Quando "entrare in Riserva (Bianca)" non è una brutta notizia - 26 genn 2019

Fabio

Member
Staff Forum
Ho messo in saccoccia anche Limone Piemonte - Riserva Bianca. Ne leggo da anni sul forum e mi ero fatto un'idea tutto sommato chiare del comprensorio: piste molto belle, cultura dello sci agonistico ai massimi livelli, potenzialità per il fuoripista esagerate ma condizionate dal meteo. Le aspettative erano alte e sono state per certi versi confermate e superate :D

Si arriva da Cuneo, una delle "ski-città dei sogni". Pensate che dalla città sentivo che ne parlavano, secondo un recente censimento in meno di 45 minuti di auto si arra alla partenza di oltre 400 gite di scialpinismo. E per lo sci da discesa non è messa peggio. Una bellissima strada piuttosto scorrevole e veloce in meno di un'ora porta al paese di Limone Piemonte. Qui si seguono le indicazioni per gli impianti e con un po' di zig-zag passando accanto al centro storico (in questo caso l'aggettivo storico è usato a ragione) si giunge nei pressi della cabinovia Bottero e dei parcheggi.
L'accesso da Limone richiede un po' di sci in spalla e qualche metro a piedi. Chi vuole può salire in uno degli altri punti di accesso alle piste: Limone 1400 e Limonetto dove si parcheggia fronte piste.

8830-coldellatenda-riserva-bianca.jpg

Sciatori in viaggio sulla seggiovia Cabanaira, sullo sfondo il Colle di Tenda.


Shiny happy people in seggiovia Colle di Tenda
232481-limone-piemonte-riserva-bianca-31.jpg


Come ho visto io Limone Piemonte - Riserva bianca? Provo a raccontarvelo con la skimap che metto sotto.
Secondo me ci sono 5 macro zone e 2 valloni freeride (oltre che a delle aree non visitate come Maneggio o la seggiovia Gegia). Ognuna riesce a soddisfare le esigenze di una categoria di sciatori:
  • racers in Alpetta,
  • carvers in Pancani,
  • ripidisti sulla Cabanaira,
  • principianti, bambini ed anche esperti in Colle di Tenda,
  • chi cerca relax ed anche qui piste tecniche per allenamento Limonetto.
Premetto che più sciavo in pista più mi ripromettevo di tornarci con le giuste condizioni di neve polverosa fuoripista.
Detto questo ecco i 5 caratteri di Limone Piemonte :D
232451-mappa-limone-riserva-bianca.jpg




Area Alpetta e Bottero (zona arancione nella skimap)
Purtroppo la pista di rientro il paese era chiusa ma secondo me con attenzione e sci larghi fattibile. Con quelli stretti e rigidi che avevo non me la sono sentita di rischiare, se sono avessi avuto un paio di sci con le punte più morbide non ci avrei pensato un attimo.
In quota, la zona Alpetta è uno dei pezzi forti del comprensorio. Una seggiovia Agamatic veloce serve una bella pistona rossa con alcune varianti. Pista molto tecnica tanto che per tutta la mattinata c'erano pali ed allenamenti.
Parentesi allenamenti e sci-club: qui siamo nel centro italiano del "reiss" più spinto. Ci sono oltre 160 maestri di sci ma la maggioranza degli sciatori non prende il maestro perché principiante ma per migliorarsi ed allenamento. Non è un caso che a Limone ci sia uno dei più affermati ski-college (un liceo) d'Italia.

Alcune foto

Questo è il risveglio da Limone Piemonte. Si vede la cabinovia Severino Bottero.
232453-limone-piemonte-riserva-bianca-01.jpg


Per arrivarci si percorre il paese e poi si può prendere un tapis roulant che porta alla stazione di valle e alle biglietterie.

232502-limone-piemonte-riserva-bianca-53.jpg


Le biglietterie.
232454-limone-piemonte-riserva-bianca-02.jpg


Stazione di monte della cabinovia Severino Bottero
232455-limone-piemonte-riserva-bianca-03.jpg



Una volta in quota si inizia subito a sciare. Seggiovia Alpetta.
8822-alpetta-partenza.jpg

Stazione di partenza a quota 1593 m slm della seggiovia Alpetta di Limone Piemonte.


8825-arrivo-alpetta.jpg

Stazione di arrivo a 2025 m slm della seggiovia Alpetta di Limone Piemonte.


8826-alpetta-quadriposto-limone.jpg

Seggiovia Alpetta di Limone Piemonte.


Pista Alpetta da tirare a cannone finchè non arriva gente e finchè la battitura rimane perfetta.

Ecco come ci ha accolto la meravigliosa pista Alpetta :sbavsbav:
232456-limone-piemonte-riserva-bianca-04.jpg


Battitura eccellente.
232457-limone-piemonte-riserva-bianca-05.jpg


Prima discesa sulla Alpetta a 1000righe
232460-limone-piemonte-riserva-bianca-08.jpg



Soprattutto sciando in zona Alpetta è sempre presente Lui, il Monviso. Montagna molto possente che svetta di un bel po' rispetto alle vicine.
232461-limone-piemonte-riserva-bianca-09.jpg



Sempre sciando in zona Alpetta e seggiovia Pian del Sole.
Seggiovia Pian del Sole
232462-limone-piemonte-riserva-bianca-10.jpg


Spazio anche per i principianti, Limone Piemonte non è solo "reiss", in zona ci sono anche dei tapis roulant per i bambini.
232463-limone-piemonte-riserva-bianca-11.jpg




Panorama dalla zona di arrivo della seggiovia Alpetta su Colle di Tenda e piste zona Limonetto.
232458-limone-piemonte-riserva-bianca-06.jpg



8842-pista-alpetta.jpg

Pista Alpetta nel tardo pomeriggio.


Vallone di San Giovanni
Super vallone da fare fuoripista, mi ha fatto una gola...

232459-limone-piemonte-riserva-bianca-07.jpg




Pian del Leone - Pancani - Panice (zona gialla)
Ad occhio guardando i reportage ero sicuro che questa sarebbe stata la mia pista preferita. C'ho azzeccato, la Pancani (che si chiama in realtà Pian del Leone) entra di diritto in una delle piste "scorrevoli" più belle mai fatte anche perché si può unire a quella che scende fino allo skilift con doppia curva Panice. Secondo la skimap si fanno poco meno di 5 km di pista rossa tutta mammelloni e curvoni, una goduria assoluta soprattutto con neve ancora liscia, veloce e scorrevole. Sono riuscito a tirarne una con poca gente in piste ed è molto, molto appagante :D


Alcune foto della bellissima pista.

232464-limone-piemonte-riserva-bianca-12.jpg


Dalla pista si può prendere la deviazione per la Cabanaira.
232465-limone-piemonte-riserva-bianca-13.jpg


232466-limone-piemonte-riserva-bianca-14.jpg


232467-limone-piemonte-riserva-bianca-15.jpg


Immaginatevi quei mammelloni presi "attuono".
232468-limone-piemonte-riserva-bianca-16.jpg


Finalmente arriva il sole sulla Pancani.
232469-limone-piemonte-riserva-bianca-17.jpg


232470-limone-piemonte-riserva-bianca-18.jpg


232471-limone-piemonte-riserva-bianca-19.jpg



ed ancora pista Pancani
232510-limone-piemonte-riserva-bianca-61.jpg



E per risalire c'è la seggiovia quadriposto veloce Pian del Leone - Pancani.

8839-pioandelleonepancani.jpg

Partenza impianto Pian del Leone - Pancani.

Sullo Skilift Panice
232499-limone-piemonte-riserva-bianca-50.jpg


Pista Panice
232500-limone-piemonte-riserva-bianca-51.jpg


La famosa "doppia curva" dello skilift Panice
232501-limone-piemonte-riserva-bianca-52.jpg



Zona Cabanaira (zona blu nella skimap)
Questa è la zona che sicuramente negli anni 90, prima dell'avvento dei carving era la preferita dalla maggioranza degli sciatori. La pista Cabanaira Cresta e la sua variante senza Cresta nel nome sono delle belle piste, impegnative, da sciare con attenzione. La variante che si prende direttamente dalla stazione della seggiovia Cabanaria non va presa sottogamba. Dopo i primi passaggi a causa dell'elevata pendenza esce il fondo duro e si formano mucchi di neve riportata... sarà proprio il terreno difficile a farla apprezzare agli sciatori con padronanza.
Per chi non se la sente, nessun problema c'è una comoda variante.
La Cabanaira me la immagino come la pista preferita dagli sciatori "Missouri replica" :D Dico bene Miss?

8837-panoramica-cabanaira.jpg

Panoramica sulla pista Cabanaira Cresta e Cabanaira di Limone Piemonte.


8831-inizio-cabanaira-cresta.jpg

Parte iniziale, quella più difficile, della pista pista nera Cabanaira - Cresta di Limone Piemonte.


8833-linea-seggiovia-cabanaira.jpg

Linea della seggiovia Cabanaira.


8834-partealta.jpg

Il difficile e ripido tratto iniziale della Cabanaira Cresta di Limone Piemonte.

Tratto centrale
232472-limone-piemonte-riserva-bianca-20.jpg




8835-tratto-centrale-cabanaira.jpg

Tratto centrale della pista Cabanaira di Limone Piemonte.

Arrivo nei pressi di Limone 1400.
232473-limone-piemonte-riserva-bianca-21.jpg



In viaggio sulla seggiovia Cabanaira: sullo sfondo Limone 1400.
232492-limone-piemonte-riserva-bianca-43.jpg


Parte alta della pista Cabanaira.
232493-limone-piemonte-riserva-bianca-44.jpg


Il tratto difficile
232509-limone-piemonte-riserva-bianca-60.jpg



Pista Cabanaira.
232498-limone-piemonte-riserva-bianca-49.jpg




Il Vallone Cabanaira
Ogni 10 curve in pista davo un'occhiata a questo vallone: con polvere (ed un buon fondo) deve essere una goduria. 600 m di dislivello in un bell'ambiente, pendii sia aperti che tratti più "ingaggiosi". La partenza inoltre passa in una zona con pareti a picchi che ricordano molto le architetture dolomitiche. Ho beccato un paio di gruppetti che se lo sciavano... probabilmente manca ancora un mezzo metro di neve perchè le linee che hanno fatto non erano da urlo, forse paura di toccare sotto.
Da tornarci per fare una giornata di solo fuoripista!

Ingresso Vallone Cabanaira
232503-limone-piemonte-riserva-bianca-54.jpg


Ingresso del Vallone Cabanaira
232494-limone-piemonte-riserva-bianca-45.jpg


Le possibilità sono molte...
232511-limone-piemonte-riserva-bianca-63.jpg




Limone 1400 - Colle di Tenda (zona verde nella skimap)
Qui convive una delle piste facili più lunga d'Europa (la Strada dei Forti) ed alcuni tracciati molto tecnici e ripidi. La zona ha un bel carico di storia e sia sciando che dalle seggiovie si notano i forti che stanno sul confine tra Italia e Francia (in realtà sono in Francia).
L'impianto principale è una ripida seggiovia quadriposto (seggiovia Colle di Tenda) che serve un articolato dedalo di piste per tutti in gusti. Raramente ho visto un'offerta così ampia di piste (e fuoripista) partire da un unico impianto. Oltre a 6 km dell'azzurra "pista Strada dei Forti" ci sono delle rosse, una ampia zona non battuta ideale per prender confidenza con la neve fresca in tutta sicurezza e la famosa pista nera "Guido Marchetto", ideale sia per allenamenti che per migliorarsi. La neve qui regge particolarmente bene.


8836-limone1400.jpg

Il polo sciistico di Limone 1400, Riserva Bianca.

Per entrare nel "cuore" di Limone 1400 si prende la breve seggiovia Carosello.
232474-limone-piemonte-riserva-bianca-22.jpg


Ecco le piste che rientrano a Limone 1400 dalla zona Limonetto. Sulla destra l'andata dell'impianto Morel (Morel 1400). L'impianto Morel è il più anziano del comprensorio ma è il più affascinante: funziona sempre in ogni condizione "che piove o che fa bel, funziona il Morel" (detto in dialetto locale).
232475-limone-piemonte-riserva-bianca-23.jpg


Partenza della seggiovia Colle di Tenda.
232476-limone-piemonte-riserva-bianca-24.jpg



8841-panorama-da-colle-tenda.jpg

Panorama dal Colle di Tenda, Limone Piemonte.


Dall'arrivo della seggiovia Colle di Tenda si gode di questo panorama. Sotto si vede il magico anfiteatro di Limonetto.
232477-limone-piemonte-riserva-bianca-25.jpg


Panorama verso Cabanaira ed Alpetta.
232478-limone-piemonte-riserva-bianca-27.jpg



Prendiamo un caffè al rifugio "Le Marmotte" gestito da uno sciatore speciale!
232504-limone-piemonte-riserva-bianca-55.jpg


Si tratta di Nino Viale che per primo, e non risalendola, ha disceso la Nord del Monviso con gli sci nel 1975 :PAAU
232506-limone-piemonte-riserva-bianca-57.jpg



Panorama dai bagni del rifugio :D
232505-limone-piemonte-riserva-bianca-56.jpg


Stradino per tornare alla seggiovia Cabanaira
232507-limone-piemonte-riserva-bianca-58.jpg


Partenza impianti Cabanaira e Carosello.
232508-limone-piemonte-riserva-bianca-59.jpg



La pista Strada Forti.
232479-limone-piemonte-riserva-bianca-29.jpg


Su una delle piste impegnative del Colle di Tenda, probabilmente la Machetto.
232480-limone-piemonte-riserva-bianca-30.jpg



Verso "il faggio" crocevia di piste tra Limonetto e Limone Piemonte.
232482-limone-piemonte-riserva-bianca-32.jpg



Sulla seggiovia Colle di Tenda
232495-limone-piemonte-riserva-bianca-46.jpg


Il chalet Morel dotato di camere da letto ed una piccola SPA.
232496-limone-piemonte-riserva-bianca-47.jpg


Chalet Morel ed il faggio crocevia
232497-limone-piemonte-riserva-bianca-48.jpg




Limonetto (zona viola nella skimap)
Ed infine, dal "faggio" (un albero in mezzo alle piste che fa da segnalatore delle piste) scendendo verso sinistra si arriva nel borgo di Limonetto.
L'impianto Pernante sale in una delle zone più isolate e selvagge del comprensorio. Qui nonostante la quota "normale" sembra di stare in alta montagna. Si sale senza vedere altre costruzioni umane, la seggiovia si addentra in un anfiteatro naturale che protegge le piste: molto affascinante. Sciando, volgendo lo sguardo in altro si vedono i forti, tra cui un pezzo del Forte Pernante. Si capisce come fossero strategicamente importanti quei forti: dominano sia la valle di Limone, Val Vermenagna, che quella dall'altra parte (Val Roia).
Tutta la zona ha bei pendii che con un po' di neve e con 10 minuti di pelli dovrebbero regalare belle discese. Certo, non discesa da 2000 m di dislivello ma molto interessanti sicuramente.

Piste verso Limonetto
232483-limone-piemonte-riserva-bianca-34.jpg


Risalendo con la seggiovia biposto Pernante si passa vicino a questo rifugio. Ottima impressione.
232484-limone-piemonte-riserva-bianca-35.jpg


Ecco uno dei forti di confine.
232485-limone-piemonte-riserva-bianca-36.jpg


Il Colle di Tenda (immaginate che linee quando c'è tanta neve).
232486-limone-piemonte-riserva-bianca-37.jpg



Partenza della seggiovia Morel dalla parte di Limonetto.
232487-limone-piemonte-riserva-bianca-38.jpg


I parcheggi ed il villaggio per il cantiere del tunnel del Colle di Tenda.
232488-limone-piemonte-riserva-bianca-39.jpg


Siamo vicini alla discenderia intermedia obbligatoria.
232489-limone-piemonte-riserva-bianca-40.jpg


Panorama su Limone 1400 e sulla onnipresente pista Cabanaira.
232490-limone-piemonte-riserva-bianca-41.jpg


Quella è una vecchissima stazione di una teleferica costruita a servizio dei forti.
232491-limone-piemonte-riserva-bianca-42.jpg



Una gran bella sciata con discese di grandissima soddisfazione soprattutto al mattino prima dell'arrivo dei "mucchi" di neve fresca che seppur piacevoli hanno per forza imposto un cambio di sciata.

A pranzo ho testato qualcosa di "tipico" pure dalle mie parti ma fatto in modo completamente diverso: polenta e salsiccia. Invece del salume da una parte e della polenta dall'altra mi sono ritrovato questo melting pot comprensivo di pomodoro. Devo dire: davvero niente male.

232512-limone-piemonte-riserva-bianca-64.jpg



Passeggiando per il paese non potevo non fotografare il liceo che tutti noi avremo voluto fare :D
232513-limone-piemonte-riserva-bianca-65.jpg


Il centro storico è curato e pulito. Le strade sono di ciottoli e pietra, ci sono bar sia alla moda che più riservati e tipici. Il centro è chiuso al traffico delle auto dalle 10 del mattino in poi.
232514-limone-piemonte-riserva-bianca-66.jpg



Cosa posso dire ancora? Che non vedo l'ora di potervi raccontare come sono quei 2 valloni che mi hanno lasciato a bocca aperta...
Sono davvero messi bene i cuneesi :D

limone-piemonte-riserva-bianca-01.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-13.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-12.jpg
limone-piemonte-riserva-bianca-11.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-10.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-09.jpg
limone-piemonte-riserva-bianca-08.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-07.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-06.jpg
limone-piemonte-riserva-bianca-05.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-04.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-03.jpg
limone-piemonte-riserva-bianca-02.jpglimone-piemonte-riserva-bianca-14.jpg
 

Cefeo

Apres ski Oro avanzato
Bello, bellissimo, però siamo nel 2019 HIHIHIHIHIHI
 

Kaliningrad

Kayakçı-ı ekrem
Grazie di aver consolidato la mia idea che Limone dev'essere un posto fantastico per sciare!

Trovo molto belle:
1) Le piste lasciate abbastanza naturali
2) L'isolamento in mezzo alla natura di certi settori, ma soprattutto:
3) Quell'essere un po' Alpi e un po' Appennino, con la sensazione che il mare non è neanche troppo lontano ...

Se ricolonizzassero in senso sciistico la conca del Cros, verrebbe fuori una delle stazioni più belle in assoluto ...
 

pat

Well-known member
Belle foto e descrizione esauriente come al solito.

Ti immagino a fare i "mammeloni" a manetta! Ti ci immaginavo proprio quando ero lì io!
 

marco85

Member
piste e comprensorio interessanti, peccato che ogni qual volta ci sia un report dal Piemonte si debbano vedere costruzioni alquanto discutibili tra il paesaggio, cosa che ho potuto constatare personalmente in Via Lattea ma che mi pare siano comuni un po' ovunque in quelle zone purtroppo.
 

matteo81

Pendolare dello Sci
Bello Fabio.

Adesso ci dici cosa NON ti e' piaciuto di questo posto ? :)
 

rbodini

Well-known member
Bel report come sempre. Io ho fatto la scuola sci a Limonetto, da bambino per qualche anno siamo andati li a fare la settimana bianca ospiti da amici. I nomi dei posti evocano un sacco di ricordi, poi ovviamente è cambiato qualcosina negli ultimi trenta e passa anni. :D Ricordo ad esempio che al colle di tenda c'era un lunghissimo skilift che faceva una curva molto temuta da noi bambini alle prime armi. Sarebbe bello tornarci e rivedere quei posti dal vivo, magari dopo una delle mega nevicate che si beccano ogni anno o quasi...
 

Fabio

Member
Staff Forum
Bello, bellissimo, però siamo nel 2019 HIHIHIHIHIHI
Ahaha grazie. Ho spostato di un anno la gita.

3) Quell'essere un po' Alpi e un po' Appennino, con la sensazione che il mare non è neanche troppo lontano ...

Se ricolonizzassero in senso sciistico la conca del Cros, verrebbe fuori una delle stazioni più belle in assoluto ...
Anche io sono rimasto sorpreso a sciare senza abeti e senza Larici. Soprattutto in zona Colle di Tenda si sale tra faggi ed altri alberi che chi è abituato a sciare altrove non vede mai. Piacevole sensazione, a me sembrava di essere dall'altra parte del mondo :D

Ti immagino a fare i "mammeloni" a manetta! Ti ci immaginavo proprio quando ero lì io!
Il mattino presto prima che arrivasse la gente ne ho fatta una come si deve :PPINK

piste e comprensorio interessanti, peccato che ogni qual volta ci sia un report dal Piemonte si debbano vedere costruzioni alquanto discutibili tra il paesaggio, cosa che ho potuto constatare personalmente in Via Lattea ma che mi pare siano comuni un po' ovunque in quelle zone purtroppo.
Non pesano molto. Quelle di Limone 1400 si vedono poco. Forse impatta la costruzione che bisogna costeggiare per forza in zona Limonetto. Quelli a Limone Piemonte sono poco visibili e fuori paese.

Se ricolonizzassero in senso sciistico la conca del Cros, verrebbe fuori una delle stazioni più belle in assoluto ...
Ho visto dove si sviluppava la zona sciistica del Cros :shock::shock::shock: da paura!

Bello Fabio.
Adesso ci dici cosa NON ti e' piaciuto di questo posto ? :)
Bella domanda! Non vorrei scatenare polemiche perché paradossalmente ho percepito una cosa che viene associata ad altri posti. Sarà stato un sabato e sarà stato il primo sabato dopo una nevicata ma ho trovato più gente di quanta me ne aspettassi. E sciando di solito in posti etichettati come affollati questo è l'unico aspetto che mi ha colpito.
Altra cosa che mi ha colpito sono i prezzi: alcuni rifugi hanno cifre che a confronto il Rosa Alpina di San Cassiano è economico. Nei parcheggi c'erano molte auto targate Monaco, poi ho capito perché. Ovviamente ci sono rifugi ed alloggi adatti a tutti, ma il limite superiore l'ho trovato particolarmente spostato verso l'alto... non che io ricerchi queste cose, da me booking è impostato su "ordina per prezzo", ma sto cercando alcune cose non positive e mi pare giusto sottolinearle (guardate il listino prima di prendere da bere; il "giro di birre" con gli amici va fatto nei rifugi giusti, in quelli sbagliati è una fucilata).
Non è facile trovare altre cose che non mi sono piaciute.
Ah sì, io non l'ho sofferta ma immagino che la piccola passeggiata per arrivare agli impianti di Limone sia problematica per alcuni. Sai, a volte si leggono nel forum lamentele assurde perché un parcheggio ha un po' di ghiaccio... qui si deve fare addirittura qualche metro con sci in spalla in salita, immagino che per alcuni sia un problema HIHIHI
Vediamo se trovo altro... Ah sì, eccola:
Non mi sono piaciuti i tornelli "parlanti"! Quando appoggi lo skipass una voce grida: "adulto" oppure "Bambino" oppure "Maestro" oppure "residente". Non mi è piaciuto, mi ha ricordato le casse automatiche della Coop quando ti grida il prezzo del pane "2 euro e 19, centesimi".
Leggendo qua e la altri si sono lamentati delle tante scuola sci. Sarà che di sabato chiudono meno piste ma a me non ha pesato.
Probabilmente chi vuole accedere da Limone Piemonte ha il problema del parcheggio: molti a pagamento oppure devi lasciare l'auto lontana.
 

Edo

???
Non pesano molto. Quelle di Limone 1400 si vedono poco. Forse impatta la costruzione che bisogna costeggiare per forza in zona Limonetto. Quelli a Limone Piemonte sono poco visibili e fuori paese.
Mah, non sarei così ottimista perché la cattiva edilizia ha deturpato irrimediabilmente praticamente l'intera regione.
Verso il colle di Tenda poi, lungo la strada, sulla destra subito prima dell'inizio dei tornanti c'è uno dei palazzoni più indimenticabili in tal senso...
E lo stato di manutenzione del palazzone sulle piste a Limonetto...😱

- - - Updated - - -

Non mi sono piaciuti i tornelli "parlanti"! Quando appoggi lo skipass una voce grida: "adulto" oppure "Bambino" oppure "Maestro" oppure "residente".
Anche secondo me sono estremamente volgari e fastidiosi.
 

denisamoretti

New member
concordo sui tornelli.veramente fastidiosi.sul parcheggio il consiglio è di parcheggiare a limonetto,è gratis e alla partenza degli impianti.è ubicato un Po più su di limone,ma solitamente ci arriva poca gente.ed è comunque più comodo di limone 1400.secondo me altra cosa positiva di limone è che ti permette di sciare veramente tanto,è tutto sci ai piedi,con stradine quasi nulle (a differenza del mondole),praticamente senza skilift ne ovovie e alla fine ti rendi conto guardando lo skitrack di aver fatto tanti tanti km
 

emi70

New member
Molto bello!!
paesaggi diversissimi da quelli dolomitici, ma non meno belli sicuramente...

WoW potrebbe invitarci da lui qualche volte e offrire la cena!! ne sarei felicissimo HIHIHIHIHIHI
 

masgram

Active member
bello leggere delle opinioni di altri sul tuo comprensorio!

considera che così come lo hai visto tu è al 70%

ti manca tutto il freeride e alcune piste top : Olimpionica (sotto alla seggiovia Bottero), La rossa (sotto la vecchia arroccamento del sole) Vallone dei Pastori, Crestina e Segre (zona tenda) e sicuramente le piste chiuse per allenamneti vari che non avrai fatto (Limonetto Agonistica, la Armand a 1400) e tutto il freeride (Vallone San Giovanni, Cabanaira, Cabanairotto)...

se l'avessi trovato al 100% cercavi casa!!!


io da piccolo ho sciato al Cross...ora ci ravano con le ciaspole e a piedi d'estate...sigh..
 

Blitz_81

Ravanatore seriale
Bellissimo report Fabio!

E un po'... te coparia: questo era uno dei giri che - complice trasferta lavorativa - avrei avuto in programma quest' anno :MM

PS ma mi hai hackerato che sto anno ti stai facendo uno dopo l' altro i posti che avevo in lista? HIHIHI
 

matteo81

Pendolare dello Sci
Domanda. Ma le piste di rientro come mai sono ancora chiuse ? non hanno l'innevamento artificiale ?
 

Cuneo_ski

Alpino marittimo
In pratica no, qualche ventola mobile mi pare la possono dispiegare sul pistone, ma causa quota ed esposizione non proprio ottimale è il primo a dare forfait.
Il comune vorrebbe impiegare parte del finanziamento regionale per invaso e linea olimpica ma la società che gestisce il parco impianti (compresi i 3 pubblici) non è d'accordo, vorrebbe dare priorità alle piste in quota come pancani e zona 1400.

Venendo al mega-report chapeau!
Hai capito più cose di limone te in un giorno di alcuni miei conoscenti che la frequentano da anni.
 
Top