Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 45

Discussione: Sellaronda skialp

  1. #16

    Predefinito

    Ieri, dopo aver scorrazzato su' e giu' a Porta Vescovo in neve fresca, ho fatto il tratto Arabba-Pordoi. La pista era fresata, quindi molto agevole da risalire. Alla fine ho totalizzato 1.800 mt di dislivello. Se tutto il giro fosse fresato e utilizzando il set leggero, con l'attuale livello di allenamento potrei essere in grado di concluderlo.

    Adesso, con tutta la neve che c'e, e' difficile rinunciare ad una giornata in fuoripista. Se gli impianti non dovessero aprire, avro' tempo per tentare il giro.

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	sci.jpg
Visite:	94
Dimensione:	120.2 KB
ID:	75297

  2. Lo skifoso Simone65 ha 2 Skife:


  3. #17

    Predefinito

    Con la riapertura degli impianti che sembra sempre meno probabile (a mio avviso almeno), potrebbe tornare di interesse l'idea di effettuare il giro del Sella in skialp sfruttando le piste. Questo per i posti incantevoli, le piste storiche, per la relativa sicurezza dell'itinerario e non da ultimo per cogliere l'occasione quasi unica (speriamo) di misurarsi con il percorso di una gara scialpinistica storica e dal fascino innegabile. Per alcuni però i 2700 m di dislivello potrebbero sembrare o essere proibitivi. Chiedo quindi ai locals o ai conoscitori della zona se ci siano dei percorsi alternativi, strade forestali o altro in grado di limitare il dislivello complessivo e rendere il giro più fattibile anche a persone con dislivello minore nelle gambe.
    grazie

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da francescorobertoflorindo7 Vedi messaggio
    Con la riapertura degli impianti che sembra sempre meno probabile (a mio avviso almeno), potrebbe tornare di interesse l'idea di effettuare il giro del Sella in skialp sfruttando le piste. Questo per i posti incantevoli, le piste storiche, per la relativa sicurezza dell'itinerario e non da ultimo per cogliere l'occasione quasi unica (speriamo) di misurarsi con il percorso di una gara scialpinistica storica e dal fascino innegabile. Per alcuni però i 2700 m di dislivello potrebbero sembrare o essere proibitivi. Chiedo quindi ai locals o ai conoscitori della zona se ci siano dei percorsi alternativi, strade forestali o altro in grado di limitare il dislivello complessivo e rendere il giro più fattibile anche a persone con dislivello minore nelle gambe.
    grazie
    Il problema che le piste le hanno piazzate in modo da massimizzare il dislivello e se ti allontani dalle piste la sicurezza dell'itinerario va a farsi benedire, oltre al fatto che l'attrattiva di fare in scialpinistica i posti storici si azzera.

    Poi oltre al dislivello c'è anche lo sviluppo, che non mi sembra banale.

    In quanti giorni pensavi di farla?

  6. #19

    Predefinito

    In giornata. Per questo sarebbe importante poterla approcciare anche in formato ridotto. E poi, se si valuta di poterlo fare, lo si fa completo.

  7. #20

    Predefinito

    per piano b guarda orari corriere con suedtirol mobil (https://www.sii.bz.it/) e considera che il tratto veneto non è granchè collegato agli altri passi.
    Comunque imho il + bello è partire da corvara (possibile aiutino in bus fino a passo campolongo): ti 'resta' la salita arabba-col becè (graduale) indi la lupobianco-passosella. ultima salita selva-passo gardena (evitabile con bus) o riducibile evitando selva seguendo grosso modo la statale da plan de gralba a passo gardena (talvolta valangosa ma molto bella da salire).

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Manfri Vedi messaggio

    In quanti giorni pensavi di farla?
    se sei allenato, con le pelli si mette lo stesso tempo in salita degli impianti (e non si fanno code!) calcola che tutinisti come reichegger o l'alba di silvestro la fanno in 3/4h.....:-))

  8. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    se sei allenato, con le pelli si mette lo stesso tempo in salita degli impianti (e non si fanno code!) calcola che tutinisti come reichegger o l'alba di silvestro la fanno in 3/4h.....:-))
    .
    sei ottimista

  9. #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    se sei allenato, con le pelli si mette lo stesso tempo in salita degli impianti (e non si fanno code!) calcola che tutinisti come reichegger o l'alba di silvestro la fanno in 3/4h.....:-))
    AHAHAHAHA

    Una cabinovia viaggia a 6m/s.
    Immaginiamo una linea lunga 2500m che faccia 1000m D+.

    Il tempo di viaggio é 2500/6=417s=7.0min

    Quindi con l'impianto fai 1000m D+ in circa 7min

    Un atleta professionista di skialp viaggia in media sui 2000m D+ ALL'ORA.

    Quando fanno il km verticale i tempi che staccano sono sui 20min.

    Bere meno, grazie.

  10. Skife per Matteo Harlock:


  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    AHAHAHAHA

    Una cabinovia viaggia a 6m/s.
    Immaginiamo una linea lunga 2500m che faccia 1000m D+.

    Il tempo di viaggio é 2500/6=417s=7.0min

    Quindi con l'impianto fai 1000m D+ in circa 7min

    Un atleta professionista di skialp viaggia in media sui 2000m D+ ALL'ORA.

    Quando fanno il km verticale i tempi che staccano sono sui 20min.

    Bere meno, grazie.
    Se girano sui 20 minuti non credo sia km verticale puro, ma gare più corte, sugli 800m.
    Ultima modifica di Dropper; 10-01-2021 alle 05:26 PM.

  13. #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    AHAHAHAHA

    Una cabinovia viaggia a 6m/s.
    Immaginiamo una linea lunga 2500m che faccia 1000m D+.

    Il tempo di viaggio é 2500/6=417s=7.0min

    Quindi con l'impianto fai 1000m D+ in circa 7min

    Un atleta professionista di skialp viaggia in media sui 2000m D+ ALL'ORA.

    Quando fanno il km verticale i tempi che staccano sono sui 20min.

    Bere meno, grazie.
    magari si riferiva agli impianti della vialattea dove a Sansicario impieghi 30 minuti a fare i 1000m di risalita

    anche di più quando c'è coda, cioè tutti i weekend

  14. Skife per testataecassa:


  15. #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    AHAHAHAHA

    Una cabinovia viaggia a 6m/s.
    Immaginiamo una linea lunga 2500m che faccia 1000m D+.

    Il tempo di viaggio é 2500/6=417s=7.0min

    Quindi con l'impianto fai 1000m D+ in circa 7min

    Un atleta professionista di skialp viaggia in media sui 2000m D+ ALL'ORA.

    Quando fanno il km verticale i tempi che staccano sono sui 20min.

    Bere meno, grazie.
    ....capitato al vallon di salire in seggiovia e di essere appaiato con tutinista in salita SOTTO .... 'ste velocità da TRIFUNE nel magico mondo del sellaronda non le vedo proprio, disseminato com'è di impiantini...(salire al gardena da corvara o al belvedere da arabba in 7minuti NON faccio 1000 metri, altrimenti sarei arrivato al passo in 5 minuti)....... se applichi un fattore di COMPENSAZIONE (ragionevole) 4/5 ai tuoi valori (fuori scala) per tenere conto degli sviluppi e non solo del dislivello) ti dovresti ritrovare con quanto hodetto......d'altronde tu con gli impianti riesci a fare 2 giri completi (SOBRIO) in sei ore? mhhh non bere....

  16. #26

  17. #27

    Predefinito

    Chiediti perché so per certo che una cabinovia va a 6m/s, una seggiovia a 5, un 3S a 7 e una va-e-vieni a doppia portante a 12 m/s.

    Ps: quando fai il sellaronda skialp sali e scendi il minimo indispensabile per svalicare nella valle successiva. Con gli impianti si compie un giro piú lungo e si fa maggior dislivello.

    E quando parlo di impianti non bevo.
    Per fortuna (vostra)

  18. #28

    Predefinito

    quando ne parli sul forum bevi pure, è quando fai i conti che ti vogliamo sobrio

    - - - Updated - - -

    p.s.

    ero convinto che i 3s facessero almeno gli 8m/s e invece vedo che vanno dai 6 ai 7.5m/s

    nessuno nessuno che fa 8 o più?

  19. #29

    Predefinito Ci ho provato!

    Era un po' di tempo che mi frullava in testa questo obbiettivo, ma non sapevo se fossi stato veramente in grado di completare il giro in giornata, senza venir sorpreso dall'oscurita' su qualche passo dolomitico...

    Mi sono avvicinato allo scialpinismo soltanto a febbraio dello scorso anno, quindi sono assolutamente principiante. Non sono piu' giovanissimo, purtroppo...con 55 primavere alle spalle il giro del Sella diventava per me una sfida con me stesso ed un obbiettivo stagionale.

    La straordinaria stagione nevosa mi ha permesso di allenarmi bene sugli sci, facendo almeno un'uscita a settimana. Le mie gite non sono mai state finalizzate alla distanza ma sempre al divertimento in neve fresca, comunque almeno 1.000 mt, di dislivello. Cio' mi ha permesso di costruire un certo allenamento di resistenza, fondamentale per una gita cosi' lunga che, per uno scarso come me, dura tutta la giornata. Non ho integrato la preparazione con altre attivita' aerobiche, ma solo qualche esercizio a corpo libero a casa.

    Le ultime due settimane non sono stato benissimo, a causa di un colpo di freddo rimediato di sicuro durante una scialpinistica...ma ormai il tempo stava scadendo in vista della probabile apertura degli impianti. Aspettando il bel tempo, dopo le recenti perturbazioni, ieri ho deciso di tentare il giro nonostante il timore di trovare tanta neve fresca sul percorso. Prendo ferie ed avviso due miei amici rispettivamente di Arabba e Canazei, nella malaugurata evenienza avessi avuto bisogno di un passaggio per rientrare alla macchina... Partenza da Arabba, per rimanere in Veneto, anche se il giro mi avrebbe portato inevitabilmente a sconfinare di regione e anche a transitare in zona rossa...ma questo era il minore dei pensieri, rispetto alla lunghezza e al dislivello da affrontare.

    Come gia' detto nei precedenti post, ho scelto il senso orario, perche' lo sviluppo chilometrico totale delle salite e' inferiore. Di contro, avrei dovuto rinunciare alla bella discesa della pista Dantercepis, che invece avrei risalito.

    - - - Updated - - -

    Per valutare la fattibilita' dell'itinerario in base alle mie capacita' atletiche, ho creato una tabella di marcia stimando una VAM media di 400 m/h arrotondata un po' ad occhio, in base allo distanza delle salite. Ci sono lunghi tratti a pendenza ridotta, che possono abbassare la VAM. Per ogni discesa ho stimato 20 minuti tra cambio assetto e sciata.



    La partenza e' risultata inevitabilmente molto presto, per riuscire a compire il giro con un margine di tempo in caso di inconvenienti.

    - - - Updated - - -

    Il giorno prima preparo tutta l'attrezzatura cercando di ridurre al minimo il peso: Backland 85UL + F1LT, zaino minimalista con gilet in piuma, shell in goretex, pila frontale e vettovaglie (panini dolci e salati, barrette, frutta secca, maltostrine, 1lt di acqua).

    Parto da casa alle 5:20 ed alle 7:20 sono gia' ad Arabba, sci ai piedi. Il meteo promette bene.



    Il timore che avevo era fondato...le pista che scende dal Pordoi non e' stata battuta recentemente (diversamente da quelle di Porta Vescovo). Fortunatamente c'e' un una traccia fatta il giorno prima da scialpinisti, ma che presenta 20 cm di neve fresca percosa in mattinata da un capriolo o cervo . Fuori dalla traccia il bastoncino sprofonda di 50 cm... Decido di arrivare a passo Pordoi e poi decidere se continuare in base all'orario sulla tabella.


  20. #30

    Predefinito

    A meta' salita la traccia e' scomparsa del tutto, ricoperta da neve ventata ed ho dovuto tracciare fino a Passo Pordoi.








    Arrivo comunque al Passo Pordoi in 1:24. Sono in anticipo sulla tabella e decido di proseguire confidando che le salite successive siano battute dai mezzi o dagli scialpinisti.





    - - - Updated - - -

    Scendo a sinistra della strada e mi ricollego alla pista che dal Belvedere porta a Lupo Bianco. Da li' riprendo a salire verso Passo Sella e fortunatamente la pista e' cingolata dai gatti, sempre meglio che nulla...







    Sono al Rifugio Salei e in un breve tratto di falsopiano al Passo Sella in 1 ora esatta.









    Mi sento bene e decido di proseguire per Selva, che costituisce un punto di non ritorno in caso di crisi di fame o di stanchezza.

  21. Lo skifoso Simone65 ha 2 Skife:


Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •