Sabato (cronaca di un crepaccio)

ENO-RIDER

Active member
http://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=30610

dopo aver fatto la porta nera riprendiamo gli impianti per poter tornare all’auto a cervinia , saliamo fino in cima 3800
il gruppo comincia a essere cotto (errore) ma si decide di fermarci al rifugio sottostante per pranzare.
Si decide di passare x il canale delle guide
Comincia la discesa
Il gruppo si sfalda (errore)
Alcuni vanno più a sx alcuni +a dx
Seguo quelli che tendono a sx (scomparsi dopo un cambio pendenza che raggiungo)
Fino ad ora ho sciato sul trifolo e nn son mai uscito dalla traccie
Il gruppetto di sx nn si vede dal dal punto in cui siamo (nn ero solo) vedo chiaramente gli altri di dx e parte di quelli dinanzi a me che esattamente dalla mia posizione sono scesi piegando poi a dx e ricongiungendosi col gruppo di dx
Scendo seguendo le tracce stando con curve strette a cavallo tra le tracce e la parte fresca ma MAI allontanandomi dal trifolo!
Ad un certo punto le tracce curvano rapidamente a dx eseguo anche io la curva e vedo che c’era un cambio di pendenza talmente minimo che non si notava neanche…. Alcuni metri sotto un’apertura la vedo la sto già evitando le tracce continuano ma io nn posso seguirle xè la neve sotto di me cede improvvisamente …..
Faccio filipper sbattendo sulle pareti di ghiaccio fino a quando mi fermo…
Mi riprendo son intero anche se in una posizione improbabile, sto calmo mi giro mi tiro in piedi ho tutto accanto a me sci bacche occhiali grido ma capisco subito ke nn mi sentono da fuori vedo l’apertura da qui son caduto è 10/15m sopra di me. Il cel prende telefono dicendo che sto bene gli altri han già chiamato il soccorso nn resta che attendere .
Il soccorso arriva poco dopo e mi tirano fuori senza problemi (avevo l’imbrago)
Risultato un gran spavento, un po’ di lividi….e un freddo boia! La sotto nn so ke temp ci fosse ma nn ho mai avuto così freddo in vita mia (forse anche xè ero fermo ad aspettare 40min o +)


Da dentro ho avuto modo di osservare l’estensione del crepo che è mooolto maggiore di quella che si vede da fuori (anche dopo che ha ceduto) ma le nevicate han probabilmente creato ponti che in alcuni punti tenevano e in altri no.

Sperando ke possa essere utile ad altri
Ciao!
 

CafoSki

New member
Impressionante:shock: deve essere davvero un esperienza bruttissima!
Fortuna che è finita bene, con 10-15 mt di volo in un crepo non voglio immaginare altro...
Il gruppo iniziale da quante persone era composto? come mai vi siete divisi? vi eravate mai contati dopo la divisione? (fortuna il cellulare prendeva).
...succede sempre quando ci si rilassa mentalmente, esperienze così fanno riflettere...
Goditi il lieto fine...:D
 

insaneski

naturalBornInsaneskier
...!!!!!shit...!!! hai fatto venir la pelle d'oca.
complimenti per il sangue freddo e in bocca al lupo!
 

fr@nk

Active member
bravo carlo complimenti per il coraggio di raccontarci l'accaduto l'importante e' che tu stia bene capisco che probabilmente appena successo non avevi voglia di scrivere e quindi qualcuno si divertiva a fare battutine....
 

mao65

skibum wannabe
doppio plauso, coraggio di affrontare la situazione e di scriverla. è sempre bene riflettere su queste cose...
 

franceski

FreakRider
ma porcaccia di quella zozza!! :shock::shock:

meno male che sei qua a raccontarlo, deve essere stata un'esperienza (nel vero senso della parola) agghianciante :-?
 

MAG1ALEX

New member
grazie per il racconto e complimenti, fai capire che non eri solo ed eri attrezzato come bisogna fare, per chi fa battutine secondo me se evita e meglio
 

marti

New member
inutile polemizzare... gli errori e le fatalità, in questi casi, ognuno li esamina da se... lui più di tutti... il gruppo poco dopo... la cosa più importante è che ENO stia bene! e che tutto questo serva solo come esperienza!
 

irebec

Fassano
brrrrr.... che brividi....

complimenti per aver raccontato la tua disavventura....

Penso che questi racconti siano più formativi ed utili dei racconti delle "imprese" e ci aiutino a ricordare che la montagna non è un parco giochi ...




p.s. : dal topic si era capito che era successo qualche cosa ;) ... a quel punto meglio essere più diretti subito.... tutti possono sbagliare... è umano....
 

zobo

Well-known member
Bravo che che hai avuto il coraggio di scriverlo ... perchè altrimenti da mezze parole si era capito che era successo qualcosa e magari poteva esserci qualche illazione
PS se non ho capito male stavi a pochi cm dalle tracce precedenti.
Io non ho mai sciato su ghiacciaio e volevo chiedere: Quelle tracce lì erano sicure o sei stato semplicemente più sfigato?
 

spowder-man

New member
Io ero dietro carlo, come spesso accade lui mi fa da apripista.
Tendenzialmente sono molto prudente nei luoghi che non conosco, lì infatti ero leggermente più a sinistra e la neve era cmq ottima seppur un po' trifolata...ho notato qualcosa ma non ho fatto tempo a urlarglielo...lui va dietro il cambio di pendenza PRIMA del ponte di neve, passo anche io il cambio e non lo vedo più, poi vedo gli altri che mi guardano tutti e gridano..vedo il buco realizzo..lo chiamo e non riusciamo a sentirci o quasi, fino a quando mi telefona.
Ora con il senno di poi non capisco come ho fatto a stare 5 minuti fuori dal crepo e non aver pensato di telefonargli.
Ero il più vicino ma non mi sono avvicinato per guardar dentro, però si notava più a sx rispetto a dove lui è caduto un ponte ancora in piedi e tracciato.
Può darsi che se non gli avessimo fatto notare il crepo e avesse tirato dritto il ponte avrebbe retto.
Aggiungerei un grazie ai ragazzi scesi dopo di noi che si son fermati per tentare un primo recupero prima dell'arrivo dell'elicottero.

La cosa importante è che tutto sia andato bene, recupero incluso e copertura CAI e imparare per la prossima volta per limare alcuni piccoli errori, poi la sfortuna capita a tutti.
 

stevemaniac

New member
inutile polemizzare... gli errori e le fatalità, in questi casi, ognuno li esamina da se... lui più di tutti... il gruppo poco dopo... la cosa più importante è che ENO stia bene! e che tutto questo serva solo come esperienza!

Quoto e aggiungo per l'ennesima volta che il rischio zero non esiste per nessuno!
 

Mac751

Old school supporter
Già, Carlo è stato molto freddo nella situazione (forse la temperatura la sotto ha contribuito :D), e probabilmente il fatto di essersi sentito tutto intero ha fatto il resto!

Il gruppo non si è mai diviso, se non pochi metri prima quando io e altri 4 siamo scesi (per chi lo conosce) dal pendio del seracco, mentre gli altri dovevano percorrere il normale canale delle guide.
Credo che l'errore di posizione sia stato principalmente e ovviamente non volontariamente causato dallo strano posizionamento di due nostri che si sono affacciati verso il "seracco", poi rinunciando e tagliando verso destra in una zona "delicata".
Probabile che ENO abbia puntato verso di loro, arrivando da dietro.

Il relax mentale hai ragione, era tardi e dopo un lungo e faticoso itinerario era volontà di tutti arrivare presto a rifocillarsi. Come sa chi conosce quel posto l'ambiente lì non è banale, nonostante le eccezionali condizioni sembrino mostrarlo tutto piatto. Anche le tracce erano ovunque, molto più che negli inizi stagione dove il percorso è decisamente più obbligato.

Grande Carlo (io ero dell'idea che fosse meglio che lo raccontassi, per tutti).


ps. Visto che non è stato ancora scritto, si chiama Canale delle Guide. Ora, se guardate, il crepo è ben visibile e aperto. Prima (dimostrato anche da foto di Pasqua) assolutamente no. Si scorge solamente il piccolo seracco al di sotto di esso.
 

dao

New member
Sono felice per te che ne sei uscito vivo...10 15 metri di volo non sono mica una bazzecola...

Grazie mille per aver raccontato questa cosa.
 

marti

New member
Quoto e aggiungo per l'ennesima volta che il rischio zero non esiste per nessuno!
assolutamente.......!
 
Top