Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
Mostra risultati da 31 a 38 di 38

Discussione: Via da Roma! notte di fuochi in AA-Suedtirol

  1. #31

    Predefinito

    Alt, stop, blizzy...

    Intendevo altro.

    Intendevo:
    Perché in altri casi, ad esempio la vicenda COVID, quando un gruppo é danneggiato, nell'immagine e non solo, da una propria minoranza indisciplinata, ce la si prende GIUSTAMENTE con gli indisciplinati MENTRE, quando si parla di Alto Adige, si punta SEMPRE il dito contro i sudtirolesi rei di pregiudizi e MAI contro la fonte degli stessi?

  2. Skife per Matteo Harlock:


  3. #32

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Alt, stop, blizzy...

    Intendevo altro.

    Intendevo:
    Perché in altri casi, ad esempio la vicenda COVID, quando un gruppo é danneggiato, nell'immagine e non solo, da una propria minoranza indisciplinata, ce la si prende GIUSTAMENTE con gli indisciplinati MENTRE, quando si parla di Alto Adige, si punta SEMPRE il dito contro i sudtirolesi rei di pregiudizi e MAI contro la fonte degli stessi?
    Beh, è un qualcosa che non mi appartiene, uno schema di ragionamento dal quale cerco di tenermi a debita distanza, sia mai che mi contagi. Succede con i sudtirolesi, quando si parla di Alto Adige. Ma pure con i migranti, quando si parla di immigrazione, non credere. Ai meridionali poi...
    In generale ci sono sempre vittime predestinate da immolare, capri espiatori da additare. Si reggono sul pensiero unico i totalitarismi, e non mi sorprende affatto che ragionino così i nostalgici del "crapa pelada".

    Comode scorciatoie mentali, semplificazioni mononeuronali? Non so il perché, ma la generalizzazione è sempre dietro all'angolo. Ed è sempre facile, e politicamente remunerativo, trovare un nemico contro cui scagliarsi. Salvini docet.

  4. Lo skifoso blizzy ha 3 Skife:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #33

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Ogni 2 x 3 si apre una discussione sul Sued Tirol - le pulsioni secessioniste, se ci sono o meno, se sono legittime o meno…

    Neanch'io capisco la posizione di Enricobook… Cos'è - struggimento all'idea che la regione possa seccedere?
    No, evidentemente mi sono espresso male. nessuna paura di secessione. è solo rabbia perchè imho vedo solo una finzione messa COSTANTEMENTE in atto di difesa pseudoculturale 'chiagne e fotte', quando dalla divisione per etnolingua negli anni ottanta (in primis nelle scuole) tutto è precipitato in separatezza tra i gruppi (oggi i ragazzi di lingua D non parlano più l'italiano come i loro padri 50-60enni, non parliamo poi dei ragazzi di lingua I che stentano con il tedesco...(d'altra parte se non impari ANCHE dialetto -oltre al tedesco standard- rischi di stare 'fuori'), da veri separati in casa, associazione CAI da una parte e OAV dall'altra, circolo culturale x e y SEPARATI, cori musicali separati, idem per CINEMA, TEATRO...etc.....QUI c'è ben spiegato il progetto VERO....https://www.eventiculturalimagazine....ttore-di-pace/. Il perdere questa idealità (e le opportunità di vivere a fondo e godere delle occasioni multiculturali offerte in questo splendido land/terra)....questo sì porta struggimento....
    Ultima modifica di enricobok; 06-05-2020 alle 07:05 AM.

  7. Skife per enricobok:


  8. #34

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Tu sì da ignorante, disconosci la storia - in modo crasso direi…
    Ti informo che falliataglia sta assieme, col collante, [COLOR=#b22222][B]solo da circa 160 anni…
    Neanche il Reich tedesco c'era 160 anni fa, e quindi?

  9. Lo skifoso saluti75 ha 2 Skife:


  10. #35
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da saluti75 Vedi messaggio
    Neanche il Reich tedesco c'era 160 anni fa, e quindi?

    Quindi prendi fischi per fiaschi, evidentemente. Auguri.

  11. #36

    Predefinito

    Non c'è peggior cieco di colui che non vuole vedere, disse quel tale. Discussione trita e ritrita. Le fasi sono sempre quelle:

    1) Si riporta sul forum la notizia di una dimostrazione di protesta da parte dei secessionisti sudtirolesi;

    2) Solitamente (questo passaggio non è obbligatorio) tale notizia è estratta o corredata da un articolo partorito dal fronte politico opposto (non dimentichiamo che in AA i partiti neo-pseudo-para fascisti sono molto forti e si nutrono dell'appoggio dei bolzanini italiani scontenti);

    3) Parte la discussione sul forum che regolarmente scomoda imperatori Asburgo, re Savoia, migliaia di morti in guerra (che da un lato non sapevano neppure esattamente cosa andavano a fare) dei quali alcuni riposano in sontuosi e monumentali ossari (gli stessi a cui non davano elmetti decenti essendo un dispendio monetario eccessivo, in caso di morte costavano meno tre fanti mal equipaggiati, a uno ben equipaggiato), altri giacciono ancora tra qualche crepaccio o sotto qualche neve perenne. Poi si vanno a scomodare persone che protestarono pacificamente solo per avere il diritto di parlare la lingua con la quale erano cresciuti (poi se protestavano troppo si potevano pure internare eventualmente), mentre altri hanno protestando facendo saltare in aria persone, animali e cose per chiedere il diritto di lavorare nella loro stessa patria (che per giochi del destino non era più loro), in quelle occupazioni dove ormai per lavorare dovevi essere obbligatoriamente madrelingua italiana. Si vanno a scomodare persone che per il semplice fatto di avere sventolato la loro bandiera (loro da più di mille anni) sono spariti in galera, e ne sono usciti in urne cinerarie e restituiti ai famigliari (senza autopsia ovviamente... "eh... un colpo apoplettico mentre si banchetta in carcere capita"). Insomma... tutta una serie di persone che non si sono arrese a diventare carta bianca su cui tracciare confini mai esistiti... (ingiustizie da una parte e dall'altra ricordiamo)

    4) Non si conclude nulla

    Io capisco tutto... Capisco che c'è chi manderebbe tutti in Austria a calci in culo e a cui gli altoatesini non andranno mai a genio (si credono sempre i migliori, sputano nel piatto da cui mangiano, non sono orgogliosi di fare parte dell'Italia gloriosa...). Ci sono altri per i quali Roma sarà sempre e solo la matrigna cattiva, assassina e sfruttatrice e l'Italia un postaccio pieno di ladri da cui scappare. Ok tutto capisco gli estremismi perché siamo umani... Ma chiedo a queste persone (sempre pronte a mandare a fare in c**o chiunque su questo argomento non la pensi come lui), ripeto chiedo a queste persone... la conoscete la storia dell'Alto Adige dal 1920 a oggi. Avete una vaga idea di quanto sia stato sudato arrivare al compromesso De Gasperi-Gruber? Avete presente che è stato un cammino di proteste, ingiustizie, assassini e soprusi (da entrambi i lati sia chiaro)? Siete coscienti che la questione altoatesina non è un discorso tra venditori di caramelle ma è un trattato internazionale nel quale si afferma che per il diritto di base dei popoli all'autodeterminazione l'Alto Adige è concesso in amministrazione all'Italia fintanto che essa rispetterà i trattati internazionali stipulati con lo Stato di cui gli Altoatesini sono una minoranza internazionalmente riconosciuta?

    L'autonomia dell'Alto Adige non è una questione nata negli ultimi vent'anni per malcontento verso l'Italia come lo sono molti altri movimenti autonomistici italiani. Si parla di una questione che si è aperta il giorno stesso in cui l'Alto Adige viene incluso nel territorio italiano. Il cosiddetto "pacchetto per l'autonomia" si è ottenuto dopo mezzo secolo di incomprensioni e ingiustizie.

    Alla fine siamo arrivati ad un risultato che soddisfa l'80% della popolazione. Non sono soddisfatti quelli (che senza alcuna ragione precisa se non patriottica) vorrebbe riunirsi al Tirolo del Nord da una parte. Non sono soddisfatti dall'altra quelli che avrebbero preferito che si perpetuasse la situazione di discriminazione sociale per quale il quarto della popolazione totale, che è di lingua italiana ricopriva tutti i posti nel settore pubblico escludendo dai bandi chiunque non fosse di madrelingua italiana, gli stessi che hanno protestato quando ci sarebbe stato da tirare giù l'effige del Duce che continua a troneggiare sul palazzo di Giustizia, gli stessi senza i quali i primi non avrebbero senso di esistere.

    Quel trattato non è convenienza, non è questione di restiamo finché ci foraggiate (anche perché i soldi sono quelli interni), è un trattato in cui l'Italia riconosce che l'Alto Adige E' abitato da una minoranza etnica non italiana, e delega a questo territorio tutte le scelte relative al settore pubblico (tranne l'esercito e forze dell'ordine (forestale si però)) e relativa percentuale del budget. Non si è ottenuto perché i sudtirolesi sono bambini capricciosi o perché l'Italia è messa a "cul busòn" sempre pronta a prenderlo. E' il contratto di adesione di un popolo autonomo ad uno Stato che ne promette i diritti e ne riconosce le peculiarità, e che chiede semplicemente di non essere più straniero nella propria casa.

    Scontenti ci sono sempre... Ma frasi del tipo "a calci in culo in Austria" o "italiani ladroni" sono proprio da becero frequentatore di bettole da porto (che per la cronaca sono i migliori compagni per far serata, ma sicuramente non me li porto ad una tavola di discussione).
    Ultima modifica di Lidsandel; 06-05-2020 alle 07:31 PM.

  12. Lo skifoso Lidsandel ha 9 Skife:


  13. #37

    Predefinito

    Lidsandel mi sento chiamato in causa...
    Tutto quello che scrivi è verissimo e condivisibile ma.....
    Secondo te, dal 1960 ad oggi, l’Italia non avrebbe rispettato l’autonomia e l’auto determinazione dell’Alto Adige?
    Capisco fino alla risoluzione 1661 ma dopo...
    Non ho niente contro la maggioranza altoatesini anzi, ma quel 20% di estremisti che fanno queste pagliacciate nel 2020 andrebbe (secondo me) preso a calci in culo (che siano di SVP o no).
    Questo vale anche (a mio avviso) per altri estremisti siano essi portatori di corna celtiche, forconi siculi, neoborbonici e fazzoletti verdi vari.

  14. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  15. #38

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da stefi74 Vedi messaggio
    Lidsandel mi sento chiamato in causa...
    Tutto quello che scrivi è verissimo e condivisibile ma.....
    Secondo te, dal 1960 ad oggi, l’Italia non avrebbe rispettato l’autonomia e l’auto determinazione dell’Alto Adige?
    Capisco fino alla risoluzione 1661 ma dopo...
    Non ho niente contro la maggioranza altoatesini anzi, ma quel 20% di estremisti che fanno queste pagliacciate nel 2020 andrebbe (secondo me) preso a calci in culo (che siano di SVP o no).
    Questo vale anche (a mio avviso) per altri estremisti siano essi portatori di corna celtiche, forconi siculi, neoborbonici e fazzoletti verdi vari.
    Ma è quello che sto dicendo. Il trattato ha posto il punto alla questione. Un referendum non si potrebbe neppure fare perché anche ľAustria aderisce a tale trattato e non potrebbe neppure annettere ľAA finché il trattato è in vigore. ĽSVP lo ha scritto quel trattato. Non sono loro il problema. Il trattato comunque prevede delle modifiche fiscali e aggiustamenti nel tempo diretti alla completa autonomia fiscale. Quel 20% di scontenti è formato dal 5% della Kloz e dal 15% degli italiani di estrema destra (numeri a caso). E sono degli organismi simbiotici tra loro... La Klotz senza casa Pound che manifesta su slogan tipo "sangue dei martiri versato per liberare suolo italico" non avrebbe gente incazzata sulla quale mettere appiglio.

    D'altro canto questi non andrebbero a fare manifestazioni a favore delľitalianità minacciata se non fosse per quelli che sostituiscono la bandiera austriaca a quella italiana sugli edifici pubblici.

    La colpa è di entrambi... solo che ne conosco di più del tipo "italiano di estrema destra" e dicono/fanno cacate peggiori, percui le bagatelle degli altri sono quasi giustificate.

    Ma è ovvio che consultando principalmente stampa e opinionisti italiani, che senza mettere in dubbio la loro neutralità, è innegabile che tra le due fazioni partano da una chiara simpatia maggiore per gli estremisti italiani. Fascisti ma pur sempre italiani. Percui per la stampa italiana il problema saranno sempre gli altri.

    I "Los von Rom" non accusano ľItalia di non avere rispettato il trattato... non lo accettano proprio. Per loro chi scende a patti (SVP) è comunque un vile. La politica in AA non è la più semplice. Odiano forse di più Magnago che Tolomei (no impossibile era per farti capire).

    Quindi:
    1. Sei d'accordo col "pacchetto"
    2. Sei d'accordo ma lo modificheresti a favore di maggiore autonomia
    3. Sei d'accordo ma lo modificheresti per dipendere di più da Roma
    4. Sei contrario perchè svende la patria "mio nonno è morto per difenderla"
    5. Sei contrario perchè "fora i todesch!! Mio nonno è morto per liberarvi dal giogo austriaco".

    Ecco le 5 fazioni della politica in AA.

    P.S. È più sensato di gran lunga il punto 4 che il 5. Ma i cattivi sono sempre i 4.

    P.S.2. Parlando di stampa neutrale, tra i pochi giornalisti italiani che mi vengano in mente ad avere capito bene ľAA mi vengono in mente solo Melandri, Montanelli e Messori. Ce ne saranno altri ma non li ho letti.
    Ultima modifica di Lidsandel; 06-05-2020 alle 09:08 PM.

  16. Lo skifoso Lidsandel ha 5 Skife:


Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •