Pagina 167 di 206 PrimoPrimo ... 67117157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 2491 a 2505 di 3085

Discussione: Quando si torna a sciare? (era: Dal 7 gennaio 2021...)

  1. #2491
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Vedo che la sperimentazione sul web della sindrome continua

    https://it.m.wikipedia.org/wiki/Effe...e%20competenza.

  2. Lo skifoso ddski ha 4 Skife:


  3. #2492

    Predefinito

    Roma, Piazza Navona oggi alle 17.45.

    È cosi dal 9 marzo 2020, il deserto.

    Ed era un deserto anche in estate, quando in montagna battevano i record di sempre di presenze

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	20210126_175736.jpg
Visite:	90
Dimensione:	71.3 KB
ID:	75668

  4. Lo skifoso velvetgold ha 2 Skife:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #2493

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da velvetgold Vedi messaggio
    Per quelli che: "a Roma ce l'hanno con il turismo invernale e vogliono affossarlo"

    Roma, Piazza Navona oggi alle 17.45.

    È cosi dal 9 marzo 2020, il deserto.

    Ed era un deserto anche in estate, quando in montagna battevano i record di sempre di presenze

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	20210126_175736.jpg
Visite:	90
Dimensione:	71.3 KB
ID:	75668
    Confermo. Sono venuto a Roma varie volte, nell'ultimo anno. È una città deserta. Ricordo ai primi di settembre una visita in San Pietro, in cui dentro, di turisti, saremo stati in 20. Inutile dire che gli alberghi erano vuoti e a prezzi ridicoli. Venezia è agli stessi livelli. Credo che la situazione delle città d'arte, rispetto alla montagna, sia decisamente più in crisi.

  7. #2494

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    Vedo che la sperimentazione sul web della sindrome continua

    https://it.m.wikipedia.org/wiki/Effe...e%20competenza.
    Nel mio ultimo messaggio ho riportato un dato di fatto.

  8. #2495

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    questa tua affermazione ad oggi non è ancora stata dimostrata

    ha valenza solo perché si fa un assunto, ovvero che le nostre attuali misure siano efficaci, per cui tu immagini che togliendole, la situazione peggiorerebbe

    ma io ho seri dubbi che le nostre misure abbiano realmente una efficacia e la attuale situazione in Germania (dove penso che si raggiunga il massimo della obbedienza in una democrazia occidentale) fa riflettere

    se il tanto decantato lockdown della Merkel non sta dando nessun effetto, ma peraltro in Francia è uguale, io sto cominciando ad avere l'idea che:

    1) non sia assolutamente chiaro il modello di contagio
    2) si continuano a vietare cose inutili, es. si spinge sulla mascherina all'aperto quando probabilmente è inefficace, e si considerano accettabili altre situazioni magari a rischio elevato quali tutte quelle al chiuso, es. trasporti o visite agli amici
    3) non si fanno magari quattro cose banali, che pur accettabili dal punto di vista sociale, darebbero buoni frutti, ma che si ignorano perché ci si fissa sul punto 2

    in particolare il punto 3 è fondamentale, perché tutta la assurda politica di lockdown italiano è un grande castello mediatico e legislativo per esasperare la gente al punto da tenerla il più possibile in casa durante il proprio tempo libero, ma non si è fatto null'altro di concreto

    peraltro anche il lockdown stesso è costruito più per gestire il malumore e i sondaggi elettorali, piuttosto che per contenere i contagi (vedi ad esempio la chiusura dei negozi in zona rossa, ma poi posso andare a cena dagli amici, eccetera)

    anche i nostri sedicenti espertoni, l'unica cosa che propongono è di chiudersi in casa a morire di inedia, e mai delle reali proposte articolate

    io è da mesi che mi chiedo come mai non venga fatto uno studio statistico che dica quali sono le % di fonti di contagio nelle varie situazioni della nostra vita, così da poter davvero capire cosa evitare

    evidentemente questo studio non interessa, oppure chi lo fa fatto è rimasto terrorizzato dai risultati e non lo vuole diramare

    l'unica cosa che si legge è che il 70% degli attuali contagi avviene tra le mura domestiche. cosa ha fatto il nostro governo? ha liberalizzato le visite a casa degli amici

    adesso capisci perché io sono per un altro modello?
    il distanziamento funziona se il governo è disposto ad attuarlo senza deroghe contentino e se le persone sono tenute a rispettarlo rigorosamente...il problema è che le democrazie occidentali nei momenti seri mostrano la debolezza delle loro istituzioni cui fa seguito il menefreghismo dei cittadini..il soggetto in quarantena che se ne va in giro come niente fosse in cina lo prendono e finisce che il resto della pandemia se lo fa in carcere senza più nuocere a nessuno,in italia lo multano e il suo problema principale è trovare un cavillo per fare ricorso.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Le società ricche dell'Asia orientale sono infatti le culle della felicità umana, Corea del Sud e Giappone in particolare; tant'è che in quest'ultimo (e magari anche altrove) ci sono dei locali dove le persone pagano per trovare un po' di contatti fisico (non sesso) con degli sconosciuti. Se tu vuoi fare cambio..... C'è sempre dell'ottima neve farinosa da quelle parti come piace a te!

    Tra l'altro in Giappone il virus circola che è una meraviglia nonostante i confini serrati da prima dell'estate ed il loro ripudio per il contatto fisico.

    - - - Updated - - -


    Non vedo in quale altro modo se ne possa venire fuori, a meno di non fare fare il naturale corso al contagio senza alcuna restrizione, forse, e chi vivrà vedrà.

    "Siamo" è ovviamente riferito al 90% (qualcosa di meno perché i cinesi sono tanti, ma i paesi asociali pochi) del mondo, sempre che sia vero che laggiù hanno meno problemi per il comportamento della gente piuttosto che per altro motivi, e conoscendo un po' la Cina propenderei per la seconda opzione, cioè per un controllo governativo estremamente repressivo.

    - - - Updated - - -


    Tra l'altro, se anche ciò fosse vero, faresti cambio?
    Io no senza ombra di dubbio.

    - - - Updated - - -


    Il termine dittatura sanitaria non c'entra nulla, ma il resto della frase a mio avviso è piuttosto veritiero. Pedine della società si potrebbero definire. Ma anche l'occidente non è affatto al riparo da ciò; sotto questo aspetto confido nella naturale inclinazione alla refrattarietà al rispetto delle regole dell'italica popolazione, e spero che l'adesione in massa alle recenti disposizioni governative, almeno di facciata, sia sintomo di qualche altro malessere celato e merito del lavoro dei media (che anche se così fosse è molto preoccupante, perché potrebbe essere applicato in futuro in altri ambiti).

    Comunque ho letto su più fonti che la maggior parte dei giapponesi in età non a rischio, una volta capita la limitata pericolosità del virus per loro, se ne sono e se ne stanno sbattendo altamente delle regole (che in Giappone sono solamente delle raccomandazioni di buon senso e infatti è praticamente tutto aperto) e, con una mascherina sulla faccia, stanno facendo esattamente le stesse cose che facevano prima e solo nell'ultimo mese con il peggioramento della situazione il governo ha messo delle misure restrittive; nei mesi passati addirittura ha supportato dei viaggi interni di massa a prezzi scontati.
    ma infatti io parlo della cina,una dittatura,mica del giappone..il giappone è una democrazia e presenta problemi analoghi ai nostri limitati solo dal fatto che come dici hanno un mezzo lockdown naturale dettato dall'avversità al contatto fisico..vedi che tutto torna,

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Le società ricche dell'Asia orientale sono infatti le culle della felicità umana, Corea del Sud e Giappone in particolare; tant'è che in quest'ultimo (e magari anche altrove) ci sono dei locali dove le persone pagano per trovare un po' di contatti fisico (non sesso) con degli sconosciuti. Se tu vuoi fare cambio..... C'è sempre dell'ottima neve farinosa da quelle parti come piace a te!

    Tra l'altro in Giappone il virus circola che è una meraviglia nonostante i confini serrati da prima dell'estate ed il loro ripudio per il contatto fisico.

    - - - Updated - - -


    Non vedo in quale altro modo se ne possa venire fuori, a meno di non fare fare il naturale corso al contagio senza alcuna restrizione, forse, e chi vivrà vedrà.

    "Siamo" è ovviamente riferito al 90% (qualcosa di meno perché i cinesi sono tanti, ma i paesi asociali pochi) del mondo, sempre che sia vero che laggiù hanno meno problemi per il comportamento della gente piuttosto che per altro motivi, e conoscendo un po' la Cina propenderei per la seconda opzione, cioè per un controllo governativo estremamente repressivo.

    - - - Updated - - -


    Tra l'altro, se anche ciò fosse vero, faresti cambio?
    Io no senza ombra di dubbio.

    - - - Updated - - -


    Il termine dittatura sanitaria non c'entra nulla, ma il resto della frase a mio avviso è piuttosto veritiero. Pedine della società si potrebbero definire. Ma anche l'occidente non è affatto al riparo da ciò; sotto questo aspetto confido nella naturale inclinazione alla refrattarietà al rispetto delle regole dell'italica popolazione, e spero che l'adesione in massa alle recenti disposizioni governative, almeno di facciata, sia sintomo di qualche altro malessere celato e merito del lavoro dei media (che anche se così fosse è molto preoccupante, perché potrebbe essere applicato in futuro in altri ambiti).

    Comunque ho letto su più fonti che la maggior parte dei giapponesi in età non a rischio, una volta capita la limitata pericolosità del virus per loro, se ne sono e se ne stanno sbattendo altamente delle regole (che in Giappone sono solamente delle raccomandazioni di buon senso e infatti è praticamente tutto aperto) e, con una mascherina sulla faccia, stanno facendo esattamente le stesse cose che facevano prima e solo nell'ultimo mese con il peggioramento della situazione il governo ha messo delle misure restrittive; nei mesi passati addirittura ha supportato dei viaggi interni di massa a prezzi scontati.
    quanto a quel che preferirei in tempo di una pandemia grave sicuramente preferirei essere in cina..si risolverebbe in metà del tempo e con la metà dei rischi..basta guardare come è andata

  9. Skife per missouri:


  10. #2496

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio

    quanto a quel che preferirei in tempo di una pandemia grave sicuramente preferirei essere in cina..

    Lo sappiamo..... lo sappiamo....

  11. #2497

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    il distanziamento funziona se il governo è disposto ad attuarlo senza deroghe contentino e se le persone sono tenute a rispettarlo rigorosamente...il problema è che le democrazie occidentali nei momenti seri mostrano la debolezza delle loro istituzioni cui fa seguito il menefreghismo dei cittadini..il soggetto in quarantena che se ne va in giro come niente fosse in cina lo prendono e finisce che il resto della pandemia se lo fa in carcere senza più nuocere a nessuno,in italia lo multano e il suo problema principale è trovare un cavillo per fare ricorso.

    - - - Updated - - -



    ma infatti io parlo della cina,una dittatura,mica del giappone..il giappone è una democrazia e presenta problemi analoghi ai nostri limitati solo dal fatto che come dici hanno un mezzo lockdown naturale dettato dall'avversità al contatto fisico..vedi che tutto torna,

    - - - Updated - - -



    quanto a quel che preferirei in tempo di una pandemia grave sicuramente preferirei essere in cina..si risolverebbe in metà del tempo e con la metà dei rischi..basta guardare come è andata
    Per chi ama le dittature va benissimo, ma la libertà non si baratta per una pandemia. La Cina dovrebbe essere espulsa da qualsiasi organizzazione non solo hanno provocato la pandemia ma ci hanno lucrato, hanno la dignità dei vermi. Andateci e divertitevi voi che l'amate. Preferisco ammalarmi in un mondo libero

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #2498

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Per chi ama le dittature va benissimo, ma la libertà non si baratta per una pandemia. La Cina dovrebbe essere espulsa da qualsiasi organizzazione non solo hanno provocato la pandemia ma ci hanno lucrato, hanno la dignità dei vermi. Andateci e divertitevi voi che l'amate. Preferisco ammalarmi in un mondo libero
    Se fosse una pandemia spietatamente mortale (e magari per tutte le classi di età) la tua libertà arbitraria di ammalarsi durerebbe molto poco..fate gli spavaldi perchè è il covid e non la peste bubbonica.
    Sennò tranquillo che alla tua libertà rinunceresti di corsa per un pò..e andresti di corsa anche in cina se là fossi davvero protetto da un governo che impone un vero distanziamento e ti salvasse il cul.o
    Non amo nè la cina,nè le dittature,ma in certe occasioni un pò di dittatura vera ci vorrebbe.. invece di parlare di dittatura sanitaria di conte..questa per i cinesi è burro e marmellata

  14. Lo skifoso missouri ha 2 Skife:


  15. #2499

    Predefinito

    Non c'è bisogno della dittatura per adottare un distanziamento feroce...
    Ad oggi ci si può far recapitare qualsiasi cosa: nessuno ti vieta di seppellirti in casa senza rompere l'anima al prossimo

    Il fatto di non reagire al covid come se fosse la peste mi sembra tutto sommato buon senso, o no?
    Reagisco diversamente anche tra una mosca e una vespa, ma non è spavalderia, è ponderazione...

  16. Skife per cleon:


  17. #2500

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    .il problema è che le democrazie occidentali nei momenti seri mostrano la debolezza delle loro istituzioni cui fa seguito il menefreghismo dei cittadini..






    quanto a quel che preferirei in tempo di una pandemia grave sicuramente preferirei essere in cina..si risolverebbe in metà del tempo e con la metà dei rischi..basta guardare come è andata
    Eh se ci fosse ancora LVI, sì che avremmo affrontato bene la Pandemia.

    Ma LVI, è morto del 1945, e non di morte naturale. Forse, a differenza dei cinesi, i criticabili europei, quelle idee lì non le vogliono, e in tutta onestà, preferisco il virus all'OVRA.

  18. Skife per Ema93:


  19. #2501

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    Non c'è bisogno della dittatura per adottare un distanziamento feroce...
    Ad oggi ci si può far recapitare qualsiasi cosa: nessuno ti vieta di seppellirti in casa senza rompere l'anima al prossimo
    Il problema è che se tu non esistessi con questi ragionamenti io non dovrei nemmeno seppellirmi in casa..semplicemente tu dovresti rinunciare ad ogni assistanza sanitaria,non è che io devo spostare un esame perchè tu sei andato in giro a prendere od a spargere covid e mi hai saturato l'ospedale di gente e tutta la sanità deve occuparsi del covid..tu ti fai la tua assicurazione privata e vai fuori dalle palle..poi rifondi i medici per i rischi assunti ed eventuali malattie,poi rifondi la sanità pubblica di tutte le spese sostenute.
    Poi se vuoi continuo

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Eh se ci fosse ancora LVI, sì che avremmo affrontato bene la Pandemia.

    Ma LVI, è morto del 1945, e non di morte naturale. Forse, a differenza dei cinesi, i criticabili europei, quelle idee lì non le vogliono, e in tutta onestà, preferisco il virus all'OVRA.
    Un altro che vorrei sentire fare gli stessi ragionamenti a fronte dell'avvento di un virus più grave del covid..con la paura generalizzata,,preferiresti pure stalin o fidel castro se ti servisse davvero a sopravvivere in quel momento
    Sai quanti leoni coraggiosi da tastiera girano rapidamente in conigli al sentirsi il pericolo della morte davvero addosso.
    Vorrei davvero vedere quanti baratterebbero uno due anni di non libertà sotto un regime di distanziamento non democratico per una morte semicerta in una situazione perfettamente liberale e libertaria
    Ringraziate che il covid è principalmente un'emergenza sanitaria e non una emergenza letale perchè del caso il distanziamento feroce lo invochereste con i forconi..altro che io voglio essere libero pur di ammalarmi..si perchè sai che con le cure probabilmente ne vieni fuori..e il governo non può esimersi dal curarti
    Ultima modifica di missouri; 27-01-2021 alle 12:11 AM.

  20. Skife per missouri:


  21. #2502

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    fate gli spavaldi perchè è il covid e non la peste bubbonica.
    Sennò tranquillo che alla tua libertà rinunceresti di corsa per un pò..e andresti di corsa anche in cina se là fossi davvero protetto da un governo che impone un vero distanziamento e ti salvasse il cul.o
    Visto che scrivi al plurale, ti affermo con assoluta certezza che piuttosto che vivere in Cina da cinese (perché da privilegiato straniero che gode di un sacco di benefit in più dei cinesi stessi non ha assolutamente la stessa valenza), tanto più se con una mentalità che è venuta a contatto con il mondo esterno (ma è la mentalità cinese stessa che fa sì che la maggior parte dei giovani cinesi che hanno viaggiato e studiato all'estero alla fine fanno ritorno in Cina perché non sono riusciti ad eliminare i condizionamenti ricevuti per crearsi una vita privata e lavorativa come richiede la famiglia; tuttavia esiste anche una sparuta minoranza che una volta conosciuto il mondo libero in Cina a vivere non ci tornerebbe nemmeno sotto tortura), preferirei vivere in Italia o in qualsiasi altro paese occidentale e rischiare di morire di peste bubbonica.

  22. Skife per Edo:


  23. #2503

    Predefinito

    Proprio perché sono poco coraggioso, preferisco associare la morte ad un ineluttabile virus, piuttosto che esecuzioni sommarie, per presunti reati comuni, con processi farsa come avviene ancora oggi nelle dittature che tanto ammiri.
    E dove l'accesso alle cure per malattie severe, è tutto fuorché garantito a tutti i cittadini.

    Preferiresti anche tu la terapia intensiva, piuttosto che appartenere tuo malgrado a qualche minoranza perseguitata da qualche regime totalitario, te lo assicuro.
    Fossi uno dei tanti che viene recluso in campo di concentramento in Cina, o sottoposto a "rieducazione" non verresti qui a farci l'elogio del totalitarismo. Oltretutto con le stesse ragioni che portarono i totalitarismi veri al potere cent'anni fa.

  24. Skife per Ema93:


  25. #2504

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    il giappone è una democrazia e presenta problemi analoghi ai nostri limitati solo dal fatto che come dici hanno un mezzo lockdown naturale dettato dall'avversità al contatto fisico..vedi che tutto torna
    Il Giappone è sì una democrazia ma per gli standard occidentali ai quali siamo abituati lo è più o meno, a mio avviso.
    Ed i giapponesi, da sempre presi ad esempio come popolo ineccepibile nel comportamento verso gli altri dove l'importanza delle singolo viene annullata in favore degli interessi della comunità in modo più netto che in qualsiasi altro paese dell'Asia occidentale, ad eccezione di forse Singapore ed a parimerito con la Corea del Sud, il covid è stato gestito in modo pessimo ed un positivo può bellamente andarsene in giro perché tra l'altro vengono effettuati tamponi solamente a chi presenta sintomi influenzali con almeno 38 di febbre per alcuni giorni consecutivi.
    Discorsi simili li ho sentiti su YouTube da italiani che vivono in Corea del Sud, dove dopo tutti questi mesi anche da loro la serietà comincia a vacillare perché la gente è stanca ed ha voglia di riprendere la propria vita in mano.

  26. #2505
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito Pessimismo a KronPlatz

    Ho recentemente parlato con due addetti allo Skisalon Olang ed entrambi hanno professato pessimismo per apertura degli impianti a metà gennaio... aggiungendo che, se non si apre per allora, sarebbe quasi impossibile farlo a marzo.

    Peccato, ma c'è di peggio nella vita, soprattutto quella attuale.

Pagina 167 di 206 PrimoPrimo ... 67117157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •