Posizione classifica anno 2021: 13/63 | Posizione in classifica generale: 1474/3517.
Mostra risultati da 1 a 14 di 14

Discussione: Flumserberg (CH-SG), 1/03/2021

  1. #1

    Predefinito Flumserberg (CH-SG), 1/03/2021

    Lasciata la zona di Interlaken, senza una meta ben precisa mi sposto verso est perché intendevo visitare due località dalle parti più o meno del Liechtenstein e che mi avevano incuriosito dalla skimap.







    Dopo una notte trascorsa a Bad Ragaz, decido che la prima località sarà quella più vicina, e con tutta calma, ritenendo che con uno skipass dalle 11, visto che l'interessante (così mi è stato detto) itinerario fuoripista di questa skiarea è chiuso, avrei avuto il tempo sufficiente per visitare la skiarea, ed infatti così è stato, mi metto in viaggio verso la località:











    Come si può intuire dal nome del comprensorio sciistico, è dal centro abitato in fondovalle di Flums che si sale verso la sua "berg" in una decina di chilometri. Al primo impianto che vedo decido di parcheggiare la macchina finalmente gratuitamente, su indicazione di un gentile parcheggiatore un po' stupito di vedere qua un italiano in questa triste stagione. Parcheggio, mi preparo velocemente ed alle 11 e 00 e trenta secondi sono con lo skipass in mano per potere accedere al comprensorio:





    Una rara telecabina Poma con le ancor più rare - all'infuori della Francia - scomodissime cabine da dodici posti teorici (la capienza reale è più o meno la metà) mi porta in altitudine:



    Su una specie di front de neige da dove si può proseguire solamente con una seggiovia ad otto posti, che ha la caratteristica di avere qualche seggiolino con la cupola e qualcuno no:

















    Uno dei punti forti di questa bella skiarea è a mio avviso la vista sul lago sottostante, che dovrebbe essere denominato Walensee:







    Per cominciare provo subito una delle piste facili che riportano alla partenza della seggiovia:











    Seggiovia che naturalmente riprendo:



    Adesso con la pista nera numero nove, abbastanza corta ma discretamente pendente raggiungo la seggiovia a quattro mi sfugge il nome ma che mi permette di spostarmi trasversalmente verso gli altri punti della skiarea:













    La seggiovia quadriposto dal nome ignoto (sulla skimap che sto consultando non è riportato e l'anteprima della foto è troppo piccola per poterlo leggere):













    Arrivato in cima decido di scendere a Tannenboden, la terra (?) degli abeti che dovrebbe essere il punto d'incrocio delle piste in basso più importante della skiarea e dove effettivamente ci sono boschi con abeti, ma non che questa sia una caratteristica particolarmente interessante e che non si trova da altre parti:















    Una volta ridisceso verso questo front de neige in basso, risalgo verso il punto da cui sono appena venuto dall'impianto più bello del comprensorio: la nuova telecabina costruita dal novello costruttore di impianti a fune BMF Bartholet, che proprio a Flums dovrebbe avere sede. Un impianto veramente moderno, gradevole alla vista e confortevole che con un viaggio di tre chilometri ha sostituito la precedente vecchia e traballante telecabina quadriposto di elvetica tradizione:











































    Dicevo, la salita è veramente gradevole e visto il prezzo dello skipass fa piacere trovare finalmente impianti all'avanguardia al posto di quelle vecchie telecabine che mettevano paura solo a guardarle da sotto. Da questo punto si può scendere con una pista rossa:



    Verso la seggiovia che conduce al punto culminante del comprensorio che si trova esattamente ad un'altitudine di duemilaeduecentoventidue metri sopra il livello del mare:





    Da qua una serie di piste nere permette di ritornare alla base della suddetta seggiovia; piste che vale la pena di ripetere perché sono ripide il giusto, con una bella neve invernale e servite da un comodo impianto:



















    Volendo proseguire oltre si raggiunge una seggiovia che permette di rientrare verso la zona centrale del comprensorio:



    Da questo bivio partirebbe l'interessante itinerario per il fondovalle. Peccato che è chiuso visto che di neve qua ce n'è a sufficienza, ma probabilmente non più ai seicento metri e poco più di dove arriva:



    Quindi l'unica cosa che si può fare è proseguire verso la seggiovia B5:









    Seggiovia che volendo è anche seguita da una pista rossa, la numero 22; corta ma della giusta pendenza:







    Una volta risalito con la seggiovia, mi sposto nuovamente alla cima 2222, da dove inizia una pista nera che si snoda sul versante dietro e che dalla skimap sembra interessante:











    In verità non si rivela una pista epica, e soprattutto per via dell'esposizione a sud ha la neve peggiore della giornata, però per scoprire il comprensorio è giusto a mio avviso cercare di percorrere tutte le piste. Alla fine della discesa un breve skilift permette di ricollegarsi con le altre zone:





    Dallo skilift una breve pista porta all'ultimo impianto "incognito" della skiarea, cioè la seggiovia a sei denominata B8 sulla skimap:









    Presa e ripresa la seggiovia, in realtà c'è ancora qualche impianto che non ho preso, quindi mi dirigo verso la seggiovia a quadriposto numero C3:





    Una seggiovia piuttosto strana perché ha la struttura Poma ma i seggiolini Leitner del vecchio modello; so che i due costruttori si sono uniti qualche anno fa ma non avevo ancora mai visto utilizzare questa soluzione mista in precedenza. Che sia la riconversione in automatica di una precedente seggiovia a morsa fissa Leitner? Però i piloni sembrerebbero Poma ed abbastanza recenti..... Pazienza, con questo dubbio continuerò la sciata che fino a questo momento si è rivelata ottima:





    Anche l'insolito basamento probabilmente riutilizzato dall'impianto precedente ha un che di particolare:









    Da qua decido di scendere ad un'altra seggiovia che non ho ancora utilizzato, la numero B3 sulla skimap:









    E decido di ritornare alla base degli impianti con la pista blu numero 25, che parte un po' nascosta ed è snobbata dai più. E' più una stradina che una pista ma è panoramica:

















    Una volta in basso risalgo con la prima delle tre seggiovie che doppiano la telecabina: con questo impianto e con i successivi due skilift dovrei aver preso tutti gli impianti disponibili ad eccezione della telecabina che sale dal fondovalle che è raggiungibile solamente dalla pista gialla non battuta che ho citato in precedenza e che purtroppo come ho già scritto è chiusa:



    Dalla cima di questa seggiovia, con la pista rossa 26, finalmente in mezzo agli abeti raggiungo gli skilift summenzionati:





    Il primo è un campo scuola e l'ho preso per il gusto di prenderlo:







    Il secondo - in realta sbaglio pista e devo risalire per un centinaio di metri con una manovia - si trova in una posizione un po' più defilata ma è affiancato da una corta pista blu più interessante di quella precedente:

















    Da questo punto si può raggiungere il parcheggio dove ho lasciato la macchina e l'esplorazione della skiarea è terminata. Dal momento che c'è ancora un po' di tempo ripeterò un po' delle piste percorse in precedenza, o più intelligentemente delle varianti di esse, fino all'orario di chiusura:



















































    L'ultima discesa della giornata segue la pista che passa sotto e affianco alla prima telecabina e che non avevo ancora percorso; dovrebbe trattarsi della numero tre ma in Svizzera spesso non è facile capire esattamente quale tracciato si stia percorrendo visto la mancanza di palinatura con indicato il numero della pista che si sta percorrendo:





















    Conclusione: una skiarea che mi è piaciuta molto, di dimensione media ma servita da una manciata di impianti moderni e funzionali con piste per tutti i tipi, una buona esposizione per conservare la neve ed una bellissima vista sul lago sottostante e sulla catena montuosa "dolomitica" che si staglia davanti e divide questa valle da quella dove si trova la skiarea che avrei voluto visitare l'indomani ma che, per motivi a me incomprensibili e legati alla gestione, ho deciso di riservare al futuro perché divisa a metà avrebbe perso parecchio interesse per il sottoscritto:









    Su quella montagna dovrebbe trovarsi il comprensorio di Pizol, da me sconosciuto fino al mese scorso nonostante io sia transitato lungo questa strada per decine di volte, e che è stato quindi inserito nella lista dei desideri per il futuro:









    Grazie ed alla prossima puntata!
    Ultima modifica di Edo; 07-04-2021 alle 11:12 PM.


  2. #2

    Predefinito

    Il gruppo montuoso molto caratteristico dall'altro lato del lago di Walensee si chiama Churfirsten, e rende panoramico, insieme al bel lago, il noiosissimo tratto di autostrada che va dai Grigioni a Zurigo e verso l'altopiano svizzero, dove il limite di velocità è costantemente tenuto a 80 km/h, non tanto per la pericolosità del tratto ma più probabilmente perché in caso di incidente si bloccherebbe mezza Svizzera. C'è sempre il terrore di trovare un ingorgo apocalittico in quel tratto.


  3. Skife per pierr:

    Edo

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    dove il limite di velocità è costantemente tenuto a 80 km/h, non tanto per la pericolosità del tratto ma più probabilmente perché in caso di incidente si bloccherebbe mezza Svizzera. C'è sempre il terrore di trovare un ingorgo apocalittico in quel tratto.
    Infatti l'ho notato eccome mentre passavo da lì la sera prima..... E da Interlaken era praticamente, visto che era domenica sera, per oltre metà del percorso una linea rossa su Google Maps. Ci ho messo una vita per percorrere quei circa duecento chilometri.....

    - - - Updated - - -

    Sei per caso in grado di reperire informazioni sul perché le due località (Chäserrugg e Wildhaus) che fino a qualche anno fa formavano un comprensorio di media dimensione e che sembrerebbe molto interessante sono oramai divise e gli skipass sono validi in una sola delle due aree? C'è qualche reale problema ad effettuare il collegamento o le due società hanno litigato? Pensavo che certe cose capitassero solo in Val di Susa ma se fosse così allora questa affermazione non sarebbe del tutto veritiera.....

  6. #4

    Predefinito

    Pare ci sia stata una "OPA ostile" non presa bene da chi doveva essere rilevato.

    Ho trovato questo, lo metto in inglese perché Google Translate il tedesco lo traduce meglio in inglese:

    Mountain railway dispute in Toggenburg
    At the end of September, the Toggenburg mountain railways on Chäserrugg extended their "hostile takeover offer". In it, the railways in Unterwasser and Alt St.Johann offer the shareholders of Wilhaus Bergbahnen to buy the shares from them and thus retain the majority in Wildhaus Bergbahnen.
    While the Toggenburger Bergbahnen are talking about a merger, for the Wildhausers it is a "hostile takeover offer" because the offer was published in the newspaper without the Wildhausers' knowledge. The offer runs until the end of August next year.

    Since the two mountain railways in Toggenburg are no longer in the same tariff association, there is no joint ticket this winter. According to Toggenburg Bergbahnen, a joint ticket is only possible if the offer is accepted and, accordingly, a merger.



    https://www.fm1today.ch/ostschweiz/s...burg-135989377

  7. Skife per pierr:

    Edo

  8. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Pare ci sia stata una "OPA ostile" non presa bene da chi doveva essere rilevato.

    Ho trovato questo, lo metto in inglese perché Google Translate il tedesco lo traduce meglio in inglese:

    Mountain railway dispute in Toggenburg
    At the end of September, the Toggenburg mountain railways on Chäserrugg extended their "hostile takeover offer". In it, the railways in Unterwasser and Alt St.Johann offer the shareholders of Wilhaus Bergbahnen to buy the shares from them and thus retain the majority in Wildhaus Bergbahnen.
    While the Toggenburger Bergbahnen are talking about a merger, for the Wildhausers it is a "hostile takeover offer" because the offer was published in the newspaper without the Wildhausers' knowledge. The offer runs until the end of August next year.

    Since the two mountain railways in Toggenburg are no longer in the same tariff association, there is no joint ticket this winter. According to Toggenburg Bergbahnen, a joint ticket is only possible if the offer is accepted and, accordingly, a merger.



    https://www.fm1today.ch/ostschweiz/s...burg-135989377
    Grazie. Non mi aspettavo un'affare del genere in Svizzera, soprattutto perché è l'intero settore turistico della valle che ci va a perdere. Mi auguro che in futuro si trovi un accordo e io ritornerò perché mi interessa visitare quella skiarea.

  9. #6

    Predefinito

    Quel tipo di cabine vecchie c erano anche a selva nel Ciampinoi, e a san vigilio (Bronta mi pare)
    La cabina moderna invece non l ho mai vista

  10. #7

  11. Skife per marcolski:

    Edo

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #8
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Il like è sulla fiducia, purtroppo ho poco tempo per leggerli bene quest ireport.

    Forse la data è 1/4 e non 1/3?

    Edit: forse no

  14. #9

    Predefinito

    Che bello quel SC quella serigrafia era spettacolare io ho ancora SL.

    Ciao
    Ps. Comunque i tuoi servizi sono sempre bellissimi

  15. #10

    Predefinito

    Mi unisco ai complimenti... e meno male che non eri molto ispirato quest'inverno! Ci stai facendo sbavare con certe foto!

  16. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    Mi unisco ai complimenti... e meno male che non eri molto ispirato quest'inverno! Ci stai facendo sbavare con certe foto!
    Ti ringrazio.

    Ho passato da inizio dicembre a metà febbraio a vegetare in casa in uno stato depressivo e con un'enorme fatica a compiere anche le faccende quotidiane e lavorative: passavo ore disteso a guardare il soffitto. Poi quando hanno detto la domenica sera che il lunedì non avrebbero aperto in Italia probabilmente inconsciamente mi sono risvegliato per non soccombere, ma ho fatto veramente fatica ad andare la prima volta, per fortuna che una volta lì l'atmosfera era tranquilla e rilassata e mi ha fatto riprendere un po'.
    Le scelta della visita tutte queste località svizzere è stata dettata dal fatto che mi sono poi posto l'obbiettivo di non sprecare la stagione, visto che le regole (incomprensibili e contradditorie) lasciavano uno spiraglio di possibilità, utilizzandola per visitare skiarea dove non avevo ancora sciato: alla fine avendone visitate venti posso ritenermi soddisfatto, ma se me l'avessero detto all'inizio di febbraio non ci avrei mai creduto.

  17. Lo skifoso Edo ha 3 Skife:


  18. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ACE65 Vedi messaggio
    Che bello quel SC quella serigrafia era spettacolare io ho ancora SL.
    A me piacciono quelli verdi: chissà magari potrò prenderli di seconda mano perché sono già di qualche anno fa ma non so nemmeno se questi sci vadano alla fine o si cambiano più per sfizio (non sono uno fissato per l'attrezzatura).....

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Il like è sulla fiducia, purtroppo ho poco tempo per leggerli bene questi report.
    Ti ringrazio ma non è che ci sia granché da leggere questa volta.....

  19. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    A me piacciono quelli verdi: chissà magari potrò prenderli di seconda mano perché sono già di qualche anno fa ma non so nemmeno se questi sci vadano alla fine o si cambiano più per sfizio (non sono uno fissato per l'attrezzatura).....

    - - - Updated - - -


    Ti ringrazio ma non è che ci sia granché da leggere questa volta.....
    Quelli verdi SX ci sono già due versioni tutti verdi, vecchi, e quelli nuovi verdi e grigi.

    Ciao

  20. Skife per ACE65:

    Edo

  21. #14

    Predefinito

    Ci soni passato diverse volte in treno lungo quel lago per andare da Innsbruck a Zurigo. Viaggio bellissimo. Purtroppo sempre per lavoro non ho mai avuto occasione di fermarmi in quella zona davvero bella.

  22. Skife per yakopuz:

    Edo

-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •