Afghanistan ski alp

pat

Well-known member
Io ho contribuito con una piccola elargizione. Posso inviare materiale di montagna per bambini e un piumino molto caldo per adulto taglia M della Best Company.
 

velvetgold

Well-known member
Non ci sono parole che possano descrivere la grandezza di ciò che stai facendo e la mia ammirazione, solo un lungo, infinito silenzio
 
 
Ciao a tutti,

L'avevo detto nel momento in cui decisi di andare a sciare in Afghanistan nel 2020: ora o mai piu'. Purtroppo quella finestra favorevole si e' chiusa velocemente e l'epilogo e' sotto i nostri occhi.

Ma la mia vacanza e' servita a qualcosa. E' servita a conoscere persone, a capire molto di piu' di quanto avevo letto sui libri e su internet, ho tenuto i contatti con gli amici afghani e in questo momento di difficolta' mi sono dato da fare.

Da un mese a questa parte ho iniziato a lavorare per dare loro una mano a scappare in Pakistan, poi l'avanzata dirompente dei talebani, il blocco dei voli civili e la complessa macchina della guerra mi hanno imposto di sfruttare tutti i contatti e la forza di volonta' che avevo a disposizione.

Ho passato queste ultime 2 settimane di vacanze chiuso in casa, attaccato al computer notte e giorno, ho parlato con politici di vari colori, ho parlato con famosi giornalisti e fotoreporter di guerra, giornalisti premi Pulitzer (tra cui l'autore del film linkato poco addietro), persone attive nelle NGO al cui interno ho trovato persone incredibili... e poi i militari italiani, quelli americani, i "servizi" francesi, gli inglesi. Abbiamo creato gruppi whatsapp per condividere le info dell'intelligence, per mettere a disposizione in contatti di ognuno, indispensabili per aprire le porte di quel maledetto aeroporto. Abbiamo seguito la posizione dei gruppi ricevendo la loro posizione e cercando di capire come farli arrivare ad Abbey Gate guardando Google Maps... ci siamo aiutati a vicenda indipendentemente dal colore politico, della pelle, della religione. Tutti motivati a far arrivare piu' ragazzi possibili dentro l'aeroporto di Kabul.

Ieri ne abbiamo fatti entrare 29, oggi un altro gruppo di 36. E spero di poter fare ancora qualcosa per gli altri ragazzi e soprattutto ragazze che hanno creduto nello sport, nell'emancipazione femminile, nella liberta' di vivere, quella che avevo visto nei loro occhi a Bamyan. Tutti accolti dall'Italia e dai suoi pochi ma eroici ragazzi che all'aeroporto di Kabul hanno fatto e stanno facendo l'impossibile. Vorrei ringraziarli e fare in nomi che ho sentito, ma so di non poterlo fare. E un grazie di cuore anche all'Unità di Crisi della Farnesina che hanno dimostrato professionalità e grande cuore.

Sono emozionato, orgoglioso, felice, soddisfatto, ma allo stesso tempo ancora preoccupato per chi è ancora la'.

Una ventina (tra cui i ragazzi che hanno tentato la qualifica alle olimpiadi) saranno miei ospiti e quest'inverno li portero' a sciare.

Avranno bisogno di una mano per ricostruirsi una vita e mi piacerebbe poter contare sulla community dello sci, quella che non giudica e che tende la mano in montagna al compagno di ascesa per aiutarlo a salire dove da solo non ce la puo' fare.

Tornero' a scrivere appena saranno tutti arrivati e poi ci organizzeremo.

Lo sapevo: c'era un motivo che mi spingeva a voler visitare l'Afghanistan, non avrei mai pensato che fosse questo.

A presto,

Roberto



non so come, ma se posso mi rendo disponibile, anche ad ospitare.
Grazie
 
non so come, ma se posso mi rendo disponibile, anche ad ospitare.
Grazie

Ciao, penso che una delle cose più belle potrebbe essere coinvolgerli in qualche uscita sugli sci (che però dobbiamo ancora trovare, ma intanto per la neve è ancora presto, quindi abbiamo tempo).
 
Ciao, penso che una delle cose più belle potrebbe essere coinvolgerli in qualche uscita sugli sci (che però dobbiamo ancora trovare, ma intanto per la neve è ancora presto, quindi abbiamo tempo).

Volentieri. Ho anche un qualche amico maestro. Magari non in alta stagione, ma credo che almeno alcuni si renderebbero disponibili per cedere qualche ora. E anche per gli sci, ho via un pò di assi lunghi e dritti
 

jeanabbetto

Well-known member
ciao io sono nel cuneese, ho contatti con sci club e stazioni sciistiche, nel caso si può organizzare qualcosa.
 
Ciao a tutti. Qualcuno mi ha proposto attrezzatura ed è stato un pensiero davvero gentile e molto apprezzato. Questi ragazzi però potranno forse fare scialpinismo ma vedo quasi impossibile per loro andare a sciare pagando giornalieri e tutti i costi per praticare lo sci sulle piste. So che è quasi impossibile, ma penso sia meglio cercare quel tipo di attrezzatura. Comunque un grazie di cuore a chi si è proposto. 🙏
 
Arrivati
298996-4de6d47b-60b8-4899-92cb-7fbdfb49aec0.jpeg


Oggi finalmente è arrivato Sajjad con la famiglia a Malpensa in una giornata di sole con le Alpi cariche della prima neve!
 

pat

Well-known member
Benvenuti!!!

Spero che l'ospitalità che riceveranno qui grazie a te possa lenire le ferite per quanto hanno provato nella loro martoriata patria.
 
Top