Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 40

Discussione: E' morto Diego Armando Maradona

  1. #16

    Predefinito

    da interista nella partita scudetto inter napoli gli ho augurato tutto e di piu' ....oggi piango un pezzo di calcio che ci ha lasciato ciao diego

  2. #17

    Predefinito

    Non me ne è mai fregata una cippa del calcio, ma lui è un mito, e ora una leggenda immortale...

    Riposa in pace Diego!

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #18

  5. #19

    Predefinito

    E' un personaggio su cui neanche tra duecento anni smetterà di scemare l'interesse, un vero e proprio case study generazionale.
    Sinceramente lo reputo il migliore calciatore dell'ultimo ventennio del secolo scorso, ma per il resto, un fenomeno di costume (l'icona d'eccellenza dell'italiano, argentino, meridionale, napoletano medio).
    Quando poi sento parlare di dio, di divinità, di santità, non reggo proprio certi discorsi. Un uomo (con le sue forze, le sue debolezze, le sue passioni, le sue cadute, le sue rinascite), l'emblema della condizione stessa dell'uomo semmai...ma un uomo.
    Certo, nel "niente" che ha contraddistinto certe esistenze, può davvero aver costituito un faro, una luce, un mito. Però, lasciatemi dire, che miseria avere come elemento clou della propria vita aspettare la domenica per veder giocare Maradona...
    Testimonial anche del fatto che uno stile di vita sregolato, al di sopra di ogni limite e zeppo di eccessi non può che portare a aspettative di vita ridotte (ma di questo ne sento parlare troppo poco, ahimé, nonostante la ribalta mondiale del tema della salute).
    Un'ultima cosa: Napoli, Buenos Aires ecc: assembramenti? quali assembramenti? In marzo portavano via le bare senza che i figli salutassero per l'ultima volta i padri, le madri, le sorelle, i fratelli, i nonni e qui si ragiona su eventuali deroghe per assistere allo stadio ai funerali di uno sportivo...robe da matti.

  6. #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da forcelles Vedi messaggio
    E' un personaggio su cui neanche tra duecento anni smetterà di scemare l'interesse, un vero e proprio case study generazionale.
    Sinceramente lo reputo il migliore calciatore dell'ultimo ventennio del secolo scorso, ma per il resto, un fenomeno di costume (l'icona d'eccellenza dell'italiano, argentino, meridionale, napoletano medio).
    Quando poi sento parlare di dio, di divinità, di santità, non reggo proprio certi discorsi. Un uomo (con le sue forze, le sue debolezze, le sue passioni, le sue cadute, le sue rinascite), l'emblema della condizione stessa dell'uomo semmai...ma un uomo.
    Certo, nel "niente" che ha contraddistinto certe esistenze, può davvero aver costituito un faro, una luce, un mito. Però, lasciatemi dire, che miseria avere come elemento clou della propria vita aspettare la domenica per veder giocare Maradona...
    Testimonial anche del fatto che uno stile di vita sregolato, al di sopra di ogni limite e zeppo di eccessi non può che portare a aspettative di vita ridotte (ma di questo ne sento parlare troppo poco, ahimé, nonostante la ribalta mondiale del tema della salute).
    Un'ultima cosa: Napoli, Buenos Aires ecc: assembramenti? quali assembramenti? In marzo portavano via le bare senza che i figli salutassero per l'ultima volta i padri, le madri, le sorelle, i fratelli, i nonni e qui si ragiona su eventuali deroghe per assistere allo stadio ai funerali di uno sportivo...robe da matti.
    Non credo nessuno lo abbia eletto a faro, a luce delle coscienze e del rigore morale.
    Semplicemente viene definito il dio del calcio, di quello che è stato il suo terreno di competenza.

    Nemmeno Tomba, per dirne uno, è stato un integerrimo, ma nel suo campo è stato una leggenda (di sicuro per l' Italia).

    Scindiamo bene la persona e quello che ha saputo fare nel suo campo.
    I processi di beatificazione (cosi' in voga nel nostro paese) lasciamoli ad altri tipi di figure.

    MA che la morte prematura renda un poco più mitici è tacito.

  7. #21

    Predefinito

    ogni 100 anni nasce qualcuno toccato da Dio, lo sport mostra limpidamente quello che siamo, e lui era il migliore.

  8. #22
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Master M18 2020, Atomic Automatic 117 Nordica Enforcer 93 e Nordica dobermann Gp 130

    Predefinito

    a scrivere non sono bravo, mi scuserete....ma Diego è il mio idolo calcistico...ringrazio mio padre per avermi da piccolo portato allo stadio "Comunale e delle Alpi a Torino" ad ammirare "l'incantatore di palloni" (per dirla alla Vasco) dominare la scena sul campo da calcio...uno spettacolo che oggi cerco di spiegare ai miei figli, che purtroppo lo ammireranno solo in video.

    che sia stato il più grande di sempre è ormai chiaro, ha vinto nel Napoli, se lo avesse fatto nelle blasonate Juve, Milan o Inter sarebbe stato troppo facile per lui...un campione assoluto in campo e anche nello spogliatoio, in campo faceva sentire dei giganti gente come: caffarelli ferrario bruscolotti e volpecina...Diego ti motivava, ti trascinava era un vero leader....e questo come calciatore. Ricordo con affetto l'avvocato Agnelli che diceva che il suo unico cruccio calcistico è stato di non averlo portato alla Juve....era uno suo grande ammiratore

    ...come uomo ha commesso molti errori, su se stesso principalmente (tutti abbiamo le ns debolezze)...ma aiutato economicamente e non solo molta gente di Napoli e in Argentina, giocava per il gusto di farlo, ci credeva...ed infine fatemi dire che era un uomo LIBERO, fiero e non si è mai piegato alle volontà dei potei forti del calcio e di altro.

    lo ricordo con vero amore, ha rappresentato un pezzo della mia infanzia che è volata lassù, a riportare l'amato pallone a DIO...

    nel ricordarlo mi soffermo sul fatto che ha fatto letteralmente gioire e godere - con le sue giocate fantastiche - milioni di persone in tutto il mondo, a prescindere da razza, religione, etnia o fede calcistica

    Vola in alto ancora una volta "piede sinistro di DIO" e grazie

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #23

    Predefinito

    L'argomento morte andrebbe trattato diversamente.
    Che lo faccia gente spregiudicata che finge di fare giornalismo (Cruciani, Parenzo per esempio) non mi sorprende. Si tratta di due spregevoli figuri, sempre sgradevolmente fuori contesto,
    Che lo faccia gente che tratta di sci con passione e competenza è sorprendente.
    Da apprezzare, invece, chi in passato lo guardava da accanito avversario ed oggi riconosce la grandezza del calciatore.
    Gianni Minà è stato ed è un grande giornalista italiano, uno dei pochi in vita. Di una scuola che non esiste più.
    Disse che si sarebbe offeso a dover giudicare l'uomo Maradona, chi era lui per giudicarlo.
    Quanta saggezza in quelle parole.

  11. #24

  12. #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Lidsandel Vedi messaggio
    Io ho già provveduto a nascondere i post da facebook che lo riguardano. Spero che l'algoritmo capisca che le lettere "A D M N O R" in una sola parola sotto varie combinazioni non le voglio sul mio feed. Grande calciatore senza dubbio. Onori sportivi a lui. Grande uomo? Ma dove? Poi che essere un grande calciatore ti dia diritto a particolari privilegi o ad essere idolatrato dalle masse a prescindere si sa è una realtà di questi tempi. Non è il problema certo ma fa parte del problema. Per quanto mi riguarda: E' morto Maradona? E 'sti *****...

    P.S.: Non voglio mancare di rispetto a chi lo ama e ammira o a coloro per i quali il calcio è vita. Basta che non rompano i maroni.
    Un milione di skife.............................

  13. #26

  14. #27
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Master M18 2020, Atomic Automatic 117 Nordica Enforcer 93 e Nordica dobermann Gp 130

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    Su Rai3 c'è un film documentario su di lui.

    ...visto. fatto molto bene con foto e video inediti

    subito dopo hanno riproposto una sua intervista da Fazio, ove su specifica domanda rispondeva che lui non deve essere assolutamente preso come esempio di uomo, visti i numerosi suoi sbagli ma ogni bambino deve prendere per esempio di vita i propri genitori...specifica che vorrebbe essere preso come esempio e quindi ricordato solo come "calciatore"

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Gian Maria Vedi messaggio
    ...visto. fatto molto bene con foto e video inediti

    subito dopo hanno riproposto una sua intervista da Fazio, ove su specifica domanda rispondeva che lui non deve essere assolutamente preso come esempio di uomo, visti i numerosi suoi sbagli ma ogni bambino deve prendere per esempio di vita i propri genitori...specifica che vorrebbe essere preso come esempio e quindi ricordato solo come "calciatore"

    scusate chiedo perchè non conosco tutte le regole....per quale motivo questa discussione è off-topic? In quali casi si mette e chi lo decide?....vedo che in "Discussioni generali" permane da molto tempo un 3d sulla birra e non può starci quello sul più grande calciatore di tutti i tempi? Vi è un motivo tecnico?

    grazie

  15. #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gian Maria Vedi messaggio
    [...] scusate chiedo perchè non conosco tutte le regole....per quale motivo questa discussione è off-topic? In quali casi si mette e chi lo decide?....vedo che in "Discussioni generali" permane da molto tempo un 3d sulla birra e non può starci quello sul più grande calciatore di tutti i tempi? Vi è un motivo tecnico?

    grazie
    Penso che sia perché la birra fa parte intrinsecamente dello sci e del mondo degli sciatori. Il calcio non necessariamente.

    Anzi questo è un forum che tratta di sci... Molti accorrono qui anche perché il calcio ti entra da tutti i pori, buchi e pertugi del corpo già tramite tutti gli altri mezzi di comunicazione.
    Questo forum è uno spazio sicuro per molti che non gradiscono la scovolinatura mediatica e sportivamente monotematica vissuta in Italia. E' un'area protetta nella quale il calcio viene trattato con la stessa dignità e misura degli altri sport (non come fosse l'unico) pertanto come le discussioni che trattano altri sport va messa in off topic.

    Il calcio è solo un gioco tra mille, solo uno sport tra mille. Maradona ne è il suo Dio. Uno tra le mille divinità di altri sport. Diamogli la giusta dimensione. Enorme e gigantesco, ma nel suo sport.

    P.S.: Ripeto non voglio offendere nessuno. Per molti il calcio è la cosa più bella da guardarsi e capisco. Capisco anche lo sgomento generato dalla scomparsa di un gigante come Maradona. Sto solo dicendo che certe volte si tende ad ingigantire quello che è solo uno sport e colui che è solo uno sportivo. Per persone che hanno dato molto di più al mondo e all'umanità non si fa lo stesso bordello. E' comprensibilissimo dato che lo sport tocca corde che altri grandi personaggi non toccano, ma razionalizzando io onestamente trovo certe manifestazioni un tantinello esagerate.

    Ammiro e stimo la figura di Maradona come calciatore. Mi sono dispiaciuto della sua scomparsa anche se sono piuttosto giovane e non ho avuto il piacere di vederlo in diretta. Ma i suoi gol sono ormai patrimonio comune. Un uomo grande nel suo campo, fragile ritratto di ogni uomo per il resto. Penso sia la sua umanità a renderlo così amato, nelle miserie e negli eccessi. Ma Dio e "grande uomo" sono lemmi che non gli appartengono. Ma è un mio parere.

  16. #29

    Predefinito

    Stamattina ho scambiato dei messaggi con un carissimo amico napoletano, che ora sta a Nuova York.
    L'ho contattato io... il tono dello scambio è leggero e scherzoso (è la nostra maniera di conversare), ma si capisce che il mio amico è abbacchiato.

    Alla fine mi ha mandato un audio, in risposta all'ultima richiesta che gli ho fatto, e ho perso dieci minuti per trascriverlo, perché secondo me dice qualcosa di molto vero sul rapporto tra Maradona e Napoli.




    Ciao amico mio, allora ti faccio almeno un audio.
    Be’, diciamo che Maradona, da quando se ne è andato in quel modo lì da Napoli è per un po’ scomparso… noi napoletani ci siamo sentiti orfani di lui e aspettavamo come… non so che paragone fare… aspettavamo una parola, anche una minima parola su Napoli, un qualcosa che ci facesse sentire che lui ci amava ancora, ci voleva bene. Per molti anni non è arrivato questo, ma è comprensibile, perché lui è stato soffocato dall’amore dei napoletani e da quelle circostanze in cui poi dopo se ne è andato, no?… ma anche da tutte quelle storie… camorra, put.tane, cocaina… insomma Napoli gli ha dato anche delle cose negative che poi lui si sarebbe preso ovunque, comunque. Però per molto tempo noi siamo stati assetati anche di un cenno da parte sua che però poi non arrivava, perché lui era impegnato in altri kazzi.

    Poi c’è stata una seconda fase del post-Napoli in cui lui è ritornato piano piano a dire qualcosa, è tornato fisicamente in Italia ma aveva i problemi con il fisco… iniziava a dire qualche parolina… se diceva “uno” noi lo sentivamo come “cento” e ci esaltavamo.. però c’era sempre qualcosa che io, ma secondo me tutti, sentivamo come mancante nella corresponsione del sentimento, e questo ovviamente, non so se l’ho già detto prima, è anche comprensibile per tutto ciò che Napoli ha costituito per lui, cioè praticamente anche camorra, donne… cioè put.tane, cocaina, cose comunque che lui avrebbe fatto anche altrove secondo me, però…

    Poi c’è stata una terza fase, che è quella più recente, che però coincide anche un po’ con un declino proprio fisico di Maradona in cui lui ha scelto secondo me, quasi deliberatamente, anche aiutato da persone che secondo me gli hanno curato la comunicazione… qualche volta si è visto qualche tweet, secondo me scritto magari da qualcuno che gli curava la comunicazione, pro-Napoli… ha iniziato a seguire il Napoli, secondo me aveva anche mire di tornare con un qualche ruolo in società… l’ha detto qualche volta in qualche trasmissione… però De Laurentiis ha sempre bocciato giustamente una di queste ipotesi… quindi, niente, è tornato dicendosi napoletano, che amava Napoli… cioè, è tornato su un amore verso Napoli, che secondo me un poco è stato, come dire, una sorta di tattica, o strategia, e un poco è stato anche perché il suo personaggio era in declino… quindi si è un po’ attaccato a chi davvero lo amava, hai capito?

    Quindi io percepisco comunque qualcosa di “mancato” nel verso Maradona -> Napoli, però questo non cambia niente… per noi è sempre stato l’oracolo e il nostro invincibile eroe


  17. #30

    Predefinito

    Bella testimonianza. Ieri sera su rai3 hanno dato un bio-film su Maradona, ve lo segnalo, se andate su raiplay forse c'è. Di calcio non capisco molto, ma l'atmosfera di quegli anni è molto ben ricostruita.

Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •