Pagina 9 di 41 PrimoPrimo 12345678910111213141516171819 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 121 a 135 di 610

Discussione: Chi di voi ha fatto o farà il vaccino per il Covid e chi invece non lo farà?

  1. #121

    Predefinito

    Ieri ho fatto sto benedetto vaccino ma ho gli stessi dubbi di missouri, che condivido tranne quando parla di comportamento dei giovani dei mesi passati, perché mi sembra qualunquismo da "boomer" ed anzi, io ho notato in più occasioni che erano spesso proprio i più giovani ad essere più talebani delle restrizioni o talvolta più impanicati.

    Io sono in una fascia d'età che ha un rischio basso dal Covid e non ho mai sopportato i ricatti e la mancanza di possibilità di un pensiero critico, due cose fortissime in questo periodo verso chi espone dei dubbi. E che sia stato trattato il Covid come se fosse la nuova peste nera è abbastanza innegabile.

    Poi con la campagna vaccinale a tappeto si è matematicamente deciso di "immolare" qualcuno che anche se avesse preso il Covid probabilmente avrebbe continuato a campare, mentre per causa della punturina è passato a miglior vita, perché è inevitabile che su un campione di gente così grande ci sarà qualcuno che avrà una reazione pericolosa e/o non prevista. E sono proprio i più giovani che rischiano poco o nulla dal Covid ad avere il peggiore rapporto tra rischi e benefici; qualcuno di essi come è capitato è morto per permettere di aumentare la speranza di vita a persone più anziane. Poi ci si può nascondere dietro a tutta l'ipocrisia che si vuole, ma penso che nel settore la cosa si sapesse già. Anche questo aspetto mi dà parecchio fastidio.

  2. #122

    Predefinito

    il fastidio tra i 30enni-40enni è abbastanza elevato
    io sono molto favorevole ai vaccini, e non avendo preso il covid ho preferito cercare di non sperimentarlo facendomi la punturina, ma anche come scrivevo a inizio discussione, ho grosse perplessità e fastidio acuto su come è stato e verrà gestito il tutto

    se avessi già preso il covid, potrei esser stato più cauto nel farmi il vaccino
    l'unica cosa ho anticipato i tempi, visto che volevo farmelo in autunno quando è più utile, nella speranza che mi facessero az o j&j, visto che il sentore era quello che li stavano facendo fuori a favore di altri, ma anche qui mi è andata male...

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #123

    Predefinito

    Mi è successo esattamente come te.
    Io avrei firmato il consenso per fare il J&J e mi dà fastidio che non si sia potuto farlo tanto quanto l'obbligo (è stato revocato poi?) di vaccinazione eterologa per la seconda dose di Astra Zeneca.

    Spero che il principale vantaggio possa essere quello di diminuire il rischio di essere trovato positivo mentre faccio un tampone all'estero, perché lo spauracchio della quarantena in hotel (e magari a spese mie) è abbastanza motivazionale. Se già non sto molto bene mentalmente in questo periodo, dieci o quattordici giorni chiuso in una stanza e magari senza mezzo sintomo potrebbero quelli sì rivelarsi fatali

    Il richiamo è il 28 luglio e probabilmente non sarò a casa. Mi auguro che potranno darmi un nuovo appuntamento e sospetto che non sarò il solo a non esserci in quel periodo.

  5. #124

    Predefinito

    se non erro dovrebbe esserci la possibilità di rimpatrio se risulti positivo all'estero, ma è bene informarsi prima

    in un qualche sito istituzionale avevo trovato un numero per spostare l'appuntamento, aveva come prefisso 049

    per il resto, pensa che devi arrivare ai 95 per tirare le somme

  6. #125

    Predefinito

    Io l'ho fatto principalmente per gli altri o meglio per la mia famiglia. I miei genitori abitano a due passi da me e ci vediamo tutti i giorni, idem le due nonne 86enni. Ho due figli piccoli di 10 mesi e 2 anni e mezzo, al momento i bambini soprattutto piccoli non sono a rischio ma tra qualche mese non si può sapere come andrà e con le varianti del virus che stanno arrivando avere il vaccino ti offre sicuramente più copertura sia per non ammalarsi ma in particolare per non contagiare. La moglie di un mio caro amico lo scorso inverno ha perso il padre 65 anni per Covid (persona che era sana come un pesce senza nessuna patologia). A contagiarlo probabilmente è stata proprio lei, per imprudenza per sfortuna insomma sta di fatto che non riesce a perdonarselo e sta passando un periodo bruttissimo. Questa cosa ha influito molto sulla scelta di vaccinarmi.

  7. #126

    Predefinito

    Se fosse per me la decisione se una persona non vaccinata che abbia avuto la possibilità di vaccino per Covid o qualunque altra malattia per la quale è’ possibile vaccinarsi si ammali dovrebbe pagarsi le spese mediche di tasca sua. Al massimo che gli venga rimborsato il costo del vaccino che non ha preso. Altro che rimpatrio a spese di pantalone.

  8. #127
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    Io penso di aspettare almeno settembre, far passare l’estate e (forse) l’immunitá naturalmente acquisita. Poi ci penserò, anche se da una parte il rapporto rischio/beneficio sul filo dei decimali e dall’altra il sentir già parlare di terze e quarte dosi mi lascia un po’ perplesso…
    Tu che lavoro fai?

    La tua azienda non ti offre L’anti influenzale ogni anno (pre COVID)?
    Tu non valuti mai di farlo?

    Perché?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Albert 85 Vedi messaggio
    Io l'ho fatto principalmente per gli altri o meglio per la mia famiglia. I miei genitori abitano a due passi da me e ci vediamo tutti i giorni, idem le due nonne 86enni. Ho due figli piccoli di 10 mesi e 2 anni e mezzo, al momento i bambini soprattutto piccoli non sono a rischio ma tra qualche mese non si può sapere come andrà e con le varianti del virus che stanno arrivando avere il vaccino ti offre sicuramente più copertura sia per non ammalarsi ma in particolare per non contagiare. La moglie di un mio caro amico lo scorso inverno ha perso il padre 65 anni per Covid (persona che era sana come un pesce senza nessuna patologia). A contagiarlo probabilmente è stata proprio lei, per imprudenza per sfortuna insomma sta di fatto che non riesce a perdonarselo e sta passando un periodo bruttissimo. Questa cosa ha influito molto sulla scelta di vaccinarmi.

    Non è proprio come scrivi..

    Sui bambini il rischio è basso giustissimo, ma comunque ne fanno possibile veicolo, specialmente quando sono così piccoli, se vanno all’asilo ti portano a casa di tutto, COVID o no, e te lo becchi perché è impossibile non venire a contatto con saliva, muco o lacrime di un bimbo di meno di 6 anni.

    Quanto al vaccino occhio che nelle remote ipotesi la malattia puoi contrarla e essere un po’ contagioso (come un asintomatico o con bassissima carica virale, poco quasi nulla, ma se ti passi un bicchiere in famiglia il rischio c’è).

    Quello che fa, che è conclamato, che è accertato e che funziona finora anche x tutte le lettere dell’alfabeto greco, è che riduce drasticamente (quasi annulla) la probabilità di sviluppare sintomi gravi.


    Ho la tua età, ho una figlia di 16 mesi, ho avuto 2 amici e una collega di 1-2 anni più/meno di me, che in ospedale ci sono finiti.
    Stanno bene, non hanno più strascichi, ma non è un’esperienza che voglio fare.

    Il 4 luglio, con grande rottura di *******i di domenica, tocca a me e mia moglie e va bene così.

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #128

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Tu che lavoro fai?

    La tua azienda non ti offre L’anti influenzale ogni anno (pre COVID)?
    Tu non valuti mai di farlo?

    Perché?

    - - - Updated - - -




    Non è proprio come scrivi..

    Sui bambini il rischio è basso giustissimo, ma comunque ne fanno possibile veicolo, specialmente quando sono così piccoli, se vanno all’asilo ti portano a casa di tutto, COVID o no, e te lo becchi perché è impossibile non venire a contatto con saliva, muco o lacrime di un bimbo di meno di 6 anni.

    Quanto al vaccino occhio che nelle remote ipotesi la malattia puoi contrarla e essere un po’ contagioso (come un asintomatico o con bassissima carica virale, poco quasi nulla, ma se ti passi un bicchiere in famiglia il rischio c’è).

    Quello che fa, che è conclamato, che è accertato e che funziona finora anche x tutte le lettere dell’alfabeto greco, è che riduce drasticamente (quasi annulla) la probabilità di sviluppare sintomi gravi.


    Ho la tua età, ho una figlia di 16 mesi, ho avuto 2 amici e una collega di 1-2 anni più/meno di me, che in ospedale ci sono finiti.
    Stanno bene, non hanno più strascichi, ma non è un’esperienza che voglio fare.

    Il 4 luglio, con grande rottura di *******i di domenica, tocca a me e mia moglie e va bene così.
    Sì in famiglia con figli piccoli è impossibile non contagiarsi ma se il vaccino mi abbassa la carica virale è già qualcosa. Più che altro è appunto con nonni, genitori ecc... che credo sia più efficace in quel caso tra adulti eviti i contatti che hai con i bimbi piccoli e quindi essere vaccinati è ancora più utile.

  11. #129

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Se fosse per me la decisione se una persona non vaccinata che abbia avuto la possibilità di vaccino per Covid o qualunque altra malattia per la quale è’ possibile vaccinarsi si ammali dovrebbe pagarsi le spese mediche di tasca sua. Al massimo che gli venga rimborsato il costo del vaccino che non ha preso. Altro che rimpatrio a spese di pantalone.
    Condivido al 1000 per mille. Chi non si vaccina, se si ammala, si paga la cura e la degenza di tasca sua e se contagia qualcuno paga i danni

  12. #130

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Se fosse per me la decisione se una persona non vaccinata che abbia avuto la possibilità di vaccino per Covid o qualunque altra malattia per la quale è’ possibile vaccinarsi si ammali dovrebbe pagarsi le spese mediche di tasca sua. Al massimo che gli venga rimborsato il costo del vaccino che non ha preso. Altro che rimpatrio a spese di pantalone.
    ah dir la verità il vaccino lo ha fatto, basterebbe leggere un po' le varie risposte, non solo l'ultimo messaggio quindi il discorso era un altro

    poi fa sempre sorridere quando qualcuno dice che bisognerebbe far pagare le spese mediche per un qualche motivo particolare

  13. #131

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Condivido al 1000 per mille. Chi non si vaccina, se si ammala, si paga la cura e la degenza di tasca sua e se contagia qualcuno paga i danni
    Per un vaccino che NON è obbligatorio? Suona un po’ strano…

  14. #132

    Predefinito

    Non obbligatorio non significa che pantalone debba essere responsabile per scelte che danneggiano gli altri o le finanze statali. Un giorno in terapia intensiva costa 2-3k euro. La doppia dose del vaccino Pfizer costa sui 25 euro. E finora nessuno pienamente vaccinato e’ finito in terapia intensiva causa Covid.

  15. #133

    Predefinito

    perchè cadere sulle solite banalità del "se non fai così o se fai così ti paghi le spese mediche"?

    In Italia per fortuna o sfortuna non funziona così, tu vivi in Canada, magari già li ti paghi le cure mediche, quindi dovresti già esser felice

    poi pensa che volevo fare Az che costa molto meno di pfizer, ma non mi hanno lasciato...spendaccioni

  16. #134

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Non obbligatorio non significa che pantalone debba essere responsabile per scelte che danneggiano gli altri o le finanze statali. Un giorno in terapia intensiva costa 2-3k euro. La doppia dose del vaccino Pfizer costa sui 25 euro. E finora nessuno pienamente vaccinato e’ finito in terapia intensiva causa Covid.
    e allora un tabagista che si ammala di cancro non dovrebbe essere curato,,idem un alcolista che si ammala di cirrosi...un obeso con problemi cardiaci men che mai..ma che ragionamento è,,,ci sono mille malattie e cure a carico dello stato per scelte individuali...se qualcuno va a sbattere contro un albero perchè corre troppo con l'auto la rianimazione la paga di tasca sua?
    In italia la mutua è universale e non prevede distinzioni di colpe,figurarsi se il covid dovrebbe fare non si sa bene perchè eccezione

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Ieri ho fatto sto benedetto vaccino ma ho gli stessi dubbi di missouri, che condivido tranne quando parla di comportamento dei giovani dei mesi passati, perché mi sembra qualunquismo da "boomer" ed anzi, io ho notato in più occasioni che erano spesso proprio i più giovani ad essere più talebani delle restrizioni o talvolta più impanicati.

    Io sono in una fascia d'età che ha un rischio basso dal Covid e non ho mai sopportato i ricatti e la mancanza di possibilità di un pensiero critico, due cose fortissime in questo periodo verso chi espone dei dubbi. E che sia stato trattato il Covid come se fosse la nuova peste nera è abbastanza innegabile.

    Poi con la campagna vaccinale a tappeto si è matematicamente deciso di "immolare" qualcuno che anche se avesse preso il Covid probabilmente avrebbe continuato a campare, mentre per causa della punturina è passato a miglior vita, perché è inevitabile che su un campione di gente così grande ci sarà qualcuno che avrà una reazione pericolosa e/o non prevista. E sono proprio i più giovani che rischiano poco o nulla dal Covid ad avere il peggiore rapporto tra rischi e benefici; qualcuno di essi come è capitato è morto per permettere di aumentare la speranza di vita a persone più anziane. Poi ci si può nascondere dietro a tutta l'ipocrisia che si vuole, ma penso che nel settore la cosa si sapesse già. Anche questo aspetto mi dà parecchio fastidio.
    Io non l'ho vista tutta sta responsabilità...ho visto continui assembramenti giovanili in diversi orari di ogni giornata,prosecuzione degli sport di contatto quando erano vietati (allegre partitelle del sabato e della domenica),continue violazione del coprifuoco notturno,feste private, clandestine,ecc..il giornale locale della mia città ha pubblicato mesi e mesi di foto che denunciavano questi comportamenti..quindi per favore non diciamo castronate
    E appena è scesa un pò la repressione hanno fatto di tutto e di più di quello che non si poteva fare..movide del caxxo,nessun uso dei dispositivi protettive,ecc
    E non sono responsabili nemmeno oggi..unico obiettivo della vaccinazione (tanti sentiti con le mie orecchie) andare in ferie o agli eventi senza problemi,,se li lasciavi fare liberamente si vaccinava la metà della metà
    Che poi anche altre fasce delle popolazione (tipo i vecchietti al bar) o anche adulti a cui andrebbe vaccinato il cervello abbiano dato cattiva prova di sè è un altro paio di maniche.
    Solo che certi vecchi sono come i bambini,non ci arrivano proprio con la testa e sono duri a cambiare abitudini di decenni d'anni anche per il fatto che magari cominciano ad essere fatalisti sulla loro morte non restandogli tanto tempo da vivere cmq..certa cara gioventù invece è stata solo stron,za,menefreghista e spavalda,incurante verso i propri cari..per una movida ma che morisse pure il babbo portando il covid a casa
    Mi spiace ma nei comportamenti non salvo nessuna classe,men che mai quella dei giovani che ha tutte le sue colpe del caso
    Ultima modifica di missouri; 23-06-2021 alle 12:46 PM.

  17. #135

    Predefinito

    Le mie non sono assolutamente castronerie e qua non volava una mosca durante quell'orrendo periodo.
    Forse nuovamente dalle tue parti la situazione era diversa.....

Pagina 9 di 41 PrimoPrimo 12345678910111213141516171819 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •