Pagina 168 di 168 PrimoPrimo ... 68118158159160161162163164165166167168
Mostra risultati da 2506 a 2513 di 2513

Discussione: Un inverno all'insegna del Green Pass...??

  1. #2506

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Niente affatto, ti posso assicurare che i gestori che conosco io sono ben contenti di aprire con assai meno rischi di doversi a gestire un’epidemia sia tra la clientela che tra i dipendenti.
    tutti i comprensori di secondo livello pieni di seggiovie spesso aperte per me invece sarebbero ben felici di vaccinare solo i dipendenti e di avere tutta la portata disponibile senza rinunciare neppure a un cliente e senza dover mettere in piedi nessuna organizzazione e sistema di controllo con relativi costi

    - - - Updated - - -

    cmq sia non capisco le nostre menate sulla portata...c'è il green pass? ed allora avanti come l'austria

    L'adozione del Green Pass per le ski area elimina ulteriori obblighi di distanziamento e toglie ogni limite alla capacità e alla portata degli impianti di risalita

    Tutto aperto e niente rotture di caxxo... da noi manco con il buco ci danno un taglio?

  2. Skife per missouri:


  3. #2507

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Non è che grazie al green pass hanno......è che senza il green pass non possono....sono vittime di un semplice ricatto come tutti i cittadini.
    Di fatto è solo una rogna imposta per poter aprire/non chiudere..come le vuoi accogliere le rogne necessarie a svolgere l'attività imposte dal governo se non facendo buon viso a cattivo gioco?
    Potessero ne farebbero anche loro volentieri a meno dato che sono solo complicazioni,se ti vincolano un'attività a questa condizione ovvio che sei favorevole che venga soddisfatta se non puoi farne a meno per avere il via libera con condizioni di vantaggi economico quanto a portate,ecc
    No perchè sembra che il green pass come vincolo alla libertà d'impresa sia una gran bella cosa...sempre una imposizione coatta è..con relativo impegno di adeguamento
    Dato che altrimenti secondo la filosofia governativa non lavori perchè lo sci è considerato attività a rischio hanno invocato/accettato questa alternativa obbligata calata dal governo
    Percui non è grazie al green pass ma sotto obbligo del green pass che si avrà la stagione di sci in alternativa alla vecchia minaccia di chiusura o portate e capienze ridotte..non invertiamo il merito con l'obbligo.non c'è alcun merito in un obbligo
    Utilizzando le protezioni e con portate non troppo penalizzanti si poteva sciare benissimo anche lo scorso inverno quando hanno eletto lo sci ad attività untrice del covid..ora la stessa attività come condizione per essere riabilitata dal peccato originale della mela mangiata a cervinia è stata attaccata come tante altre al gran carrozzone del green pass

    - - - Updated - - -

    la privacy m-dis..la privacy..siamo il paese dove puo essere abolita qualunque libertà ma con un diritto intoccabile alla privacy..specie quella dei non vaccinati è sacra...trainati a forza all'hub ma protetti assiduamente nei dati.
    Percui con una serie di pippe mentali da tutele di discriminazione che non interessano a nessuno di quelli che volevano ben altre tutele devono ricorrere ad un sistema demenziale
    Senza codeste pippe alla vendita avresti un'app che ti fa vedere anche la scadenza (fotte ben a te e alla signorina che deve vendere lo skipass se sei un vaccinato o no) ed emetti uno skipass non piu lungo di quella scadenza.
    Se lo acquisti on line carichi il q code del green pass,viene verificato sempre con la possibilità di vedere la scadenza e idem
    Ma siamo in mano a dei pipparoli che devono fingere pure di tutelare i non vaccinati
    Qui ti devo dare atto che hai pienamente ragione , sarebbe il sistema più semplice per tutti ......eh ma però la privacy ......e chi se ne frega , come se oramai nessuno sa niente di nessuno !!!
    Ma per favore che la facciano finita con questa barzelletta della privacy ovunque......
    In compenso i call center del caxxo continuano ogni giorno a rompere le 🥎⚾

  4. Lo skifoso Slalom64 ha 5 Skife:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #2508

    Predefinito

    Nella maggior parte dei comprensori le telecabine e le funivie sono principalmente in arroccamento. E sono impianti sovradimensionati con capacità di aumento della portata. Per esempio dove vado di solito la telecabina di arroccamento finora girava a 2000 p/h invece che 2400 perché di più non serve. Gli basta aumentare la velocità dell’impianto da 5 a 6 m/s , che era già previsto in fase di realizzazione, per recuperare la portata persa dal minore riempimento. Gli altri impianti invece sono seggiovie. Per cui nessun problema. La lettura dei green pass verrà fatta con aggiornamento software dei tornelli, che hanno già il lettore per codice qr.
    nessun gran sbattimento. Ma maggiore sicurezza per tutti.

  7. Skife per gigiotto98:


  8. #2509

    Predefinito

    Io comunque il Green Pass glielo faccio vedere con la relativa scadenza. Mme ne sbatto i co....ni della privacy. La privacy di queto tipo serve solo aa chi ha qualcosa da nascondere e ai delinquenti.

  9. Lo skifoso Alberto 2 ha 2 Skife:


  10. #2510

    Predefinito

    cmq riepiloghiamo come siamo messi in europa..

    In Italia entra in vigore da metà ottobre l’obbligo di Green pass per tutti i lavoratori. È una misura che non ha adottato nessuno, finora, nell’Unione europea, su larga scala. Nel resto d’Europa il certificato verde è necessario per viaggiare da uno stato all’altro, ma ha diverse applicazioni all’interno dei diversi paesi. C’è chi non lo utilizza come Spagna e Danimarca e chi lo ha reso obbligatorio solo in alcuni casi.
    GRAN BRETAGNA
    Londra ha per ora escluso il Green pass per i lavoratori.

    Da novembre scatta invece per il personale dell’assistenza sanitaria a casa.
    SPAGNA
    Non serve Green pass per il lavoro, per la palestra, per il ristorante e per i mezzi di trasporto. Non è necessario neanche per il personale socio-sanitario delle Rsa. Serve per docenti e personale sanitario che, in alternativa, devono portare tamponi negativi ogni due o tre giorni. Ci sono obblighi locali, diversi nelle regioni.

    BELGIO
    Non è richiesto da nessuna parte. L’unico obbligo è quello della mascherina nei locali al chiuso. Fa eccezione il Covid safe ticket che serve per gli eventi con oltre 1.500 persone. Chi arriva in Belgio deve però avere Green Pass con doppia dose, tampone negativo nelle 48 ore o certificato di guarigione dal Covid negli ultimi 180 giorni.

    DANIMARCA
    Qui il Green pass non serve più. È stato in vigore per mesi per tutte le attività al chiuso. Ora, con il 74% di vaccinazione con due dosi e un’alta percentuale di ultracinquantenni immunizzati, le restrizioni cadono.

    SVEZIA
    Stoccolma dovrebbe eliminare le misure restrittive in atto dal 29 settembre.

    SVIZZERA
    Il Green pass è obbligatorio dai 16 anni in su nei luoghi chiusi, nelle strutture sportive, nei teatri, nei cinema, nei musei, ai concerti, ai matrimoni. I datori di lavoro possono chiedere il Green Pass ai lavoratori.

    GERMANIA
    in Germania serve la certificazione per entrare nei luoghi al chiuso, privati e pubblici. Non serve per mezzi pubblici, treni e aerei. Non è obbligatorio per i luoghi di lavoro, ma le aziende propongono incentivi ai dipendenti che si vaccinano. Finora i tamponi sono stati gratuiti, ma diventeranno a pagamento dall’11 ottobre. Ci sono alcune città e regioni con regole più restrittive che non accettano i tamponi, ma solo certificazione di guarigione o vaccinazione. L’obbligo di vaccinazione è solo per il personale sanitario.

    FRANCIA
    La Francia è uno dei paesi dove è più ampio l’uso del Green Pass. È richiesto per ristoranti, cinema, centri commerciali, musei, impianti sportivi, festival, fiere. Serve per i trasporti a lunga percorrenza come in Italia. Vale anche per le persone che lavorano in questi settori. Sono stati sospesi i primi rappresentanti del personale sanitario senza Green Pass. In Francia non deve avere il certificato verde chi lavora nella scuola.

    GRECIA
    Il paese con il maggior numero di restrizioni è la Grecia. È obbligatorio per bar e ristoranti e non basta il tampone negativo. C’è l’obbligo nei teatri e sui mezzi a lunga percorrenza. Chi non è vaccinato al lavoro, nel settore pubblico e in quello privato, deve fare un doppio tampone a settimana a proprie spese. C’è l’obbligo del vaccino per sanitari e personale delle Rsa.

    AUSTRIA
    Vienna è pronta a bloccare i sussidi di disoccupazione ai no vax in cerca di lavoro se rifiutano posti in aziende dove è richiesta la vaccinazione. Sono i datori di lavoro a poter chiedere l’immunizzazione dei dipendenti.

    USA
    Il presidente Biden ha varato due ordini esecutivi la scorsa settimana imponendo il vaccino a tutti i lavoratori federali e anche ai contractor, le aziende private che lavorano con il servizio pubblico. Il dipartimento del Lavoro chiederà poi ai privati con oltre 100 dipendenti di rendere obbligatorio vaccino o almeno test per i loro dipendenti.

    IL RESTO DEL MONDO
    Secondo i dati pubblicato dal Sole24Ore solo Indonesia, Turkmenistan, Micronesia e Tagikistan hanno imposto un obbligo vaccinale.

  11. #2511

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Io comunque il Green Pass glielo faccio vedere con la relativa scadenza. Mme ne sbatto i co....ni della privacy. La privacy di queto tipo serve solo aa chi ha qualcosa da nascondere e ai delinquenti.
    Lo faremmo tutti ben volentieri (anche perché questo "problema" riguarda più i no vax e i loro tamponi) ma se prevederanno un sistema con verifica giornaliera del green pass, non cambia niente se tu mostri la tua data di scadenza. Forse potrebbe funzionare se un addetto ti prende in simpatia, ma con un totem no di certo

  12. #2512

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da karplus Vedi messaggio
    Lo faremmo tutti ben volentieri (anche perché questo "problema" riguarda più i no vax e i loro tamponi) ma se prevederanno un sistema con verifica giornaliera del green pass, non cambia niente se tu mostri la tua data di scadenza. Forse potrebbe funzionare se un addetto ti prende in simpatia, ma con un totem no di certo
    e chi lo dice...e se è un totem no vax non vaccinato e impietosito ti lascia passare? e se poi ti infetta? occorrerà anche un green pass per i totem..
    Ovviamente senza far sapere quale totem è vaccinato e quale no..la privacy anzitutto..

  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #2513

    Predefinito

    State scrivendo con un telefonino o pc su questo Forum e mi parlate di privacy 😂😂😂ma la smettete di fare ridere la Gente??... Ps. Io mi baso sulle dichiarazioni degli impiantisti..e ripeto sono quasi tutti d'accordo con le nuove disposizioni...ovvio senza sarebbe Meglio😂😂 ps. In svizzera e Austria probabilmente al 90% si seguirà la linea italiana .obbligo greenpass.saluti

Pagina 168 di 168 PrimoPrimo ... 68118158159160161162163164165166167168
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •