Pagina 14 di 15 PrimoPrimo ... 456789101112131415 UltimoUltimo
Mostra risultati da 196 a 210 di 224

Discussione: Prima creo il vincolo, poi inclino

  1. #196

    Predefinito

    se per tecnicamente discutibile intendi che bisogna capire chi se, quando e come farlo la cosa è super-interessante da discutere secondo me!!!
    ahh una domanda, nei post precedenti si è parlato di inclnazione e angolazione, ho capito bene se intendo inclinazione del corpo, ed angolazione delle lamine? perchè mi gira un po' la testa a leggere interventi e contro interventi..

  2. Skife per jeanabbetto:


  3. #197

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da jeanabbetto Vedi messaggio
    se per tecnicamente discutibile intendi che bisogna capire chi se, quando e come farlo la cosa è super-interessante da discutere secondo me!!!

    Esatto .

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #198

    Predefinito

    Mi fate vedere sciatori che non lo facciano?

    Così vediamo la differenza...

  6. #199

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Domanda: ma se "a quel 10% di sciatori molto avanzati, agonisti, selezionandi e compagnia bella" che sciano da quando avevano 4 anni e hanno fatto 15 anni di lavoro con allenatore sempre dietro al culo, dobbiamo insegnare a diventare sciatori evoluti, perché ancora non lo sono, tranne che quel 10-20% di talentuosi che imparano da soli a fare la cosa giusta, e sono tra quelli che poi diventano istruttori... Huston, non è che abbiamo un problema?

    Se una cosa ha senso dal punto di vista fisico e trova riscontro negli esempi sul campo, e ciò nonostante nell'immaginario collettivo continua ad essere controintuitiva... Huston, non è che abbiamo un grosso problema?
    Credo (magari mi sbaglio) che molti maestri non lo ritengano necessario nell’evoluzione dello sciatore, e preferiscano battere su altri punti. Del resto spesso ci sono molti altri problemi almeno apparentemente più influenti sulla sciata su cui si preferisce porre l’attenzione. Tra l’altro bisogna considerare che molti maestri hanno preso la patacca molti anni fa, e non tutti, pur avendo una tecnica magari ottima, si sono spinti oltre la loro zona di comfort seguendo tutta l’evoluzione della sciata negli ultimi anni. Nel caso degli agonisti secondo me è un pelo diverso. C’è una sorta di selezione, tutti più o meno imparano a sciare con delle basi solide, ma quelli che apprendono questo movimento sono quelli che poi magari riescono ad andare forte anche nella categoria giovani, quando tutti mollano per svariati motivi.
    Credo comunque che sia un movimento che si tende a sviluppare quasi esclusivamente in ambiente agonistico, non mi è mai capitato di vedere sciatori senza un passato agonistico a cui veniva insegnata l’inclinazione con tutto il corpo nella prima parte di curva. Diciamo anche che non è una cosa facilissima da apprendere eh, soprattutto se ti hanno inculcato per anni che non devi buttarti dentro. Io ho provato a lavorarci un po’ in autonomia sul medio - ripido, finendo per terra più di qualche volta. Ho avuto la sensazione che quello che facevo stesse effettivamente svoltando la mia sciata un paio di volte, tutte le altre son finito per terra oppure sono sceso come una capra . E si che devo comunque sistemare altri aspetti più “classici” della sciata in questo momento più importanti, ma se combinerò qualcosa di buono vi aggiornerò .

  7. Lo skifoso MatAlleghe ha 4 Skife:


  8. #200

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MatAlleghe Vedi messaggio
    Credo (magari mi sbaglio) che molti maestri non lo ritengano necessario nell’evoluzione dello sciatore, e preferiscano battere su altri punti. Del resto spesso ci sono molti altri problemi almeno apparentemente più influenti sulla sciata su cui si preferisce porre l’attenzione. Tra l’altro bisogna considerare che molti maestri hanno preso la patacca molti anni fa, e non tutti, pur avendo una tecnica magari ottima, si sono spinti oltre la loro zona di comfort seguendo tutta l’evoluzione della sciata negli ultimi anni. Nel caso degli agonisti secondo me è un pelo diverso. C’è una sorta di selezione, tutti più o meno imparano a sciare con delle basi solide, ma quelli che apprendono questo movimento sono quelli che poi magari riescono ad andare forte anche nella categoria giovani, quando tutti mollano per svariati motivi.
    Credo comunque che sia un movimento che si tende a sviluppare quasi esclusivamente in ambiente agonistico, non mi è mai capitato di vedere sciatori senza un passato agonistico a cui veniva insegnata l’inclinazione con tutto il corpo nella prima parte di curva. Diciamo anche che non è una cosa facilissima da apprendere eh, soprattutto se ti hanno inculcato per anni che non devi buttarti dentro. Io ho provato a lavorarci un po’ in autonomia sul medio - ripido, finendo per terra più di qualche volta. Ho avuto la sensazione che quello che facevo stesse effettivamente svoltando la mia sciata un paio di volte, tutte le altre son finito per terra oppure sono sceso come una capra . E si che devo comunque sistemare altri aspetti più “classici” della sciata in questo momento più importanti, ma se combinerò qualcosa di buono vi aggiornerò .
    Finire per terra è fondamentale!

    Ecco perché da bambini si impara meglio!

  9. Skife per AsioOtus:


  10. #201

    Predefinito

    L'allenatore del gruppo Gianpa lo scorso anno ci spiegava che fino ad un livello molto alto (livello maestro per capirci) secondo lui occorre concentrarsi solo sull'esterno.
    A livelli di un istruttore la sciata é sempre più ripartita sui due piedi e l'interno ha effettivamente un ruolo attivo.
    A noi peones consigliava di concentrarci solo sul salire sull'esterno.
    A livelli di coppa ci sono poi altre considerazioni da fare. Secondo lui Hirscher restava volutamente un po' indietro con l'esterno per poterlo poi letteralmente calciare in avanti creando accelerazione. Questo potrebbe forse spiegare parte del movimento del video?

  11. Skife per Flyer76:

    apo

  12. #202

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Flyer76 Vedi messaggio
    L'allenatore del gruppo Gianpa lo scorso anno ci spiegava che fino ad un livello molto alto (livello maestro per capirci) secondo lui occorre concentrarsi solo sull'esterno.
    A livelli di un istruttore la sciata é sempre più ripartita sui due piedi e l'interno ha effettivamente un ruolo attivo.
    A noi peones consigliava di concentrarci solo sul salire sull'esterno.
    A livelli di coppa ci sono poi altre considerazioni da fare. Secondo lui Hirscher restava volutamente un po' indietro con l'esterno per poterlo poi letteralmente calciare in avanti creando accelerazione. Questo potrebbe forse spiegare parte del movimento del video?

    Se fai questo movimento con l'esterno vuol dire che il peso ce l'hai lì sopra e che chiudi subito la curva.......

  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #203

    Predefinito

    E' l'ultimo step dell'evoluzione tecnica, dove pochi riescono ad arrivare, quando puoi permetterti di non pensare più.
    Semplicemente i movimenti sono talmente automatizzati e naturali che lo sciatore và e lo sci lo segue, con tutti gli adattamenti e piacevoli imperfezioni del caso.

  15. #204

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Flyer76 Vedi messaggio
    Secondo lui Hirscher restava volutamente un po' indietro con l'esterno per poterlo poi letteralmente calciare in avanti creando accelerazione.
    Più che altro credo che Hirscher piazzi l'esterno a mo' di zampata per finirci sopra con la grande massa, "sfondarlo" e venir via alla velocità della luce.

    Ora faccio il pignolo ... per creare accelerazione ci vuole una forza che agisca sulla nostra massa. Quale sarebbe il meccanismo per cui calciando in avanti l'esterno produrrei un'accelerazione della mia massa?

  16. #205

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gheo72 Vedi messaggio
    Più che altro credo che Hirscher piazzi l'esterno a mo' di zampata per finirci sopra con la grande massa, "sfondarlo" e venir via alla velocità della luce.

    Ora faccio il pignolo ... per creare accelerazione ci vuole una forza che agisca sulla nostra massa. Quale sarebbe il meccanismo per cui calciando in avanti l'esterno produrrei un'accelerazione della mia massa?
    Per come la capii io, calciando avanti lo sci riusciva a deformarlo maggiormente e prendere più risposta elastica...

  17. #206

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Si, esatto, era l'interno avanzato ma poi 'sta roba l'ho cancellata perché non avevo proprio voglia di starci dietro, come fate a vederla?
    Ma secondo te l'interno lo avanza di proposito, oppure l'interno avanza "fisiologicamente" solo perchè non fa nessuno sforzo per trattenerlo indietro? Non so se mi sono spiegato...

  18. #207

    Predefinito

    Ma hai guardato il ginocchio della gamba esterna? A parte che è di gomma , ma se non leva di mezzo l'interno portandolo in avanti come fa ad appoggiare la parte interna del ginocchio sulla neve? La separazione verticale arriva fino ad un certo punto e poi lui scia a sci quasi uniti....

  19. Lo skifoso fausto1961 ha 2 Skife:


  20. #208

    Predefinito

    il modo più efficace per accelerare è buttare il più possibile la massa verso la linea di massima pendenza, a livelli top questa esasperata ricerca dell'anticipo motorio porta ad avere una velocità molto differente tra movimento dello sciatore e traiettoria dello sci. Lo sci quindi è costretto ad "inseguire"...e le inclinazioni/rotazioni in questi casi non sono più a favore/sfavore della sciata, ma sono a favore dello sciatore.

  21. Lo skifoso CrazyCanucks ha 3 Skife:


  22. #209

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da CrazyCanucks Vedi messaggio
    il modo più efficace per accelerare è buttare il più possibile la massa verso la linea di massima pendenza, a livelli top questa esasperata ricerca dell'anticipo motorio porta ad avere una velocità molto differente tra movimento dello sciatore e traiettoria dello sci. Lo sci quindi è costretto ad "inseguire"...e le inclinazioni/rotazioni in questi casi non sono più a favore/sfavore della sciata, ma sono a favore dello sciatore.
    O meglio possiamo pensare che lo sciatore "tira" lo sci fino ad un certo punto e poi si fa' spingere ......

  23. Skife per fausto1961:


  24. #210

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fausto1961 Vedi messaggio
    Ma hai guardato il ginocchio della gamba esterna? A parte che è di gomma , ma se non leva di mezzo l'interno portandolo in avanti come fa ad appoggiare la parte interna del ginocchio sulla neve? La separazione verticale arriva fino ad un certo punto e poi lui scia a sci quasi uniti....
    Ti riferisci al video "Long turns"? Io mi riferivo al suo ultimo video che ho postato in cui non fa pieghe estreme. Comunque ho capito quello che vuoi dire, a inizio curva l'interno lo piazza in una posizione che non gli sarà d'intralcio anche dovesse piegare fino a toccare la neve.

    Possiamo fare un confronto con l'approccio di Colombi nella curva a 0:27?

    https://www.youtube.com/watch?v=hpzw-Y-rZAo

    Qui mi sembra di poter dire che a inizio curva il nuovo interno lo trattiene indietro (indizio: coda più alta della punta) per poi portarlo in una posizione che gli permette di fare il piegone (per i motivi che dici tu).

    Qualcuno chiedeva un confronto di questo tipo, non so se può essere l'esempio giusto.

    P.S. Nello stesso cambio/ingresso curva a 0:27, almeno visivamente l'impressione è che il richiamo della vecchia gamba esterna aiuti a dargli "slancio" per il ribaltamento nella nuova curva. E' solo una mia impressione o è un effetto voluto (a parte il fatto, ovviamente, che il richiamo debba comunque avvenire per "ricucire" la separazione verticale creatasi nella curva precedente)?

Pagina 14 di 15 PrimoPrimo ... 456789101112131415 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •