Pagina 6 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo
Mostra risultati da 76 a 90 di 131

Discussione: Scuola di sci Australiana

  1. #76

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    E' sostanzialmente questa
    http://www.fantaski.it/forum/topic.a...&topic_id=7104
    correva l'anno 2006
    Il fondamento è questo: l'attivazione di una catena cinematica che porti il corpo ad avere il giusto orientamento per i giusti carichi da esercitare sugli attrezzi. Più è piccolo il muscolo da muovere, più rapido (ed efficace) è il movimento.
    Il phanton move o inclinazione del mignolo fanno semplicemente mantenere parallele ginocchia e tibie caricando sempre l'esterno. Se penso a toccare le neve con il mignolo del piede interno sarò più rapido che a pensare di allargare verso l'interno della curva il ginocchio a monte.
    Il problema è che ogni movimento lo puoi fare poco, giusto o troppo... Hai presente i coach di HH? Ti piace quell'uso del piede interno? A me no. Il troppo stroppia. E poi ok, il movimento deve partire dal piede, ma non è che poi in automatico ti trovi a carvare col culo in terra. Bisognerà pensare anche a tutto quello che c'è sopra al piede.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da fausto1961 Vedi messaggio
    Mah... guarda ,di piedi in realtà non si è mai parlato veramente...anzi lo ha fatto solo Valerio nei suoi video. Mcglashan chi?
    Tom Gellie al momento è l'unico che parla veramente di sci , e la sua spiegazione di come funziona il piede nello sci , in un suo video perfetto , rimane la miglior cosa da vedere. Per la verità ci era arrivato prima Ravetto , ma si sa , bisogna anche produrre materiale se si vuole essere visibili.
    Non si può, secondo me , andare oltre il discorso dei piedi.... Tutto si genera da lì , ... bisogna invece continuare a ragionarci sopra direi ...come dice Valerio...." considerare la necessità di insegnare consapevolezza dei movimenti e tensioni del piede per pronare e supinare contro delle resistenze (interno della scarpa e forze esterne nemiche).".....
    Ti dirò che io sono diventato maestro di sci senza mai pensare alla pronazione e alla supinazione del piede. E non è che quando l'ho scoperta booom, sono passato di livello. Né quando lo dici a un allievo gli si accendono particolari lampadine o lo vedi migliorare all'istante nella conduzione. Non è così semplice come sembra, non è il "game changer", lo sci lo metti sullo spigolo con piede, ginocchio, anche, e sono importanti anche i movimenti di flessione, estensione e rotazione, ridurre il tutto al tipping è... riduttivo.

    L'anno scorso avevo un allievo piuttosto bravo che overtippava e finiva 2 curve su tre ad agganciarsi sull'interno a fine curva, un po' come fa anche un'altro fan del tipping come Effectiveskier, il troppo a un certo punto stroppia sempre...

  2. #77

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Il problema è che ogni movimento lo puoi fare poco, giusto o troppo... Hai presente i coach di HH? Ti piace quell'uso del piede interno? A me no. Il troppo stroppia. E poi ok, il movimento deve partire dal piede, ma non è che poi in automatico ti trovi a carvare col culo in terra. Bisognerà pensare anche a tutto quello che c'è sopra al piede.

    - - - Updated - - -



    Ti dirò che io sono diventato maestro di sci senza mai pensare alla pronazione e alla supinazione del piede. E non è che quando l'ho scoperta booom, sono passato di livello. Né quando lo dici a un allievo gli si accendono particolari lampadine o lo vedi migliorare all'istante nella conduzione. Non è così semplice come sembra, non è il "game changer", lo sci lo metti sullo spigolo con piede, ginocchio, anche, e sono importanti anche i movimenti di flessione, estensione e rotazione, ridurre il tutto al tipping è... riduttivo.

    L'anno scorso avevo un allievo piuttosto bravo che overtippava e finiva 2 curve su tre ad agganciarsi sull'interno a fine curva, un po' come fa anche un'altro fan del tipping come Effectiveskier, il troppo a un certo punto stroppia sempre...
    Assolutamente vero... Fino a che non lo fai nel modo giusto..... Comunque non mi sto riferendo al tipping , che tutto sommato ad un certo punto fanno tutti, ma a quello che succede neuromuscolarmente tra la tua testa e dentro lo scarpone.... quello può fare la differenza nella stessa misura in cui ad un certo punto impari a camminare.
    Capisco che è un discorso noioso ma .......

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #78

    Predefinito

    Più che riduttivo va ad imbruttire la figura, Malfatto e HH parlano giustamente di piede, ma quando sciano non fanno solo quello ,i maestri di HH invece come si vede in molte dimostrazioni sciano solo di piede e sono inguadabili, i maestri formati da HH sciano più all'haraldiana di HH e questo che vuol dire?
    Vuol dire che se colui che si fa portavoce di questo movimento non scia usando solo quel movimento vuol dire che c'è altro che bisogna metterci altre cose il piegamento, la distensione, la preparazione con il bastone se scii focalizzandoti solo su una cosa come i piedi , per quanto fondamentali siano, trascuri tutto il resto questo, ripeto, lo dimostra lo stesso HH quando i suoi maestri sciano più aderenti alla sua didattica di lui che l'ha effettivamente creata.
    Un motivo ci sarà cavolo!!
    Oppure HH predica bene e razzola male.

    Questo è il video che dimostra ciò che dico:
    https://www.youtube.com/watch?v=65ACmSEReB4

    Per ci prima chiedeva se si desideri o meno sciare come HH o altri, personalmente anche io vorrei arrivare alla sua età e sciare così, ma MAI e poi MAI vorrei sciare come i suoi maestri.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da fausto1961 Vedi messaggio
    Assolutamente vero... Fino a che non lo fai nel modo giusto..... Comunque non mi sto riferendo al tipping , che tutto sommato ad un certo punto fanno tutti, ma a quello che succede neuromuscolarmente tra la tua testa e dentro lo scarpone.... quello può fare la differenza nella stessa misura in cui ad un certo punto impari a camminare.
    Capisco che è un discorso noioso ma .......
    Fausto ti faccio questa domanda dato che hai tirato in ballo il camminare: Bolt è diventato l'uomo più veloce del mondo perchè si è concentrato di più sui piedi oppure perchè ha capito come usare il corpo?

    Stessa cosa si può riproporre nello sci.

    Ripeto il piede è importante, ma non esiste solo lui.

  5. Skife per andreski0:


  6. #79

    Predefinito

    Well, io non sono un haraldiano, giammai!!!
    Però mi piace un po' capire il perché delle cose e sperimentare, e vedere se c'è del buono che si può prendere.
    Per carvare culo a terra ci vuole ben altro che inclinare i piedi, sono d'accordo con te, però per farlo senza finire sempre sull'interno si deve passare attraverso quello step intermedio che è capire come devo caricare l'esterno e come devo continuare a "coprirlo". Se pensare ad inclinare il piede interno mi fa stare sull'esterno e mi fa capire come usare lo sci interno senza caricarlo troppo, ben venga questo "trucchetto" se ha la capacità di rompere uno schema motorio errato e sostituirlo con quello giusto.
    Tu sei un maestro, hai la capacità e gli strumenti per trovare e correggere gli errori, nessuno meglio di te può sapere come spesso un singolo dettaglio possa aggiustare tutta una serie di errori più grossolani ed evidenti.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    Più che riduttivo va ad imbruttire la figura, Malfatto e HH parlano giustamente di piede, ma quando sciano non fanno solo quello ,i maestri di HH invece come si vede in molte dimostrazioni sciano solo di piede e sono inguadabili, i maestri formati da HH sciano più all'haraldiana di HH e questo che vuol dire?
    Vuol dire che se colui che si fa portavoce di questo movimento non scia usando solo quel movimento vuol dire che c'è altro che bisogna metterci altre cose il piegamento, la distensione, la preparazione con il bastone se scii focalizzandoti solo su una cosa come i piedi , per quanto fondamentali siano, trascuri tutto il resto questo, ripeto, lo dimostra lo stesso HH quando i suoi maestri sciano più aderenti alla sua didattica di lui che l'ha effettivamente creata.
    Un motivo ci sarà cavolo!!
    Oppure HH predica bene e razzola male.

    Questo è il video che dimostra ciò che dico:
    https://www.youtube.com/watch?v=65ACmSEReB4

    Per ci prima chiedeva se si desideri o meno sciare come HH o altri, personalmente anche io vorrei arrivare alla sua età e sciare così, ma MAI e poi MAI vorrei sciare come i suoi maestri.

    - - - Updated - - -



    Fausto ti faccio questa domanda dato che hai tirato in ballo il camminare: Bolt è diventato l'uomo più veloce del mondo perchè si è concentrato di più sui piedi oppure perchè ha capito come usare il corpo?

    Stessa cosa si può riproporre nello sci.

    Ripeto il piede è importante, ma non esiste solo lui.
    Vero Andreski, non esiste solo il piede, ma se questo sta a posto più della metà del lavoro è fatta e si può cominciare a ragionare su altro.
    Il problema vero è l'opposto, se stai a posto con tutto tranne che con i piedi, lì è il vero casino, a cominciare dai tempi in gs e continuare con gli archi.
    Ad ogni buon conto speriamo di riuscire a farci un po' di curve quest'anno......

  7. Lo skifoso giò ha 4 Skife:


  8. #80

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    Più che riduttivo va ad imbruttire la figura, Malfatto e HH parlano giustamente di piede, ma quando sciano non fanno solo quello ,i maestri di HH invece come si vede in molte dimostrazioni sciano solo di piede e sono inguadabili, i maestri formati da HH sciano più all'haraldiana di HH e questo che vuol dire?
    Vuol dire che se colui che si fa portavoce di questo movimento non scia usando solo quel movimento vuol dire che c'è altro che bisogna metterci altre cose il piegamento, la distensione, la preparazione con il bastone se scii focalizzandoti solo su una cosa come i piedi , per quanto fondamentali siano, trascuri tutto il resto questo, ripeto, lo dimostra lo stesso HH quando i suoi maestri sciano più aderenti alla sua didattica di lui che l'ha effettivamente creata.
    Un motivo ci sarà cavolo!!
    Oppure HH predica bene e razzola male.

    Questo è il video che dimostra ciò che dico:
    https://www.youtube.com/watch?v=65ACmSEReB4

    Per ci prima chiedeva se si desideri o meno sciare come HH o altri, personalmente anche io vorrei arrivare alla sua età e sciare così, ma MAI e poi MAI vorrei sciare come i suoi maestri.

    - - - Updated - - -



    Fausto ti faccio questa domanda dato che hai tirato in ballo il camminare: Bolt è diventato l'uomo più veloce del mondo perchè si è concentrato di più sui piedi oppure perchè ha capito come usare il corpo?

    Stessa cosa si può riproporre nello sci.

    Ripeto il piede è importante, ma non esiste solo lui.
    Esempio inutile.....Bolt non scia e pratica uno sport closed skill dove l'unica variante può essere la temperatura o il vento.....
    From the ground up .....se il bambino non capisce che per stare in piedi deve inparare a cocontrarre vari distretti muscolari non starà mai in piedi così come non imparerà mai a camminare se non imparerà a contrarre e rilassare vari distretti muscolari per fermare la caduta o il passo ....
    Nello scarpone succede la stessa cosa.... Se non impari a lavorare dentro lo scarpone non puoi progredire ad un certo livello...
    Lo sci è una cosa semplice.....

  9. Lo skifoso fausto1961 ha 2 Skife:


  10. #81

    Predefinito

    L'equivoco di fondo è che quando si parla di piede i più (e mi ci metto anch'io, per lungo tempo) si focalizzano sul piede interno. Mentre ci si deve concentrare sul lavoro del piede esterno: e qui ce ne sarebbe da discutere !

  11. #82

    Predefinito

    Beh, visto che non siamo così impegnati a sciare perché non parlarne? Mi piacerebbe dare un mio contributo, ma sono, come mi ha definito giustamente qualcuno, un ignorante😂😂😂

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #83

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio


    Bolt è diventato l'uomo più veloce del mondo perchè si è concentrato di più sui piedi oppure perchè ha capito come usare il corpo?
    Genetica, allenamento, e ha capito come usare le bombe senza farsi beccare

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    L'equivoco di fondo è che quando si parla di piede i più (e mi ci metto anch'io, per lungo tempo) si focalizzano sul piede interno. Mentre ci si deve concentrare sul lavoro del piede esterno: e qui ce ne sarebbe da discutere !
    Vale la stessa cosa del piede interno: se non lo attivi non va bene perché tenderai a perdere lo spigolo, se esageri con la pronazione rischi di eccedere con la rotazione interna del femore uscendo di anca. HH non ne parla (di pronazione) e si concentra sull'interno, proprio per evitare quest'ultimo problema (lo dice nel suo manuale per istruttori).

  14. #84

    Predefinito

    In ogni caso questo discorso dei piedi non si può fare a tutti i livelli e a tutti per due motivi secondo me:
    1 ci sono altri macroerrori da correggere, non puoi metterti a parlare di piedi se prima non sei arrivato ad un livello 5/6, sempre secondo me.
    2c'è anche un problema di attrezzatura, già il tursta in generale scia poco, o relativamente poco, quindi non può allenare con costanza i piedi o in generale sciare, se poi aggiungiamo il fatto che gli scarponi utilizzati non sono sufficebtemente aderenti il risultato è che anche se l'allievo impara ad usare il piede i risultati non si vedono.
    Sarò paranoico io però effettivamente anche se uno sa usare i piedi, ma ha uno scarpone troppo largo (o comodo) viene tutto nullificato e questo è indubbio, voglia a parlare di piedi se i piedi hanno una morsa troppo larga...

    Io ripeto che non parlo di scarpe necessariamemte gara, parlo di scarpe strette come le top (non fregate dicendo che uno ha le top di gamma se poi ha le wide che hanno last 200) e se mi venite a dire:"Ma il maestro insegna con scarpe che sembrano ciabatte" io vi rispondo:"Lui deve stare 8 ore in campetto e poi questa cosa credo sia l'unica dello sci che non si impara copiando"

  15. Skife per andreski0:


  16. #85

  17. #86

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Vale la stessa cosa del piede interno: se non lo attivi non va bene perché tenderai a perdere lo spigolo, se esageri con la pronazione rischi di eccedere con la rotazione interna del femore uscendo di anca. HH non ne parla (di pronazione) e si concentra sull'interno, proprio per evitare quest'ultimo problema (lo dice nel suo manuale per istruttori).
    Puoi avere la più grande sensibilità del piede interno che se non fai un certo lavoro con l'altro la curva sarà sempre monca. Invece non vale il contrario.

  18. Skife per apo:


  19. #87

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Puoi avere la più grande sensibilità del piede interno che se non fai un certo lavoro con l'altro la curva sarà sempre monca. Invece non vale il contrario.
    Per far capire gli altri quando si parla di HH.... Per lui il piede esterno non deve fare assolutamente niente se non resistere ma quasi opporsi alla curva..... Questo spiega molto video pmts dove vediamo sciatori "anomali"

  20. Skife per fausto1961:

    apo

  21. #88

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fausto1961 Vedi messaggio
    Nello scarpone succede la stessa cosa.... Se non impari a lavorare dentro lo scarpone non puoi progredire ad un certo livello...
    C'è un istruttore americano che ha la fortuna di poter andare in Nuova Zelanda a farsi degli stage con la Rookie Academy. Qui riportava la sua ultima esperienza del 2019:

    https://www.skitalk.com/threads/new-...ys-2019.16295/

    Si parla molto di piedi in effetti. Tom Gellie mi sembra che insegni un uso dei piedi vicino a quello della Jam (se ho correttamente interpretato la spiegazione). Per me che ho avuto (e ancora ho in parte) i piedi molto passivi all'interno degli scarponi, mi trovo molto con questo consiglio di Tim Cafe (ex allenatore di Alice Robinson) prima di iniziare una discesa:

    ... dorsiflex both feet to engage the tibialis anterior muscle at the front of the shins and plant you in the "sweet spot" at the front of your heels... Feel like your skis are an extension of your feet

    Se hai voglia di darci un'occhiata ci sono diversi spunti interessanti.

  22. Skife per gheo72:


  23. #89

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gheo72 Vedi messaggio
    C'è un istruttore americano che ha la fortuna di poter andare in Nuova Zelanda a farsi degli stage con la Rookie Academy. Qui riportava la sua ultima esperienza del 2019:

    https://www.skitalk.com/threads/new-...ys-2019.16295/

    Si parla molto di piedi in effetti. Tom Gellie mi sembra che insegni un uso dei piedi vicino a quello della Jam (se ho correttamente interpretato la spiegazione). Per me che ho avuto (e ancora ho in parte) i piedi molto passivi all'interno degli scarponi, mi trovo molto con questo consiglio di Tim Cafe (ex allenatore di Alice Robinson) prima di iniziare una discesa:

    ... dorsiflex both feet to engage the tibialis anterior muscle at the front of the shins and plant you in the "sweet spot" at the front of your heels... Feel like your skis are an extension of your feet

    Se hai voglia di darci un'occhiata ci sono diversi spunti interessanti.
    Molto interessante....
    I due passaggi più importanti:

    After the transition to the new foot, keep the tips of the skis pointing straight across the hill as they climb the next "banking" and roll them over to a high edge angle. ("Show the bottoms of the skis to the side.") Resist letting the tips turn as the skis start downhill. This will engage the subtalar joint of the ankles, facilitate tipping and allow you to look and topple inside without stemming or skidding the outside ski. in most instances, be sure the outside ski is gripping the snow before starting downhill.


    Tipping the skis is most effective if the angle of the tipping in the foot is diagonal and toward the back, not straight across or ahead. (Imagine your foot is a triangle with the toes as the wide top and the heel as the narrowest point. Tip along the line running from front to back.)

  24. Skife per fausto1961:


  25. #90

Pagina 6 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •