Pagina 18 di 22 PrimoPrimo ... 8910111213141516171819202122 UltimoUltimo
Mostra risultati da 256 a 270 di 317

Discussione: Da dove nasce l'odio per gli sciatori e come si può combattere

  1. #256

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Ma se l'unica pizzeria aperta alla sera a Cortina é quella sotto il ponte del Faloria? Tolte le due pasticcerie del centro non c'é nulla per un aperitivo...
    Dai su...
    scusa ma ti sbagli proprio o è un po' che non ci vai o fai il confronto con Vipiteno che non ha senso, perchè Cortina è pur sempre una località di 'vacanze'.
    Dai, salvo Covid frequento Cortina 12 mesi all'anno da 20 anni e se c'è una cosa che non manca, sono posti dove bere o mangiare bene. Poi in bassa stagione non tutto è aperto, ma la scelta non manca.

    Basta dai, che non interessa.

  2. #257

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giucos20 Vedi messaggio
    Certo , pero lo skipass costa uguale anche per chi lo usa solo dalle 10 alle 14. Forse scia anche meno del 20 % però il 100 % fa la spesa in cooperativa o va a cena fuori ( a capodanno costa come una settimana bianca). Se parli di recessione con le case a 10.000 €/mq ed i russi e americani che comprano e ristrutturano Hotel in attese delle olimpiadi . Come dice bene il collega botto (penso sia un mio vicino di casa in loco) il discorso va esteso al discorso montagna estate/inverno sci e non sci. Quello che si fa a Cortina in una stagione nel resto delle alpi italiane lo fanno in 10 anni. Ovvio che nel 90 % sei casi sono attivitÃ* / eventi che x skiforum sono inutili o negativi (posso concordare ma non ignorare).
    Una seconda casa porta soldi come tasse, bollette, manutenzioni, spese nei negozi locali, ristoranti, rifugi , skipass per almeno 20.000 €/anno (se usata come di solito si fa x 10 settimane - chi la compra di solito non ha problemi tipo essere in ufficio lunedì mattina o venerdi). Sbaglierò ma in futuro resteranno solo le localitÃ* top e lo sci morira nei piccoli comprensori (in appennino x il riscaldamento globale - eccetto il 2020/21 col covid...) negli altri x mancanze di sciatori ;coi costi alti pochi comprensori/localitÃ* attireranno il grosso del turismo - un po come la gente si concentra nelle metropoli - il recente abbandono dovuto al covid ed alla possibilitÃ* di fare SW non puo replicarsi x lo sci che non è digitale ma analogico/fisico - intendo che lo SW lo puoi fare principalmente da ufficio del terziario e non da attivitÃ* che richiedono la presenza (artigiani, operai, medici, ingegneri etc. maestri di sci, albergatori,gestori rifugi inclusi).
    Chiaro che la posizione di matteo , che mi sembra viva a Vipiteno (invidiabile come posizione), sia un grande sciatore sia in pista che fuoripista, sia emblematica x skiforum ma forse minoritaria x l'universo turismo di montagna in italia (come purtroppo considerato dal governo attuale).
    Speranza comune ritrovarsi felici in pista il 15 febbraio.
    quindi in media ogni singola seconda casa di Cortina porta un reddito di 2.000€ al mese?

    a Courchevel di sicuro... a Cortina ne dubito

    tu ad esempio ci spendi 2000€ al mese?

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #258

    Predefinito

    Non ho letto tutto il topic.
    Aggiungo che come qualcuno sa io da qualche periodo con lo sci ci lavoro.

    Odio sociale?
    Oggi è contro li sci.
    Mezz'ora fa contro la ferragni che ha messo una foto.
    Un' ora fa sono andato in centro a bere un caffè d'asporto e al bancone mi hanno visto col rolex....
    Un ora e mezza fa wow nella sua lurida regione esce e va a fare la spesa con al sua macchina(....) elettricA.....
    Odio sociale....tutte situazioni da ...
    Ora è sociale
    Ma l'odio sociale è ovunque in ogni situazione.
    Lo sci oggi é al centro delle attenzioni
    Ad agosto la Sardegna...ma non ha fatto clamore come lo sci perché tutti comunque potevano andare in Sardegna o a jesolo...e le il rancore era placato.
    Lo sci no non si è potuto fare..nel periodo che molti non hanno potuto fare nulla.
    E allora giù con questo odio...

    L ho sentito sulla pelle.
    Sulla tastiera del PC.
    Nella email.
    Sullo smartphone
    In fb
    In istagram
    Ovunque mi sono dovuto zittire.
    In più si rendevano evidenti le mancate entrate per me.
    Il non lavoro.
    La chiusura della propria attività.
    Tutto molto bello...quasi fantastico...fossi un paraculo fancazzista.

    Andiamo avanti abbiamo ancora credo un mese di odio.
    .poi a marzo la gente pensa al suo ombrellone e finirà tutto.


    Per quanto riguarda cts governo associazioni...albergatori...ecc ecc...visto che ci lavoro.
    .e dopo aver parlato con diversi addetti ai lavori sono giunto a una conclusione..
    CHE...
    IL CTS non vuole appesantire gli ospedali (che ripeto nelle zone sciistiche sono molto piccoli)
    Il governo non avendo una trazione nordista non ci ha neanche provato.
    Lo stesso governo vede la montagna come élite elitaria e non si è pone come proble.a le sorti delle popolazioni delle valli perché crede che stiano bene.
    Lo sci non ha nessun potere a livello di rappresentanza istituzionale.
    In Italia non abbiamo un ministro del turismo vero e proprio...
    Sempre in Italia abbiamo Venezia e Firenze come Roma chiuse al turismo quindi sempre secondo logica.....si segue la stessa solfa.
    La solfa del turismo che porta a importanti flussi di spostamento e quindi per cts cosa improponibile.
    Aggiungo che le associazioni poco potenti di albergatori non erano molto carburate per aprire in molte stazioni (non tutte) perché senza gli stranieri già per molti la stagione. Era segnata...quindi molti cercano la totale chiusura con ristori importanti.

    Questo insieme di cose ha fatto si che si fermasse lo sci.

    Inviterei molti covid Lovers come vengono chiamati a venire qua a cervinia a farsi un giro e 2 chiacchiere...e vedere quanti buoni spesa vengono elargiti dal comune.
    Lo sci il turismo è rikkezza.
    Ma dietro a tutto questo ci sono i lavoratori...i quali la maggioranza in montagna non ha uno stipendio decente da marzo....

  5. Lo skifoso marcolski ha 14 Skife:


  6. #259

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    quindi in media ogni singola seconda casa di Cortina porta un reddito di 2.000€ al mese?

    a Courchevel di sicuro... a Cortina ne dubito

    tu ad esempio ci spendi 2000€ al mese?

    Pero' avete degenerato completamente dal senso del mio messaggio.
    Si parlava di slow ski, che per me è anche sinonimo di minor casino, sia in pista che fuori, in paese.

    E per questo sostenevo che dovce ci sono seconde case c'e' maggior possibilità di slow ski.
    In settimana scii praticamente da solo, cosa che in luoghi dove regnano le settimane bianche, non accade.

    Tutto qua. Poi che le seconde case generino meno business, puo' starci, ma generano anche minor casino.

  7. Skife per dallisotto:


  8. #260

    Predefinito

    ma tu ci stai dicendo che il tuo concetto di slow ski è sciare in settimana nei comprensori basati sulle seconde case, perché così trovi il deserto

    detta così allora anche Sestriere è slow ski

  9. #261

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    quindi in media ogni singola seconda casa di Cortina porta un reddito di 2.000€ al mese?

    a Courchevel di sicuro... a Cortina ne dubito

    tu ad esempio ci spendi 2000€ al mese?
    Dai tuoi interventi sembri un grande esperto alpi ovest Francia inclusa, torinese di residenza ?.
    Forse non sei mai stato a Cortina (o S.Moritz , Aspen, Lake Louise, Kitzbuhel), Courchavel deve essere una brutta copia economica....
    Capisco che le alpi ovest (italia o francia mi sembra siano simili in quella zona) sono diverse (ammetto di conoscerle poco), più per vacanze di grandi numeri (megacomprensori, grandi resort, molti giovani, tanti sciatori sportivi, poche seconde case ? prevalenza settimane bianche e skipass settimanali) . Penso dipenda dal fatto che i francesi provengono da parigi in maggioranza (quindi son distanti per we o periodi brevi). Italiani penso da Torino e dintorni (sempre relativamente distanti e da un bacino economico minore - rispetto Parigi , Milano, Bologna o TV-PD-VR-VI-VE).

    Io non ho uno chalet a Cortina , solo un appartamento cadorino a 15 km in un paese di 1000 ab., comunque circa 1000 € al mese mi sembrano anche pochi (Tasse, bollette, spesa, negozi, skipass x 3 persone,ristoranti, rifugi, bar etc...- ci vivo alcuni mesi e compro tutto in zona,compresi sci ed altre attrezzature). A Cortina il doppio mi sembra il minimo (spese condominiali elevate, spalatura neve strade private e tetti - anche 5.000 € solo per la neve, locali e negozi) , dato confermato anche da vari amici benestanti che hanno avuto la fortuna di ereditare o comprare a caro prezzo.

    Tornando all'odio verso gli sciatori concordo che sembra una caccia all'untore esagerata ed inutile. Il virus si diffonde negli ambienti chiusi con lunghe permanenze in presenza di contagiati ad alta carica virale e scarsa aerazione e pracauzioni dimenticate. Se prendo una seggiovia e faccio una discesa al massimo contagio un cervo di passaggio.

  10. Skife per giucos20:


  11. #262

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #263

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    ma tu ci stai dicendo che il tuo concetto di slow ski è sciare in settimana nei comprensori basati sulle seconde case, perché così trovi il deserto

    detta così allora anche Sestriere è slow ski
    Il mio concetto di slow ski è sciare dove trovo poco casino, sulle piste e senza "unz unz" ai rifugi o in paese, magari qualche km di piste in meno, ma molto più quiete, meno traffico di auto, pullmann, di scolaresche.

  14. Lo skifoso dallisotto ha 3 Skife:


  15. #264

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    prendo atto che Courchevel sia la brutta copia economica di Cortina
    Courchavel nasce x lo sci con lo sci in tempi recenti. Praticamente una Sestriere extra lusso a 1850 mt. E abbastanza irraggiungibile e quindi poco fruibile in modo comodo se non per white week. Non ha un centro storico ed una vita sua. Certo hotel buoni e anche chalet extra lusso di gusto americano ma non farei cambio con le Dolomiti o st. Moritz o lake Louise.
    Comunque son gusti personali (ho parenti a Grenoble, qualcosa so delle Alpi francesi).

  16. #265

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da botto Vedi messaggio
    Forse non conosci bene i meccanismi delle infiltrazioni mafiose.
    Hai presenti gli squali che vengono richiamati dal sangue?
    Riesci a fare da solo l'analogia o ti devo aiutare?

    Un aiutino: chi mette capitali e denaro fresco in attività che sono alla canna del gas alle quali le banche voltano le spalle?

    Questo intendeva - immagino - l'utente che hai quotato
    GUarda un po' che dice oggi Saviano .....

    https://www.corriere.it/video-artico...f1c2346f.shtml

    Ma non occorreva scomodare Saviano

  17. Skife per botto:


  18. #266

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giucos20 Vedi messaggio
    Courchavel nasce x lo sci con lo sci in tempi recenti. Praticamente una Sestriere extra lusso a 1850 mt. E abbastanza irraggiungibile e quindi poco fruibile in modo comodo se non per white week. Non ha un centro storico ed una vita sua. Certo hotel buoni e anche chalet extra lusso di gusto americano ma non farei cambio con le Dolomiti o st. Moritz o lake Louise.
    Comunque son gusti personali (ho parenti a Grenoble, qualcosa so delle Alpi francesi).
    Lake Louise... Per me è stata una delusione assoluta.
    Ed era ua cosa di passaggio e in giornata. Il pensiero di passarci una settimana...

    Non riesco a capire come possa essere anche solo conosciuta in Europa, se non il fatto che ci fanno le gare di coppa del mondo.

  19. #267

    Predefinito

    Eccola qua una notizia, in linea con la discussione.
    ANSA e ripeto Ansa, da la notizia di 5 giovani in auto di lusso che fermati al piazzale del Monte Bianco, vengono controllati e multati, volevano andare in Francia a sciare. Addirittare, scrivono "SORPRESI", come quando si scovano dei ladri. Poi vai a leggere la notizia (e la devi leggere attentamente) e scopri che NON sono stati multati perchè volevano andare in Francia a sciare, ma perchè in 5 in auto , per le norme Covid, non ci potevano stare essendi "non conviventi". Nel frattempo uno che legge superficialmente, capisce, altro e la frittata è fatta.

    https://www.ansa.it/valledaosta/noti...0d6373078.html

  20. Skife per nonnosciatore:


  21. #268

  22. #269

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giucos20 Vedi messaggio
    Courchavel nasce x lo sci con lo sci in tempi recenti. Praticamente una Sestriere extra lusso a 1850 mt. E abbastanza irraggiungibile e quindi poco fruibile in modo comodo se non per white week. Non ha un centro storico ed una vita sua. Certo hotel buoni e anche chalet extra lusso di gusto americano ma non farei cambio con le Dolomiti o st. Moritz o lake Louise.
    Comunque son gusti personali (ho parenti a Grenoble, qualcosa so delle Alpi francesi).
    Però, prima hai scritto questo: ""...............Capisco che le alpi ovest (italia o francia mi sembra siano simili in quella zona) sono diverse (ammetto di conoscerle poco),........"""".
    Io che ho una buona conoscenza delle Alpi occidentali , francesi e valdostani, non gli cambiarei affatto con le Dolomiti e gli altri citati (eccetto Kitz). Io parto dalla Puglia, per sciare, e vado dove si può sciare molto, in relazione ai dislivelli, ai numero delle piste, agli ettari di estensione ed agli impianti. Le Dolomiti mi piacciona assai ed in effetti, quando posso ci vado in estate ad ammirarle (si ammirano pure meglio). Naturalmente l'alternativa è l'Austria, dove, piano, piano stanno sergendo mega-comprensori

  23. Skife per nonnosciatore:


  24. #270

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da dallisotto Vedi messaggio
    Pero' avete degenerato completamente dal senso del mio messaggio.
    Si parlava di slow ski, che per me è anche sinonimo di minor casino, sia in pista che fuori, in paese.

    E per questo sostenevo che dovce ci sono seconde case c'e' maggior possibilità di slow ski.
    In settimana scii praticamente da solo, cosa che in luoghi dove regnano le settimane bianche, non accade.

    Tutto qua. Poi che le seconde case generino meno business, puo' starci, ma generano anche minor casino.
    No aspetta.
    Stai dicendo che Cortina, coi suoi ingorghi nella settimana di Natale che nemmeno un tangenziale di Milano, ma con una ricaduta economica cosí bassa che i RESIDENTI che riescono a viverci TUTTO L'ANNO sono meno di un decimo dei "secondacasa", per te é un modello di "slow ski poco casino"???!?

    Ma per me slow ski poco casino é Plan in Val Passiria, oppure Val Sarentino, ma anche Chamois, Scuol, Lechtal.

    Cortina non é assolutamente un modello virtuoso in tal senso. A fronte di un impatto ambientale imponente, un'impronta antropica non trascurabile, hai poco sostegno economico a chi ci vive tutto l'anno.

    Ma a questo punto meglio il Plan e Brunico! Il traffico sulla Pusteria é comparabile con quello dell'Alemagna, ma almeno le persone ci vivono! Solo Brunico ha piú residenti di tutta la Valle del Boite. Avete presente "Perarolo", poco dopo il bivio di Longarone?

    Ecco, confrontatelo con "Terento" e poi ditemi se le cose non sono come le ho descritte.

Pagina 18 di 22 PrimoPrimo ... 8910111213141516171819202122 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •