Pagina 12 di 18 PrimoPrimo ... 23456789101112131415161718 UltimoUltimo
Mostra risultati da 166 a 180 di 264

Discussione: Groomers

  1. #166

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    È un buon maestro per un semplice fatto la massima espressione tecnica la si ha tra i pali non c'è nulla da fare e se vai forte lì vuol dire che sai sciare , se sai sciare sai dimostrare, se sai dimostrare sei un buon maestro che per carità deve essere bravo accondiscendente e conoscere le lingue , ma ripeto che l'insegnamento dello sci avviene per emulazione non per concetti( che però sono fondamentali) quindi se non sai dimostrare non sei un buon maestro. Puoi prendermi il maestro più ignorante ma bravo tecnicamente del mondo una volta che ha fatto capire ( a gesti a simboli come vi pare) al cliente di seguirlo e fare come lui anche se non si dice una parola questi qualcosa hanno imparato.Di contro se prendi il maestro più incapace tecnicamente , ma che conosce 8 lingue stai pur certo cge le cose che impareranno i cluenti saranno meno rispetto al maestro ignorante.
    Ora io ho fatto degli estremismi però il concetto mi sembra chiaro se non sei un bravo sciatore che appunto è forte tra i pali non puoi essere un bravo maestro.
    Ripeti acriticamente un mantra che probabilmente ti hanno inculcato in quell'ambiente, che trasuda autoreferenzialità e ottusaggine da ogni dove. E' un argomento che considero una superstronzata, ma di quelle colossali, da antologia. Chi vince in cdm spesso fa gesti assai poco efficienti, che gli riescono solo perchè supportati da doti di agilità e scaltrezza innate o da particolari caratteristiche fisiche. La tecnica tra i pali va per i fatti suoi, insegnare ai cristiani a sciare in campo libero in modo sicuro ed efficace è tutta un'altra storia.
    Ultima modifica di apo; 24-06-2020 alle 08:10 PM.

  2. Lo skifoso apo ha 2 Skife:


  3. #167

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    È un buon maestro per un semplice fatto la massima espressione tecnica la si ha tra i pali non c'è nulla da fare e se vai forte lì vuol dire che sai sciare , se sai sciare sai dimostrare, se sai dimostrare sei un buon maestro che per carità deve essere bravo accondiscendente e conoscere le lingue , ma ripeto che l'insegnamento dello sci avviene per emulazione non per concetti( che però sono fondamentali) quindi se non sai dimostrare non sei un buon maestro. Puoi prendermi il maestro più ignorante ma bravo tecnicamente del mondo una volta che ha fatto capire ( a gesti a simboli come vi pare) al cliente di seguirlo e fare come lui anche se non si dice una parola questi qualcosa hanno imparato.Di contro se prendi il maestro più incapace tecnicamente , ma che conosce 8 lingue stai pur certo cge le cose che impareranno i cluenti saranno meno rispetto al maestro ignorante.
    Ora io ho fatto degli estremismi però il concetto mi sembra chiaro se non sei un bravo sciatore che appunto è forte tra i pali non puoi essere un bravo maestro.
    oggesù, spero di non incontrare mai un maestro così

    occhio che se sei bravo a dimostrare, sei un bravo dimostratore, non certo un maestro . puoi fare il fenomeno di YouTube, ma morta lì

    poi se per te insegnare vuol dire mettersi davanti all'allievo e dirgli : fai le stesse cose mie, e partire a scendere, ahahahah, allora non servono i maestri, basta andare in pista con YouTube e guardarsi il canale jam session e diventi come loro

  4. Skife per testataecassa:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #168

    Predefinito

    Ragazzi, solo una domanda:
    quanti di voi che criticano così aspramente il mondo race hanno fatto/fanno gare e allenamenti? E a che livello? Chiaro che le promozionali o le gare di sciclub non fanno testo.
    Un curiosità.
    Potete "dichiararvi"?

  7. Skife per giò:


  8. #169

    Predefinito

    Mi sto sbellicando.

    A leggere certi interventi la scuola di sci italiana sembra avere tutte le caratteritiche di una setta: annientare lo spirito critico per sviluppare negli adepti il culto della personalità e per sottrarre loro denaro (a suon di lezioni).

    Se io fossi il vostro maestro/istruttore vi farei causa per l'impressione che date di lui.
    Ultima modifica di rebelott; 24-06-2020 alle 09:18 PM.

  9. #170

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Ripeti acriticamente un mantra che probabilmente ti hanno inculcato in quell'ambiente, che trasuda autoreferenzialità e ottusaggine da ogni dove. E' un argomento che considero una superstronzata, ma di quelle colossali, da antologia. Chi vince in cdm spesso fa gesti assai poco efficienti, che gli riescono solo perchè supportati da doti di agilità e scaltrezza innate o da particolari caratteristiche fisiche. La tecnica tra i pali va per i fatti suoi, insegnare ai cristiani a sciare in campo libero in modo sicuro ed efficace e tutta un'altra storia.
    A me il mantra che mi hanno inculcato per le.selezioni è un altro:" non devi sciare bene, non devi sciare come nei video FISI per quello hanno 90 giorni per smontarti e rimontarti , devi dimostrargli che c'è del talento , del piede e della tigna da vendere .Per farti diventare maestro hanno 90 giorni tu lì devi dimostrare di avere le capacità". Questo se ti interessa ripete sempre il mio allenatore quando correggiamo i video e effettivamente ha ragione alle selezioni non devi essere maestro devi dimoatrare di avere piede e meritarti l'ingresso al corso , il gigante in questo è la prova più oggettiva che possa esistere perchè se hai piede e sei bravo , come già detto, puoi venire pure dallo scialpinismo ma sicuro ,con un po di impegno, il gigante lo passi.
    Se prendi il più brùtto sciatore della coppa del mondo e gli dici di rifare i suoi obrobriosi movimenti nella parte degli archi stai pur certo che quello passa perchè loro per farti sciare carino e aggraziato hanno 90 giorni alle selezioni vogliono la sostanza su cui lavorare.

  10. #171
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    Ragazzi, solo una domanda:
    quanti di voi che criticano così aspramente il mondo race hanno fatto/fanno gare e allenamenti? E a che livello? Chiaro che le promozionali o le gare di sciclub non fanno testo.
    Un curiosità.
    Potete "dichiararvi"?
    Zero. Sono troppo vecchio per iniziare.
    Ma vado a sciare. Posso? Ho il permesso? Mi devo sentire un essere meno illuminato?

    Guarda che ognuno fa le proprie scelte. Cercare di imprimerle a qualcun altro dicendo che il suo Dio è l’unico è forse la causa della maggior parte dei conflitti e morti tra gli esseri umani.

    Figurati se non genera qualche battibecco su un forum di appassionati di sci.


  11. Skife per ddski:


  12. #172

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    A me il mantra che mi hanno inculcato per le.selezioni è un altro:" non devi sciare bene, non devi sciare come nei video FISI per quello hanno 90 giorni per smontarti e rimontarti , devi dimostrargli che c'è del talento , del piede e della tigna da vendere .Per farti diventare maestro hanno 90 giorni tu lì devi dimostrare di avere le capacità". Questo se ti interessa ripete sempre il mio allenatore quando correggiamo i video e effettivamente ha ragione alle selezioni non devi essere maestro devi dimoatrare di avere piede e meritarti l'ingresso al corso , il gigante in questo è la prova più oggettiva che possa esistere perchè se hai piede e sei bravo , come già detto, puoi venire pure dallo scialpinismo ma sicuro ,con un po di impegno, il gigante lo passi.
    Se prendi il più brùtto sciatore della coppa del mondo e gli dici di rifare i suoi obrobriosi movimenti nella parte degli archi stai pur certo che quello passa perchè loro per farti sciare carino e aggraziato hanno 90 giorni alle selezioni vogliono la sostanza su cui lavorare.
    Be' certo, per insegnare ai nanetti a prendere il piattello serve molto talento tra i pali. Non so se sono io deficiente ma veramente non ci arrivo.

  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #173

    Predefinito

    E perchè allora uno laureato in fisica che vuole i segnare alle superiori deve dare l'esame di fisica quantistica? o quello che vuole insegnare greco deve saper leggere il sanscrito?oppure ancora il medico di base deve dare l'esame di emergenza urgenza qua do male che va un paziente si fa la pipì addosso?

  15. #174
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    Una volta presa la laurea(patacca)puoi insegnare ovunque alle elementari o all'università i requisiti sono gli stessi ovvero una laurea.
    Poi ci dimentichiamo sempre che lo sci è uno di quei pochissimi sport in cui l'insegnate dimostra costantemente all'allievo.L'insegnante di nuoto per bravo che sia non ti si mette mica a nuotare davanti ecco perchè è fondamentale che i maestri sia sciatori sopraffini e perchè coloro che insegnano ai maestr ogni 3 anni hanno la riconferma e ad una certa età non posso più essere istruttori, perchè qua bisogna dimostrare non parlare, cosa ovviamente importante ,ma se prima all'allievo non dimostri il movimento ahivoglia a spiegarglielo a parole(agonismo escluso).
    No, andrea, ti prego, non parlare di cose che non conosci per l'ennesima volta, *****.
    Il titolare di un corso universitario è, di norma, un ricercatore o un professore (quindi, per obbligo di legge, con un dottorato di ricerca).
    Gli insegnanti di scuola superiore e media hanno una laurea coerente con la materia da insegnare, e una annualità universitaria di tirocinio formativo attivo.
    Gli insegnanti di scuola elementare sono, di norma, laureati in scienze della formazione primaria.

    Volendo sfruttare l'analogia, sensata, si potrebbero addirittura pensare a figure di maestri "per bambini", in cui l'aspetto pedagogico è preponderante, maestri intermedi, e allenatori per gli agonisti.
    Insomma, parlando di cose che non sai, ti sei pure dato la zappa sui piedi
    Eddai

  16. Lo skifoso matyt ha 2 Skife:


  17. #175

    Predefinito

    Allora io dovrei dire alla mia professoressa(ex ) di amtematica che è un idiota perchè ha fatto la tesi sulla teoria delle stringhe e poi insegna matematica al classico.
    Che discorso è?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da matyt Vedi messaggio
    No, andrea, ti prego, non parlare di cose che non conosci per l'ennesima volta, *****.
    Il titolare di un corso universitario è, di norma, un ricercatore o un professore (quindi, per obbligo di legge, con un dottorato di ricerca).
    Gli insegnanti di scuola superiore e media hanno una laurea coerente con la materia da insegnare, e una annualità universitaria di tirocinio formativo attivo.
    Gli insegnanti di scuola elementare sono, di norma, laureati in scienze della formazione primaria.

    Volendo sfruttare l'analogia, sensata, si potrebbero addirittura pensare a figure di maestri "per bambini", in cui l'aspetto pedagogico è preponderante, maestri intermedi, e allenatori per gli agonisti.
    Insomma, parlando di cose che non sai, ti sei pure dato la zappa sui piedi
    Eddai
    Si dopo spiego bene che ho fatto un esempio sbagliato il messaggio era un altro

  18. #176
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    E perchè allora uno laureato in fisica che vuole i segnare alle superiori deve dare l'esame di fisica quantistica? o quello che vuole insegnare greco deve saper leggere il sanscrito?oppure ancora il medico di base deve dare l'esame di emergenza urgenza qua do male che va un paziente si fa la pipì addosso?
    Perchè la fisica dei quanti, al liceo, almeno in modo base, la si fa, così come molti altri topic di fisica diciamo moderna.
    Però, proseguendo la metafora, è come se fosse il livello 6, certamente non il 7.
    Per insegnare il greco non serve il sanscrito, ma una laurea in lettere antiche (che, di norma, prevede un mare di roba a scelta).

    E, per quanto riguarda il medico di base, non a caso in urgenza ci lavorano gente che ha una specialità in medicina d'urgenza o in anestesia e rianimazione.
    Ribadisco l'invito. Hai scelto una metafora pericolosa, e stai mandando inevitabilmente a donnine la discussione.
    Fatti un favore, taci

    Anzi, rincaro la dose.
    Il corso maestri "italiano" sembra tanto, ma proprio tanto, un dottorato, anche come metodologia di ammissione.
    Il che renderebbe i maestri degli "accademici", adatti a lavorare a livello universitario.
    Come fatto notare, però, mettere un docente universitario a pascolare i bambini è il viatico per un massacro: non perchè le cose non le conosca, anzi, ma perchè le competenze (hard e soft...) per insegnare nei due contesti sono estramente diverse.

    Mi chiedo, onestamente, se non sia così anche nello sci, e che quindi un modello più simile a quello svizzero o austriaco/AA abbia più senso.

    Il tutto credendo sinceramente a quello che dice giampa, e condividendo la posizione di giò: se sai andare, tra i pali ti ci metti e vai bene... se non sai andare, tra i pali non si va.
    Per proseguire la metafora accademica, non facciamo la figura degli studenti che si lamentano dell'esame difficile o nonstandard: se hai studiato, l'esame si risolve, e ti sai gestire. Se non hai studiato, non passi)
    Se sai sciare (e ti sei allenato almeno un po' nei pali...) l'eurotest lo passi.
    Se non sai sciare... no


    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    Allora io dovrei dire alla mia professoressa(ex ) di amtematica che è un idiota perchè ha fatto la tesi sulla teoria delle stringhe e poi insegna matematica al classico.
    Che discorso è?

    - - - Updated - - -


    Si dopo spiego bene che ho fatto un esempio sbagliato il messaggio era un altro
    Ma sticazzi della tesi, andrea!
    Non è la tesi magistrale "l'alto livello" dell'accademia (a tratti non lo è manco il dottorato)

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    In Alto Adige la prova di gs è dimostrativa, come era una volta dappertutto. Strano, vero? Ma se ci pensi, mica tanto.
    Lo sci viene praticato come uno degli sport principali, i praticanti iscritti agli sciclub fanno tutti gare, chi decide di provare a fare le selezioni o ha un ottimo punteggio FIS (dai 40 in giù) e quindi "di dirittto" non fa la prova di gs, oppure è/è stato un ottimo atleta qiundi il gs non fa tanta selezione.
    La stessa cosa può essere la VDA, ma non sono sicuro, mentre veneto, lombardia e piemonte fanno la selezione come nel resto d'Italia, quindi gs di sbarramento e prova di archi o situazionale.
    Che un ottimo atleta non è detto che sia un ottimo maestro questo è sacrosanto, ma qui non si discute sulla capacità di trasmettere, quanto piuttosto sulla capacità tecnica di alto livello o meno.
    Il discorso in base al quale se sei scarso insegni ai livelli scarsi e poi a salire i più bravi insegnano ai bravi non è molto didattico, anzi al contrario, è quello più bravo che deve insegnare solide basi ai principianti, perchè senza quelle non vai avanti.
    Gira e rigira, lo spazzaneve, si, lo spazzaneve, è la madre di tutte le curve condotte, quindi te lo deve iniziare ad insegnare uno bravo.
    Ed è una delle cose più difficili da fare (bene) per uno che sia al livello di maestro.
    In VDA è come in Lombardia e nelle altre regioni, niente GS dimostrativo, ma di sbarramento.
    Poi, se si supera, archi.

  19. Skife per matyt:


  20. #177

    Predefinito

    come ho già detto, da giovine ho fatto nuoto agonistico, tra l'altro in una squadra di gente realmente forte, per cui anche se io ero tra i più scarsi, una idea del mondo race me la sono fatta

    e proprio perché una idea ne la sono fatta, di certo non vedo l'attinenza tra fare i 100 stile sotto un certo tempo con essere un buon insegnante di nuoto

    ovvio che devi sapere nuotare bene, ma ancora più ovvio che devi sapere insegnare, e aver fatto gare con certe prestazioni non serve, anzi in alcuni casi è pure controproducente, basta vedere i deliri di andreski

    e chi insegna in prima corsia ai bambini di 6 anni, non può essere certamente uno con la stessa preparazione di chi fa preagonismo e viceversa. come paragone invece qui di dice che un maestro di sci deve saper fare indistintamente le due cose. magari può anche farle, ma certamente specializzarsi è sempre meglio.

    io un ex atleta invasato di pali non lo vorrei come insegnante di un mio figlioletto, preferirei uno che sia specializzato nella didattica ai bambini, poi di suo come tecnica può anche essere un argento avanzato, tanto gli esercizi che deve mostrare a un nanetto li fa uguali identici ad un istruttore federale per quella che è la percezione di un bimbetto

  21. #178

    Predefinito

    Mahh... ho avuto istruttori che venivano dalle Frecce, con un manico unico, che sapevano insegnare un 1000’mo, di alcuni scalcagnati civili.
    Forse, dico forse essere “un super campione” non è sempre sinonimo di essere un ottimo insegnante. E poi credevo che le “belle abitudini” anni ottanta fossero finite, ma da quello che sto leggendo ogni comitato fa ancora come cavolo gli pare, e che quindi la storia non gli ha insegnato niente e continueremo a fare figuracce in coppa del mondo per ancora molto tempo.
    Ciao

  22. Skife per ACE65:

    apo

  23. #179
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    come ho già detto, da giovine ho fatto nuoto agonistico, tra l'altro in una squadra di gente realmente forte, per cui anche se io ero tra i più scarsi, una idea del mondo race me la sono fatta

    e proprio perché una idea ne la sono fatta, di certo non vedo l'attinenza tra fare i 100 stile sotto un certo tempo con essere un buon insegnante di nuoto

    ovvio che devi sapere nuotare bene, ma ancora più ovvio che devi sapere insegnare, e aver fatto gare con certe prestazioni non serve, anzi in alcuni casi è pure controproducente, basta vedere i deliri di andreski

    e chi insegna in prima corsia ai bambini di 6 anni, non può essere certamente uno con la stessa preparazione di chi fa preagonismo e viceversa. come paragone invece qui di dice che un maestro di sci deve saper fare indistintamente le due cose. magari può anche farle, ma certamente specializzarsi è sempre meglio.

    io un ex atleta invasato di pali non lo vorrei come insegnante di un mio figlioletto, preferirei uno che sia specializzato nella didattica ai bambini, poi di suo come tecnica può anche essere un argento avanzato, tanto gli esercizi che deve mostrare a un nanetto li fa uguali identici ad un istruttore federale per quella che è la percezione di un bimbetto
    Quello che dici è vero, ma credo che anche nel nuoto sia definibile un tempo sui 100 stile per cui si può dire pacificamente che non sai nuotare abbastanza bene da poter insegnare.
    Il discorso è il medesimo nello sci: i tempi non sono impossibili (prova è che anche agonisti di livello non proprio eccelso passano)

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ACE65 Vedi messaggio
    Mahh... ho avuto istruttori che venivano dalle Frecce, con un manico unico, che sapevano insegnare un 1000’mo, di alcuni scalcagnati civili.
    Forse, dico forse essere “un super campione” non è sempre sinonimo di essere un ottimo insegnante. E poi credevo che le “belle abitudini” anni ottanta fossero finite, ma da quello che sto leggendo ogni comitato fa ancora come cavolo gli pare, e che quindi la storia non gli ha insegnato niente e continueremo a fare figuracce in coppa del mondo per ancora molto tempo.
    Ciao
    Credo che la verità, come sempre, stia nel mezzo.
    E' necessario un livello base di tecnica, più o meno istituzionalizzato.
    Poi, è ovvio che mettere un istruttore nazionale ad insegnare ai bambini, un himalaysta a spiegare ai principianti le basi della progressione su roccia, o una medaglia fields a spiegare le tabelline non sono necessariamente delle buone idee.
    (Specialmente per le medaglie fields, che son tutti sociopatici gravi)

  24. #180

    Predefinito

    Comunque così per inciso nel corso maestri c'è un modulo sia teorico che pratico per l'insegnamento al bambino quindi anche quello te lo insegnano .

Pagina 12 di 18 PrimoPrimo ... 23456789101112131415161718 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •