QUESTIONE DI CUORE: Civetta 10 febbraio 2018

Blitz_81

Ravanatore seriale
C' è un comprensorio a cui sono molto affezionato, perché è stato dove, tre anni fa, ho ripreso a sciare dopo l' incidente al ginocchio di fine 2013.
Sono affezionato alle sue piste, sono affezionato ai suoi panorami, sono affezionato alla sua gente.
In passato gli avevo già dedicato dei report, percorrendolo in lungo e in largo, questa volta però lo voglio raccontare col cuore, vivendo le piste che piú mi emozionano, sia per il divertimento, sia per i panorami.

CIVETTA

210114-askimap.jpg


Sabato mattina, la sveglia suona presto, è weekend di carnevale e non voglio rischiare di imbottigliarmi per strada.
Rapida colazione, e via in macchina: direzione Alleghe :MAC:

Parcheggio, skipass, e mi dirigo alla cabinovia PIANI DI PEZZÈ

210116-p1030701.jpg


In cabina sono solo e mi rilasso, lo stesso relax che si prova andando a casa, raggiungendo un ambiente familiare...

Arrivo ai Piani di Pezzè, e la Civetta fa la scontrosa, si è coperta con uno straterello di nuvole che inizialmente mi fanno preoccupare... dai su, non vorrai mica nasconderti proprio oggi?

210117-p1030704.jpg


Vado a bere un caffè con un amico, poi vado a prendere la cabinovia COL DEI BALDI

210118-p1030709.jpg


Salendo guardo verso il Cernera, e la visione è ben rassicurante, poi la neve caduta stanotte da un ulteriore tocco di magia :skiamo:

210119-p1030714.jpg


Arrivo in cima: a rigor di logica dovrei fare subito un book a CHI mi troneggia davanti, ma sono malizioso e vi faccio aspettare, non è ancora il momento, anche se io stesso sto mordendo il freno.

Mordo il freno ma il mio giro del cuore adesso mi porta da un' altra parte, mi porta a tornare verso Alleghe.

E allora mi giro, per andare a prendere la pista BALDI, e mi inginocchio davanti alla maestosità della regina :ad:

210120-p1030717.jpg


imponente, regale

210121-p1030719.jpg


Mi avvio lungo la piacevole azzurra

210122-p1030730.jpg


Giunto alla fine, vorrei proseguire con la Civetta, purtroppo chiusa per allenamenti, cosí opto per la bella rossa LAVADOI

210123-p1030732.jpg


che tra un muretto e un curvone ti porta quasi a sbattere la faccia contro il paretone della Civetta :ad: che adesso si sta riaprendo!

210124-p1030733.jpg


Riprendo la cabinovia, da qua inizio a scendere con la pista PELMO, e davanti ho il Col Fioret tutto imbiancato :skiamo:

210125-p1030742.jpg


Bene, se prima con la Regina il comprensorio aveva dato un assaggio - di altissima qualità ma pur sempre un assaggio - della sua panoramicità, qua il suo carattere comincia a scatenarsi: Cernera, Lastoi de Formin, Croda da Lago, e in fondo anche il Sorapiss :skiamo:

210126-p1030743.jpg


210127-p1030748.jpg


guarda che bestione :arf:

210128-p1030749.jpg


e LUI, quello che da il nome alla pista?
Calma, non è ancora il momento.

Dopo questa prima botta di panorama vado a prendere la seggiovia COL FIORET

210129-p1030750.jpg


e quando arrivo su è il delirio fulminante :shock:

210130-p1030758.jpg


giusto per non fare nomi, Sella davanti :arf:

210131-p1030759.jpg


e piú a destra Lagazuoi e Averau, dietro a cui fanno capolino le cime di Fanes :skiamo:

210132-p1030797.jpg


e la? saranno mica... le Odle? :shock:

210139-p1030789.jpg


Mi allontano dalla seggiovia, inizio a voltarmi lentamente, compaiono le Dolomiti Zoldane, col caratteristico gruppo del Bosconero

210133-p1030765.jpg


Dopo tanta attesa è arrivato il momento: giro ancora un po' lo sguardo, mi faccio avanti ed ECCOLO!

Sua colossalità!

Il Pelmo :ad: :ad: :ad:

210134-p1030768.jpg


Da qua la sua presenza quasi intimorente sarà una costante per tutto il mio viaggio.

Trovarselo davanti cosí non è una cosa da cui passi indenne, mi ci vogliono un paio di minuti per riavermi, poi mi avvio per la pista SALERE, a mio avviso una delle piú belle del comprensorio: lunga e molto varia, e ovviamente ultrapanoramica nella parte alta :YIGO

210135-p1030771.jpg


Bella questa pista, dopo un paio di curve iniziali inserisce un breve tratto quasi piano, per poi riattaccare a pestare e portarti giú a Pescul alternando continuamente muretti e curvoni veloci

210136-p1030775.jpg


210137-p1030777.jpg


Arrivato giú, vado subito a prendere la seggiovia PESCUL, e a seguire la FERTAZZA

210138-p1030783.jpg


Da qua partono due piste che, concatenate, vanno a formare un' unica grandiosa cavalcata di velocità: i loro nomi sono FERTAZZA e BAIT

La prima, larga come un' autostrada americana ma bella pendente, ti porta a prendere velocità

210140-p1030796.jpg


la seconda la prendi di slancio, ed è dinamite.

Curva, muro, curva, muro, curva, non ti lascia prendere fiato, via! via! via!

210141-p1030798.jpg


Ecco, vedete che al termine del rettilineo la pista sembra finire? ecco, prosegue. GIÚ :pERF

210143-p1030805.jpg


L' unica scusante valida per fermarsi un attimo è per ammirare l' Antelao, che tanto per cambiare ha el ciapèl

210142-p1030799.jpg


Quando arrivi giú non vedi l' ora di rifarla :YIGO

Torno su in Fertazza, riprendo la prima parte della Salere e poi la lascio per prendere lo skilift LASTIE, impianto con la particolarità di avere una curva a metà strada.

E qua arriva la magia: la pista FONTANAFREDDA, una tranquillissima azzurra che porta in una valletta incantata, quasi fuori dal mondo, con la Civetta piantata là davanti. Questo a mio avviso è uno dei posti piú belli di tutto il comprensorio, verrebbe voglia di togliere gli sci, sdraiarsi nella neve e restare là per ore, imbambolati... :skiamo: :skiamo: :skiamo:

210144-p1030823.jpg


210145-p1030828.jpg


Dopo una contemplazione in cui perdo la misura del tempo, scendo a prendere lo skilift BELAMONT

Arrivo su a Col dei Baldi, ed ecco la visione del Pelmo che non ho voluto mostrarvi subito, ecco il colosso :ad:

210146-p1030834.jpg


Altri minuti di contemplazione, poi imbocco la ROA BIANCA, la strada/pista che porta verso Palafavera

210147-p1030846.jpg


La strada va via tranquilla, e se non c' è gente puoi concentrarti sui panorami: non quelli davanti, tutti gli altri HIHIHI

A destra la grande signora, la Civetta :skiamo:

210149-p1030856.jpg


Dietro, la Regina, la Marmolada :ad:

210150-p1030860.jpg


A sinistra una piccola dorsale, ma ad un certo punto si apre una forcelletta, e questa è una sorpresa anche per me che ci sono passato migliaia di volte, perché proprio qua, proprio dove meno me l' aspetto, mi regala la vista piú bella sul Pelmo.
Fino adesso, le viste che vi ho mostrato erano le due classiche, quella da Col Fioret e quella da Col dei Baldi, due classiche che conoscevo molto bene e che ho aspettato maliziosamente a mostrarvi, ma questa le supera tutte.
CIAO :arf: :arf: :arf:

210148-p1030852.jpg


Dopo la sorpresa mi rimetto in marcia, e vado ad innestarmi sulla pista CORNIA, che scende a Palafavera

210151-p1030870.jpg


E qua compio un atto di coraggio: consapevole delle mie azioni, prendo la seggiovia PIODA, una delle piú lunghe eterne del DolomitiSuperski, che ci sali adolescente e quando scendi sei già pensionato, alla faccia della Fornero.
Il proprietario, per una serie di baruffe e ripicche montanare, non vuole sostituirla né tantomeno venderla agli altri membri del comprensorio, e noi triboliamo.
Prenderla coscientemente due volte di fila vuol dire essere coraggiosi, oppure scemi HIHIHI

Arrivo a Col de la Traversa, e questa è la civettata che mi arriva in faccia :skiamo:

210153-p1030887.jpg


Enrico IV di Francia disse "Parigi val bene una messa": io oggi dico "una DUELL val bene una Pioda"

E sia!

Bella questa pista, non lunga, ma ben pepata, larga e con dei bei curvoni veloci

210152-p1030883.jpg


Riprendo la seggiotragedia, degna socia della Elmo di Sesto, e poi scendo con la prima parte della pista 2000

210154-p1030888.jpg


per poi dirigermi verso Pecol con la COSTE, una bella rossa "faccia alla Civetta" :YIGO

210155-p1030899.jpg


210156-p1030900.jpg


Da qua prendo la cabinovia PIAN DEL CREP

210158-p1030911.jpg


e arrivo nel regno di Mc Bepi, un personaggio che non si può descrivere, bisogna andare a conoscerlo di persona.
E il suo Panín Ludro è cosí celebre che per non far coda bisogna andare prima di mezzogiorno o dopo le due, altrimenti un' ora di attesa è la norma.

210157-p1030907.jpg


Sono appunto in orario coda, e la Civetta si sta coprendo.

210159-p1030914.jpg


Decido quindi di posticipare le questioni di appetito e proseguire con le questioni di cuore.

E il cuore mi porta sulla pista CREP, una rossa che nel primo tratto è poco piú che uno stradello, per poi diventare via via sempre piú interessante

210161-p1030923.jpg


Interessante e panoramica: la vista che regala sul gruppo del Bosconero è qualcosa di impagabile :skiamo: :arf:

210160-p1030919.jpg


Dopo l' inevitabile momento contemplativo, riparto e proseguo con la pista PALMA, una divertente rossa "faccia al Pelmo", che adesso si è coperto anche lui

210162-p1030930.jpg


Ora salgo con il lunghissimo skilift PALMA e la seggiovia VALGRANDA, due impianti che nelle intenzioni dovrebbero essere sostituiti a medio termine da una cabinovia con stazione intermedia: lo spero davvero, perché quest' angolo del comprensorio, cosí poco conosciuto, meriterebbe veramente di essere valorizzato :love:

Da qua scendo per la rossa VALGRANDA

210164-p1030942.jpg


che mi regala una bella vista verso il gruppo del San Sebastiano :YIGO

210163-p1030939.jpg


Quando risalgo, tocca alla pista GRAVA 2, un quasi rettilineo, bello largo, la cui prima parte... va un po' giú HIHIHI
Praticamente se non c'è traffico stacchi e sei già a Mach-2 :TTTT

210165-p1030948.jpg


210166-p1030950.jpg


DA RIFARE! SUBITO :arf:

Detto-fatto, mi fiondo a prendere la seggiovia GRAVA, che mi riporta su per concedermi il bis

210167-p1030952.jpg


Bene, ormai il cuore è stato accontentato, e visto che la fame si fa sentire, vado su dal Bepi a spararmi un bel Ludro :skipasta:
un panino un' esperienza!
Caffettino - grappino - :sig: e mi riavvio verso Alleghe: seggiovia DELLE COSTE, e terzo round sulla Pioda :sudato:

Dal Col della Traversa mi aspetta la lunga e piacevole discesa con le piste PIAN DEI SEC, COLDAI e RIENTRO

210168-p1030962.jpg


La Civetta mi saluta, e mi ringrazia a modo suo, riaprendosi dopo le due ore di nuvolo :love:

210115-p1030970.jpg


La saluto a mia volta, e vado alla macchina.

Dentro gli sci, dentro gli, scarponi, e si parte verso... l' albergo! Il weekend non è finito :YIGO
 

mauropd

Well-known member
Bellissimo report!! Grazie Blitz!!


Ski Fun & Snow!!!
 
M

MAXINMARE

Guest
Grande Blitz,
bellissimo report, col comprensorio in forma extra-lusso !!
 

Childerique

un VagaMondo
Grazie per il report, e per le foto con le diverse prospettive delle montagne.
Non conoscevo Mr Bepi (anche se sul suo grembiule ha scritto Mc Ojoni!!!) e i suoi paninazzi: la prossima volta vedrò di rimediare... sarà come tornare a San Babila negli anni '80??
 

Blitz_81

Ravanatore seriale
La scritta sul grembiule fa parte del suo stile e va letta come un’ esclamazione veneta: MECOJO**!! HIHIHI
 
M

MAXINMARE

Guest
La scritta sul grembiule fa parte del suo stile e va letta come un’ esclamazione veneta: MECOJO**!! HIHIHI

Beh... più che veneta, direi tipicamente romana... non sapevo la usassero anche in veneto HIHIHI
 

Cocojambo

Ski & Beer
uh quel giorno ho fatto uno scatto simile
210142-p1030799.jpg


210171-dsc07981.jpg
 

neveSenior

Member
Questa è promozione turistica :D
Foto splendide
 

miabù

Well-known member
Spettacolare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 

bubum

New member
è come se avessi sciato con te , poi mi dicono del canada ma vaaaa....
 

mariodb

Well-known member
bellissimo report e splendide foto, davvero complimenti!


questa visione della Marmolada è molto interessante e mostra bene le potenzialità del Vallon de Antermoja (da fare solo se si conosce!)


210150-p1030860.jpg
 

MatAlleghe

Arretrato e internato
Il panino ludroooooo :love:
 

rbodini

Well-known member
bellissimo report e splendide foto, davvero complimenti!


questa visione della Marmolada è molto interessante e mostra bene le potenzialità del Vallon de Antermoja (da fare solo se si conosce!)


210150-p1030860.jpg

Ho notato anch'io la stessa foto e per lo stesso motivo. :D

L'ingresso da qui sembra molto più inkazzato di come me lo ricordo.
 

Cefeo

Apres ski Oro avanzato
Per questo genere di report, più che lo "skife", sarebbe ora di predisporre il tag 'fanculo
:TTTT
 

misterces

Active member
Cavolo! sabato 10 c'ero anche io a sciare li...c'ero stato tanti anni fa ed era brutto tempo...quindi è stata una piacevolissima scoperta!! In più è relativamente comodo da fare in giornata da Bologna visto che si evita la temutissima A22..son partito alle 5.45 e alle 8.30 ero a prendere lo skilift Palma...davvero promosso a pieni voti!
 
Top