Pagina 74 di 182 PrimoPrimo ... 24646566676869707172737475767778798081828384124174 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1096 a 1110 di 2728

Discussione: Come rovinare la giornata, la settimana, il mese... l'anno......

  1. #1096

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    Politicamente non puoi chiudere i ristoranti. Quindi sta al buon senso delle persone evitarli se li ritiene a rischio.

    Questo vale per tante altre situazioni "economiche". Dal punto di vista sanitario il trasporto pubblico sarebbe da chiudere completamente. Ma sarebbe impensabile politicamente e quindi si aspetta che salga il conteggio dei morti per avere la scusa.

    Altrimenti il coro del "se non si muore di Covid si muore di fame" si alza e si perdono punti nei sondaggi.
    Su questo sono d'accordo con te.

    Chiusure di quel tipo non ripagano dal punto di vista politico.

    Purtroppo, però, sarà difficile invertire la tendenza con questo andazzo.

  2. #1097

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Leonard Vedi messaggio
    Quasi 1400 nuovi casi in Veneto.
    Il rapporto tra casi testati e positivi è quasi dell'11%.

    Se andiamo avanti con queste restrizioni, i primi di novembre la situazione sarà ben più complessa.
    Purtroppo fino a quando continueranno a conteggiare come nuovi casi (da tampone) persone che sono arrivate al settimo (tampone) perchè ancora risulta positivo. magari con una carica virale bassa e perciò innocua, la situazione non potrà che peggiorare. E dentro ci stanno anche morti per incidente o annegamento. casi accertati che stanno venendo fuori a centinaia ma che vengono soffocati dalla inofrmazione di regime....o mainstream che dir si voglia.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #1098

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Bibe Vedi messaggio
    Per me la questione è che sia difficile capire i motivi esatti dell'aumento dei contagi,
    altrimenti mi auguro e spero che gli interventi mirati siano la priorità 1 per ridurli....

    E' difficile perchè le misure in atto servono a poco oppure non hanno risultati evidenti,anche oggi +16.000 comunque....
    E' difficile perchè chi dovrebbe dare indicazioni,quindi oms,cts,scienziati,la portinaia..... hanno pareri,idee,risposte diverse e questo in un caso così complesso non aiuta.

    Ora posto un grafico,la curva che è praticamente verticale,vedete marzo / aprile sembrava una collinetta a confronto,
    questo al netto del fatto che per fortuna adesso sono molti gli asintomatici a differenza di marzo dove i tamponi era tutti su positivi certi.

    Allegato 74498

    Comunque fà paura vedere il trend dell'ultimo mese.

    In europa qualcosa di simile per tutti comunque.

    Poi vi metto un'altro grafico,ho lasciato volutamente la Cina,una linea retta,fatevi qualche domanda....

    Allegato 74499
    Io ordinerei una fornitura di napalm su Amazon e poi saprei dove spenderla velocemente.....
    Il mio consiglio è di non guardare solo i grafici dei positivi, che non sono affidabili. Il trend è simile, ma si sta agendo in anticipo rispetto a marzo. E i decessi sono più bassi anche in rapporto alle ospedalizzazioni.

    Questi sono i grafici svizzeri, ma quelli italiani dovrebbero essere simili (i dati cinesi li lascerei perdere...).

    Nuovi positivi:

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	positivi_CH.jpg
Visite:	207
Dimensione:	104.5 KB
ID:	74500

    Ospedalizzazioni (colore più scuro: terapia intensiva - non necessariamente con respiratore)
    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	ospedalizzazioni_CH.jpg
Visite:	212
Dimensione:	64.5 KB
ID:	74502

    Decessi:

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	decessi_CH.jpg
Visite:	205
Dimensione:	69.2 KB
ID:	74501


    Sulle cause... ai primi freddi tutti al chiuso e accumulo di aerosol (con o senza mascherine...). Seconda ondata a ottobre: tutto come previsto.

    PS: anche se meno che in primavera, i positivi sono ancora ampiamente sottostimati. Sono molti di più. Occorre guardare altri dati per capire cosa sta succedendo.

  5. #1099

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Grandissima citazione cinefila




    Staccarli dalla famiglia ?!? Ma questi la famiglia la mantengono, il nonno italiano è venerato come un dio egizio, che cosa vuoi staccare, deve durare 100 anni, se lo curano e se lo lisciano....

    Hai presente quelle storiacce di borgata tipo quello che tiene lo zio nel congelatore e intasca la sua pensione da 20 anni, ecco....

    Il covid italiano si spiega anche da un punto di vista economico: sono le pensioni e i risparmi dei vecchi che fanno andare avanti adulti e giovani, e questa è la nemesi.

    Metti poi il familismo di cui siamo i massimi interpreti mondiali (= fanculo lo Stato, W la famiglia, basta leggere qua dentro), ed ecco spiegata l'alta mortalità italiana tanto cara al nostro emigrante in Svizzera (anzi, expat come si dice oggi).

    un post come il tuo esprime il degrado e la crisi di valori che c'è ovunque. complimenti ....Scommetto che tu sei nato senza bisogno che qualcuno ti mettesse al mondo. ma rileggetevi prima di scrivere robe vergognose.

  6. #1100

    Predefinito

    forse la fotografia di adesso, è la stessa di fine febbraio ............ solo che allora non lo sapevamo (oggi facciamo tanti tamponi, anche ai non asintomatici)

    bisogna vedere se adesso si cominciano ad infettare gli anziani e le categorie a rischio, creando la bomba di marzo scorso

  7. #1101

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da PaoloL Vedi messaggio
    Ad oggi l'unica cura che sembra funzionare contro il virus nei casi gravi è la somministrazione di eparina e cortisone. La scoperta è dovuta al Prof.Mascitelli flebologo direttore di una semplice casa di cura di Livorno.
    Quindi tutti gli illustrissimi professori di tutte le cliniche svizzere, americane, tedesche e slovene possono solo accompagnare.
    Non è così. Il cambio di terappia ha avuto la sua svolta quando un medico, strofottendosene altamente del protocollo, ha effettuato la prima AUTOPSIA su un morto di covid: lui stesso ha dichiarato che gli si è letteralmente aperto un mondo. In parole povere intubando e pompando ossigeno, fino a quel momento non avevano fatto altro che uccidere centinaia e centinaia di persone. Peccato che quei genialoni ell 'ISS, non si sa fino a che punto in buona fede, avevano ordinato di non fare autopsie.

  8. #1102

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bungalow8 Vedi messaggio
    Gli asserviti alla Galli, quelli che si arricchiscono con simili sventure come Burioni, e quelli onesti dalla nascita, e perciò incorruttibili come Zangrillo o Bassetti, e ci metto anche il Prof. Tarro.
    Dunque tu hai deciso che chi agita qualche problemuccio relativo al covid, alla Galli, è un asservito, e Burioni pure l'arricchito (detto dalle iene, il New York times de nialtri)

    Zangrillo (che adesso è semiscomparso) e Bassetti invece sono gli incorruttibili ed onesti dalla nascita?

    Aspetto che mi citi fonte certa dove si riporta di dottori e infermieri che dicono che i numeri dei morti sono falsati (oppure sono fonti della signora Pia, che lo ha detto allo zio Peppe, che è passato al bar a farsi un aperitivino e lo ha detto al parrucchiere facendo quindi la notizia tombola in paese?)

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #1103
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bungalow8 Vedi messaggio
    Non è così. Il cambio di terappia ha avuto la sua svolta quando un medico, strofottendosene altamente del protocollo, ha effettuato la prima AUTOPSIA su un morto di covid: lui stesso ha dichiarato che gli si è letteralmente aperto un mondo. In parole povere intubando e pompando ossigeno, fino a quel momento non avevano fatto altro che uccidere centinaia e centinaia di persone. Peccato che quei genialoni ell 'ISS, non si sa fino a che punto in buona fede, avevano ordinato di non fare autopsie.
    Si certo, lo sgombloddoneh dell'ISS per farci morire tutti.
    Non si facevano autopsie perchè il rischio di contagio è alle stelle, e far ammalare un anatomopatologo (o usare un anatomopatologo...) che in quel periodo sarebbe stato benissimo dietro a dei degenti in TI era una cosa senza senso.

    Che emerito cretino: scommetto che sei uno di quelli che è convinto di saperla più lunga di gente che, di norma, ha studiato 6 + 5 anni quello di cui sta parlando, e anche a quel punto manifesta comunque cautela.
    Tu, dopo due video da 10 minuti di qualche stronzo su youtube, pensi di essere il nuovo grande diagnosta.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da saluti75 Vedi messaggio
    Dunque tu hai deciso che chi agita qualche problemuccio relativo al covid, alla Galli, è un asservito, e Burioni pure l'arricchito (detto dalle iene, il New York times de nialtri)

    Zangrillo (che adesso è semiscomparso) e Bassetti invece sono gli incorruttibili ed onesti dalla nascita?

    Aspetto che mi citi fonte certa dove si riporta di dottori e infermieri che dicono che i numeri dei morti sono falsati (oppure sono fonti della signora Pia, che lo ha detto allo zio Peppe, che è passato al bar a farsi un aperitivino e lo ha detto al parrucchiere facendo quindi la notizia tombola in paese?)
    All'accostamento Galli-Zangrillo si è sentito un tremito nella Forza.
    Per piacere: il primo è un ordinario di infettivologia ad Unimi, l'unico merito del secondo è essere il medico di Berlusconi.

  11. #1104

    Predefinito

    Scusate ma solo per chiarire cose che vedo non sono molto chiare:
    1) i tamponi vengono prescritti a tutti quelli che sono entrati a contatto con positivi, sintomatici e non. Il tamponato rimane in isolamento fiduciario fino a che non ha l'esito del tampone (ciò significa che anche a casa se ne deve stare in una stanza chiusa non accessibile ad altri), se negativo ok, se positivo vanno tamponate tutte le persone che vivono con lui e messe in quarantena. Quando in ospedale entriamo a contatto con un positivo (sintomatico e non) si aspettano dai 5 ai 7 giorni e ci fanno il tampone (tempo medio di positivizzazione in caso di contagio) e nel frattempo ci fanno lavorare. Se negativo, ok, se positivo andiamo in quarantena a casa. Le persone che ricoveriamo sono tutte sottoposte a tampone, indipendentemente dalla patologia, e se rimangono ricoverate per più di tre giorni al momento della dimissione vengono sottoposte a nuovo tampone.
    E' anche per questo che si trovano file bibliche a fare i tamponi, i laboratori sono sovraccarichi.

    2) è da maggio che c'è il primo studio italiano su autopsie parziali su 70 pazienti morti per covid e questo studio, ben più ampio di quello cinese su 5 o 9 decessi, ci ha fatto capire un pò meglio di che cosa si tratta e cioè non di una infezione respiratoria ma di altro tipo di malattia.

    3) la terapia che si da adesso non è risolutiva, nel senso che non debella il virus ma ne allevia i sintomi. Interventire precocemente, però, ci permette di non arrivare ad agire a malattia assai diffusa come invece si faceva all'inizio, credendo (erronemanete) che si trattasse di una polmonite come la sars-1

  12. #1105

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bungalow8 Vedi messaggio
    Non è così. Il cambio di terappia ha avuto la sua svolta quando un medico, strofottendosene altamente del protocollo, ha effettuato la prima AUTOPSIA su un morto di covid: lui stesso ha dichiarato che gli si è letteralmente aperto un mondo. In parole povere intubando e pompando ossigeno, fino a quel momento non avevano fatto altro che uccidere centinaia e centinaia di persone. Peccato che quei genialoni ell 'ISS, non si sa fino a che punto in buona fede, avevano ordinato di non fare autopsie.
    leggi qui: https://www.lanazione.it/pontedera/c...cura-1.5120373

    si parla di Marzo non di Maggio.

  13. #1106
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Master M18 2020, Atomic Automatic 117 Nordica Enforcer 93 e Nordica dobermann Gp 130

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    Scusate ma solo per chiarire cose che vedo non sono molto chiare:
    1) i tamponi vengono prescritti a tutti quelli che sono entrati a contatto con positivi, sintomatici e non. Il tamponato rimane in isolamento fiduciario fino a che non ha l'esito del tampone (ciò significa che anche a casa se ne deve stare in una stanza chiusa non accessibile ad altri), se negativo ok, se positivo vanno tamponate tutte le persone che vivono con lui e messe in quarantena. Quando in ospedale entriamo a contatto con un positivo (sintomatico e non) si aspettano dai 5 ai 7 giorni e ci fanno il tampone (tempo medio di positivizzazione in caso di contagio) e nel frattempo ci fanno lavorare. Se negativo, ok, se positivo andiamo in quarantena a casa. Le persone che ricoveriamo sono tutte sottoposte a tampone, indipendentemente dalla patologia, e se rimangono ricoverate per più di tre giorni al momento della dimissione vengono sottoposte a nuovo tampone.
    E' anche per questo che si trovano file bibliche a fare i tamponi, i laboratori sono sovraccarichi.

    2) è da maggio che c'è il primo studio italiano su autopsie parziali su 70 pazienti morti per covid e questo studio, ben più ampio di quello cinese su 5 o 9 decessi, ci ha fatto capire un pò meglio di che cosa si tratta e cioè non di una infezione respiratoria ma di altro tipo di malattia.

    3) la terapia che si da adesso non è risolutiva, nel senso che non debella il virus ma ne allevia i sintomi. Interventire precocemente, però, ci permette di non arrivare ad agire a malattia assai diffusa come invece si faceva all'inizio, credendo (erronemanete) che si trattasse di una polmonite come la sars-1
    ... Dopo l'ennesimo autorevole, competente, esaustivo e chiaro intervento di Giò...qualcuno vuol ancora dire qualche altra caxxata, o siamo a posto cosi???????????????????
    ....dai lucidiamo gli sci e lasciamo ad ognuno il proprio mestiere

  14. #1107
    In pausa Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Per capire un intervento intelligente ci vuole... l’intelligenza!


  15. #1108

    Predefinito

    A me però qualche problema di metodo sembra di intravederlo.

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    1) i tamponi vengono prescritti a tutti quelli che sono entrati a contatto con positivi, sintomatici e non. Il tamponato rimane in isolamento fiduciario fino a che non ha l'esito del tampone (ciò significa che anche a casa se ne deve stare in una stanza chiusa non accessibile ad altri), se negativo ok, se positivo vanno tamponate tutte le persone che vivono con lui e messe in quarantena.
    Si richiedono 10/15 giorni di quarantena perché è considerato il tempo "massimo" di positivizzazione.

    Idealmente occorrerebbe un primo tampone appena si è scoperto il contatto con un positivo.

    - Se positivo: isolamento e tampone a tutti i suoi contatti.
    - Se negativo: idem (quarantena) e un secondo tampone dopo 10/15 giorni dal contatto. Se il secondo tampone è negativo, ok; altrimenti, vedi sopra.

    Se faccio un solo tampone (negativo) dopo tre giorni dal contatto, e il tempo medio di positivizzazione è, come dici, 5/7 giorni, a che serve? Quanti te ne scappano?

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    Quando in ospedale entriamo a contatto con un positivo (sintomatico e non) si aspettano dai 5 ai 7 giorni e ci fanno il tampone (tempo medio di positivizzazione in caso di contagio) e nel frattempo ci fanno lavorare. Se negativo, ok, se positivo andiamo in quarantena a casa. Le persone che ricoveriamo sono tutte sottoposte a tampone, indipendentemente dalla patologia, e se rimangono ricoverate per più di tre giorni al momento della dimissione vengono sottoposte a nuovo tampone.
    E' anche per questo che si trovano file bibliche a fare i tamponi, i laboratori sono sovraccarichi.
    Supposto che parliamo di contatti "non protetti", la procedura da seguire per il personale ospedaliero dovrebbe identica a quella descritta sopra.

    Capisco la tendenza a essere pragmatici, ma non si può rischiare che comincino a infettarsi i medici, che hanno contatti con la fascia più fragile della popolazione. E quando in una rete di contatti si infetta l'hub (per di più della parte più fragile della popolazione) è un disastro.

    Quello in neretto poi, mi sembra pura follia.


    PS: la procedura che hai elencato, a che livello è decisa? Nazionale, regionale, ATS, ospedale?

  16. #1109

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da rebelott Vedi messaggio
    A me però qualche problema di metodo sembra di intravederlo.



    Si richiedono 10/15 giorni di quarantena perché è considerato il tempo "massimo" di positivizzazione.

    Idealmente occorrerebbe un primo tampone appena si è scoperto il contatto con un positivo.

    - Se positivo: isolamento e tampone a tutti i suoi contatti.
    - Se negativo: idem (quarantena) e un secondo tampone dopo 10/15 giorni dal contatto. Se il secondo tampone è negativo, ok; altrimenti, vedi sopra.

    Se faccio un solo tampone (negativo) dopo tre giorni dal contatto, e il tempo medio di positivizzazione è, come dici, 5/7 giorni, a che serve? Quanti te ne scappano?



    Supposto che parliamo di contatti "non protetti", la procedura da seguire per il personale ospedaliero dovrebbe identica a quella descritta sopra.

    Capisco la tendenza a essere pragmatici, ma non si può rischiare che comincino a infettarsi i medici, che hanno contatti con la fascia più fragile della popolazione. E quando in una rete di contatti si infetta l'hub (per di più della parte più fragile della popolazione) è un disastro.

    Quello in neretto poi, mi sembra pura follia.


    PS: la procedura che hai elencato, a che livello è decisa? Nazionale, regionale, ATS, ospedale?
    Rebelott, dal contatto con il positivo devi aspettare 5-7 giorni prima di fare il tampone altrimenti puoi rischiare falsi negativi. L'incubazione arriva fino a 10 giorni con tempo medio di 5 nella maggior parte dei casi, almeno fino ad ora.
    Nel mio caso il tampone viene fatto sempre e i dpi li portiamo sempre, non esisite che in ospedale ti approcci a un paziente senza almeno la mascherina chirurgica tutti e due o la fp2 tu.
    Per entrare in ospedale devi fare un pretriage dichiarando se sei stato a contatto con potenziali covid, se hai avuto febbre o sintomi, se hai fatto viaggi in luoghi con covid, dare generalità e recapiti, insomma essere tracciato. Se dichiari il falso sei passibile di denuncia penale (c'è un sistema di sorveglianza apposito che raccoglie le segnalazioni).
    Questa è una procedura nazionale recepita, poi, a livello regionale. Del resto la riforma federalista voluta a suo tempo ha provocato anche questa specie di "mostro", il sistema sanitario è regionale e non più nazionale per cui i governatori, assumendosi la responsabilità, possono agire in deroga ai regolamenti nazionali, a meno di misure straordinarie come è stato il lockdown, giustificato dallo stato di emergenza.
    Forse così si comprende anche perchè si è parlato di misure straordinarie, per ovviare al papocchio del federalismo voluto negli anni passati, con buona pace di chi ora starnazza contro questo e quello.
    C'è una situazione obiettivamente difficile che si sta ripresentando, cerchiamo di andare con prudenza e tempestività, ma è un problema globale, non solo italiano.

    Ci fanno lavorare perchè siamo pochi e non si possono svuotare gli ospedali. E con non poche difficoltà.
    Altrimenti nel giro di 1 mese si rimane senza assistenza, altro che assunzione di giovani medici, si rimane con una mano davanti e una di dietro, forse così si rende meglio l'idea.
    Ed è inutile stare adesso a discutere chi ne ha responsabilità, dobbiamo prima arginare questa ondata e poi, a bocce ferme, ne riparliamo.
    E personalmente so benissimo dove sono le responsabilità e si dovrebbe agire, ma non è un forum il luogo giusto dove parlarne.

  17. #1110

    Predefinito

    2) è da maggio che c'è il primo studio italiano su autopsie parziali su 70 pazienti morti per covid e questo studio, ben più ampio di quello cinese su 5 o 9 decessi, ci ha fatto capire un pò meglio di che cosa si tratta e cioè non di una infezione respiratoria ma di altro tipo di malattia.
    A me interesserebbe capire questo e vorrei che biologi, medici etc. si focalizzassero su questo

Pagina 74 di 182 PrimoPrimo ... 24646566676869707172737475767778798081828384124174 ... UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •