Pagina 8 di 11 PrimoPrimo 1234567891011 UltimoUltimo
Mostra risultati da 106 a 120 di 158

Discussione: Consigli per sostituzione/affiancamento Racetiger SL 170

  1. #106

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Tornado68 Vedi messaggio
    E no André qui sbagli di grosso e dimostri la tua poca esperienza e immaturità!
    La qualità di uno sci e legata alla rifinitura, alla grafica, al fatto che sia intonato l' attacco con lo scarpone. La qualità dello sciatore e il suo livello di definiscono valutando se il complesso sci, bastoni e completo sono in tinta col casco. Se poi il tutto è all'ultimo grido con i materiali più costosi allora si che uno può considerarsi un liv 7. Io sono un livello 6 perché ho dei Carpani e non degli Stockli e vesto CMP invece che Descente o A7, però ho tutto rigorosamente coordinato ,anche le calze e i boxer e qualche cosa con la bandiera italiana che fa guadagnare un Livello.
    Non mi credi.... Guarda gli istruttori nazionali nei video se non sono come ti dico io...e i mastri di sci , non sono tutti in coordinato. I principianti li noti subito perché hanno pochissime cose coordinate mentre i livelli medi ne hanno di più.
    Impara ragazzo impara!
    Mannaggia hai ragione devo immediatamente rimediare considera che ho gli scarponi verdi fischer e i colori del club sono giallo e nero e gli sci o sono blu salomon o il nero dei fischer in pratica un pugno in un occhio,lo sapevo che dovevo prendermi l'i race pro almeno stavo in tinta con la giacca e windstopper.Adesso rimedio subito prendo un tutone da freeride della colmar giallo sparato e l'irace pro e poi vediamo se non sono in tinta.

  2. Skife per andreski0:


  3. #107
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Langhe RS 130 ,Carpani F4 Maestro, Fischer RC4 CT, Blizzard Brahma 88

    Predefinito

    Ok questo è lo spirito giusto...continua così!

  4. Skife per Tornado68:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #108

    Predefinito Consigli per sostituzione/affiancamento Racetiger SL 170

    Sul concetto di “qualità” di un bene o servizio sono trent’anni che si scrivono libri, si tengono corsi, si fanno master ad hoc e se ne discute in sedi ben più titolate di un forum che tratta di sci a livello amatoriale. Ci sono guru che hanno fatto fortune sul tema della “qualità percepita” e su quali siano i fattori che possono influenzare i potenziali compratori o fruitori di un certo prodotto, così come sono stati stabiliti nel tempo precisi criteri per “misurarla” e “controllarne il perseguimento” in base a determinati standard, monitorando le diverse fasi di produzione. Temo quindi che sia meglio scegliere qualche altro argomento su cui discutere.

  7. Lo skifoso renntiger ha 2 Skife:


  8. #109

    Predefinito

    uno sci di qualità, da vero figo, deve innanzitutto costare caro

    perché se è buono per scendere, ma costa poco e se lo possono permettere tutti, allora è certamente un attrezzo dozzinale e in baita non ci fai una bella figura

    ecco che un rossi master o quella roba lì che costa una sassata è già certamente un bello sci. uno stoekli che costa come un rene, è per definizione uno sci eccellente

    invece la roba da agonista o pseudo tale, è roba da poracci, basta vedere un gruppo degli sci club: ce l'hanno tutti...

    io bazzico parecchio i ghiacciai in estate. per ogni 99% sci fis vari (80% rossi visto che frequento per lo più la Francia) trovi uno 0.1% di stoekli, quindi qualità altissima

    in Svizzera, dove sono più fighi di noi, non per nulla se ne vede molti di più

  9. Skife per testataecassa:


  10. #110

    Predefinito

    Non comprendo la deriva “talebana” del 3D, mi sembra di discutere l’ovvio... A 18 anni, quando per fare il Sellaronda “con varianti” bisognava mettere i panini col tonno nello zaino (eroici i picnic lungo la Città dei Sassi), si viaggiava con giacca Brugi e salopette Tacchini e lo skipass sbatteva sul mento in velocità, lo scopo del gioco era arrivare a sera stremati...
    Però lo confesso, già allora a me le tute Descente piacevano da matti. E mi dicevo, prima o poi te la prenderai. Così fu, nel 2012 ne trovai una su eBay della stagione precedente. Ne ero fiero, unico con Descente quando ormai lo... “stile” imponeva già Bogner o affini. Fino al giorno in cui mia moglie decise di candeggiarla🤣🤣🤣.

    L’uomo è anche vanità, quando si sono ormai soddisfatti i bisogni primari (=andare forte senza ammazzarsi) e si comincia a invecchiare, si apprezzano la sosta a pranzo superiore alla mezz’ora, la Williams al salto a bordo pista, il casco che ha una buona ventilazione (ma chi lo usava il casco 20 anni fa?), i bastoncini col trigger (eh fondamentali!!!)...
    Stöckli in questa “deriva consumistica” ci sguazza, rappresenta la ciliegina sulla torta, e difatti, prima di considerarne l’acquisto (mai avute due paia di sci contemporaneamente) sono arrivato sotto ai 50 (e come detto probabilmente altre spese comunque la vieteranno).
    Per me ci sta, lo sci è uno sport caro a prescindere, un Dolomiti M e un J superano di slancio i 100 euri e se ti fai la settimana 500 non bastano, e non mangi e non dormi... certo, puoi farti il “valle”, ma alla fine a fare sempre quelle 4-5 piste ci si annoia a morte. Ma d’altronde questa è l’essenza del “turismo”, qui sempre visto con sussiego e ammantato di tristezza... E proprio per lo spirito turistico spesso un paio di sci anziché durare 5-6 anni ne dura 8 o 10.
    Ci saranno anche buone occasioni di risparmio sulle attrezzature, ma se hai la curiosità di provare uno sci premium ti scattano minimo altri 30 euro... E se quel giorno magari ti salta lo sghiribizzo di prenderti il maestro perché sai che carvi da schifo🤣?
    Ultima modifica di leellah; 04-06-2020 alle 12:38 AM.

  11. Skife per leellah:


  12. #111

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da matyt Vedi messaggio
    Tra l'altro, condivido solo molto parzialmente quello che scrive Giampa: non è questione che "l'agonista incazzato è mejo". Basta comprendere che l'esperienza sciistica non si esaurisce nel macinare porte da GS, ma che c'è un mondo la fuori, e un mare di modi diversi per interpretare la stessa cosa.
    Poi, che qualche assoluto ci sia è inevitabile (tipo, lo scarpone elemento centrale, lo sci da scegliere tenendo conto solo parzialmente dell'altezza e così via), ma sono davvero pochi.
    O, se ci sono, sono violentemente personali.
    Non ho assolutamente detto che è meglio , ma DIVERSO, e quindi bisogna se si vuole parlare la stessa lingua , mettersi nei panni di chi ti è davanti.

    E' inutile che mi metto a parlare di come mi sono trovato con i Fis r 27 e le varie sensazioni , o come girano tra i ciuffetti gli SL 165 quando trovo ghiaccio sotto i piedi , perchè tanto non interessa a nessuno.

    Sbagli a pensare inoltre che macino solo pali, anzi la stragrande maggioranza del tempo sono in campo libero, a divertirmi come tutti !

    Credimi che il mondo sciistico un po' lo capisco, anche perchè passo 6 mesi della mia vita in montagna d'inverno e d'estate passeggiate, bici ecc

    Ogni anno mi faccio il sella e ronda , il giro della grande guerra con amici che vedono la neve 10 gg l'anno !

    Mi piace andare in fresca a cannone , salti ecc

    i pali ne fai gran pochi o per lo meno meno di quello che vorrei!

    Per me e chi scia con me lo sci è una ragione di vita e la viviamo a 360 gradi!

    Non volevo assolutamente sminuire nessuna categoria , dal principiante al campetto ( ammiro le persone adulte che si mettono in gioco a 30/40 anni per imparare ) all'istruttore nazionale , ma ripeto devi saper cominicare con ogni livello in su ed in giù.

    Ovvio che con l'istruttore posso parlare ore di assi saggitali , anteroposteriore , ecc mentre con il principiante no, e è più difficle ed interessante farlo .

    Durante gli allenamenti che ho organizzato, ho avuto grandi soddisafazioni vedere nei partecipanti con quale passione ascoltavano i consigli dei tecnici , aprendo un mondo a molti sconosciuto.

    Tutti possono essere in grado di sciare bene e migliorarsi , basta sapere cosa fare e cosa andare a cercare!

    - - - Updated - - -
    DISCORSO QUALITA' SCI


    La qualità di uno sci è relativa a lo scopo che ne devi fare.

    Non esiste uno sci migliore dell'altro , tutto dipende a cosa serve:

    UNo sci da principiante dovrà avere le caratteristiche per facilitare l'apprendimento , costar poco e non essere troppo pesante
    Uno sci da esperto ...beh sapete già ...
    Uno sci da gigante dovrà essere stabile e veloce
    Uno sci da Sl n ervoso ed elastico
    Uno sci da freeride leggero e con buone qualità di galleggiamento

    Quindi ?

    Ogni sci è studiato per quel che deve fare , e le varie marche sono veramente mooooolto vicine una all'altra.

    Sfiderei chiunque (istruttori compresi) a questa cosa:

    Prendo 5 paia di sci di diverse marche , stesso livello, stessa misura , stesso raggio e lunghezza, preparazione identica, stesso attacco

    Li faccio testare tutti dopodichè li rendiamo identici a livello grafico e stilistico (teoricamente) , e ripetiamo .

    Voglio vedere quanti sci riescono ad azzeccare ...

    Forse 1 o due .... ma di culo

  13. Lo skifoso Gianpa79 ha 3 Skife:


  14. #112
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Gianpa, credo allora di aver interpretato in modo non del tutto corretto il tuo intervento, che in realtà va nella direzione che prospettavo io.
    Ossia che lo sci (e in generale l'andar per monti, di cui spesso ci si dimentica che lo sci alpino rappresenta un sottoinsieme peraltro piuttosto piccolo) contempla una tale molteplicità di situazioni differenti che voler tentare di trarre assoluti (a parte, diciamo, qualche principio "metodologico" di massima) è una operazione un po' sterile e accademica.
    Da qui il mio sconcerto al "qualità = prestazione".


    E qui mi riallaccio alla seconda parte del discorso: è verissimo quello che dici. Capisci quindi perchè sentir parlare di qualità come "sci che ti fa fare i piegoni" fa ridere, specie se detto con aria da Solone.
    Altrettanto vero, credo, il tuo esperimento mentale: credo che con un po' di sensibilità sotto le zampe qualche differenza si noti, ma lo prendo come una dichiarazione programmatica della serie "meno pippe, più sci".

    Tornando in topic.

    GLi Stoeckli costan troppo, ma fanno status symbol, proprio perchè costan troppo.
    Fanno lo stesso effetto del piumino Moncler per sciare, o peggio della giacca EA7.

  15. Lo skifoso matyt ha 2 Skife:


  16. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  17. #113

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da matyt Vedi messaggio
    Gianpa, credo allora di aver interpretato in modo non del tutto corretto il tuo intervento, che in realtà va nella direzione che prospettavo io.
    Ossia che lo sci (e in generale l'andar per monti, di cui spesso ci si dimentica che lo sci alpino rappresenta un sottoinsieme peraltro piuttosto piccolo) contempla una tale molteplicità di situazioni differenti che voler tentare di trarre assoluti (a parte, diciamo, qualche principio "metodologico" di massima) è una operazione un po' sterile e accademica.
    Da qui il mio sconcerto al "qualità = prestazione".


    E qui mi riallaccio alla seconda parte del discorso: è verissimo quello che dici. Capisci quindi perchè sentir parlare di qualità come "sci che ti fa fare i piegoni" fa ridere, specie se detto con aria da Solone.
    Altrettanto vero, credo, il tuo esperimento mentale: credo che con un po' di sensibilità sotto le zampe qualche differenza si noti, ma lo prendo come una dichiarazione programmatica della serie "meno pippe, più sci".

    Tornando in topic.

    GLi Stoeckli costan troppo, ma fanno status symbol, proprio perchè costan troppo.
    Fanno lo stesso effetto del piumino Moncler per sciare, o peggio della giacca EA7.
    Ben venga chi si può permettere lo Stoeckli da 1.200 € che costa più del doppio a parità di caratteristiche dei vari Head, Atomic, Rossignol ecc... se hai i soldi in tasca ci fai ciò che vuoi.
    Anche per le auto, moto, orologi, smartphone ecc si può stare qui a discutere per ore.

  18. Skife per Albert 85:


  19. #114
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Ovviamente: perchè comprarsi un Rolex da 6000 euro quando un Casio da 25 fa lo stesso lavoro (anzi, lo fa pure meglio?).
    E' evidente subentrino dinamiche non razionali

  20. Lo skifoso matyt ha 2 Skife:


  21. #115

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da matyt Vedi messaggio
    Ovviamente: perchè comprarsi un Rolex da 6000 euro quando un Casio da 25 fa lo stesso lavoro (anzi, lo fa pure meglio?).
    E' evidente subentrino dinamiche non razionali
    io mi comprerei un IWC

  22. Lo skifoso Gianpa79 ha 2 Skife:


  23. #116
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    io mi comprerei un IWC
    Io ho un grandissimo amore per gli orologi tedeschi, che trovo meravigliosi.
    Quindi Lange (heheheh), o Nomos

  24. Skife per matyt:


  25. #117

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da leellah Vedi messaggio
    Ma d’altronde questa è l’essenza del “turismo”, qui sempre visto con sussiego e ammantato di tristezza...
    .....meno male che ''il turista'' sia visto così solo da pochi esaltati !!!....che disapprovo completamente...chi scia 20 o più giorni a stagione non è un turista della domenica...è quello che mantiene in piedi il sistema sci.......e sa sciare!!!!
    Ultima modifica di fax 67; 04-06-2020 alle 08:36 PM.

  26. Skife per fax 67:


  27. #118

    Predefinito

    in realtà in Francia o nelle Dolomiti chi mantiene davvero il sistema sci, sono le settimane bianche

    gli stagionali turisti, quindi esclusi i lavoratori del settore, boh, sì... aiutano un po' ma non fanno la vera differenza

    possono aiutare se la stazione da promozioni estive e quindi compri lo stagionale molto in anticipo aiutando la liquidità di impresa

  28. #119

    Predefinito

    ...il senso del mio post è che non mi piace questa accezione negativa che alcuni danno alla parola ''sciatore turista'' come se fosse un imbranato o un incapace rispetto ai pochi eletti professionisti o presunti tali... maddecchè?!?....nulla in più...bona

  29. Lo skifoso fax 67 ha 2 Skife:


  30. #120

    Predefinito

    ah quello sì

    skiforum ha l'un per mille degli iscritti rispetto agli italiani, e gli invasati sono a sua volta uno su mille, nel complesso poco rappresentativi numericamente, ma sono quelli che scrivono il 99% degli interventi, quindi è chiaro che la loro posizione appare predominante nel forum, anche se la massa che frequenta i comprensori è molto molto diversa

  31. Skife per testataecassa:


Pagina 8 di 11 PrimoPrimo 1234567891011 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •