Richiesta info dal Lago di Misurina alla Val Badia

stefano pasca

Active member
Buonasera a tutti, sto cercando di organizzarmi per un trekking di qualche giorno nelle dolomiti con partenza dal passo monte croce comelico ed arrivo in zona sella.

Diciamo che conosco abbastanza bene i sentieri della val fiscalina e del sella ma mi manca qualche informazione e nello specifico per questo tratto...

una volta arrivato alle 3 cime di lavaredo scenderò verso il lago di misurina e poi vorrei raggiungere il rifugio fanes o lavarella percorrendo il sentiero n. 10 che risale il rio fanes...che dovrebbe partire dalla zona di fimaes...

come mi sposto da misurina a fiames???

grazie...ed inoltre ..mi sapete dire i tempi di percorrenza da fiames a lavarella?

grazie
 

Childerique

un VagaMondo
Dalle Tre Cime di Lavaredo ti consiglio di scendere al Lago di Landro e non a Misurina: il sentiero, anche se meno conosciuto, e' altrettanto bello e secondo me piu' suggestivo, dal momento che rispetto a quello che scende fino a Misurina ti permette di avere fino all'arrivo sempre a vista alle spalle le Tre Cime.

Quindi, al Lago di Landro, puoi percorrere brevemente la pista ciclopedonale che collega Dobbiaco a Cortina d'Ampezzo (quella che segue il percorso dell'ex-ferrovia delle Dolomiti) nella direzione verso Cortina fino a quando arrivi a Carbonin (ca venti minuti). Subito dopo Carbonin, direttamente dalla strada che sale verso il Passo di Cimabanche, puoi prendere il comodo sentiero che sale a Pratopiazza: si tratta di un bellissimo e ampio altopiano con vista diretta sulla Croda Rossa d'Ampezzo, dove trovi due rifugi per fermarti e fare tappa, il Rifugio Vallandro e il Rifugio Prato Piazza.

Il giorno successivo da Pratopiazza puoi scendere al Passo di Cimabanche utilizzando il sentiero che transita dalla Val dei Canopi. A Cimabanche riprendi la pista ciclopedonale verso Cortina fino a quando trovi, in prossimita' del Lago Bianco, la salita per la Forcella Lerosa, attraverso la Val Gotres: di solito io la faccio al contrario, ma e' un'escursione che merita per il grandioso panorama (tra l'altro, puoi vedere la Croda Rossa d'Ampezzo dall'altro versante di Pratopiazza) e perche' ti consente di accedere alla partenza della Val di Fanes attraverso il suggestivo pianoro di Ra Stua (trad. dal ladino "Il Soggiorno"). Qui, nell'omonimo rifugio, potresti fare tappa, anche per poterti godere meglio il giorno dopo la salita verso la Val di Fanes, che puoi prendere scendendo un tratto di strada asfaltata (percorsa pero' solo da poche jeep autorizzate, dal momento che ti trovi nel bellissimo Parco Naturale d'Ampezzo).

Da Ra Stua puoi accedere alla Val di Fanes anche altrimenti, ma in tal caso ti perderesti i suggestivi e selvaggi scorci dietro le Tofane.
 
Ultima modifica:

stefano pasca

Active member
grazie per le dritte...però devo fare un po di calcoli per quanto riguarda il tempo...tu mi parli di 2 notti prima di arrivare al rif fanes-lavarella...ma è così lunga? io contavo di fare in giornata dalle tre cime di lavaredo al fanes , con passo buono pensi che proprio non si riesce.?
grazie
 

Childerique

un VagaMondo
grazie per le dritte...però devo fare un po di calcoli per quanto riguarda il tempo...tu mi parli di 2 notti prima di arrivare al rif fanes-lavarella...ma è così lunga? io contavo di fare in giornata dalle tre cime di lavaredo al fanes , con passo buono pensi che proprio non si riesce.?
grazie

Se 'hai buona gamba', potresti evitare di passare da Pratopiazza e fare un percorso diretto dalle Tre Cime di Lavaredo fino al Rifugio Ra Stua, scendendo al Lago di Landro e poi seguendo sempre la pista ciclopedonale fino al bivio per Forcella Lerosa: sarebbe un peccato pero' non vedere Pratopiazza e le zone circostanti. Inoltre il pernottamento a Pratopiazza ha sempre un fascino particolare (se poi ci fosse anche bel tempo e la luna piena...). Infine, se vuoi evitare un pernottamento, devi tenere presente che sarebbe piu' lunga che difficile (gli unici dislivelli significativi sarebbero quello in discesa nel primo tratto dalle Tre Cime di Lavaredo e quello in salita nell'ultimo tratto verso Forcella Lerosa).
 

stefano pasca

Active member
Se 'hai buona gamba', potresti evitare di passare da Pratopiazza e fare un percorso diretto dalle Tre Cime di Lavaredo fino al Rifugio Ra Stua, scendendo al Lago di Landro e poi seguendo sempre la pista ciclopedonale fino al bivio per Forcella Lerosa: sarebbe un peccato pero' non vedere Pratopiazza e le zone circostanti. Inoltre il pernottamento a Pratopiazza ha sempre un fascino particolare (se poi ci fosse anche bel tempo e la luna piena...). Infine, se vuoi evitare un pernottamento, devi tenere presente che sarebbe piu' lunga che difficile (gli unici dislivelli significativi sarebbero quello in discesa nel primo tratto dalle Tre Cime di Lavaredo e quello in salita nell'ultimo tratto verso Forcella Lerosa).


Ti ringrazio per le info però , sto guardando la cartina, immagino tu mi consigli di scendere dalle tre cime per il sentiero n. 103 fino al lago di landro , poi arrivare al bivio per le forcella lerosa e salire per sentiero n. 8 che mi sembra una strada tranquilla,poi arrivo a rif rastua...ma da li ad arrivare a fanes/lavarella è lunga allungo di troppo...

ps. pratopiazza conosco perchè ho dormito li in invernale andando a fare ski alp sul picco di vallandro...peraltro non ragigunto x nebbia..

a questo punto seguendo il tuo consiglio scenderei al lago di landro , poi per la ciclopedonale che ho fatto già fino al punto indicato sulla mappa SUberto e poi su per il sentieor 10 fino al passo del limo...

ecco mi interessa capire dalle tre cime al lago di landro e poi da li lago del limo combino in 10 ore di cammino?

grazie
 

Childerique

un VagaMondo
Ti ringrazio per le info però , sto guardando la cartina, immagino tu mi consigli di scendere dalle tre cime per il sentiero n. 103 fino al lago di landro , poi arrivare al bivio per le forcella lerosa e salire per sentiero n. 8 che mi sembra una strada tranquilla,poi arrivo a rif rastua...ma da li ad arrivare a fanes/lavarella è lunga allungo di troppo...

ps. pratopiazza conosco perchè ho dormito li in invernale andando a fare ski alp sul picco di vallandro...peraltro non ragigunto x nebbia..

a questo punto seguendo il tuo consiglio scenderei al lago di landro , poi per la ciclopedonale che ho fatto già fino al punto indicato sulla mappa SUberto e poi su per il sentieor 10 fino al passo del limo...

ecco mi interessa capire dalle tre cime al lago di landro e poi da li lago del limo combino in 10 ore di cammino?

grazie


Mah, la discesa dalle Tre Cime al Lago di Landro sarebbe con i sentieri nn. 10-120 che percorrono la Valle della Rienza (dal nome del torrente, che poi fa da immissario al Lago di Dobbiaco), secondo la cartina Tabacco n. 03 in scala 1:25.000.
Quanto alla possibilita' di riuscire ad arrivare dalle Tre Cime al Lago di Limo direttamente e senza soste di pernottamento, in effetti la deviazione per il Rifugio Ra Stua costituirebbe un allungamento (credimi, e' un peccato!).
Anche senza tale deviazione, pero', ritengo che sia una distanza abbastanza impegnativa (senza difficolta', dal momento che l'unica salita un po' 'seria' - solo un poco - sarebbe proprio l'ultimo tratto dopo S.Uberto): se sei allenato, ed hai un buon passo, 10 ore dovrebbero essere sufficienti. Quando sarai arrivato al Lago di Landro, dal momento che seguirai il percorso ciclopedonale, avrai diversi punti per ristoro o eventuali emergenze. Dopo S. Uberto pero' non troverai nulla fino ai rifugi Fanes e Lavarella.
Se deciderai di fare l'escursione, sarebbe bello avere un tuo report qui nel Forum.
Buon divertimento!
 

stefano pasca

Active member
ok grazie...se riesco ad andarr di sicuro mettero un repost
 

Childerique

un VagaMondo
Oggi sono salito per la Val di Fanes, seguendo il percorso che volevi fare tu fino al rifugio Fanes (ed utilizzando ambedue le 'scorciatoie'): ebbene, per salire da S. Uberto ho impiegato 4 ore. Sono 13 chilometri. Di conseguenza dubito sia facile impiegare dalle Tre Cime di Lavaredo al rifugio Lavarella 10 ore. Secondo me dovresti prevedere almeno un paio d'ore in più.
 

stefano pasca

Active member
mah...io pensavo cosi: tre cime lago di landro 2 ore...lago podestagno con bus fai 1 ora con coincidwnze...4 ore per sapire al fanes io direi tor 7...cosa sbaglio?
 

Childerique

un VagaMondo
mah...io pensavo cosi: tre cime lago di landro 2 ore...lago podestagno con bus fai 1 ora con coincidwnze...4 ore per sapire al fanes io direi tor 7...cosa sbaglio?

Se prendi l'autobus, ce la puoi fare (tra l'altro i passaggi dovrebbero essere abbastanza frequenti, anche perché fanno servizio anche con il trasporto delle biciclette ed il percorso ciclopedonale dell'ex-ferrovia delle Dolomiti è frequentato da molti bikers), e considerare un'ora secondo me va bene (la durata della corsa sarà di circa 20 minuti). Quanto alle fermate, dovrebbero essere proprio al Lago di Landro ed a S.Uberto (a Podestagno una volta c'era un castello, e non un lago).

Non ho mai fatto il sentiero Tre Cime-Lago di Landro: guardando la cartina, ed essendo in discesa, penso però che considerare due ore vada bene.

Sul sentiero nella Val di Fanes ho già scritto nel mio report: ricordati di prendere ambedue le 'scorciatoie' (iniziano tutte e due sulla destra, e sono ben segnalate: la prima subito dopo aver oltrepassato il Ponte Alto, e la seconda a circa 2.000 metri di altezza), altrimenti potresti metterci anche più di quattro ore. Controlla bene le previsioni del tempo, perché in caso di pioggia o comunque di tempo avverso nel tratto da S.Uberto ai Rifugi Fanes-Lavarella non trovi nulla.
 

stefano pasca

Active member
grazie per le info...ho sentito l'apt ed ho gli orari del bus...riguardo il percorso non dovrei aver provlemi perche ho il GPS con le mappe tabacco..a questo punto devo solo trovar una finestra di 3 gg stabili. ...
speriamo
 
Top