Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Costone e Lago della Duchessa dal vallone del Pozzillo [AQ]

  1. #1

    Predefinito Costone e Lago della Duchessa dal vallone del Pozzillo [AQ]

    Dopo un periodo di assenza e qualche trekking più semplice di riscaldamento torno in montagna per uno dei percorsi da tempo nel mirino ma che non ero mai riuscito ad organizzare: il Lago della Duchessa.
    Il lago si trova nel parco dei monti della Duchessa nel Lazio a pochissima distanza dall'Abruzzo (parco del Sirente-Velino) tanto che a livello morfologico non c'è distinzione (il confine passa su una cresta). Ci sono vari modi per accedere al lago, il più diretto è da Cartore, facilmente raggiungibile da Valle del Salto (un ora abbondante da Roma), ma molto più panoramico è il percorso da Piani di Pezza o da Campo Felice. Io ho scelto quest'ultimo per via della minore distanza da Roma (1 ora e mezza contro le 2 ore per arrivare a Piani di Pezza) e per provare un giro ad anallo.

    Si parte dalla Piana di Campo Felice (zona caseificio) o meglio ancora, facendo 3 km circa di strada sterrata, dalle vecchie miniere di bauxite, risparmiandosi in totale 5 km abbondati su sterrata (e al sole) poco interessanti.
    In totale siamo a circa 20 km di cammino per 1000 metri di dislivello, noi abbiamo impiegato 6 ore e 50 min comprese pause ma il passo è stato molto veloce.


    Il primo tratto del percorso è nel bosco, si segue il sentiero 1C che non è altro che una mulattiera usata per arrivare al rifugio Sebastiani, dopo un po' si entra nella valle del Pozzillo e si intravedono già le prime cime.


    Dopo un po' si arriva ad un bivio e si prende a sx il sentiero 1Cbis che lascia la mulettiera e sale direttamente al rifugio tramite un sentiero piacevole (per chi ama la salita) grazie a sassi e rocce ben ferme. Il panorama che accompagna su questo tratto è dominato dal Monte Puzzillo, il passo del Morrettano, Cima del Morrettano, passo dell torricella, cima nord e il Passo del Puzzillo (alle mie spalle il Costone che domina il Sebastiani)




    Arrivati al rifugio Sebastiani si continua a salire con il sentiero 1A, un po' tecnico e difficoltoso per via del terreno sdrucciolevole e della pendenza, si raggiunge la cima del Costone a 2271 metri (il punto più alto del percorso) da cui si gode di una vista spettacolare.


    Verso est abbiamo Punta Trento, Punta Trieste e Costa della Tavola


    Il Sebastiani e sullo sfondo il vallone del Puzzillo. Al momento il rifugio è chiuso per lavori di ristrutturazione e ampliamento che dovrebbero terminare entro settembre.


    Qui Piani di Pezza, altro accesso per salire in quota tramite la strada sterrata sullo sfondo. A sx i monti dove arrivano gli impianti di Campo Felice (ultimo Monte Rotondo), sullo sfondo si intravede l'altopiano delle Rocche.


    In direzione sud si apre la vista su tutto il parco con una serie di cime tra cui quella del Monte Velino (la più alta) ultima sulla dx della foto.


    Il costone invece si presenta così, va seguita la cresta


    Dopo un po' si apre la vista sui monti della riserva della Duchessa, qui troviamo Cimata di macchia Trieste e Murolungo sulla sx e Cima ZIS sulla dx, nel mezzo il lago della Duchessa.




    Ancora uno sguardo verso il Pozzillo e sullo sfondo la piana di Campo Felice dominata da Monte Cefalone e Forca Miccia.


    Finita la cresta si inizia a scendere verso il lago, qui in teoria bisognerebbe tornare un po' indietro per prendere il sentiero che scende e si ricollega ad una mulattiera che arriva al lago. Noi siamo scesi diretti seguendo a tratti le tracce lasciate dagli animali (mucche e cavalli).


    Intorno al lago tantissimi animali tra cavalli e mucche, probabilmente con un po' di pazienza e fortuna si sarebbe visto anche altro.


    Il lago è formato dallo scioglimento della neve, siamo a 1800 metri scarsi, quindi l'estensione è fortemente legata al periodo dell'escursione. Inoltre questo inverno in appennino ci sono state precipitazioni molto scarse.




    Terminato un spuntino veloce siamo ripartiti per proseguire l'anello, come prima cosa si deve nuovamente salire verso i 2000 metri (anche stavolta o direttamente o più dolcemente lungo il sentiero ma allungando), quindi si passa sul versante che scende verso Lucoli e si prosegue tagliando verso il passo del Puzzillo.


    Un altro sali e scendi e si arriva alla salita finale: un po' faticosa essendo l'ultima ma tecnicamente banale (tutto prato). Si raggiunge il passo del Puzzillo e si scende per un sentiero con ghiaione fino a ricollegarsi con la mulattiera della valle del Pozzillo che ripercorrendola al contrario riporta alla macchina.




    Complessivamente un giro stupendo nel cuore del parco con panorami non immaginabili a 1 ora e mezza da Roma, pochissima gente (diciamo 10-15 persone incontrare in tutto), forse per il giro poco accessibile e complice il rifugio chiuso. In ogni caso ben lontano dall'affollamento del Gran Sasso e con montagne che hanno ben poco da invidiare.

    Se a qualcuno serve la traccia GPS può contattarmi.


  2. #2

  3. Skife per skicentral:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •