Mostra risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Sempre un dilemma andare a sciare d'estate

  1. #1

    Predefinito Sempre un dilemma andare a sciare d'estate

    Come ogni anno c'ho il dilemma di dove andare a sciare in estate... eppure le località si contano sulle dita di una mano... Da escludere direi subito Stelvio e L2A dove ho visto le condizioni non sono più molto buone, sopratutto nelle parti più basse esce già il ghiacciaio grigio... Cervina o Hintertux quindi? Cervinia sono ormai diversi anni che ci vado, direi come qualità neve la migliore data dall'altezza notevole delle piste (da 3.400 circa a 3.900). Pista molto bella e lunga, molto divertente da tirare con gli sci da gigante... Ma alla fine della giostra la pista è una sola... Quella tutta a destra e quella tutta a sinistra sono sempre occupate da tracciati e anche quella bella che scende dalla gobba di rollin dove si allenano per le discipline veloci se va bene la si può fare dopo le 11 quindi smontano... Le altre verso il kleine sono pari e insignificanti e una è addirittura solo uno skiweg... orario 7 - 13... Hintertux quoata notevolmente più bassa, si scia da 2.660 a 3.250 con conseguente temperatura e tenuta del manto diverse ma guardavo le webcam e mi sembra decisamente messi bene rispetto a altri anni a inizio agosto... Qualche pista in più c'è, 3 su un ancora 3 sull'altra e una che scende fino alla intermedia delle cabinovie. Però sono decisamente più corte e meno "da gigante" rispetto a quelle di Cervinia... Li orario 8:15 - 16:00 (quindi si arriva decismanete già tardi oltretutto sulle piste...)
    Quindi non saprei, consigli? Qualcuno è stato in queste lacolità recentemente e può saggiare le condizioni? Vediamo cosa viene fuori...

  2. #2

    Predefinito

    Oramai la situazione può solo che peggiorare da qui a ferragosto......poi dipende tutto dal meteo.
    Mia opinione personalissima non ne parlerei di sciare da qui a metà settembre

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Scusate la segnalazione che potrebbe sembrare una trollata, volevo solo condividre un'emozione ieri fuori dalla finstra non vedevo il cielo azzurro ma solo milioni di tonnellate di sabbia che lo rendevano marrone...
    Mi sono imbattuto in questo ed ho avito una specie di brivido di emozione. Nonostante l'età, la routine, il Covid... ancora qualcosa mi smuove:
    https://www.facebook.com/lorena.balb...44323600345009

  5. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Slalom64 Vedi messaggio
    Oramai la situazione può solo che peggiorare da qui a ferragosto......poi dipende tutto dal meteo.
    Mia opinione personalissima non ne parlerei di sciare da qui a metà settembre
    slalom come ti spieghi uno stelvio messo cosi male nonostante un inverno nevoso,una primavera fresca e una estate che al nord per ora e stata molto instabile senza particolari incursioni africane?

  6. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    slalom come ti spieghi uno stelvio messo cosi male nonostante un inverno nevoso,una primavera fresca e una estate che al nord per ora e stata molto instabile senza particolari incursioni africane?
    Posso darti una mia opinione da profano in materia niveo/meteo ma secondo me questi picchi oramai frequenti negli ultimi anni con temperature elevate anche a 3000 mt per diverse settimane di fila accelerano in modo rapido lo scioglimento del manto nevoso , seppur inizialmente consistente . Se vedi le webcam di tutti i ghiacciai estivi indistintamente , noterai anche dopo pochi giorni la trasformazione che avviene inesorabilmente , se oggi vedi sule piste la neve giallastra da fusione stai sicuro che dopo pochi giorni li stesso tratto di pista lo vedrai nero .
    L' esempio attuale è lo Stelvio sotto gli skilift ed anche Hintertux si sta trasformando di giorno in giorno .
    Chi ha visto lungo ed ha cambiato strategia con chiusura a giugno e copertura del ghiacciaio tipo Senales , Presena , Soelden , Piztal forse ha fatto la scelta migliore pur capendo che una scelta del genere non può essere fatta da Stelvio in quanto lo sci in piena estate è la sua unica possibilità di esistere

  7. #6

    Predefinito

    Questa estate pero diverse settimane con tempersture molto alte da africano non le ha fatte..fine giugno e tutto luglio in montagna il clima é ststo spesso brutto o variabile con diverse incursione atlantiche...l'africano perdurante al nord non si é visto piu di tanto...non capisco cosa inneschi uno scioglimento cosi rapido..forse l'umidita piu che le alte temperature..e anche periodi di piogge frequenti ccme queste estste credo che non giovino..per assurdo una estate incerta sembra fare gli stessi danni di una estate assolata e calda

  8. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Questa estate pero diverse settimane con tempersture molto alte da africano non le ha fatte..fine giugno e tutto luglio in montagna il clima é ststo spesso brutto o variabile con diverse incursione atlantiche...l'africano perdurante al nord non si é visto piu di tanto...non capisco cosa inneschi uno scioglimento cosi rapido..forse l'umidita piu che le alte temperature..e anche periodi di piogge frequenti ccme queste estste credo che non giovino..per assurdo una estate incerta sembra fare gli stessi danni di una estate assolata e calda
    Ti ripeto parlo da profano in materia ma è evidente che qualcosa è cambiato in pochissimo tempo , 20/30 anni fa non si vedevano situazioni del genere ....e parlo per esperienza personale

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #8
    Junior Member Skifoso
    Attrezzatura
    gigante rossignol hero r 23,atomic d2 r 27,superg atomic 205 cm,slalom dinastar ,scarpone rossignol hero 130

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Questa estate pero diverse settimane con tempersture molto alte da africano non le ha fatte..fine giugno e tutto luglio in montagna il clima é ststo spesso brutto o variabile con diverse incursione atlantiche...l'africano perdurante al nord non si é visto piu di tanto...non capisco cosa inneschi uno scioglimento cosi rapido..forse l'umidita piu che le alte temperature..e anche periodi di piogge frequenti ccme queste estste credo che non giovino..per assurdo una estate incerta sembra fare gli stessi danni di una estate assolata e calda
    Meglio a 850 hpa una +15/+ 18 secca, con alta pressione magari su Francia o a nord delle Alpi, e venti di subsidenza sul nord Italia(ciò che e' mancato questa estate) che una +12(mediamente) ma con isoipse tendenzialmente dai quadranti meridionali ad avvettare tutta l' umidità mediterranea sui rilievi alpini(pattern instauratosi dal 20 giugno e tutt' ora presente), con dilavate frequenti fino a 3.000/3.500 e umidità mangianeve costante anche di notte, in assenza quindi di qualche ora di rigelo.
    Da domenica sembra, gradualmente, che si cambi registro

  11. Lo skifoso TECHNOVICHINGO ha 2 Skife:


  12. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    slalom come ti spieghi uno stelvio messo cosi male nonostante un inverno nevoso,una primavera fresca e una estate che al nord per ora e stata molto instabile senza particolari incursioni africane?


    Ha nevicato tanto e da record sulle Alpi orientali.
    Le centrali e le Alpi dell ovest hanno preso molto poco.
    Sono mancate tutte le nevicate scioccati di ottobre e novembre
    La neve di gennaio caduta con -10 gradi a 2000m per i ghiacciai non è utile.
    Anche l appennino centro settentrionale ha preso vagonate di neve.

    Fortuna che ha fatto una tardo primavera fresca...
    Altrimenti era il peggiore anno in assoluto per i ghiacciai.

  13. Lo skifoso marcolski ha 2 Skife:


  14. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da TECHNOVICHINGO Vedi messaggio
    Meglio a 850 hpa una +15/+ 18 secca, con alta pressione magari su Francia o a nord delle Alpi, e venti di subsidenza sul nord Italia(ciò che e' mancato questa estate) che una +12(mediamente) ma con isoipse tendenzialmente dai quadranti meridionali ad avvettare tutta l' umidità mediterranea sui rilievi alpini(pattern instauratosi dal 20 giugno e tutt' ora presente), con dilavate frequenti fino a 3.000/3.500 e umidità mangianeve costante anche di notte, in assenza quindi di qualche ora di rigelo.
    Da domenica sembra, gradualmente, che si cambi registro
    grazie della spiegazione,quindi mi confermi come avavo scritto sopra che il colpevole principale é l'umidita.

-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •