Pagina 9 di 11 PrimoPrimo 1234567891011 UltimoUltimo
Mostra risultati da 121 a 135 di 151

Discussione: Refund Policy DSS

  1. #121

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carlobaz Vedi messaggio
    Io la stagione passata assieme a mio moglie e mio figlio avevamo il family e ci rimanevano ancora 4 giornate. Quindi se quest'anno passiamo allo stagionale normale non recuperiamo niente?
    Esatto... puoi recuperare le giornate solo se fai nuovamente il family, se passi allo stagionale vanno perse...

  2. #122

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    La differenza sta che le squadre di calcio hanno scaricato il mancato incasso sui loro lavoratori, se così vuoi chiamarli, cioè i giocatori. Gli impianti di sci invece i mancati incassi se li sono dovuti sorbire tutti, perché a quel punto della stagione oramai le spese della stagione erano già state quasi tutte sostenute. Da marzo in poi si tirano i remi in barca fino a fine stagione.
    Non è così, sono pochissime le squadre che anno concordato 1 mensilità in meno con i calciatori.
    Per il resto alcune sono ricorse alla cassa integrazione - che c'è anche per gli impiantisti, I suppose - ed hanno confidato nel buon cuore degli sponsor (che avrebbero avuto diritto di avere stralci del contratto per la minor visibilità ed il minor appeal).
    Chiaro che la ripresa del campionato ha appianato gli angoli, altrimenti si sarebbe aperto un contenzioso enorme col le pay TV e di conseguenza una perdita enorme per le società.

    Peccato che la scelta di rifondere gli abbonamenti sia stata presa ben prima che vi fosse alcuna certezza rispetto alla ripresa del campionato.

    No, guarda, la differenza sta altrove:
    - in un contratto di vendita del DS ai limiti della decenza, senza nessuna tutela per il consumatore, che lo renderebbe debolissimo contro qualunque causa
    - nella forte fidelizzazione che le società calcistiche fanno nei confronti dei tifosi, perchè sono un patrimonio sociale ed economico imprescindibile

    E se non basta, potremmo parlare di palestre, circoli tennis ed altri, che hanno continuato a pagare affitti od altre spese fisse legate alla proprietà della struttura, ma hanno allungato gli abbonamenti per un periodo pari al tempo perso.

    Persino il mio abbonamento per il parcheggio sulle strisce azzurre mi è stato allungato in automatico per un periodo pari a quelle in cui erano sospesi i pagamenti.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #123

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da botto Vedi messaggio
    Non è così, sono pochissime le squadre che anno concordato 1 mensilità in meno con i calciatori.
    Per il resto alcune sono ricorse alla cassa integrazione - che c'è anche per gli impiantisti, I suppose - ed hanno confidato nel buon cuore degli sponsor (che avrebbero avuto diritto di avere stralci del contratto per la minor visibilità ed il minor appeal).
    Chiaro che la ripresa del campionato ha appianato gli angoli, altrimenti si sarebbe aperto un contenzioso enorme col le pay TV e di conseguenza una perdita enorme per le società.

    Peccato che la scelta di rifondere gli abbonamenti sia stata presa ben prima che vi fosse alcuna certezza rispetto alla ripresa del campionato.

    No, guarda, la differenza sta altrove:
    - in un contratto di vendita del DS ai limiti della decenza, senza nessuna tutela per il consumatore, che lo renderebbe debolissimo contro qualunque causa
    - nella forte fidelizzazione che le società calcistiche fanno nei confronti dei tifosi, perchè sono un patrimonio sociale ed economico imprescindibile

    E se non basta, potremmo parlare di palestre, circoli tennis ed altri, che hanno continuato a pagare affitti od altre spese fisse legate alla proprietà della struttura, ma hanno allungato gli abbonamenti per un periodo pari al tempo perso.

    Persino il mio abbonamento per il parcheggio sulle strisce azzurre mi è stato allungato in automatico per un periodo pari a quelle in cui erano sospesi i pagamenti.
    Lascia stare, i dirigenti del DSS della clientela affezionata non frega nulla tanto danno per scontato che se non ci sei tu, ci sia un altro al tuo posto e i loro incassi non mutino.
    Bella grazia che abbiano dato uno sconto del 10% per gli stagionali 2020, io non mi aspettavo nemmeno quello.
    Visto un mese e piu di stop su 4 di durata skipass, avrebbero potuto anche fare uno sconto piu alto tanto non andavano certo nel fosso visto che nn sono gli stagionali quelli con cui fanno il grosso degli incassi ma...purtroppo non ci arrivano.
    Io con loro ho il dente avvelenato xche dopo 8 anni di 3 stagionali all'anno, 2 anni fa mi son rotto il ginocchio il 28 dicembre ma fino a fine gennaio non ho avuto la sicurezza di dovermi operare perche hanno dovuto aspettare che si sgonfiasse per bene. Siccome speravo di poter almeno tornare per il finale di stagione, non ho subito fatto richiesta di rimborso delle 5 giornate che mi mancavano ad arrivare alle 20 per cui lo considerano ammortizzato.
    Nulla di che, erano 200 euro ma nonostante certificati, mail e telefonate con la direzione di Selva, e nonostante avessi pure chiesto non soldi indietro ma un buono per lo stagionale 2019, mi hanno piu volte rimbalzato dicendo che non avendo fatto domanda entro gli 8gg che sono previsti dal contratto non avevo diritto a nulla e loro nn sapevano che farci.
    Commerciali zero, però hanno avuto ragione loro perche alla fine ho continuato a fare 3 stagionali sia l'anno scorso che quest'anno...

  5. #124

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da botto Vedi messaggio
    Non è così, sono pochissime le squadre che anno concordato 1 mensilità in meno con i calciatori.
    Per il resto alcune sono ricorse alla cassa integrazione - che c'è anche per gli impiantisti, I suppose - ed hanno confidato nel buon cuore degli sponsor (che avrebbero avuto diritto di avere stralci del contratto per la minor visibilità ed il minor appeal).
    Chiaro che la ripresa del campionato ha appianato gli angoli, altrimenti si sarebbe aperto un contenzioso enorme col le pay TV e di conseguenza una perdita enorme per le società.

    Peccato che la scelta di rifondere gli abbonamenti sia stata presa ben prima che vi fosse alcuna certezza rispetto alla ripresa del campionato.

    No, guarda, la differenza sta altrove:
    - in un contratto di vendita del DS ai limiti della decenza, senza nessuna tutela per il consumatore, che lo renderebbe debolissimo contro qualunque causa
    - nella forte fidelizzazione che le società calcistiche fanno nei confronti dei tifosi, perchè sono un patrimonio sociale ed economico imprescindibile

    E se non basta, potremmo parlare di palestre, circoli tennis ed altri, che hanno continuato a pagare affitti od altre spese fisse legate alla proprietà della struttura, ma hanno allungato gli abbonamenti per un periodo pari al tempo perso.

    Persino il mio abbonamento per il parcheggio sulle strisce azzurre mi è stato allungato in automatico per un periodo pari a quelle in cui erano sospesi i pagamenti.
    Hai presente la causa di forza maggiore? E’ la stessa che si applica quando gli impianti chiudono per vento. E non e’ prevosto rimborso. In questo caso la forza maggiore e’ ordine del governo. Senza tale ordine gli impianti, almeno alcuni, avrebbero benissimo potuto continuare a girare anche con poca clientela per soddisfare gli utenti con lo stagionale.
    Per le palestre ed esercizi commerciali il governo ha previsto un bonus fiscale pari al 60% del periodo di chiusura forzata. Il calcio allo stadio è’ uno spettacolo e segue le regole degli spettacoli. Infatti negli spettacoli gli artisti vengono pagati a fine spettacolo, non prima. Niente spettacolo, niente paga. Per gli impianti nulla. Prenditela con chi ha ordinato la chiusura. E se e’ vero che si è’ potuto in alcuni casi, non tutti, avvantaggiarsi delle casse integrazione, sono solo bruscolini rispetto al costo dell’affrontare la stagione. Per la fine di dicembre una stazione seria ha già affrontato o impegnato irrevocabilmente il 90% o più dei costi dell’intera stagione. A marzo i costo residui della stagione sono miserie, dato che la neve artificiale e’ fatta, manutenzioni fatte, assicurazioni fatte e pagate, contratti elettrici fatti e pagati, ammortamenti ( che da soli sono il 40% dei costi ) li hai anche quando sei chiuso, idem per oneri finanziari. Un mese e mezzo di chiusura anticipata non corrisponde neanche ad un misero 5% di risparmio sui costi. A in compenso sui ricavi incide per un meno 15%. Infatti i bilanci delle stazioni che conosco sono passati da EBITDA pari al 30% del fatturato a poco sopra lo 0. E l’EBITDA e’ quel numero che permette di pagare le rate dei mutui ( perché 6 mesi di sospensione sono uno scherzo ) ed i reinvestimenti che ti permettono di sciare su piste quasi perfette. Se poi dovessero rimborsare stagionali allora non saprebbero davvero dove pigliare i soldi.

  6. #125

    Predefinito

    Mi spiace, il paragone con gli spettacoli non regge.
    I dipendenti della società sono dipendenti, e questo è chiaro.
    Atleti e staff tecnico sono assimilati a lavoro dipendente (da diritto del lavoro, non secondo me).
    Ergo tutti vengono pagati. Non dopo la prestazione, ma indipendentemente dalla prestazione (secondo te un calciatore squalificato o infortunato non viene pagato?)

    E se la società impianti ha già sostenuto il 90% dei costi, la associazione sportiva ne ha già sostenuti forse il 95& (risparmia nel servizio degli steward, nel catering dell'hospitality, qualcosa nelle trasferte.

    E poi la causa di forza maggiore vale per tutti: impianti, palestre, stadi .... e tutti, da me a te all'operaio al professionista hanno perso soldi in questo periodo (e molti di noi ne continueranno a perdere nel prossimo semestre.

    E' solo la forza di un contratto capestro, che in realtà è debolissimo e non reggerebbe 1 minuto ad una causa civile dei consumatori.

  7. Skife per botto:


  8. #126

    Predefinito

    L’associazione sportiva ha risparmiato lo stipendio di tutti. Ha messo in cassa integrazione i dipendenti e smesso di pagare i giocatori che si sono visti lo stipendio sospeso fino alla ripresa delle partite. Che altri costi hanno? Neanche gli stadi, perché sono pubblici e pagano ad utilizzo ( salvo la Juventus ). D’altronde il calcio e’ uno spettacolo, non uno sport. Niente spettacolo, niente incasso, niente stipendio per gli “artisti” ( giocatori ).

  9. #127

    Predefinito

    Ma invece io mi domando una cosa: se avessero chiuso a partire dall’11 marzo (mercoledì) come avevano comunicato nel pomeriggio del 9 e non fosse uscita alcuna ordinanza nazionale che imponeva la chiusura degli impianti, come si sarebbero dovuti regolare riguardo ai vari rimborsi?
    Perché in quel caso chiudevano su scelta spontanea

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #128

    Predefinito

    In assenza di ordinanza ti assicuro che qualcuno sarebbe rimasto aperto. Anzi, la mia posizione era che gli impianti sono un servizio pubblico e non si puo decidere di chiudere in assenza di condizioni che rendano impossibile l’esercizio, pena accusa di interruzione di pubblico servizio.
    Comunque per l’11 già c’era l’ordinanza dei presidenti delle province di Trento e Bolzano. Per qua

  12. #129

    Predefinito

    Gigiotto98, restando in Trentino, mi sembra molto molto più ragionevole e rispettosa per il cliente la politica messa in atto dal Consorzio Skirama
    https://www.ski.it/it/skipass-annual...c170-383228757

    Skipass annuali parzialmente non goduti : da Skirama Dolomiti uno sconto valido per la prossima stagione

    Il Consorzio che gestisce gli skipass validi in 8 località trentine annuncia l'iniziativa per venire incontro agli sciatori che non hanno potuto utilizzare tutto l'abbonamento annuale causa lockdown da Coronavirus: vale il 15% del prezzo totale e potrà essere usato per acquistare ogni tipo di skipass nella stagione sciistica 2020-2021.

    Gli sciatori che nell'ultima stagione sciistica hanno acquistato uno skipass annuale, ma non sono riusciti a usufruirne integralmente a causa del lockdown da coronavirus con la chiusura anticipata degli impianti a partire dal 10 marzo scorso, potranno ottenere – anche a titolo di riduzione del prezzo corrisposto per lo skipass della scorsa stagione - uno sconto pari al 15% del predetto prezzo, sotto forma di voucher, da utilizzare per l'acquisto delle tessere per la prossima stagione sciistica 2020/2021.
    I biglietti che danno diritto al voucher sono gli skipass annuali adulto, super senior, senior, junior e bambino, inclusi i titoli acquistati in prevendita, relativi all’inverno 2019/2020; non danno, invece, diritto al voucher gli skipass acquistati a condizioni agevolate o con sconti.
    Per ottenere il voucher sarà sufficiente presentarsi muniti dello skipass annuale 2019/2020 presso una delle casse della società impianti dove lo si è acquistato.
    Il voucher sarà utilizzabile per acquistare sia un nuovo skipass annuale o stagionale sia qualsiasi altro tipo di biglietto (giornaliero, settimanale, etc.).
    Nel Dolomiti Superski trovo discutibile che i possessori di tessera da “8 giorni a scelta nella stagione” 2019/2020 potranno usufruire nella stagione 2020/2021 delle giornate non utilizzate, previo acquisto di un nuovo skipass “8 giorni a scelta nella stagione”, idem per i family.

  13. #130

    Predefinito

    La stagione dello skirama, che include Tonale e Madonna di Campiglio, è piu lunga di quella DS, ed anche il prezzo se ben ricordo e’ più alto. Il Sellaronda a fine marzo se non e’ già in parte chiuso e’ poco sciabile. Ad aprile di sciabile resta ben poco in proporzione alla dimensione del comprensorio. Invece al Tonale, su entrambi i versanti, Peio, e Madonna di Campiglio si arriva con neve buona fino al primo maggio ed oltre. Ma gennaio fa un freddo becco e si scia solitamente più in basso.

  14. #131

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    L’associazione sportiva ha risparmiato lo stipendio di tutti. Ha messo in cassa integrazione i dipendenti e smesso di pagare i giocatori che si sono visti lo stipendio sospeso fino alla ripresa delle partite. Che altri costi hanno? Neanche gli stadi, perché sono pubblici e pagano ad utilizzo ( salvo la Juventus ). D’altronde il calcio e’ uno spettacolo, non uno sport. Niente spettacolo, niente incasso, niente stipendio per gli “artisti” ( giocatori ).
    Beh, stavolta ho la conferma che non sempre parli con cognizione di causa.
    Il mio amico di sempre è CFO di una squadra di calcio di serie A ed il tuo dipinto è lontano anni luce dalla realtà, anzi è in un universo parallelo.

  15. Skife per botto:


  16. #132

    Predefinito

    gigiotto98, perché non ci dai qualche statistica ufficiale mensile su incassi, passaggi sia del DSS, sia di una valle di medio/ bassa rilevanza a supporto delle tue tesi?
    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    La stagione dello skirama, che include Tonale e Madonna di Campiglio, è piu lunga di quella DS, ed anche il prezzo se ben ricordo e’ più alto. Il Sellaronda a fine marzo se non e’ già in parte chiuso e’ poco sciabile. Ad aprile di sciabile resta ben poco in proporzione alla dimensione del comprensorio. Invece al Tonale, su entrambi i versanti, Peio, e Madonna di Campiglio si arriva con neve buona fino al primo maggio ed oltre. Ma gennaio fa un freddo becco e si scia solitamente più in basso.

    Quest'anno fortunatamente non avevo lo stagionale, quindi francamente, mi interessa anche poco l'argomento. Però mi metto nei panni di chi per fruire dei giorni non utilizzati di skipass "family" oppure "8 giorni a scelta nella stagione" deve comprarne uno analogo? Non credi che l'atteggiamento del DSS sia un po' troppo arrogante?

    Ti ricordo che esiste anche il rischio d'impresa che in mezzo a tante argomentazioni non hai mai citato. Se quando vai al bar o al ristorante il gestore ti facesse pagare una consumazione un prezzo spropositato perché non deve rimetterci quello che ha perso durante la chiusura imposta dal lockdown tu ci torneresti ancora? Secondo me no. Analogamente con buona probabilità molti non rifaranno lo stagionale e neppure verranno a sciare nei vostri comprensori.

    Io concordo con l'analisi di Lusco
    Citazione Originariamente scritto da lusco Vedi messaggio
    Il motivo per cui non c’è stato un plebiscito di approvazione non sta tanto nel riconoscimento di un effettivo mancato utilizzo sul 2020 quanto nella parziale miopia circa le prospettive 2021 (in base alle stime attuali sulla potenziale evoluzione della pandemia). Dato che non si tratta di rimborso per cassa, per cui in 10% poteva tranquillamente starci, ma di una promo sul prossimo stagionale, più di qualcuno ha già abbondantemente spiegato come un 10% (sommatoria di un parziale rimborso 2020 e della promo 2021) sia meno convincente, per il semplice fatto che, qualora a Novembre dovessimo ritrovarci in una situazione anche solo potenzialmente pericolosa, molti potrebbero fare ben bene i conti prima di spendere almeno 830€ (peraltro, saranno 830? O di più?). Detto questo ognuno esprime il proprio parere senza bisogno di dare e ricevere del pezzente in stampatello.

  17. Skife per francesco2:


  18. #133

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da francesco2 Vedi messaggio
    gigiotto98, perché non ci dai qualche statistica ufficiale mensile su incassi, passaggi sia del DSS, sia di una valle di medio/ bassa rilevanza a supporto delle tue tesi?

    Quest'anno fortunatamente non avevo lo stagionale, quindi francamente, mi interessa anche poco l'argomento. Però mi metto nei panni di chi per fruire dei giorni non utilizzati di skipass "family" oppure "8 giorni a scelta nella stagione" deve comprarne uno analogo? Non credi che l'atteggiamento del DSS sia un po' troppo arrogante?

    Ti ricordo che esiste anche il rischio d'impresa che in mezzo a tante argomentazioni non hai mai citato. Se quando vai al bar o al ristorante il gestore ti facesse pagare una consumazione un prezzo spropositato perché non deve rimetterci quello che ha perso durante la chiusura imposta dal lockdown tu ci torneresti ancora? Secondo me no. Analogamente con buona probabilità molti non rifaranno lo stagionale e neppure verranno a sciare nei vostri comprensori.

    Io concordo con l'analisi di Lusco
    Si, ho i dati in dettaglio valle per valle, ma sono riservati e non possono essere dato in pasto al pubblico. Ed il rischio d’impresa e per la normale attività d’impresa. Qui e’ stata imposta la chiusura per cause di forza maggiore. Chi ha imposto la chiusura si prenda la responsabilità.

  19. #134

    Predefinito

    A me pare di sognare...leggo che dite che stagionali non sono fondamentali ( ma allora perché fanno prevendita?).. secondo me il prossimo anno rischiano eccome un calo di stagionali se la situazione resta incerta ( io lo faccio da sei anni ma avendo fatto solo 22 GG il prossimo anno certo non lo farei).. vero che come dite magari calano non troppo ma se poi queste persone vanno in altri comprensori e si trovano bene la perdita rischia di portarsi avanti negli anni..

  20. #135
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl code Uvo 2014, Salomon Xdr88 TI 2018; scarponi Head Raptor 140 RS

    Predefinito

    Lo stagionale superskirama costa meno del DSS. Lo so perché l'anno scorso ero tentato dal minor costo. Non è tanto, ma son circa 40€ in prevendita. Non trovo corretto prendere per buono il rischio d'impresa per una parte (quella che ti avvantaggia) e non considerarlo quando ti dice male.

    Fa molto bambino viziato.

    Per quanto riguarda il calcio vedo che, se non in malafede, mancano diverse informazioni e cognizione di causa.
    Poche squadre hanno chiesto hai giocatori di ridursi lo stipendio. E quelle poche lo han fatto per garantire stipendio pieno ai non calciatori.

    A mero titolo d'esempio:
    Chi non ha il proprio stadio l'affitto al comune lo ha già versato

    Che poi, tutti o quasi i lavoratori vengono pagati dopo aver svolto i propri compiti. Son tutti artisti? (questa la chiedo per un amico)

Pagina 9 di 11 PrimoPrimo 1234567891011 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •