Pagina 1 di 7 1234567 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 95

Discussione: Test Rossini Shop - 2018/2019

  1. #1

    Predefinito Test Rossini Shop - 2018/2019

    Saró molto conciso . . . sono salito, alle 8,45 avevo agli scarponi, questo :
    Dynastar Master Elite R21 con “Piston World Cup”



    E i test sarebbero potuti finire qui . . .
    Ultima modifica di wow; 14-03-2018 alle 10:23 PM.

  2. Lo skifoso wow ha 3 Skife:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Master M18 2017, Nordica GS Fis WC plate 184 cm 2017, Atomic Automatic 117 e Nordica WC edt 130

    Predefinito

    ciao WOW oggi ero su a Chiesa Valmalenco anche io con altri 3 amici. ho provato 11 paia di sci tutti GS e master, tra cui quello della foto, sci bello e non solo esteticamente

    aggiungo le mie impressioni spero possano essere utili a qualcuno

    Località: Chiesa Valmalenco

    tempo: sole e temperature primaverili

    neve: in trasformazione, la mattina fino alle 10 molto dura da rigelo notturno con biglie di neve davvero sgradevoli poi neve perfetta fino alle ore 13.00, dove causa il caldo la neve si sfaldava presentandosi con vari mucchi ed in basso era quasi papposa.

    Io: 44 anni, 174 cm per 69-70 kg, ex atleta ed oggi istruttore di altro sport, 40-45 sciate/anno, molte delle quali proprio a Chiesa in Valmalenco (SO), quindi conosco a memoria ogni tratto del comprensorio - livello: consolidato argento avanzato non ancora oro base a causa del corto raggio che non lo eseguo come si conviene, anche perché non lo faccio quasi mai, amando curve ampie e veloci.

    sci che utilizzo: alterno Rossignol M18 del 2017 (nel we) a Nordica GS WC FIS 184 cm R > 25 m (per le uscite infrasettimanali)


    N.B. ho testato tutti gli sci sulla medesima pista (una rossa che dal palù scende a San Giuseppe) salvo poi riprovare qualche sci anche su altre piste....ma veniamo alle mie personali impressioni e scusate fin d'ora la terminologia forse non molto appropriata ma spero di farvi arrivare ugualmente il mio giudizio.

    ROSSIGNOL M18 (175 cm R 18 m) - con nuova piastra R22
    nella sua globalità per me è ancora il miglior sci della sua categoria, ingresso curva intuitivo e rapido grazie ad una spatola generosa e non eccessivamente rigida, accelerazione fulminea con una tenuta fantastica. Infondono una sicurezza senza uguali. L'inversione di spigolo è molto rapida (seconda solo agli ATOMIC X9 con piastra racing) e ci puoi fare davvero quello che vuoi, alternando con agilità i raggi di curva, lui ti segue e ti asseconda sempre senza mai essere scorbutico nelle risposte. Ci puoi anche andar piano nel traffico. Non ho riscontrato grandi differenze tra le piastre R21 e R22.

    ROSSIGNOL M27 (185 cm R 27 m) - con pistoncino installato sulla parte anteriore della piastra
    pensavo fosse uno sci difficile e rigido, tipo i miei Nordica FIS invece è uno sci davvero godibile in campo libero. Ha una struttura pastosa e progressiva e mi ha stupito quanto giri tondo e senza particolari sforzi nonostante abbia una spatola davvero stretta (103 mm). Agile nonostante i 185 cm si lascia portare anche nello stretto senza grossi problemi. Come struttura non è paragonabile ad un FIS (che è ostico, faticoso e soprattutto poco tollerante), questo sci è incredibilmente divertente, avendo ampi spazi a disposizione come avevo io oggi. In conduzione risale bene il pendio pronto a invertire, ti permette di ridurre senza troppi sforzi l'arco di curva per il quale è stato concepito, cosa che non fa il mio Nordica che pare opporsi e le cui punte corrono sempre verso la massima (sono concepito per altro) ed in curva lo devi portare con estrema precisione. Indicato per chi vuole scorazzare e divertirsi in sciate infrasettimanali ad alte velocità senza distruggersi le gambe con un FIS

    DYNASTARGS Master speed premium (180 cm. credo R 21 m) - con pistoncino installato sulla parte anteriore della piastra
    sci interessante e per molti aspetto simile a M18 ma l'ho trovato più sordo e meno reattivo del cuginetto M18. Ha una grafica bellissima (il più bello in assoluto) e una tenuta eccezionale con una uscita curva mai scorbutica. Bello sci ma ho preferito M18 e M27.

    ROSSIGNOL LT Ti (177 cm R 18 m)

    bello divertente, un fun carving. buona tenuta, ingresso in curva e svincolo davvero facili. Un sci ben bilanciato, ci fai davvero tutto bene (corto e lungo) senza il minimo sforzo. Sci fedele e sincero, adatto a chi vuole faticare meno rispetto ai Master. Sci davvero indicato per moltissimi sciatori.

    ATOMIC X9 con piastra racing (175 cm R 15.4 m)

    è l'unico sci con il quale sto pensando di tradire M18. E' adrenalina pura. entusiasmante ingresso curva (da vero SL), accelerazione fulminea con tenuta da vero GS. L'uscita curva richiede attenzione perché le code ti catapultano direttamente nella curva successiva e devi essere sempre in anticipo motorio con il busto pronto a tuffarti avanti. E' il più dinamico e divertente del test. Lo colloco allo stesso livello di M18, il quale è più bilanciato e meno impegnativo fisicamente (specie a fine curva). Scegliere tra i due sci è davvero questione di gusti personali...chi ama sci dinamici e da domare si orienterà su X9 chi ama invece uno sci altrettanto fantastico ma più bilanciato e meno fulmineo a fine curva si orienterà su M18. X9 richiede più impegno fisico e attenzione proprio per la sua rapidità...o anticipi o ti catapulta via. bellissimo davvero....ora per me sarà dura scegliere (unico neo il colore VERDE con attacchi rossi per me è orrendo)

    per gli altri modelli scriverò domani...ora nanna

    anticipo e non me ne vogliate che i nuovi Salomon I race GS 175 cm mi hanno deluso. per me ultima posizione nella mia personale classifica


    ...ecco la seconda parte....scusate il ritardo

    ATOMIC X9 (175 cm R 15.4 m)

    rispetto al modello con pista racing più docile in uscita curva senti meno la fiondata che da la piastra racing. Diventa uno sci un pelo più docile mantennedo comunque le caratteristiche di velocità in ingresso curva e cambio spigoli. E' più equilibrato ma meno adrenalinico.

    NORDICA Dobermann GSR (senza piastra piston - 175 cm R 18)

    sci bellissimo ben bilanciato su tutto l'aro di curva. Progressivo in accelerazione mai sgorbutico, gira tondo in maniera semplice senza richiedere grande dispendio fisico. Sci molto bello e stabile, molto simile nella gestione della curva a M18 anche se ha una struttura meno tosta (magari su piste ghiacciate la piastra piston darebbe qualche muscolo in più). Andrebbe provato su neve dura. In ogni caso sci ottimo nella sua globalità divertente e facile.

    BLIZZARD WRC Firbird GS (180 cm R 19 m - senza pistra piston)

    molto ma molto simile al cugino Nordica GSR, qualche centimetro in più lo rende meno agile e meno reattivo. Ho trovato più divertente e godibile il Nordica GSR. In ogni caso sci molto bello senza difetti particolari.

    SALOMON I RACE GS (175 cm R 17 m)

    E' stato il primo sci che ho provato, quindi nel momento in cui la neve era più dura da rigelo notturno e magari non ero ancora ben caldo a livello muscolare, quindi credo che questa sia una attenuante di cui tener conto nel giudizio complessivo. In ogni caso uno sci pesante con una struttura importante che si fa sentire richiedendo un buon impegno per deformarlo. Ho notato una entrata curva un pò lenta e macchinosa la stabilità è buona e la chiusura curva agevole. Mi è sembrato "sordo" non giocoso specie nel cambio dell'arco di curva ed in accelerazione non è entusiasmante come nel cugino ATOMIC. Per me il peggiore del test.

    HEAD I SPEED PRO (180 m R 18)

    sci molto bello, infonde sicurezza, ha una bella spatola che ti porta in curva con semplicità. E' dotato di una buona struttura che gli dona grande stabilità. Agile anche nello stretto ti consente un corto raggio molto filante. A dispetto dei muscoli che ha è davvero semplice e ben bilanciato. E' molto regolare adatto anche a sciatori che non vogliono sempre andare a Mach 2.

    HEAD I SPEED (180 m R 18)

    rispetto al fratello muscoloso è leggermente meno stabile in velocità però ti consente curve più sbarazzine e filanti con un impegno fisico molto minore. Nel corto raggio è divertentissimo.
    Io comprerei la versione PRO. Sul duro fa la differenza


    Classifica personale di gradimento (nella quale non inserisco M 27 perchè è uno sci con raggio molto più ampio che e non avessi già il Nordica Fis ci fari un pensierino):

    1. M18 e X9 racing a pari merito (dipende dai gusti personali)
    2. NORDICA GSR 175 cm
    3. I SPEED PRO 180 cm

    ciao a tutti
    Ultima modifica di Gian Maria; 15-03-2018 alle 04:47 PM.

  5. Lo skifoso Gian Maria ha 11 Skife:


  6. #3

    Predefinito

    Gian Maria, condivido quasi in toto le tue “recensioni” . . . sopratutto per i Rossy/Dyna Master (sempre il Top), l’Atomic
    X9 Racing . . . e la delusione del Salomon Pro (niente a che vedere con “vecchio” Lab 175)

    Sto salendo per la seconda giornata di “duro lavoro”

  7. Skife per wow:


  8. #4
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Master M18 2017, Nordica GS Fis WC plate 184 cm 2017, Atomic Automatic 117 e Nordica WC edt 130

    Predefinito

    Beato te io solo ieri...ma ci ho dato dentro senza sosta.

    Attendo le tue impressioni.
    Ciao

  9. #5

    Post

    Citazione Originariamente scritto da wow Vedi messaggio
    Gian Maria, condivido quasi in toto le tue “recensioni” . . . sopratutto per i Rossy/Dyna Master (sempre il Top), l’Atomic
    X9 Racing . . . e la delusione del Salomon Pro (niente a che vedere con “vecchio” Lab 175)

    Sto salendo per la seconda giornata di “duro lavoro”
    Beati voi ragazzi, io mi ero iscritto per la giornata di ieri ma una trasferta lavorativa mi ha fatto saltare

    Cercherò di leggere attentamente le vostre recensioni e vi rinnovo la mia invidia .

    Buona giornata

    Ps. solo per curiosità, sono stato una mosca bianca (nel senso che al test hanno partecipato tutti o buona parte degli iscritti) o comunque mancava un po' di gente?

  10. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gian Maria Vedi messaggio
    ATOMIC X9 con piastra racing (175 cm R 15.4 m)
    L'uscita curva richiede attenzione perché le code ti catapultano direttamente nella curva successiva e devi essere sempre in anticipo motorio con il busto pronto a tuffarti avanti.

    anticipo e non me ne vogliate che i nuovi Salomon I race GS 175 cm mi hanno deluso. per me ultima posizione nella mia personale classifica
    Citazione Originariamente scritto da wow Vedi messaggio
    . . . e la delusione del Salomon Pro (niente a che vedere con “vecchio” Lab 175)

    Ok, quindi l'X9 Racing in pratica ti fa sciare come Hirscher (l'ha sviluppato lui???)

    Sono curioso di sentire il vostro parere sul Salomon Race Pro 175, considerato che Maxxx155 ha invece dato un giudizio molto positivo sulla misura 182.
    Ultima modifica di gheo72; 15-03-2018 alle 11:53 AM.

  11. #7

  12. #8
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Master M18 2017, Nordica GS Fis WC plate 184 cm 2017, Atomic Automatic 117 e Nordica WC edt 130

    Predefinito

    X9 è il più entusiasmante ma nel contempo impegnativo non ci puoi dormir su. La fiondata a fine curva è da brividi.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Gigione88 Vedi messaggio
    Beati voi ragazzi, io mi ero iscritto per la giornata di ieri ma una trasferta lavorativa mi ha fatto saltare

    Cercherò di leggere attentamente le vostre recensioni e vi rinnovo la mia invidia .

    Buona giornata

    Ps. solo per curiosità, sono stato una mosca bianca (nel senso che al test hanno partecipato tutti o buona parte degli iscritti) o comunque mancava un po' di gente?
    non mancava nessuno, anzi. Circa 300/350 iscritti solo ieri

  13. #9

    Predefinito

    Eccomi qui . . . terminata la seconda giornata di “duro lavoro” , oggi le condizioni non erano spettacolari come ieri ma
    si sciava in maniera piu che discreta su neve “buona” . . . provati, tra ieri ed oggi, tanti sci, il livello degli attrezzi, anno dopo anno é sempre piú alto, un grazie agli “amici” promoter delle varie case con cui ho trascorso due giorni (e due serate “alcoliche” . . . ) molto divertenti ed al Team Rossini per la solita ottima organizzazione.
    Luogo dei test: Chiesa In Valmalenco, neve “rigelata” al mattino presto poi piú che buona (per il periodo)
    Sciatore: Come sempre bello e bravo (? ? ? ) livello platino con diamanti (zirconi ? ? ?) incastonati . . . sci utilizzato questa stagione Rossignol Master Hero 175 R18 , Scarpone Fischer Podium 130
    Tutte le “recensioni” sono opionione STRETTAMENTE personale del sottoscritto

    La prima mattina salgo in alto con il Team (sono le 8.00 . . . ) e alle 8.35 ho agli “scarponi”

    DYNASTAR PREMIUM 180 MASTER R21 Con Piston WC
    Come ho scritto nel primo post, dopo 3 piste, avrei potuto terminare i Test, per quanto riguardava il probabile sci per
    il prossimo anno . . . la sera prima, il boss della Rossy mi aveva parlato di questa novitá (uno sci solo appena arrivato,
    misura unica, serigrafia unica) e . . . se esiste il colpo di fulmine nello sci, questo sci mi ha fatto innamorare . . .
    Su “rigelato” mattutino é stato semplicemente incredibile, una tenuta assoluta (le piste verso il basso non erano neppure
    troppo ben battute . . .), un assorbimento delle vibrazioni unico, una rapiditá di inversione degna del Master 18
    con una fluiditá del Master 21, decido in maniera un po “incosciente” (piste deserte . . . ) di testare il “limite” (mio . . .
    non dello sci . . .), lo lascio “andare” e (successivamente) l’app Ski Navionics mi conferma che ho toccato gli 88 Km/h
    su un “rigelato” saltaotturazioni . . . il tutto in controllo (merito dello sci . . . non mio) . . . Lo riconsegno con lo sguardo
    “ebete” ma dopo un paio d’ore lo riprendo per provarlo su neve piú morbida . . . e tutto viene quasi “amplificato” ,
    il raggio 21 é assolutamente teorico, “spingendo” ed inclinando si chiudono curve piú strette che con il Master 18
    che uso di solito, oggi lo prova un amico (atleta garaiolo master), e anche lui mi “conferma” che chiude le curve
    in maniera “assurda” per essere un R21.

    Passo ad uno sci che era nella lista dei “papabili”

    ATOMIC 9G RR 176 R 21

    Il problema per tutti gli sci che ho provato dopo il Dynastar é che . . . il termine di paragone é troppo in alto
    Questo Atomic (serie speciale per l’italia) é un buon Gs didattico, che fa tutto per bene, ottima tenuta ma . . .
    non mi “sostiene”, non mi spinge . . . sono parzialmente deluso e alla sera parlo con il responsabile Atomic che
    mi dice che questo sci é un “derivato” Junior ed é (sarebbe) consigliato per pesi fino a 65/70 kg, per me ci vuole
    il 183 (che non é disponibile ai test)
    che
    Rimango con Atomic e provo il

    X9 175 PIASTRA RACING (attacco 16 Din Rosso)
    E qui la musica cambia . . . e se cambia . . . avevo un vago ricordo del primo, unico, inimitabile Xt anno 2013 . . .
    uno degli sci piú esaltanti (e stancanti) che avessi mai provato, questo é un degno erede con qualche “angolo”
    smussato, é velocissimo nei cambi, se ben lavorato da una risposta esaltante (essere sempre centrali é imperativo),
    tenuta da Sl Fis, allunga ed accorcia il raggio senza grossi problemi . . . non lo compro perche non mi piace il colore
    che non si abbina con i miei “look” . . .

    Passo a quello che (una volta . . . ) era il gemello del Xt/X9 marchiato Salomon

    SALOMON PRO 175 (ex Salomon Lab 175)
    E qui la delusione é grossa, avevo sciato una stagione con il Lab 175 e ricordavo uno sci veramente “speciale”,
    perfettino, precisino, potente . . . questo Pro, di quello sci ha solo le sciancrature, la spatola é totalmente nuova,
    la prima impressione é che lo sci sia “rockerato” (in realta ha qualcosa di simile . . . come mi spiegano i tecnici
    Salomon), la prima cosa che mi dicono é che se avevo sciato con il Lab, questo é piú “facile” . . . ed é vero . . .
    lo sci entra in curva solo spostando il ciuffo dei capelli a dx o sx (per gli amici calvi basta spostare i peli a dx o sx)
    ma la spatola trasmette una sensazione “visiva” non troppo rassicurante, la tenuta é buona ma la famosa spinta
    delle code del “vecchio” Lab 175 é completamente (o quasi) sparita . . . il vecchio Lab mi aveva annoiato dopo 7/8
    sciate . . . questo mi ha annoiato dopo due piste . . . faccio presente la cosa agli amici della Salomon e mi rispondono
    che, se voglio uno sci “aggressivo” (piú vecchia maniera) devo provare il 182 (che non é presente . . . )

    Torno a Rossignol e prendo il “mio” sci
    ROSSY MASTER 175 R18
    Rispetto al mio é cambiata la piastra (in blocco unico al posto di quella in due “pezzi”) . . .
    Lo sci é sempre fantastico, le differenze sono minime ma questo modello 2019 é ancora piú aggressivo del
    modello precedente, (leggermente) piú complicato quando si va a “spasso” ma piú “esaltante” quando spinto,
    il rebound ad uscita curva é maggiore, lo sci si “carica” di piu e riesce a chiudere ancora prima la curva . . .
    é inutile (per i concorrenti ) . . . i Master Hero (o Dynastar) sono una categoria a parte . . . copiati, avvicinati . . .
    ma mai raggiunti . . .

    Passo a Fisher e prendo uno sci che mi é sempre piaciuto
    Fischer Master 183 R 23
    È uno sci da grandi emozioni, se fatto correre é esaltante, i 23 metri di raggio non sono un problema ed essendo uno sci
    poco sciancrato anche il corto raggio é a suo agio . . . unica cosa, quello in prova, aveva la preparazione un po troppo
    aggressiva e sarebbe stato meglio provarlo 3 ore prima . . . lo restituisco e prendo uno sci con il quale non ho mai avuto
    feeling
    FISCHER THE CURV 178 R18
    E invece stavolta . . . mi é piaciuto . . . secondo me va in accordo con i miei scarponi Fischer . . .cerco, volutamente,
    i punti di pista dove la neve é rimasta dura e la tenuta é veramente ottima e, sapete una cosa, mi piace
    il “rumore” che fa questo sci sulla neve, unica pecca, lo sento un poco sordo in uscita curva, ne parlo con boss
    di Fischer e mi mi dice che il THE CURV puó essere montato (non cosa standard) con la piastra in carbonio del
    Master e l’attacco Z17 . . . e lo sci diventa cattivo/cattivo . . .

    Day Two . . .
    e con che sci potevo iniziare ? ? ?
    Sono le 8.25, gli impianti iniziano a girare e io, solo in pista, riprovo per la terza volta il Dynastar 180 con il Piston . . .
    la visibilitá non é delle migliori ma la sicurezza che mi infonde questo sci, mi permette di tenere velocitá (per me)
    impensabili in queste condizioni . . . passo quindi, curiosamente, ad Head

    HEAD I.RACE PRO 170 e poi 175 con dumper
    Arrivo allo stand e, per il mio scarpone, il 175 non é disponibile e quindi provo il 170 . . . dico solo che dopo una pista
    ho “obbligato” il simpatico ragazzo Head a smontare e rimontare l’attacco sul 175 con il dumper . . . in un ipotetica
    classifica (tolti i Master/Rossy/Dynastar) questo sci se la gioca con l’Atomic X9 Racing . . . anzi se qualcuno dovesse
    regalarmeli () probabilmente preferirei l’I.race al X9 . . . sci di livello assoluto come tenuta e rapiditá, forse (per me) superiore al X9 quando si vuole allungare oltre un certo raggio la curva . . .
    Consiglio la prova ad un conoscente . . . mi sta ancora ringraziando ora ! ! !

    STOCKLI GS E SX
    Provo prima il Gs 180 R 19 (non sono sicuro . . . ) classico Gs da puristi, ottima tenuta come tutti gli Stockli, é uno sci
    che va “lavorato” e lo Stockli-Man mi dice che per avere il massimo da questo sci va montato con la piastra racing
    e non quella da noleggio che c’era qui . . . comunque uno sci intrigante . . .
    Stockli SX 177 R 16 . . .bellissimo . . . non ha bisogno di piastre, piston, dumper . . . é uno sci facile e prestazionale, va bene sul duro e sul “pasticciato”, si lascia spingere e si lascia portare in giro . . . sci perfetto per chimscia sopra le 6 ore/day

    Ed ora, in fondo, che sci provo (dopo che anche qui, lo skiman ha dovuto smontare e rimontare l’attacco) ? ? ?
    ROSSIGNOL MASTER 180 R21
    Ho sempre preferito il Master 18 perche piú aggressivo ma . . . ma . . . ma la nuova piastra ha reso il 21 piú vicino
    allle reazioni del 18 . . . Fantastico . . . un pelo sotto (ma solo un pelo) sotto al Dynastar 21 con il Piston . . .
    per l’ennesima volta, dopo aver provato tanti sci ottimi, ho la conferma del perche, alla fine, ricompreró un Master . . .
    Ultima modifica di wow; 15-03-2018 alle 06:23 PM.

  14. Lo skifoso wow ha 9 Skife:


  15. #10
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Master M18 2017, Nordica GS Fis WC plate 184 cm 2017, Atomic Automatic 117 e Nordica WC edt 130

    Predefinito

    Domattina faccio lo stesso ordine M18...squadra che vince non si cambia.
    Di colore verde amo solo i boschi d'estate

  16. Lo skifoso Gian Maria ha 2 Skife:


  17. #11
    Member Skifoso
    Attrezzatura
    Fischerthecurv178-salomonbbr9.0-salomonlabslm175-salomonlabsl165-salomongslab24-salomonlab140-Garmont g1

    Predefinito

    Approfitto della discussione per ringraziare tutti gli amici di Rossini Sport e le case per l'organizzazione impeccabile, la disponibilità e la simpatia anche a nome degli altri 3 compagni di test, di mangiate e bevute.

    Mercoledì anche la fortuna ci ha assistito ed è stata una giornata stupenda.

    Adesso smaltito uno dei troppi sci in rastrelliera l'appuntamento è dall'Alberto.

    Grazie ancora

  18. Skife per stai:

    wow

  19. #12

    Predefinito

    Mo' occhio che ve arrivano i cazziatoni, cosa mai vi fa pensare nella vita di poter ambire a recensire degli sci?!?!?!?!?!?!?


    Bravi, ottimo, bella lettura!

    Solo una notazione per WOW: è singolare quello che ti hanno detto allo stand Atomic sul G9 RR, molto diverso da quello che a me personalmente ha raccontato il Category Manager...
    Chi dice la verità???

    Mah...

  20. Skife per thefabius:

    wow

  21. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da thefabius Vedi messaggio
    Mo' occhio che ve arrivano i cazziatoni, cosa mai vi fa pensare nella vita di poter ambire a recensire degli sci?!?!?!?!?!?!?


    Bravi, ottimo, bella lettura!

    Solo una notazione per WOW: è singolare quello che ti hanno detto allo stand Atomic sul G9 RR, molto diverso da quello che a me personalmente ha raccontato il Category Manager...
    Chi dice la verità???

    Mah...
    Ciao Fabulous Fabio, ti confermo quanto mi é stato detto . . . 176 RR “derivato” da sci Junior . . . in ogni caso non
    mi é piaciuto . . .

  22. #14

  23. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ingago64 Vedi messaggio
    Ragazzi, però dovete ammettere che quel perno è davvero orrendo........
    Orrendo o no, c'è pure un problema funzionale... Ma se uno sulla macchina ha il portasci, come lo mette lo sci?!?!?
    Boh...

  24. Skife per thefabius:


Pagina 1 di 7 1234567 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •