Pagina 1 di 28 1234567891011 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 418

Discussione: Svizzera istruzioni per l'uso

  1. #1

    Predefinito Svizzera istruzioni per l'uso

    Vedo che diversi utenti, vista la situazione in Italia, sono interessati ad una visita in terra Elvetica. Per molti sembra che si tratti di una prima visita, quindi ho pensato di raccogliere in un Thread le linee guida per godersi al meglio una vacanza in Svizzera.

    Clima:
    La Svizzera ha centinaia di microclimi, che possono differire di tantissimo in pochi km, pure all’interno dello stesso comprensorio sciistico… classico esempio: Arosa-Lenzerheide, se arriva una perturbazione da nord Arosa riceverà più del doppio della neve che Lenzerheide, caso diametralmente opposto nel caso di una perturbazione da sud.
    A grandi linee si può affermare che:
    - Più si va verso est e più fa freddo, quindi una stazione sciistica a 1500 mt nei pressi di Ginevra avrà una temperatura simile ad una posta a 1000 mt nei Grigioni orientali.
    - Clima intralpino, è una fascia che racchiude quasi tutte le valli laterali del Vallese, il centro dei Grigioni e l’Engadina, caratterizzata da grandi escursioni termiche tra giorno e notte, precipitazioni relativamente scarse e tante tante giornate di sole.
    - Sud delle Alpi clima praticamente uguale alla zona alpina di Piemonte e Lombardia.
    - Nord delle Alpi, nevicate frequenti ma non dai grandi apporti, nella zona prealpina, spesso nebbie alle basse quote.

    Costi:
    la Svizzera non è certamente economica, soprattutto ha un sistema di prezzi diverso da quello italiano, ergo se una cosa in Italia costa meno di un’altra non è detto che sia lo stesso in CH, esempio classico la benzina che qui costa meno del gasolio.
    Noto che l’utente medio conosce ogni comprensorio sciistico italiano da Campitello di Fassa a Campitello Matese, ma quando guarda oltre il confine vuole sciare a Zermatt, Verbier, Gstaat o St. Moritz ovviamente li i costi lievitano e non di poco.
    Gli Hotel hanno prezzi di circa 20% superiori ai rispettivi colleghi italiani, tranne l’alto settore dove è spesso il contrario.
    Il concetto “mangiare” è completamente diverso, l’italiano solitamente parte presto, scia, pranza a mezzogiorno quantità di cibo che per uno svizzero sarebbe impensabile, fa una pausa pranzo di un ora/ora e mezzo e riprende a sciare, la sera cena alle 8.
    Lo svizzero fa colazione molto abbondante e non comincia a sciare prima delle 9/10 si ferma per una zuppetta o fetta di torta e la sua pausa pranzo è ben al di sotto dell’ora, rientrano ed alle 6 massimo alle 7 cenano.
    I prezzi al ristorante sono nettamente più alti della media Italiana, più però si alza il livello e meno marcata è la differenza, anche qui fino ad arrivare a costare uguale se non meno.
    Acqua, caffè, cioccolata, birra, bibite etc. qui hanno tutte lo stesso prezzo.
    Si lascia la mancia e non si chiede lo sconto!!! Non ci si aspetta nulla in omaggio.
    Per chi opta per l’appartamento, per gli acquisti Aldi e Lidl sono arrivati anche qui, prezzi accessibilissimi. La carne costa di più, anche perchè c’è solo carne buona e già con una buona frollatura, a differenza dell’Italia dove si ha carne di 1, 2 e 3 scelta.
    Autostrada, 40 chf l’anno per tutta la rete stradale
    Mezzi di trasposto pubblici costosi, ma arrivi praticamente ovunque!
    Cambiando leggermente le proprie abitudini, come si farebbe nell’andare in un luogo lontano, si può comunque fare una vacanza senza svenarsi.

    In quanto ad affluenza nei comprensori, tra alta e bassa stagione c’è un abisso, molto più marcato che in Austria o Italia, l’alta stagione è dal 26.12 al primo week end di gennaio (zone vicino all’Italia anche fino all’Epifania) ed il mese di febbraio fino al primo week end di marzo.

    Lo sci in Svizzera è nella maggior parte dei casi ben lontano dal concetto di turismo di massa, i comprensori ski total sono inesistenti e tanti villaggi hanno mantenuto tutte le loro caratteristiche, non sono insiemi di case perfettamente ristrutturate stile Schladming o Livigno, per intenderci (spesso dal fuori sembrano semplici fienili poi dentro sono completamente ristrutturate ed abitate)

    La battitura delle piste potremmo dire che è a metà tra Francia e resto d’Europa.

    Spero che gli “esperti” della Confederazione possano correggere ed/o aggiungere a questo thread, magari linkando i vari report già esistenti.

    Per le aperture dei passi alpini
    https://www.alpen-paesse.ch
    .
    To be continued….
    Ultima modifica di vendul; 28-02-2021 alle 07:17 PM.


  2. #2

  3. Skife per stemax97:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

  6. Lo skifoso Matteo Harlock ha 5 Skife:


  7. #4

    Predefinito

    e pagate le multe se vi arrivano o non mettete mai più piede in Svizzera. le multe non pagate sono convertite in giornate di carcere e non c'è prescrizione che tenga

  8. Lo skifoso testataecassa ha 7 Skife:


  9. #5

    Predefinito

    Aggiungo:

    una pizza costa mediamente 20 chf, ma:

    - 20 chf non sono 20 euro
    - non c'è il coperto
    - la birra costa uguale o meno che in Italia

    Questo rende una pizza e birra scandalosamente cara per i prezzi di Viterbo, ma a prezzi analoghi a quelli di Milano in una pizzeria un po' di moda.



    Altra considerazione: la Svizzera fa poco sistema turistico, esattamente come le alpi italiane, Alto Adige escluso. Per cui non è semplicissimo prenotare una vacanza come lo è invece in Francia, Austria e Alto Adige. Bisogna mettercisi su un po'.


    Io suggerirei anche di non ragionare in termini di prezzi delle cose ma in termini di proprio budget. Se vi fumavate 1000 euro a persona in una settimana bianca a Corvara, non dovreste pensare "per fare una settimana bianca dello stesso tipo spendo 1600 euro a Lenzerheide" ma "con 1000 euro faccio una settimana bianca divertente a Lenzerheide abbassando un po' le mie aspettative sui consumi"

    Infine:
    La Svizzera è un po' più "slow ski" che il resto delle Alpi, godetevi questa atmosfera vacanziera senza andare in depressione se in uno o due giorni avete finito le piste. Avete scelto un paese senza luna park sciistici (forse un paio ce ne sono ma non faccio nomi) e non troverete luna park sciistici, ma presa nel modo giusto una settimana bianca in Svizzera è molto più rilassante e detossinizzante (si potrà dire?) che nel resto delle alpi. O pensate davvero che molti turisti di tutto il mondo scelgano la Svizzera anziché Francia Austria e Italia per un mero fatti di moda e alta capacità di spesa? Se venite, siate aperti a cercare di percepire questa atmosfera che qui va per la maggiore.

  10. Lo skifoso pierr ha 2 Skife:


  11. #6

    Predefinito

    Riguardo alle multe: meglio andare a 140 km/h in autostrada con limite 120 che a 40 in centro con limite 30

  12. Lo skifoso vendul ha 2 Skife:


  13. #7

    Predefinito

    Pierr, occhio al ragionamento 20 chf non sono 20 euro...

    al cambio ufficiale sono 18.5€, ma con le commissioni di cambio che paghi con carta di credito ti ci avvicini ai 20€

    poi certamente fa fatto il ragionamento:

    . che non paghi coperto
    . che i molti posti puoi bere l'acqua in caraffa gratis, visto che lo acqua minerale costa un rene
    . che devi ragionare di mangiare un piatto unico, e non n piatti come si fa in Italia, se no ci lasci uno stipendio
    . piatti di carne fai in fretta a spendere 40-50CHF, in un attimo ti troverai vegetariano
    . il vino al ristorante è peggio che in Francia e ho detto tutto
    . a pranzo con una fetta di torta spendi niente, ma ti sfami visto le dimensioni normalmente enormi


    per ultimo, un hotel modesto di livello, ma di qualità altissima per gli standard italiani, costa spesso meno che in Italia, specie se ti accontenti di essere un pelo fuori mano

    ad esempio quando vado a Saas fee, se non trovo offerte particolari (tipo il primo weekend estivo che ti regalano lo skipass), dormendo a saas grund non è raro trovare una singola a 40-50CHF a notte, senza colazione intendo

    e cenando lo a sera su a saas fee, il parcheggio è gratis se stai tre ore

  14. Lo skifoso testataecassa ha 2 Skife:


  15. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  16. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    Pierr, occhio al ragionamento 20 chf non sono 20 euro...

    al cambio ufficiale sono 18.5€, ma con le commissioni di cambio che paghi con carta di credito ti ci avvicini ai 20€
    Ti consiglio la carta di credito (in realtà di debito) Revolut. E paghi 2 centesimi di cambio.

    Carichi euro, li trasformi in chf durante la settimana (nei weekend è un po' più caro perché Revolut non può coprirsi del rischio cambio), e poi usi la carta in Svizzera come useresti una carta in euro in Italia. Piccoli prelievi al bancomat inclusi.

    Io ci ho pagato l'auto cambiando euro in chf su Revolut e poi bonificando i chf da Revolut verso il mio conto in svizzera con cui poi ho pagato l'auto.

  17. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da vendul Vedi messaggio
    Riguardo alle multe: meglio andare a 140 km/h in autostrada con limite 120 che a 40 in centro con limite 30
    Ci sono autovelox tra.Castasegna e il Passo del Bernina o tra Tirano e il medesimo passo?

  18. #10

    Predefinito

    Aggiungo che il parcheggio striscia bianca in svizzera corrisponde alla striscia blu italiana, quindi bisogna cercare il tassametro e verificare se la sosta è consentita anche la notte.
    E parcheggi gratuiti sono merce decisamente rara.
    Sulle piste alcuni impianti hanno la "single line", una goduria per chi scia da solo come me.
    Buona parte dei comprensori adotta i prezzi dinamici, cosa che trovo un pò antipatica.
    Prima di muoversi verificare online la viabilità. Molti collegamenti sono chiusi in inverno e Google Maps non segnala il 100% delle chiusure. A me è capitato al passo Flüela.

    Per gli esperti locali. Sarebbe interessante avere informazioni sui mezzi pubblici per le varie zone. Tipologie di biglietti, dove acquistarli, skibus, linee, consigli.

  19. #11

    Predefinito

    Se vi scappasse un bisogno visiologico impellente a Zermatt al Klein Matterhorn sappaiate che allo sbarco della funivia ci sono i bagni... ma sappiate anche che si aprono solo con una monetina in CHF (Franchi Svizzeri); sappiate inoltre che non c'è nei paraggi alcun convertitore Eur-Chf quindi se alla vista del bagno avrete già iniziato a mollare gli ormeggi, dovrete invece serrare i ranghi perchè, sappiatelo, NESSUNO di quelli che scenderanno dalla funvivia sarà disposto a darvi qualche monetina utile allo scopo di aprire la porta del gabinetto neanche se in cambio sarete disposti a dargli una moneta da 2 euro.

    Quindi portatevi un tappo di sughero dall'Italia che non si sa mai... magari succede anche in altri comprensori.

    Ah... tanti anni fa, quando ancora non erano nati i nostri figli, io e mia moglie siamo andati a St.Moritz, zona Corviglia-Piz Nair; a fine giornata sciistica lei, poco esperta, si è un po' insaccata un ginocchio per una caduta banale; niente di grave, ma doloroso sì. Dato che eravamo in vista della funivia (stazione di monte a circa 2200m se ricordo bene), mia moglie ha pensato di farsi l'ultimo pezzettino a piedi perchè con gli sci aveva paura di insaccarsi definitivamente e le pendenze dolci glielo consentivano, pur zoppicando un po'. Io la seguivo sci a piedi ma a passo di lumaca. Nessuno si è fermato, neanche per curiosità o gentilezza, a chiedere se avesse bisogno. Siamo arrivati quindi alla stazione della funivia, immaginando di scendere con quel mezzo. Erano le 17:05 e in quel periodo la funivia terminava il servizio alle 17:00... ma c'era su l'addetto, che avrebbe fatto l'ultima corsa in discesa da solo; ci ha visto arrivare a piedi e con mia moglie zoppicante, ci ha sentito fornire spiegazioni per chiedere gentilmente di poter scendere con la funivia visto che tanto doveva già fare l'ultima discesa "per servizio" come lui stesso ci aveva descritto... e col *****... ci ha detto che non poteva fare nessuna eccezione e non poteva farci scendere con la funivia che avrebbe comunque girato vuota per l'ultima volta. Al massimo ci ha detto, prima di congedarsi, che avrebbe potuto chiamare la motoslitta dei soccorsi, ma sarebbe costata 200 franchi e sicuramente ci avrebbe portato non alla macchina ma alla clinica ortopedica più vicina. Con tante maledizioni che avrebbero sterminato un branco di mammuth, verso di lui e verso gli Svizzeri in generale, siamo scesi infine alla macchina sci ai piedi per conto nostro, facendo quella pista che si snoda nel bosco seguendo probabilmente il tracciato di una strada. Mia moglie ha detto "mai più".

    Io ci son tornato altre volte, sia in inverno che in estate, perchè l'Engadina mi piace ... ma ho sempre sperato di non incappare in qualche imprevisto.
    Ultima modifica di pat; 21-02-2021 alle 10:32 PM.

  20. Skife per pat:


  21. #12

    Predefinito

    Single line: in Engadina sono state tolte per via del Covid, i turisti italiani hanno preteso e ottenuto il diritto di non salire in seggiovia con gli sconosciuti della single line, con mie somme bestemmie.

    Bagni: in Engadina sono tutti gratuiti e ben tenuti

    Mezzi pubblici: in Alta Engadina se avete gli sci con voi i bus sono gratuti. Il treno è gratuito solo sulla tratta Morteratsch - Diavolezza se avete lo skipass valido del Diavolezza Lagalb

    Parcheggi in Alta Engadina: a Diavolezza, Lagalb e Zuoz sono gratuti. A Signal e Celerina costano 5 chf fissi. In centro a St.Moritz 2.5 chf all'ora di giorno. A Corvatsch dovrebbe essere 1.5 chf a ora il parcheggio coperto e gratuito quello scoperto un po' sotto la funivia, con navetta gratuta.


    Pensare di usare euro in Svizzera è caldamente sconsigliato. Accettereste di essere pagati in chf in Italia? O in Euro in UK o USA?

  22. Skife per pierr:


  23. #13

    Predefinito

    Un pò di riflessioni sulla svizzera
    -nella svizzera francese gli skipass sono mediamente meno cari che nelle altre regioni della svizzera salvo località top
    -ai distributori della coop si trova sempre qualcosa da mangiare a prezzo decente
    - ai supermercati della migros i prodotti aktion sono abbastanza economici
    - alcuni self service migros (tipo quello di spiez) sono abbastanza affrontabili
    - prediligere piatti unici..ad andermatt ho speso una volta poco più di 20 chf per un unico piatto ricomprendente pasta,secondo e verdura..la somma degli stessi 3 piatti in italia mi sarebbe costata uguale
    - se avete una macchina a metano o gpl lo trovate anche là a self service in punti tattici con orari migliori che in italia
    - gli abbonamenti settimanali estivi agli impianti/treni/battelli costano meno che fare la somma degli stessi in italia..sperimentato ad interlaken

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da vendul Vedi messaggio
    Riguardo alle multe: meglio andare a 140 km/h in autostrada con limite 120 che a 40 in centro con limite 30
    beccata multa ai 35 venendo verso la tua sedrun..limite 30...pagato una multa ignobile

  24. Skife per missouri:


  25. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Aggiungo: rispettate i limiti di velocitá.
    Io aggiungerei però il non guidare da italiani: in città si va a 50 (non a 60 ma nemmeno a 32 con la coda dietro) e fuori ad 80, non a 72, 67, 43 con il telefono all'orecchio ed il cane libero sul sedile.

    In generale poi gli svizzeri viaggiano 5 km/h oltre il limite.
    Stasera mentre scendevo in fondovalle dalla località sciistica si viaggiava bene, strada piena di curve ma con un buon fondo, si viaggiava ben distanziati in colonna ma spediti tra i 60 e i 70 km/h. E dopo cinque minuti la "poesia" si interrompe perché c'era uno che scendeva a 40 con il piede perennemente sul freno. Cerco di intravedere la targa, e vedo le due bande blu ai lati

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da vendul Vedi messaggio
    Riguardo alle multe: meglio andare a 140 km/h in autostrada con limite 120 che a 40 in centro con limite 30
    Sulla base di cosa? Puoi mettere una tabella ufficiale e precisa per le multe?

    Comunque un vantaggio della Svizzera rispetto a Germania e soprattutto all'incubo che è l'Austria è che il limite di 30 km/ho è riservato solamente al "very center" cittadino o qualche passaggio urbano particolarmente stretto. Ed anche di autovelox fissi ce ne sono molti meno che nei paesi summenzionati, perlomeno in alcune zone.

  26. #15

    Predefinito


    In quanto vanno in proporzione.
    Per gravi infrazioni le multe vanno in base al reddito

  27. Skife per vendul:


Pagina 1 di 28 1234567891011 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •