Mi consigliate 2 escursioni facili dal Passo Costalunga?

zobo

Well-known member
Buongiorno a tutti
a giugno starò qualche giorno al Passo Costalunga.
Mi piacerebbe fare un paio di escursioni di 4-6 ore partendo dal Costalunga (o lì verso, impianti o no è lo stesso). UNa sul Catinaccio sicuro l'altra non so ... forse sul Latemar..Non ho mai visto nulla. Abbiamo esperienza solo di camminate in Appennino, anche lunghe, ma non esposte.
Grazie
 
Ultima modifica:

azzurro

Active member
Tra le facili/medie non ferrate le prime che mi vengono in mente sono Passo del Vajolon, il Pulpito,
poi facili il Labirinto con Lago di Mezzo e altre passeggiate molto facili che portano ovviamente al Lago di Carezza....
 

Crespeina

☘️
Dal passo Costalunga, con partenza nei pressi dell'Hotel Savoy, puoi fare c'è il classico (e spettacolare!) giro della Roda di Vael, la cima "triangolare" del gruppo Catinaccio. E' un giro molto frequentato, per cui se vai a luglio-agosto preparati a trovare moltissima gente su tutto il persorso. Punti difficili non ci sono, da fare attenzione alla discesa dal passo Vajolon, non c'è nulla di particolare, una scala di ferro che aiuta la discesa dai massi che altrimenti sarebbero difficili.

Mappa
168206-roda-di-vael.jpg

Dal passo fino al Rifugio Roda di Vael prendi il sentiero 548.
Poi verso il Vajolon dove scavalchi il passo e scendi dall'altra parte.

Ecco qualche foto della discesa dal Vajolon (sopra il punto D sulla mappa).
168205-vajolon.jpg


168204-vajolon2.jpg


168203-vajolon3.jpg



Un'escursione sul Latemar, potrebber essere attorno a cima Pope oppure lo Schenon (la seconda cima del Latemar). Io ho fatto solo il Cimon del Latemar (che è più lungo e con ferrata), ma alcuni che hanno fatto lo Schenon dicono che sia difficile il tratto dopo la Forcella piccola del Latemar, quindi magari puoi salire col sentiero 17, arrivare al bivio della Forcella del Latemar e lì decidere se proseguire per lo Schenon oppure scendere con l'altro sentiero (18) facendo un annello. Altrimenti se sei stanco dal primo giorno sul Catinaccio, puoi sempre ripiegare su un giro rilassante attorno al Lago di Carezza :D.
 

zobo

Well-known member
MI sembra perfetto
Grazie della completezza di informazioni
 

alfpaip

Well-known member
Dal passo Costalunga, con partenza nei pressi dell'Hotel Savoy, puoi fare c'è il classico (e spettacolare!) giro della Roda di Vael, la cima "triangolare" del gruppo Catinaccio. E' un giro molto frequentato, per cui se vai a luglio-agosto preparati a trovare moltissima gente su tutto il persorso. Punti difficili non ci sono, da fare attenzione alla discesa dal passo Vajolon, non c'è nulla di particolare, una scala di ferro che aiuta la discesa dai massi che altrimenti sarebbero difficili.


io di solito questo giro consiglio di farlo nel senso opposto, proprio per affrontare in salita la scaletta di ferro che, a chi non è avvezzo ai sentieri attrezzati, potrebbe dare un po' di soggezione... anche se si tratta di tre metri in tutto... per altro, al netto di quel breve passaggio, la salita al passo vajolon dal versante del passo costalunga è meno faticosa che non dall'altro lato...

volendo allungare il giro di un paio d'ore, scesi dal passo vajolon nella busa di vaèl, si può risalire anche il passo delle cigolade e poi rientrare verso il costalunga attraverso le pale rabiouse e il sentiero delle pecore...
 

Crespeina

☘️
io di solito questo giro consiglio di farlo nel senso opposto, proprio per affrontare in salita la scaletta di ferro che, a chi non è avvezzo ai sentieri attrezzati, potrebbe dare un po' di soggezione... anche se si tratta di tre metri in tutto... per altro, al netto di quel breve passaggio, la salita al passo vajolon dal versante del passo costalunga è meno faticosa che non dall'altro lato...


ottima idea,alfpaip, non ci ho pensato! segnatelo zobo [emoji106]
 

azzurro

Active member
Se non te la senti di fare il Vajolon, proprio il Sentiero delle pecore ti conduce anche al Ciampedie.
Poi puoi tornare dal sentiero diretto al rifugio Roda di Vael.
Un bell'anello interno al Catinaccio godibile anche di corsa 😁 in una cornice super!
 

zobo

Well-known member
Se non te la senti di fare il Vajolon, proprio il Sentiero delle pecore ti conduce anche al Ciampedie.
Poi puoi tornare dal sentiero diretto al rifugio Roda di Vael.

Grazie a tutti

Ma perchè il Vaiolon e' esposto? Solo quel passaggio?

Il sentiero della pecore e' questo? Si potrebbe arrivare sotto alle torri del Vajolet e Gardeccia?

168223-sentiero-pecore.jpg
 

Crespeina

☘️
Grazie a tutti

Ma perchè il Vaiolon e' esposto? Solo quel passaggio?

Il sentiero della pecore e' questo? Si potrebbe arrivare sotto alle torri del Vajolet e Gardeccia?

Si il sentiero delle pecore è lo Schafsteig.
Se vuoi vedere le Torri del Vajolet partendo da Gardeccia/Ciampedie potresti fare questo:
168224-ciampedie-vajolet.jpg


Partire in direzione rif. Vajolet. Una volta lì, se non c'è neve sul sentiero per il Re Alberto (punto D) sali che merita, poi scendi di nuovo al Vajolet (punto C) e per tornare prendi il 541 che ad un certo punto trovi il bivio per quello delle pecore, così torni a Ciampedie. Per accorciare, puoi prendere la navetta da Pera (parcheggio) fino al Gardeccia.
Onestamente non mi ricordo com'è il passo Cigolade, se è brutto o bello da fare :D

Per il Vajolon, io non lo vedo come esposto, del tipo strappiombi che mettono paura non ci sono. Scendi in mezzo a sassi e massi, e c'è comunque la sensazione di essere un po' "avvolto". Ogni anno comunque questo giro viene percorso anche da persone con scarpette da ginnastica che ogni tanto si fermano su qualche passaggio per "calcolare" meglio le mosse, ma comunque lo fanno tutti.
 

alfpaip

Well-known member
il passo del vajolon non è esposto in senso stretto, tranne forse qualche metro sul versante della busa di vaèl... però ci sono alcuni passaggi un po' più tecnici del semplice sentiero, quiandi tutto dipende sempre dal grado di confidenza del singolo escursionista...

per transitare sotto le torri del vajolet, l'unico percorso ad anello possibile obbiliga a percorrere la ferrata del passo santner... si tratta di un sentiero attrezzato relativamente semplice ma non indicato se non si ha già esperienza di percorsi almeno EE... inoltre, in giugno è pericolosetto perché si possono trovare ancora tratti ghiacciati... altrimenti devi seguire il percorso andata/ritorno suggerito da crespeina ma, anche in questo caso, occhio perché salire (e soprattutto scendere) il sentiero per il rif. re alberto non è banalissimo... ci sono diversi tratti su roccette, anche con corrimano, molto levigati a causa dell'altissima frequentazione... niente di particolarmente complicato, ma va valutato con attenzione, ecco...
 

azzurro

Active member
@ Zobo. Esatto:
quello che dicevo sopra al netto del Vajolon, del Santner e del Cicolade.;)
Stai dentro il Catenaccio, è facile e molto bello per la cornice.

Per il Vajolon: è un po' faticosa la risalita in senso antiorario ma non difficile. Serve solo fiato. L'ha fatto tranquillamente anche mio figlio a 9 anni senza alcun problema.
 

zobo

Well-known member
Grazie molte ragazzi.

Effettivamente non abbiamo il minimo grado di esperienza su passaggi "tecnici" ... siamo solo camminatori. NOn vorrei trovarmi in situazione di timore oltretutto portandomi dietro bambini di altre famiglie

Le torri del Vajolet stanno troppo in là ...ho capito :D
 

Crespeina

☘️
Grazie molte ragazzi.

Effettivamente non abbiamo il minimo grado di esperienza su passaggi "tecnici" ... siamo solo camminatori. NOn vorrei trovarmi in situazione di timore oltretutto portandomi dietro bambini di altre famiglie

Le torri del Vajolet stanno troppo in là ...ho capito :D

Azz non ce l'avevi detto! con bambini perlopiù di altre famiglie, io me ne starei tranquilla e lascerei perdere passi e scavallamenti vari.
Per 2 giri facili addatti a famiglie e bambini senza esperienza io farei:

1. Ciampedie/meglio Gardeccia fino al Vajolet e ritorno. (sentiero addatto a passeggini) Casomai se la sentissero potresti proseguire dritto fino al Rif Passo Principe, sempre su sentiero tranquillo e sicuro, ma solo se avete un sacco di tempo a disposizione. Ti assicuro che anche se fai avanti indietro sullo stesso sentiero il panorama che vedi all'andata sarà molto diverso da quello al ritorno e continuerai a scoprire cose nuove.

2. Passo Costalunga - Rif. Roda di Vael e ritorno. (Casomai se c'è voglia si può proseguire fino a sotto al Passo Vajolon senza salirlo - spesso ho visto famiglie in quella zona sistemati sull'erba a riposare e/o giocare). Qui poi ci sono un paio di varianti di sentiero, puoi fare una in salita e l'altra in discesa.

3. Latemar: un sentiero che piace molto ai bambini è il Labirinto del Latemar: qui trovi la descrizione: http://www.suedtirolerland.it/it/sp...ursioni-nella-val-dega/labirinto-del-latemar/

Se poi magari capita che siete tra adulti, o bambini più grandicelli che si fanno volentieri sentieri rocciosi potete provare gli altri giri.
 

emi70

New member
Ottimi suggerimenti!!! :CC

se non l'hai già fatto ed hai uno smartphone, ti consiglio di scaricarti la nuova app di Bergfex
che si chiama Bergfex Touren, dove zummando sulla carta ti vengono proposte gite per tutti i gusti...
:D
 

zobo

Well-known member
Perfetto
Siamo un gruppo un po' misto a dir la verità ... però effettivamente bisogna avere attenzione per quelli che potrebbero essere più in difficoltà

Potremmo anche arrivare al Roda di Vael e da lì separarci in 2 gruppi
 
Top