Mostra risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Dove acquistare una casetta tra le Valli bergamasche?

  1. #1

    Predefinito Dove acquistare una casetta tra le Valli bergamasche?

    Un caro saluto a tutti.
    Da siciliano trapiantato al nord, vorrei il vostro parere su dove fare un piccolo investimento per una casetta di montagna.
    Sicuramente tra le Valli bergamasche ed in un luogo in cui raggiungere gli impianti a piedi. Ho visto Spiazzi di Gromo e Presolana (preferendo il primo).
    Ho 2 bimbi piccoli, quindi nei prossimi anni sarebbe bello portarli x imparare a sciare.
    Diciamo che Spiazzi sembra perfetta, ma magari c'è qualche località che merita di più
    Grazie

  2. #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Adamas1981 Vedi messaggio
    Un caro saluto a tutti.
    Da siciliano trapiantato al nord, vorrei il vostro parere su dove fare un piccolo investimento per una casetta di montagna.
    Sicuramente tra le Valli bergamasche ed in un luogo in cui raggiungere gli impianti a piedi. Ho visto Spiazzi di Gromo e Presolana (preferendo il primo).
    Ho 2 bimbi piccoli, quindi nei prossimi anni sarebbe bello portarli x imparare a sciare.
    Diciamo che Spiazzi sembra perfetta, ma magari c'è qualche località che merita di più
    Grazie
    Se preferisci il primo, vai col primo!!!

    Presolana/Bratto e` un po` piu` strategico IMHO

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sigigno7 Vedi messaggio
    Se preferisci il primo, vai col primo!!!

    Presolana/Bratto e` un po` piu` strategico IMHO
    In realtà ho visto SOLO questi 2 posti. Quindi li uso come esempi per farvi capire cosa mi piacerebbe trovare. GRAZIE

  5. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Adamas1981 Vedi messaggio
    In realtà ho visto SOLO questi 2 posti. Quindi li uso come esempi per farvi capire cosa mi piacerebbe trovare. GRAZIE
    Qualcuno ad esempio mi ha parlato di Lizzola x esempio. Mi date qualche dettaglio/consiglio? Grazie

  6. #5

    Predefinito

    Qualche info sui luoghi che hai citato:

    -Spiazzi di Gromo: il migliore campo scuola e la migliore scuola ski delle Orobie meridionali. Poi c'e' poco, un paio di piste per togliersi la voglia, ma dopo un paio di ore ne hai già a basta...quota un po bassa ed esposizione così così, la neve non è mai un gran chè. Società impianti seria ed affiatata. Posto molto frequentato sia in estate che in inverno perchè ha buoni servizi(ristoranti, hotel, bar), il più bel parco sospeso che abbia mai visto, un bike park di buon livello. Piuttosto fuori mano per via della strada che lo isola dal resto.Superata la soglia campo scuola, secondo me poi annonia(in chiave sciistica).

    -Presolana/Monte Pora/Clusone: bei paesi di medie dimensioni(Bratto, Castione, Rovetta, Cerete, ecc) nella piana di Clusone, questo di discrete dimensioni, con centro storico pedonale e shopping. Tutti molto soleggiati, bassa quota, un po meno montagna. Il Pora è un grosso campo scuola, poco dislivello, buoni impianti, buona società, impianto innevamento modernissimo, molto affollato. Passo Preso8lana, una seggio ed uno skilift, ovvero un altro campo scuola. quote bassine ed esposizione anche qui la neve non è un gran chè e la stagione termina prima(anche a metà marzo). con un 15 min di auto in più sei a Colere, sotto la nord della presolana. Impianti così così, idem la società. In compenso, piste, ambiente ed esposizione sono ai massimi livelli. Un dislivello skiabile di quasi 1200m dsl-(1000m-2200m), neve di buona qualità soprattutto da 1500 in su, non c'e' però impianto di innevamento. La val di scalve è bellissima(Colere, Schilpario), piuttosto fuori dal mondo perché lontana da tutti, è però Montagna a tutti gli effetti. Pochi servizi ampiamente ripagati dalla natura. si affaccia sulla val camonica quindi c'e' la possibilità di fare trasferte in giornata verso Montecampione, Borno, Maniva, Aprica, Tonale.
    Se però vuoi andare agli impiati a piedi non c'e' altra soluzione che Colere.

    -Lizzola(Valbondione): chi impara a skiare a Lizzola poi skierà ovunque senza problemi. si passa da un campo scuola in paese molto ridotto a seggiovie che portano su piste piuttosto ripide….Manca di fatto la pista per la fase intermedia, ovvero la pista blu ampia e comoda.Esposta quasi tutta a Nord(tranne il versante della Val Sedornia che è rivolto a ovest), fino a metà febbraio non vede il sole. questo significa temperature rigide e ottima neve. E' anche ben protetta dal vento. Ci sono 4 seggiovie lente e tre rifugi. La società è un po traballante ma negli ultimi anni, un passetto per volta, stanno migliorando tanto. L'impianto di innevamento, pur con grosse lacune riesce a garantire il minimo sindacale. Per via dell'esposizione e della nevosità è quella che riesce ad allungare la stagione di più(diciamo che pasqua è garantita, a volte anche oltre metà aprile). Lizzola è la frazione alta(1250m) di Valbondione(950m), gradevole ma non vi è praticamente nulla ed è dove termina la strada. Gli impianti si raggiungono agevolmente a piedi da ogni punto del paese. A nord guarda l'imponente bastionata del Redorta/Coca/Scais, con gli oltre 2000m di dsl dal fondovalle alle vette. Valbondione invece è un centro ben servito(ristoranti, bar, poste, banca, Pista di fondo, tutti gli alimentari vari). In estate trekking, rifugi in quota, le cascate del Serio, il bike park di Lizzola(piuttosto difficile) ma con qualche chicca tipo un giro ad anello che poi sfrutta la ciclabile in riva al Serio(bella).

    Il meglio sarebbe che ti ritagliassi un WE per ognuna in modo da visitarle tutte e poi scegliere quello che più si confà alle tue esigenze...purtroppo quest'anno nisba impianti.

  7. Skife per Jms-1:


  8. #6

    Predefinito

    Allora, siccome le Valli Bergamasche sono piuttosto diverse l'una dall'altra, ti consiglio un weekend o almeno una gita in giornata in ognuno dei posti che ritieni possibili. Dato che hai citato Spiazzi e Presolana, sicuramente torna (magari in giornata) a vederli un'altra volta.
    Poi ti consiglio di fare
    1) un week-end a Valbondione, così visti Lizzola e se è il periodo adatto, sali a vedere il rifugio Curò.
    2) un weekend in Val di Scalve (Vilminore?) così visiti Colere, e fai qualche passeggiata nella zona di Schilpario.
    3) un weekend a Carona, così visti l'alta Valle Brembana.

    Se non hai disgusto per l'architettura skitotal anni 60 e 70, a Foppolo le case costano meno che pochissimo. Ma siccome ci vuole una certa insensibilità, punterei a Carona (o Branzi) nel caso.

    Edit: le basi che ti sto proponendo, sono per i week-end, per esplorare il territorio e valutare la fruibilità nelle varie stagioni.
    A Vilminore, Valbondione e Branzi NON ci sono impianti. Che sono invece a Lizzola, Carona o Foppolo e Colere. Quando poi hai deciso quale territorio ti ispira di più si può approfondire il discorso sciistico.

  9. #7

    Predefinito

    Mio umile consiglio visto che ci sono appena passato dall’aver acquistato. Non guardare una località ma vivila, scegli quelle che più ti aggradano e poi vivila il che vuol dire affittare una casa per una stagione invernale/ estiva. Capirai appieno cosa significa salire ogni week end, come sono messi i servizi, come ti trovi tu con la gente del posto, come sono la possibilità di sciare/ trekking. Ma soprattutto capirai perché alcune case costano meno, perché altre di più ed anche quale parte del paese è più strategica ecc ecc. Ricordati poi che una casa in montagna tranne in alcuni posti non è un investimento; l’acquisto di una casa in montagna esula da logiche economiche e rientra negli acquisti compulsivi.

  10. Lo skifoso Sperem ha 4 Skife:


  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #8

    Predefinito

    Siccome ti hanno già fatto una panoramica della Val Seriana, mi permetto di farne una della Val Brembana.

    1) Carona-Foppolo: comprensorio principale della valle, ha 4 seggiovie (5 con l'arroccamento), quota compresa tra 1600 e 2100 m. Innevamento programmato su tutti i tracciati principali, e innevamento naturale buono garantito dalla quota (anche se negli anni sfigati, si scia solo sulle strisce bianche). Piste medie con due nere. Ottimo camposcuola, e la prima pista di Foppolo, è a sua volta una lunga blu.
    Il comprensorio comprendeva una zona staccata a San Simone, aperta fino al 2015. Il suo recupero è possibile nel medio termine (piste e impianti sono ancora funzionanti, e c'è anche l'impianto di innevamento), ma non certo.
    Società in fallimento, ma sembra che la situazione di stia normalizzando. La zona Foppolo-Carona non ha mai saltato una stagione e ora sembra che si siano affacciati dei compratori definitivi.

    2) Valtorta - Piani di Bobbio: i piani sono un grande camposcuola. Le tre piste che scendono a Valtorta sono molto carine, sebbene piuttosto corte. La mia preferita (Cedrino) apre solo con neve naturale. Tutte le altre piste sono interamente coperte dall'innevamento programmato. Società impianti seria e con una buona disponibilità economica. Gli impianti partono da Ceresola, una frazione di Valtorta pressoché disabitata. Non ricordo nemmeno se c'è una casa, ma se c'è, è in mezzo al nulla. Il paese, estremamente grazioso, si trova a 900 m, quindi nel caso è obbligatorio usare la macchina. Camposcuola a Ceresola, oltre alle numerose possibilità ai piani. Nei weekend è estremamente affollato.

    3) Piazzatorre: al completo sarebbe un bel comprensorio, in linea con le dimensioni contenute dei comprensori bergamaschi. Purtroppo la zona Torcola Soliva, non sembra essere destinata ad un celere recupero.
    Ad ogni modo, la zona Torcola Vaga è funzionante, con una nuova, ma buona società, che si sta mostrando seria. Ha due seggiovie, che servono una breve pista nera, una breve pista blu (in alto) , e una lunga pista rossa (in basso).
    Purtroppo le quote (1100-1860) e la scarsa potenza dell'impianto di innevamento, fanno sì che la pista rossa, che è la più carina del comprensorio, sia aperta in modo molto discontinuo. C'è un piccolo campo scuola in paese, e la partenza degli impianti è circondata da case, sebbene i principali servizi siano più in basso. Ma c'è un autobus che gira nel paese.
    Il recupero della Torcola Soliva non è impossibile, ma improbabile nel breve termine..

  13. #9
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    Mio umile consiglio visto che ci sono appena passato dall’aver acquistato. Non guardare una località ma vivila, scegli quelle che più ti aggradano e poi vivila il che vuol dire affittare una casa per una stagione invernale/ estiva. Capirai appieno cosa significa salire ogni week end, come sono messi i servizi, come ti trovi tu con la gente del posto, come sono la possibilità di sciare/ trekking. Ma soprattutto capirai perché alcune case costano meno, perché altre di più ed anche quale parte del paese è più strategica ecc ecc. Ricordati poi che una casa in montagna tranne in alcuni posti non è un investimento; l’acquisto di una casa in montagna esula da logiche economiche e rientra negli acquisti compulsivi.
    Quanto la fai lunga e difficile, Sperem. Qui non siamo ai livelli del Civetta Ski, voliamo ben più bassi - umili ma onesti (e belli).

    La risposta per il nostro amico è semplice, secca: Bratto tutta la vita, specialmente se come pare faranno la cabinovia che porterebbe al M.te Pora senza dover usare auto.

    Io ho conflitto di interesse - lo ammetto - in quanto ho casa parentale a Lantana di Bratto ma, in tutta onestà, la zona tra Bratto, Passo Presolana (e mettiamoci pure la "lugubre ma farinosa" Colere) e M.te Pora (KronPlatz de noantri) è la più carina/idillica tra quelle nella Bergamasca, oltre ad avere l'unica infrastruttura sciistica con buon potenziale di durabilità dal punto di vista commercial-imprenditoriale. Inoltre, abbiamo la Presolana, unica montagna acclaratamente dolomitica della zona - una sorta di mini Latemar.

    Unico problema acuto sarebbe la strada molto trafficata, specie ai week-ends, ma questo credo non affligga solo il mio comprensorio favorito della bergamasca.

    PS: Last but not least, a Bratto alligna il mitico - master del politically correct - Severgnini, Giuseppe.

  14. Skife per GioRad:


  15. #10

    Predefinito

    A mio modesto parere...la val seriana è paesaggisticamente più bella...ampia, soleggiata e ricorda un pò le dolomiti. I comprensori, salvo Colere il più stimolante della bergamasca, offrono un pò meno e l'esposizione accorcia la stagione. Credo che il comprensorio del Monte Pora (che comprende la pista Vareno, devo dire anche questa interessante) sia quello che possa vantare in questi anni la gestione migliore molto attenta alla programmazione e agli investimenti (fa riferimento a imprenditori molto capaci) e credo possa avere le migliori prospettive di sviluppo. detto questo al MOnte Pora non c'è nulla.
    La val brembana ha un paessaggio più severo, più da alpi dell'ovest. I comprensori godono mediamente di pendenze maggiori.
    A livello residenziale credo che la zona di Bratto sia l'unica, con un'offerta dopo la chiusura degli impianti.

  16. #11

    Predefinito

    Un grande GRAZIE X i vostri consigli.
    Analizzerò con attenzione le vostre risposte e sicuramente tornerò con domande più specifiche

  17. #12

    Predefinito

    Io ti consiglierei Valbondione,comodo per Lizzola ,e punto di partenza in estate per escursioni pazzesche...Coca ,Diavolo di Malgina ,Lago del Barbellino ecc..

  18. #13

    Predefinito

    Avendo ben letto le vostre risposte, ho deciso di provare con l'affitto annuale, in modo da ben capire se l'eventuale acquisto sarebbe la scelta giusta. Molto probabilmente sceglierò Spiazzi come "base" così avrò modo di andare agevolmente a vedere gli altri posti. Grazie mille ancora

-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •