Pagina 141 di 145 PrimoPrimo ... 4191131132133134135136137138139140141142143144145 UltimoUltimo
Mostra risultati da 2101 a 2115 di 2172

Discussione: Arrivano i vaccini!!!

  1. #2101

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Non so se abbiamo due percezioni molto diverse dello stesso fenomeno, o se dalle tue parti la situazione è veramente quella. E potrebbe anche essere visto che l'Italia è un luogo particolare nel quale ci possono essere differenze enormi tra le regioni, marcate anche tra le province ed addirittura talvolta tra i vari comuni che compongono una zona "culturale". Ma dalle mie parti ed in Veneto c'è ancora tantissima gente che tiene la mascherina ben sul naso anche se è da sola, anche se è per strada di sera, anzi se cade un po' sotto il naso se la tira anche su, che abusa di disinfettante per le mani in ogni luogo che entra. In Alto Adige ad esempio questi comportamenti erano molto rari, da ciò che ho notato. In linea ad esempio con gli altri paesi di lingua tedesca (e di restrizioni assurde tra l'altro ne hanno fatte ben di più che in altre province nei mesi passati - cosa che tra l'altro non credevo nemmeno possibile perché costituzionalmente e ancora un territorio italiano e soggetto alle leggi di questo stato - o perlomeno così veniva riportato da una persona che lì vive. Anche questo è coerente con l'influenza dei due paesi confinanti a nord).
    bah,quanto al problema della mascherina allì'aperto come dice un noto film



    - - - Updated - - -

    la terrò come sempre abbassata quando i miei simili sono a debita distanza,la indosserò se per errore dovessi finire in una zona affollata,cosa che mi capita di rado amando poco la compagnia di troppi prossimi miei confratelli
    Quanto alle paranoie di certi paesi me ne infischio anche di quelli,,sceglierò come destinazioni i paesi che non fanno troppe storie anche se come ex malato per 6 mesi posso andare liberamente ovunque..ma non accetto di dover mostrare a richiesta una app ogni volta a chicchessia,,dall'ultimo degli esercenti al guardiano di una piscina

  2. #2102

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Se sei convinto che su una spiaggia o in mezzo a un prato alpino la gente rispetti l'obbligo della mascherina basta che guardi le immagini dell'anno scorso quando la situzione era ben più grave e qualche controllo c'era
    In montagna ed in spiaggia no, ma se andassi in giro per l'Italia mi piacerebbe visitare più che altro città e paesi. Le affollate spiagge italiane nemmeno sotto tortura le frequenterei.
    La scorsa estate della mascherina all'aperto era obbligatoria solamente in Lombardia e fino a fine luglio; altrove sul territorio nazionale non era ancora stata richiesta da nessuna parte e nemmeno durante i mesi più bui.

    L'altro giorno ho fatto un giro al lago di Braies e c'era scritto che c'era l'obbligo di mascherina lungo il perimetro del lago.
    La maggior parte delle persone non ce l'avevano, percentuale vicina al 100% per gli stranieri, ma nel mucchio c'erano tanti Italiani (con accento forestiero) che ce l'avevano su fino sul naso e la facevano tenere anche ai figli. Una famiglia addirittura l'ha fatta togliere ai figli sono per fare le foto e poi gliel'ha fatta subito rimettere.
    Prima di iniziare il giro del lago ho guardato bene la situazione: se fosse stata veramente obbligatoria e con controllori, sarei tornato subito alla macchina e me ne sarei andato via.

    Mia sorella andrà con mia madre qualche giorno in Sardegna ad agosto e mio nipote di otto anni. Sono entrambe vaccinate, ma mio nipote ovviamente no e dovrà fare il tampone per prendere il traghetto. All'estero generalmente invece sono proprio i bambini ad essere esenti dalle restrizioni sotto una certa età.
    Da un po' di tempo il bambino anche ricominciato ad andare ad un maneggio e deve tenere la mascherina sul naso anche mentre è su un cavallo da solo. Trovo questa cosa folle e mi mette una tristezza incredibile a guardarlo così (in foto). I proprietari hanno detto che sono obbligati a fare così perché altrimenti non possono aprire. Poi se siano impanicati veramente o solo timorosi di controlli; se questi controlli ci sono veramente o no non posso saperlo ma la trovo veramente una cosa vergognosa. Se fossi io un frequentatore di quel luogo gli direi: purtroppo non posso farci niente ma ci vediamo poi quando sarà finito tutto ciò, magari tra qualche anno, e smetterei di frequentare.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2103

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    In montagna ed in spiaggia no, ma se andassi in giro per l'Italia mi piacerebbe visitare più che altro città e paesi. Le affollate spiagge italiane nemmeno sotto tortura le frequenterei.
    La scorsa estate della mascherina all'aperto era obbligatoria solamente in Lombardia e fino a fine luglio; altrove sul territorio nazionale non era ancora stata richiesta da nessuna parte e nemmeno durante i mesi più bui.

    L'altro giorno ho fatto un giro al lago di Braies e c'era scritto che c'era l'obbligo di mascherina lungo il perimetro del lago.
    La maggior parte delle persone non ce l'avevano, percentuale vicina al 100% per gli stranieri, ma nel mucchio c'erano tanti Italiani (con accento forestiero) che ce l'avevano su fine sul naso e la facevano tenere anche ai figli. Una famiglia addirittura l'ha fatta togliere ai figli sono per fare le foto e poi gliel'ha fatta subito rimettere.
    Prima di iniziare il giro del lago ho guardato bene la situazione: se fosse stata veramente obbligatoria e con controllori, sarei tornato subito alla macchina e me ne sarei andato via.
    se per quello c'è anche chi con 30 gradi mette il cappello di lana..ma chissenefrega..cos'è ti spiano con un drone per vedere se avevi la mascherina sul volto,c'è un agente di polizia o un forestale nascosto dietro ogni albero..dai su non facciamoci paranoie inutili.
    Il problema è che non prenda piede un ripetuto controllo dello stato vaccinale ovunque anche per andare in bagno...mi faccia vedere l'app...ok tutto a posto può pisciare..con il pulicessi elevato a forza dell'ordine dedita al controllo
    Ecco anche da vaccinato io una vacanza passata ad esibire o al solo pensiero di esibire app ad ogni angolo non mi divertirei
    Dopo l'accesso alla frontiera con relativo controllo voglio essere lasciato andare al cesso in pace
    Ovviamente quella del cesso è una metafora simboleggiante ogni possibile luogo potenzialmente controllato

  5. #2104

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    dai su non facciamoci paranoie inutili.
    Il problema è che non prenda piede un controllo dello stato vaccinale ovunque anche per andare in bagno
    Io non ho mai messo un giorno la mascherina all'aperto ma ho ricevuto sguardi brutti è gente che cambiava marciapiede se la stavo per incontrare per tutto l'inverno. È anche probabile che io sono un po' paranoico ma certe situazioni a mio avviso sono innegabili. E riconfermo che non le ho mai viste in nessuno dei dodici paesi e mezzo dell'Europa all'infuori dell'Italia dove sono stato da marzo 2020. Poi ora si sono bevuti il cervello in tanti paesi, ma potrebbe anche darsi che siano i governanti e che i cittadini "normali" non siano cambiati. Poi sicuramente l'assente elasticità di un tedesco potrebbe veramente portale a rifiutare l'ingresso ad un luogo a me che non rientro nei casi permessi, ma non so se lo fanno perché veramente ci credono o solo perché la legge dice così.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Dopo l'accesso alla frontiera con relativo controllo voglio essere lasciato andare al cesso in pace
    Su questo punto finalmente siamo perfettamente d'accordo.

    Anche in Croazia comunque la vacanza senza pensieri può durare al massimo 10 giorni per i non vaccinati, se non hanno cambiato la legge ultimamente perché dopo questo periodo di tempo bisogna ripetere un test. E posso sospettare che agli abitanti non interessi nulla ciò e che non abbiano il benché minimo atteggiamento di malfidenza verso lo straniero, ma delle autorità al confine dove uno viene registrato per l'ingresso non mi fido assolutamente.

  6. #2105

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Io non ho mai messo un giorno la mascherina all'aperto ma ho ricevuto sguardi brutti è gente che cambiava marciapiede se la stavo per incontrare per tutto l'inverno. È anche probabile che io sono un po' paranoico ma certe situazioni a mio avviso sono innegabili. E riconfermo che non le ho mai viste in nessuno dei dodici paesi e mezzo dell'Europa all'infuori dell'Italia dove sono stato da marzo 2020. Poi ora si sono bevuti il cervello in tanti paesi, ma potrebbe anche darsi che siano i governanti e che i cittadini "normali" non siano cambiati. Poi sicuramente l'assente elasticità di un tedesco potrebbe veramente portale a rifiutare l'ingresso ad un luogo a me che non rientro nei casi permessi, ma non so se lo fanno perché veramente ci credono o solo perché la legge dice così.
    a me se cambiano marciapiede fanno un grosso favore.così passo meglio
    Quanto ai paesi che si sono bevuti il cervello è la paranoia isterica di questa prima fase...poi come tutti gli allarmi con il tempo andrà rientrando..quando ci fu il caso della bombola del matano della volkswagen che esplose ad un distributore tedesco per poter rifornire il metano tutte le volte pur non montando la marca di bombole difettose per un anno ho dovuto esibire ad ogni distributore anche austriaco una dichiarazione rilasciata dalla casa madre sul fatto che non montavo la marca incriminata...poi magicamente l'anno dopo visto che non era più esplosa alcuna bombola allarme rientrato,,via i cartelli di avviso ad ogni distributore e tutto normale come prima
    In italia sto fatto non è mai stato cacato..ho visto un solo distributore italiano durante i miei vari viaggi che segnalava timidamente la cosa pregando di prestare attenzione a verificare se per caso si montava quelle bombole..all'estero mi scacciavano dal distributore e mi salvavo grazie al foglietto i n tedesco della casa..pur rimanendo un certo sospetto ... alla fine it's ok
    col tempo si rilasseranno anche i paesi isterici,,nel frattempo basta non andarci (anche se vaccinati o ex guariti) per scoraggiare questo comportamento assurdo

  7. #2106

    Predefinito

    ormai sono uno dei pochi che in zona da me tiene la mascherina all'aperto, ma è solo per risparmiare sull'antistaminico

  8. #2107

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    ormai sono uno dei pochi che in zona da me tiene la mascherina all'aperto, ma è solo per risparmiare sull'antistaminico
    anche io nel periodo di massima impollinatura l'ho usata per proteggermi dall'allergia...

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Io non ho mai messo un giorno la mascherina all'aperto ma ho ricevuto sguardi brutti è gente che cambiava marciapiede se la stavo per incontrare per tutto l'inverno. È anche probabile che io sono un po' paranoico ma certe situazioni a mio avviso sono innegabili. E riconfermo che non le ho mai viste in nessuno dei dodici paesi e mezzo dell'Europa all'infuori dell'Italia dove sono stato da marzo 2020. Poi ora si sono bevuti il cervello in tanti paesi, ma potrebbe anche darsi che siano i governanti e che i cittadini "normali" non siano cambiati. Poi sicuramente l'assente elasticità di un tedesco potrebbe veramente portale a rifiutare l'ingresso ad un luogo a me che non rientro nei casi permessi, ma non so se lo fanno perché veramente ci credono o solo perché la legge dice così.

    - - - Updated - - -


    Su questo punto finalmente siamo perfettamente d'accordo.

    Anche in Croazia comunque la vacanza senza pensieri può durare al massimo 10 giorni per i non vaccinati, se non hanno cambiato la legge ultimamente perché dopo questo periodo di tempo bisogna ripetere un test. E posso sospettare che agli abitanti non interessi nulla ciò e che non abbiano il benché minimo atteggiamento di malfidenza verso lo straniero, ma delle autorità al confine dove uno viene registrato per l'ingresso non mi fido assolutamente.
    dieci giorni,la regola è quella..ripetere il test là però è molto semplice.c'è un centro di tamponi in ogni città,facile da prenotare,prima di ammalarmi mi ero informato e mi ero procurato la lista di dove fare il tampone..dieci giorni cmq non sono pochi..basta rifarlo una volta e si arriva a venti..che direi sono belli tanti

    I costi non sono aggiornati,ora saranno molto più bassi visto che si sono ridotti con il tempo



    • Per chi vuole effettuare i test in Croazia, i riferimenti pubblicati da Asugi riguardano laboratori privati che eseguono il tampone nasofaringeo SARS_CoV-2 con pagamento a carico del richiedente presso Istituti di sanità pubblici nei seguenti luoghi:


    LA REGIONE DELL’ISTRIA: Per appuntamento via e-mail: brisevi@zzjziz.hr o contattando il numero 00385-99-529 82 22.
    Umago: Dott Leka, tel. 00385-98 431506, 00385-52-721 104
    Martedì e giovedì, costo 100,00 €.

    Rovigno: presso l’Ambulatorio turistico, tel. 00385-95-325 60 04
    Via Mateo Benusso, 6. Dalle 9:00 alle 17:00. *

    [*Dai primi di settembre il servizio riguardante i tamponi dell’ambulatorio di Rovigno è stato sospeso. Tutti i turisti che devono effettuare i tamponi vengono quindi dirottati a Pola.]
    Pola: presso Zavod za javno zdravstvo Istarske zupanije, in via Nazorova 23, da lunedì a venerdì. Per appuntamento contattare al tel. 00385-99-529 8222. Bisogna comunicare la propria mail dove saranno inviati gli risultati entro 24 ore. Il costo è di 750 kn (100 euro) in contanti o con la carta di credito Visa, Master e Maestro.
    LA REGIONE DEL QUARNARO:
    Rijeka (Fiume) Via Kresimirova 52/A presso Zavod za javno zdravstvo http://www.zzjzpgz.hr/ Tel. 00385-51-554 801, 00385-51-554 802
    700 kn (circa 94 euro)
    Tuti i giorni tranne festivo e domenica, dalle ore 8:30 alle ore 10:30. Inviare la mail narucivanje@zzjzpgz.hr
    Comunicare i dati personali, nome, cognome, mail, cellulare, motivo dell’esame, giorno dell’esame.

    LA REGIONE DI ZADAR:
    Zara presso Zavod za javno zdravstvo in Via Ljudevita Posavskog 7/A https://www.zjz-zadar.hr/hr/home/dog...obavijesti/869
    prenotare al tel 00385-23 643 380, da lunedì a venerdì dalle 11:00 alle 14:00.
    Per appuntamento chiamare tel. 00385-22-341-201, compilare il modulo che trova sul sito e inviare alla mail: narudzbenice-covid19@zjz-zadar.hr
    Riceverà i dati per il pagamento e inviare il pagamento alla mail: narudzbenice-covid19@zjz-zadar.hr
    parcheggio assicurato per 2 ore. il costo del tampone 800,00 kn (circa 108 €)

    LA REGIONE DI ŠIBENIK:
    Sibenik presso Zavod za javno zdravstvo. Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 11:00. Il costo 850,00 kn (cca 114 €), pagamento anticipato.
    Per tutte le info: http://www.zzjz-sibenik.hr/testiranj...jima-je-potr…/
    Per appuntamento chiamare tel. 00385-22-341-201, compilare il modulo che trova sul sito e inviare alla mail: zzjz-sibenik@hi.htnet.hr
    Riceverà i dati per il pagamento e inviare il pagamento alla mail e chiedere di prenotare l’appuntamento a questa mail: mikrobiologija.ambulanta@zzjz-sibenik.hr

    LA REGIONE DI SPALATO:
    Spalato presso Zavod za javno zdravstvo in Via Vukovarska 46
    http://www.nzjz-split.hr/…/415-testi...ars-cov-2-bez…
    si può prenotare via mail edita.olujic@nzjz-split.hr
    inserire i dati personali, nome cognome, data e luogo di nascita, email, cellulare
    oppure telefonicamente 00385-21-401 128 dalle 10:00 alle 14:00.
    Il costo 698,00 kn (cca 94 euro) per l’esito entro 24 ore 798,00 kn (100 euro), esito in lingua inglese in più 125 kn (17 euro)

    LA REGIONE DI DUBROVNIK:
    Poliklinika Marin Med
    Chiamare un giorno prima, tel 00385-20-400500 oppure contattare via mail: info@marin-med.com
    Da lunedì a venerdi dalle ore 08:00 alle ore 21:30, resultati si inviano via mail, da 48 a 71 ore, il costo 3.000 kn (400 euro)

    Dom Zdravlja Dubrovnik – COVID ambulanta
    Su appuntamento 00385-99-5291888 oppure: covid19@dom-zdravlja-dubrovnik.hr
    Preso il campeggio Solitudo, sarete indirizzati dall’Ambulatorio. Risultati saranno pronti da 24 a 48 ore ma validi da 72 ore, il costo 310 EUR.

    Opća bolnica Dubrovnik – Klinika za vanjske pacijente (Ospedale di Dubrovnik)
    Contattare un giorno prima al tel 00385-20-431580, dalle 08:00 alle 10:00. Risultati saranno pronti da 24 a 48 ore ma validi da 72 ore, il costo (1507,00 kn) 200 EUR.

    NELLA CAPITALE CROATA A ZAGABRIA:
    Drive-in test COVID -19 presso NZZJZ “Dr. Andrija Štampar”, Zagreb, Via Mirogojska 16,
    da lunedì al venerdi dalle 8 alle 16, weekend e festivo dalle 8 alle 14
    Per appuntamenti 00385 1 46 96 111
    http://www.stampar.hr/en/pcr-testing-sars-cov-2


    Poi questi sono i prezzi (oggi saranno dimezzati) per il molecolare,non so nemmeno se serva quello o se basta il tampone semplice
    Mandi una e-mail,ti prenoti e ti arriva il risultato via e-mail
    Come guarito io fino a metà ottobre però sono a posto

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #2108

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    anche io nel periodo di massima impollinatura l'ho usata per proteggermi dall'allergia.
    Io ho un'allergia fortissima che in questo periodo raggiunge il picco, ma la mascherina l'ho sempre trovata insopportabile anche per questo perché per me la respirazione è già abbastanza difficoltosa senza niente davanti alle narici. Ho perennemente per tutto l'anno un po' di congestione nasale che si tiene ad un livello sopportabile solamente per merito dell'antistaminico, ma in questo periodo mi vengono delle crisi asmatiche e ad esempio sono andato questa mattina dal medico pregandolo che mi facesse passare perché questa notte ho avuto un broncospasmo con difficoltà a respirare più severo del normale nonostante la cura che prendo per tutto l'anno, che mi ha cambiato. Con questo caldo però non è che posso dormire con le finestre chiuse, e magari con il passare delle ore la mia casa si è riempita di pollini perché i sintomi sono peggiorati di ora in ora. Se proteggesse una mascherina allora dovrei tenerla anche a letto, il che sarebbe però del tutto insopportabile per quanto mi riguarda. Così come la raccomandazione di viaggiare in auto con i finestrini chiusi; è assolutamente una cosa insopportabile per me avere sempre quell'ambiente con i suoni ovattati e perennemente con l'aria condizionata accesa.
    Per non parlare delle raccomandazioni che i medici dicono di usare contro l'allergia agli acari della polvere: in pratica dovrei vivere in una casa priva di qualsiasi oggetto d'arredamento e che viene pulita a fondo per due o tre volte al giorno, perché potenzialmente qualsiasi cosa che può a tirare gli acari della polvere è un vettore di contagio.
    Per fortuna che non è mai stata molto forte perché queste raccomandazioni sono del tutto irrealizzabili all'atto pratico.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Mandi una e-mail,ti prenoti e ti arriva il risultato via e-mail
    Come guarito io fino a metà ottobre però sono a posto
    Sono comunque prezzi molto cari per la Croazia. Qua da me il PCR costa 60 euro.

    Veramente da oggi vengono dimezzati?

    Oltre alla rottura di scatole comunque è un problema per una famiglia ed ho letto e sentito personalmente opinioni di persone che rinunceranno proprio per questo motivo, perché io che sono da solo posso anche fare questi test ma per chi è in tre o in quattro nello stesso nucleo famigliare comincia a diventare un po' troppo costoso.

    Al massimo dovrebbero accettare test rapidi a un prezzo più o meno di 15 euro, visto che non è detto che bisogna farne solamente uno.

  11. #2109

    Predefinito

    a luglio andrò in croazia per qualche giorno ed in teoria mi basterà la prima dose di vaccino, speriamo!

    edo pigliati un dyson o un altro purificatore equivalente e te lo piazzi dove stai

  12. #2110

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Io ho un'allergia fortissima che in questo periodo raggiunge il picco, ma la mascherina l'ho sempre trovata insopportabile anche per questo perché per me la respirazione è già abbastanza difficoltosa senza niente davanti alle narici. Ho perennemente per tutto l'anno un po' di congestione nasale che si tiene ad un livello sopportabile solamente per merito dell'antistaminico, ma in questo periodo mi vengono delle crisi asmatiche e ad esempio sono andato questa mattina dal medico pregandolo che mi facesse passare perché questa notte ho avuto un broncospasmo con difficoltà a respirare più severo del normale nonostante la cura che prendo per tutto l'anno, che mi ha cambiato. Con questo caldo però non è che posso dormire con le finestre chiuse, e magari con il passare delle ore la mia casa si è riempita di pollini perché i sintomi sono peggiorati di ora in ora. Se proteggesse una mascherina allora dovrei tenerla anche a letto, il che sarebbe però del tutto insopportabile per quanto mi riguarda. Così come la raccomandazione di viaggiare in auto con i finestrini chiusi; è assolutamente una cosa insopportabile per me avere sempre quell'ambiente con i suoni ovattati e perennemente con l'aria condizionata accesa.
    Per non parlare delle raccomandazioni che i medici dicono di usare contro l'allergia agli acari della polvere: in pratica dovrei vivere in una casa priva di qualsiasi oggetto d'arredamento e che viene pulita a fondo per due o tre volte al giorno, perché potenzialmente qualsiasi cosa che può a tirare gli acari della polvere è un vettore di contagio.
    Per fortuna che non è mai stata molto forte perché queste raccomandazioni sono del tutto irrealizzabili all'atto pratico.

    - - - Updated - - -


    Sono comunque prezzi molto cari per la Croazia. Qua da me il PCR costa 60 euro.

    Veramente da oggi vengono dimezzati?

    Oltre alla rottura di scatole comunque è un problema per una famiglia ed ho letto e sentito personalmente opinioni di persone che rinunceranno proprio per questo motivo, perché io che sono da solo posso anche fare questi test ma per chi è in tre o in quattro nello stesso nucleo famigliare comincia a diventare un po' troppo costoso.

    Al massimo dovrebbero accettare test rapidi a un prezzo più o meno di 15 euro, visto che non è detto che bisogna farne solamente uno.
    come ti dicevo bisogna guardare perchè c'è caso che la croazia si accontenti del test rapido,i prezzi all'epoca di questo articolo erano quelli che si pagavano allora in italia,oggi presumo che siano pià o meno gli stessi che da noi

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    a luglio andrò in croazia per qualche giorno ed in teoria mi basterà la prima dose di vaccino, speriamo!

    edo pigliati un dyson o un altro purificatore equivalente e te lo piazzi dove stai
    Sulle dosi ci sono due righe

    - - - Updated - - -

    ngresso in territorio croato
    Con le misure in vigore fino al 30 giugno 2021, le Autorità croate hanno disposto le seguenti limitazioni relative all’ingresso in Croazia:
    1) Le persone provenienti direttamente dai Paesi e/o Regioni dell'Unione Europea, Paesi e/o Regioni dell'area Schengen e Paesi associati all'area Schengen, che sono elencati nella “lista verde” del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie possono liberamente entrare in Croazia. Al valico di frontiera queste persone devono dimostrare di non aver soggiornato nelle aree di transito.
    2) Le persone provenienti direttamente da tutti gli altri Paesi e/o Regioni dell'Unione Europea, Paesi e/o Regioni dell’area Schengen e Paesi associati all'area Schengen, non compresi nel punto 1., possono entrare in Croazia ad una delle seguenti condizioni:

    • presentando l’esito negativo al tampone per SARS CoV-2 effettuato nelle ultime 72 ore tramite il metodo PCR oppure nelle ultime 48 ore tramite il metodo antigenico rapido (con un test indicato nell’Elenco comune dei test antigenici rapidi, pubblicato sul sito della Commissione Europea https://ec.europa.eu/health/sites/he...on-list_en.pdf). Il certificato relativo al tampone antigenico deve contenere il nominativo del produttore del test e / o il nome commerciale del test. In caso contrario, il certificato non verrà accettato come valido;
    • presentando il certificato di vaccinazione che dimostra di aver ricevuto due dosi del vaccino (vaccini utilizzati nell’UE: Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Gamaleya o Synopharm), oppure presentando il certificato di vaccinazione che dimostra di aver ricevuto il vaccino Janssen/Johnson&Johnson se sono trascorsi 14 giorni dalla somministrazione dell’unica dose. Le persone che hanno superato la malattia da Covid-19 e sono in possesso del relativo certificato medico sono esentate dall’obbligo di presentare l’esito negativo al tampone molecolare o antigenico se sono state vaccinate con almeno una dose del vaccino. Questa esenzione si estende fino a 180 giorni dalla data della somministrazione del vaccino;
    • presentando il certificato di vaccinazione che dimostra di aver ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer, Moderna o Gamaleya, iniziando dal 22° fino al 42° giorno dalla somministrazione, oppure dal 22° all'84° giorno dalla somministrazione della prima dose del vaccino AstraZeneca;
    • presentando l’esito positivo al tampone per SARS CoV-2 effettuato tramite il metodo PCR oppure tramite il metodo antigenico rapido, nel periodo che va da 180 a 11 giorni prima dell’arrivo al valico di frontiera, come conferma di aver guarito dall’infezione da COVID-19, oppure presentando un certificato sulla malattia superata, rilasciato da un medico;
    • effettuando il tampone all'arrivo in Croazia e sottoponendosi all’autoisolamento prima di ricevere l’esito negativo. Nel caso in cui non sia possibile effettuare il tampone, è prevista la misura di autoisolamento di 10 giorni.

  13. #2111

    Predefinito

    Il certificato relativo al tampone antigenico deve contenere il nominativo del produttore del test e / o il nome commerciale del test. In caso contrario, il certificato non verrà accettato come valido
    Questa è una richiesta assurda perché l'altro mese volevo andarmene un po' in Croazia e quando avevo fatto questa richiesta specifica nella clinica dove ho fatto il test mi hanno detto che loro utilizzano solamente i kit approvati e che il risultato viene tradotto in inglese, ma quando ho ritirato il referto da nessuna parte era indicato precisamente il nome del produttore (avevo anche scaricato dal sito una lista dei test che loro accettano e che si trova sul sito del governo di Zagabria).
    Poi ho cambiato destinazione ma chissà se mi avrebbero fatto entrare con quello.

    Ho attraversato la Croazia e c'erano due file separate per entrare nel paese; una dove c'era scritto transit e l'altra deve c'era scritto enter to Croatia, nella quale suppongo che chiedessero di vedere il test e la registrazione.

    Come al solito i maledetti doganieri croati sono riusciti a creare code di chilometri (dalla mia parte ci ho messo più di un'ora e ho stimato che dalla parte contraria c'erano almeno cinque o sei ore di coda, roba da metà agosto nei periodi pre Covid) per fare passare anche solo chi era in transito; cosa che potevano anche evitare visto che appunto questa volta le file erano separate, e in realtà non controllavano niente come al solito. E tra l'altro io mai farei il valico di frontiera principale se prevedo che è incasinato (basta guardare la webcam tra l'altro per saperlo) ma le regole per l'attraversamento dicono (o perlomeno dicevano) che è vietato lasciare l'autostrada durante in transito dalla Slovenia alla Serbia, e potrebbero anche fare storie che uno si presenta ad un altro punto di frontiera. Che assurdità.

    - - - Updated - - -

    Poi sì per fortuna la Croazia si accontenta del test rapido; per essere coerente dovrei escludere anche tutti i paesi che richiedono il PCR, ma la lista delle destinazioni possibili diventa veramente esigua.

  14. #2112

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Questa è una richiesta assurda perché l'altro mese volevo andarmene un po' in Croazia e quando avevo fatto questa richiesta specifica nella clinica dove ho fatto il test mi hanno detto che loro utilizzano solamente i kit approvati e che il risultato viene tradotto in inglese, ma quando ho ritirato il referto da nessuna parte era indicato precisamente il nome del produttore (avevo anche scaricato dal sito una lista dei test che loro accettano e che si trova sul sito del governo di Zagabria).
    Poi ho cambiato destinazione ma chissà se mi avrebbero fatto entrare con quello.

    Ho attraversato la Croazia e c'erano due file separate per entrare nel paese; una dove c'era scritto transit e l'altra deve c'era scritto enter to Croatia, nella quale suppongo che chiedessero di vedere il test e la registrazione.

    Come al solito i maledetti doganieri croati sono riusciti a creare code di chilometri (dalla mia parte ci ho messo più di un'ora e ho stimato che dalla parte contraria c'erano almeno cinque o sei ore di coda, roba da metà agosto nei periodi pre Covid) per fare passare anche solo chi era in transito; cosa che potevano anche evitare visto che appunto questa volta le file erano separate, e in realtà non controllavano niente come al solito. E tra l'altro io mai farei il valico di frontiera principale se prevedo che è incasinato (basta guardare la webcam tra l'altro per saperlo) ma le regole per l'attraversamento dicono (o perlomeno dicevano) che è vietato lasciare l'autostrada durante in transito dalla Slovenia alla Serbia, e potrebbero anche fare storie che uno si presenta ad un altro punto di frontiera. Che assurdità.

    - - - Updated - - -

    Poi sì per fortuna la Croazia si accontenta del test rapido; per essere coerente dovrei escludere anche tutti i paesi che richiedono il PCR, ma la lista delle destinazioni possibili diventa veramente esigua.
    Due appunti,,sulla cosa del produttore dubito che il doganiere croato che ha la tendenza a contollare poco te la stia a menare
    Il mese scorso non fa testo perchè in periodo non di stagione turistica ovvio saranno stati rigorosi nel controllare gli accessi
    Non ho capito la storia dell'autostrada,,se vai in serbia è un conto,se vai al mare in croazia è tutta statale fino a rupa,percui sei libero di scegliere il punto di frontiera che vuoi statale per statale..per evitare rupa che è in genere è il punto principale si può optare per passare per qualche valico istriano,per esempio attraverso la ss 208 o la 624 ( google maps) e poi riattacarsi verso fiume
    Cmq quest'anno rupa non lo farei comunque proprio perchè avendo prenotato sull'isola di cres giro dall'istria fino a brestova e mi imbarco lì

    - - - Updated - - -

    Cmq se l'italia diventa zona verde (il molise lo è già) non serve più nulla

    1) Le persone provenienti direttamente dai Paesi e/o Regioni dell'Unione Europea, Paesi e/o Regioni dell'area Schengen e Paesi associati all'area Schengen, che sono elencati nella “lista verde” del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie
    possono liberamente entrare in Croazia. Al valico di frontiera queste persone devono dimostrare di non aver soggiornato nelle aree di transito.


  15. #2113

    Predefinito

    Io sono un uomo semplice, e quest'anno non ho voglia di stare dietro a tutte queste noiose procedure vaccino-sì, vaccino-no, certificati, tamponi, ecc.
    Mi comprerò un paio di poster: uno di una località balneare da sogno tipo Lignano, e un altro con una bella montagnona piena di ghiacciai.
    Li appenderò alla parete, mi accomoderò in poltrona con i piedi a mollo in una bacinella d'acqua fresca, in mano un mojito fatto in casa, e li contemplerò contento.

  16. #2114

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da subsahara Vedi messaggio
    Io sono un uomo semplice, e quest'anno non ho voglia di stare dietro a tutte queste noiose procedure vaccino-sì, vaccino-no, certificati, tamponi, ecc.
    Mi comprerò un paio di poster: uno di una località balneare da sogno tipo Lignano, e un altro con una bella montagnona piena di ghiacciai.
    Li appenderò alla parete, mi accomoderò in poltrona con i piedi a mollo in una bacinella d'acqua fresca, in mano un mojito fatto in casa, e li contemplerò contento.
    Potrebbe anche funzionare, ma solo visualizzando un inedito di una delle mie ineffabili fotocronache.....

  17. #2115

Pagina 141 di 145 PrimoPrimo ... 4191131132133134135136137138139140141142143144145 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •