Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Consigli sci fuori pista facili donna "agee"

  1. #1

    Predefinito Consigli sci fuori pista facili donna "agee"

    Ciao a tutti ! Questo è mio primo post sul forum. Da tempo seguo con interesse le vostre discussioni e mi faccio anche qualche bella risata! Oggi finalmente mi sono registrata. Chiedo per un'amica :-))))). Sono una sciatrice di livello avanzato (mai capito gli argenti e gli ori, diciamo argento ++ oppure oro - - ). E non più giovincella, ho 55 anni, alta 1.63 peso 60. Scio da sempre, mi tengo relativamente in forma, anche se non sono una piuma, e abito in montagna. Scio prevalentemente in pista, ma siccome quest'anno le aperture degli impianti sono a rischio, vista la quantit* abnorme di neve che c'è dalle mie parti vorrei prendere degli sci per fare qualche fuoripista facile, non troppo ripido in sicurezza. Di fatto andrei a sciare nelle localit* sciistiche vicino a casa risalendo le piste con le pelli e scendendo sulle piste non battute. Max 2000 mt di dislivello. Con i miei sci da pista Head supershape i-rally 1.58 mi trovo benissimo, ho scoperto che in neve fresca non troppo profonda galleggiano decentemente. Ma pesano una cifra. I miei amici, anche loro un po' agee (superattrezzati con sci da alpinismo/o via di mezzo freeride-alpinismo) mi hanno consigliato uno sci non troppo stretto-relativamente largo- no spaccaginocchia - relativamente leggero - relativamente stabile - giocoso e facile - da montare con attacchi freeride (quali?) e scarponi scarpa gea rx (andrebbero bene?) Come esempio di sci mi hanno citato questi Nordica Santa Ana 93, misura 1.65. Dovrebbero essere la versione femminile dei nordica enforcer. Però nessuno di loro questi santa ana li ha mai visti, dalle mie parti non li vendono, me ne parlano dopo ricerche "da catalogo" quindi ... boh? Qualcuno di voi li conosce o li ha provati? Io di queste nuove attrezzature ibride non so niente, quindi a parte i nordica, avete qualche consiglio da darmi? Nella peggiore delle ipotesi, affitterei un mulo per portare in quota i miei fidati i-rally e in qualche modo scenderò :-))))))






  2. #2

    Predefinito

    Ciao e benvenuta.

    In linea di massima e per molti aspetti il consiglio corretto, un Sant Ana 165 montato salomon shift sicuramente un ottimo attrezzo per te per skiare fuoripista(ma anche in pista quando c'e' fresca) e per approcciarsi alla risalita con le pelli. Anche lo scarpone va bene.

    Non lo pi tanto se l'obiettivo fare 2000 m di dislivello positivo perch veramente pesante da portare in salita...diciamo che gi 1000 sono un bel mazzo, fattibilissimo, ma non banale ecco.

    Quindi devi veder tu cosa vuoi...se vuoi fare dislivello in salita serve restare pi leggeri...non conviene risparmiare tantissimo sullo ski(un paio di etti max), ma sicuramente sull'attacco si pu risparmiare molto(6/7 etti)...insomma si toglie tranquillamente quasi un Kg per gamba. Questo al prezzo per di perdere un tocco di feeling e di "sicurezza" di sgancio in caso di caduta. Se fai skialp questo un falso problema perch fai una discesa al giorno da 1000m dsl a fatica col set sicuro, 1500 con quello leggero. Se per pensi di usarlo anche con gli impianti inizia a diventarlo perch i metri di dsl- a fine giornata sono 10 e pi volte tanto. Rischio = pericolo x tempo di esposizione.

    Potresti guardare anche ad attacchi un attimo pi leggeri dello shift(attualmente il migliore compromesso) tipo il tecton. Non male ma si risparmia relativamente poco(peso) e si perde relativamente poco(sicurezza) ma si spende relativamente tanto(soldi).

    L'alternativa light sono gli attacchi full pin, gli attacchini. Per te che sei leggera e dubito avrai bisogno di pi di 7/8 "din" un ATK crest/release10 andr pi che bene.

    Come ski la misura ca 95mm x 165cm va benissimo, ti segnalo l'Elan ripstick 92w che si trovava on line a prezzo interessante ed un buon compromesso peso/prestazioni.

  3. Skife per Jms-1:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su localit e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sar pi veloce (non apparir pi questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jms-1 Vedi messaggio
    Ciao e benvenuta.

    In linea di massima e per molti aspetti il consiglio corretto, un Sant Ana 165 montato salomon shift sicuramente un ottimo attrezzo per te per skiare fuoripista(ma anche in pista quando c'e' fresca) e per approcciarsi alla risalita con le pelli. Anche lo scarpone va bene.

    Non lo pi tanto se l'obiettivo fare 2000 m di dislivello positivo perch veramente pesante da portare in salita...diciamo che gi 1000 sono un bel mazzo, fattibilissimo, ma non banale ecco.

    Quindi devi veder tu cosa vuoi...se vuoi fare dislivello in salita serve restare pi leggeri...non conviene risparmiare tantissimo sullo ski(un paio di etti max), ma sicuramente sull'attacco si pu risparmiare molto(6/7 etti)...insomma si toglie tranquillamente quasi un Kg per gamba. Questo al prezzo per di perdere un tocco di feeling e di "sicurezza" di sgancio in caso di caduta. Se fai skialp questo un falso problema perch fai una discesa al giorno da 1000m dsl a fatica col set sicuro, 1500 con quello leggero. Se per pensi di usarlo anche con gli impianti inizia a diventarlo perch i metri di dsl- a fine giornata sono 10 e pi volte tanto. Rischio = pericolo x tempo di esposizione.

    Potresti guardare anche ad attacchi un attimo pi leggeri dello shift(attualmente il migliore compromesso) tipo il tecton. Non male ma si risparmia relativamente poco(peso) e si perde relativamente poco(sicurezza) ma si spende relativamente tanto(soldi).

    L'alternativa light sono gli attacchi full pin, gli attacchini. Per te che sei leggera e dubito avrai bisogno di pi di 7/8 "din" un ATK crest/release10 andr pi che bene.

    Come ski la misura ca 95mm x 165cm va benissimo, ti segnalo l'Elan ripstick 92w che si trovava on line a prezzo interessante ed un buon compromesso peso/prestazioni.



    Ciao grazie mille per i consigli. Ah! certo i metri di dislivello . Ho detto una stupidaggine, si, si, max 1000 e in tutta tranquillita' quindi grazie anche per i suggerimenti sugli attacchi non mi importa se andranno ad aumentare il peso, l'importante e' che siano sicuri e sgancino. In effetti gli Elan ripstick costano un po' meno anche nella versione nuova, e questa e' sicuramente una bella notizia . Comunque mi si sta aprendo un mondo... gli sci da donna? Ma ha senso secondo voi o no. Poi questi attacchini nuovi con le pinze. Super tecnologici ecc. devo dire che mi mettono soggezione!

  6. #4
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Per quanto riguarda gli sci da donna, diciamo che hanno senso per alcuni modelli, dove quello "da donna" ha di norma una struttura pi morbida, e viene fatto in misure pi corte... Quindi si, ti direi che ha molto senso.

    Posto che i metri di dislivello sono al massimo 1000, secondo me il Santa Ana 93 (ma anche quello pi largo, onestamente...) sono un'ottima scelta, montati shift.
    L'attacco va bene sia con gli scarponi da skialp (quindi i tuoi Gea RS), ma anche, dovessi decidere di fare un po' di freeride con gli impianti, o di usare quegli sci con le piste non battute, anche con gli scarponi da pista...

    Va bene nel senso che omologato per l'utilizzo (e quindi sgancia quando dovrebbe sganciare...)

  7. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da matyt Vedi messaggio
    Per quanto riguarda gli sci da donna, diciamo che hanno senso per alcuni modelli, dove quello "da donna" ha di norma una struttura pi morbida, e viene fatto in misure pi corte... Quindi si, ti direi che ha molto senso.

    Posto che i metri di dislivello sono al massimo 1000, secondo me il Santa Ana 93 (ma anche quello pi largo, onestamente...) sono un'ottima scelta, montati shift.
    L'attacco va bene sia con gli scarponi da skialp (quindi i tuoi Gea RS), ma anche, dovessi decidere di fare un po' di freeride con gli impianti, o di usare quegli sci con le piste non battute, anche con gli scarponi da pista...

    Va bene nel senso che omologato per l'utilizzo (e quindi sgancia quando dovrebbe sganciare...)

    ciao, grazie ! ho provato a cercare nei negozi della mia zona e dei due sci che mi avete consigliato, gli elan non ci sono della mia misura, i santa ana non ci sono proprio e dunque li ho ordinati online, 1.65, trovati con un piccolo sconto. salomon shift mi avete superconvinto. Non vedo l'ora di provarli, vi far sapere!

  8. Lo skifoso skiscia ha 2 Skife:


  9. #6

    Predefinito

    Line Pandora, li ha la moglie del mio socio storico, sono tra i powder ski da donna che costano meno, e vanno davvero bene, anche su neve primaverile e in pista, con il peso che ha va bene l'84, la mia amica ha il 94, che a mio avviso la scelta ideale per la powder, mentre l'84 un po' pi polivalente.
    Con 300 euro compri gli assi (il 94 costa 400) e poi decidi che attacco montare, uno da skialp se si predilige l'escursionismo, o un ibrido tipo shift, o anche un marker tour se non si vuole prendere lo scarpone dedicato, logicamente il peso si alza.

  10. #7

    Predefinito

    mi aggiungo a questa discussione: sto cercando anch'io degli sci da Skialp per mia moglie
    adesso usa degli Atomic Access da 100 mm con attacco Marker Tour F10
    volevo passare ai Salomon Shift e abbinati a K2 Mindbender 90 C (ottimo prezzo su Snowinn): qualcuno lo conosce?

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #8

    Predefinito

    Il problema di K2 son bo e rimangono le solette, troppo morbide (facile solcarli pesantemente) e troppo lente...
    Tra gli skialp recenti non estremizzati sul leggero, il mio preferito oggi come oggi l'atomic backland

  13. Skife per Teo:


  14. #9

    Predefinito

    ciao Teo, intendi i normali e non gli Ul? stavo puntando gli 85 normali , ma i 78 li ho trovati a prezzo patata...li hai provati per caso?
    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Il problema di K2 son bo e rimangono le solette, troppo morbide (facile solcarli pesantemente) e troppo lente...
    Tra gli skialp recenti non estremizzati sul leggero, il mio preferito oggi come oggi l'atomic backland

  15. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da jeanabbetto Vedi messaggio
    ciao Teo, intendi i normali e non gli Ul? stavo puntando gli 85 normali , ma i 78 li ho trovati a prezzo patata...li hai provati per caso?
    Io l'ultimo K2 che ho usato stato il wayback del 18/19, credo il primo con soletta nera, da cui mi aspettavo performance migliori dei precedenti a soletta colorata... non stato cos e dopo poche uscite, occupandomi io della manutenzione di quello sci di un amico, ho passato pi tempo a colare candeletta che altro... Ne ho avuti tanti di K2 in passato e ho sempre notato, sin dal primo seth pistol, il problema della soletta lenta, specie su neve umida (sulla powder perfetta va bene tutto!), magari negli ultimi due anni cambiato, ma ne dubito... line ad esempio, che viene prodotto nello stesso stabilimento, usa altri materiali decisamente pi robusti e veloci

  16. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mariodb Vedi messaggio
    mi aggiungo a questa discussione: sto cercando anch'io degli sci da Skialp per mia moglie
    adesso usa degli Atomic Access da 100 mm con attacco Marker Tour F10
    volevo passare ai Salomon Shift e abbinati a K2 Mindbender 90 C (ottimo prezzo su Snowinn): qualcuno lo conosce?
    Chiedevi del sito? Se si, io ci compro nella versione bici, sono spagnoli, molto affidabili e se fanno casino, mi capitato una sola volta, cercano e risolvono abbastanza velocemente.

    Ciao

  17. #12

    Predefinito

    per gli sci, solitamente i siti buoni sono xspo, snowinn, ekosport, privatesportshop e sport conrad

    per l'attacco, lo piglierei sempre in negozio fisico facendomelo montare li, dandogli il mio scarpone

  18. #13

    Predefinito

    Scusami Teo intendevo gli atomic..
    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Io l'ultimo K2 che ho usato stato il wayback del 18/19, credo il primo con soletta nera, da cui mi aspettavo performance migliori dei precedenti a soletta colorata... non stato cos e dopo poche uscite, occupandomi io della manutenzione di quello sci di un amico, ho passato pi tempo a colare candeletta che altro... Ne ho avuti tanti di K2 in passato e ho sempre notato, sin dal primo seth pistol, il problema della soletta lenta, specie su neve umida (sulla powder perfetta va bene tutto!), magari negli ultimi due anni cambiato, ma ne dubito... line ad esempio, che viene prodotto nello stesso stabilimento, usa altri materiali decisamente pi robusti e veloci

  19. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da jeanabbetto Vedi messaggio
    Scusami Teo intendevo gli atomic..
    io ho provato il backland 100, ma un altro amico ha il 95, pesa sui 70kg, e ci si trova benissimo... roba pi stretta difficile che la usi cmque andrei, su pesi piuma, comunque di 85, il 78 troppo stretto per divertirsi in discesa, va bene per gli skialper che ridiscendono dalle piste e andrebbero dunque falciati...

  20. Skife per Teo:


  21. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Line Pandora, li ha la moglie del mio socio storico, sono tra i powder ski da donna che costano meno, e vanno davvero bene, anche su neve primaverile e in pista, con il peso che ha va bene l'84, la mia amica ha il 94, che a mio avviso la scelta ideale per la powder, mentre l'84 un po' pi polivalente.
    Con 300 euro compri gli assi (il 94 costa 400) e poi decidi che attacco montare, uno da skialp se si predilige l'escursionismo, o un ibrido tipo shift, o anche un marker tour se non si vuole prendere lo scarpone dedicato, logicamente il peso si alza.

    Dei Line Pandora anch'io ho sentito parlare molto bene, e pero' della mia misura gi esauriti. Ho visto online un larghezza 104, e mi intimidisce un po'. Quindi alla fine mi sono orientata sugli "assi" :-) 93 della nordica con salomon shift .

    - - - Updated - - -

    Ma per una donna cambia tanto in termini di sciata stress ginocchia (eh... scusate ce lo devo mettere, essendo diversamente giovane :-) e portabilita' su neve fresca uno sci largo 90-95 da uno largo 100-110 e passa? Scusate le domande stupide, ma sto riprendendo la mia curva di apprendimento sullo sci che era rimasta imbalsamata ad alcuni eoni fa :-))).

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •