Pagina 11 di 13 PrimoPrimo 12345678910111213 UltimoUltimo
Mostra risultati da 151 a 165 di 191

Discussione: Misteriosa RDT - e lo sci d'oltre Cortina

  1. #151

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    è da tanti anni che non la faccio, ma anche l'importantissimo asse che da Basilea va verso Francoforte seguendo il lato tedesco del Reno aveva lunghissimi tratti in cemento anzichè asfalto. Sono cambiate le cose ora?
    In Germania ci sono lunghi tratti così (a me piace il rumore che fanno le gomme della macchina lì sopra e se si diminuisce la velocità la sensazione di trovarsi su un vecchio treno) ma non è nulla di paragonabile ai tratti sconnessi in cemento che si trovano nei paesi dell'est.
    Qualche anno fa era così e molto malmesso il tratto polacco dell'autostrada Berlino-Wroclaw, ma solo la corsia sud. Adesso probabilmente l'avranno ricostruita.

    Comunque in Albania su alcuni nuovi tratti stradali bisognava viaggiare a 50 km/h con continue frenate quasi a fermarsi in corrispondenza dei giunti dove c'erano alcuni centimetri di vuoto. Non so se si sono fregati le griglie di copertura o per risparmiare non le hanno mai fatte (imprese italiane) ma i colpi che prendeva un'automobile normale suggerivano di procedere molto cautamente e con grande stress, in particolare sull'autostrada Tirana-Kosovo.
    Ovviamente i locali non se ne curavano minimamente, anche con autovetture dall'assetto rigido e ribassato che tanto gli piacciono.

  2. #152

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    Scusate l'ignoranza... quella frontiera ha qualcosa di diverso da un'altra qualsiasi tra UE e mondo esterno?
    Che quella è in fondo dentro l'Europa, incistata dentro. Come la Svizzera, ma in Svizzera, soprattutto nei valichi minori, a momenti neanche controllano (ma anche a Chiasso sarò stato fermato una volta sola).

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #153

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    in Svizzera, soprattutto nei valichi minori, a momenti neanche controllano (ma anche a Chiasso sarò stato fermato una volta sola).
    Prova a entrare in Italia a Tirano quando c'è la Forcola aperta

  5. #154

    Predefinito

    Non lo so.

    Ma per esempio un paio di volte sono passato a Ponte Tresa, e le guardie di confine chiacchieravano e facevano segno di passare con la mano.
    La frontiera di Tirano non l'ho mai provata.

  6. #155

    Predefinito

    Anche io sono stato fermato così poche volte che non ricordo nemmeno più quale sia stata l'ultima .....

  7. #156

    Predefinito

    Da Livigno alla Svizzera con chi ha targa svizzera controllano un sacco, vogliono verificare che non si siano superati i limiti di shopping. Una volta mi sono dovuto mettere delle calze sportive in tasca perchè oltrepassavo i limiti. E se ti beccano con più di un kg di carne, inclusi affettati e slinzeghe, rischi la fucilazione sul posto

  8. #157

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    è da tanti anni che non la faccio, ma anche l'importantissimo asse che da Basilea va verso Francoforte seguendo il lato tedesco del Reno aveva lunghissimi tratti in cemento anzichè asfalto. Sono cambiate le cose ora?
    In Germania le autostrade le fanno ancora quasi tutte (se non proprio tutte) in cemento armato. Certo, senza i giunti di hitleriana, honeckeriana e jaruzelskiana memoria. Da Lipsia a Berlino abbiamo 3 (a volte 4, mi pare di ricordare) corsie per senso di marcia interamente in liscissimo e scorrevolissimo cemento su cui, traffico permettendo, si possono tenere medie elevatissime.

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #158

    Predefinito

    Il problema del cemento è quando piove....


    Se ricordo bene sono di cemento anche le autostrade intorno a Vienna e Bratislava.

  11. #159

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Da Livigno alla Svizzera con chi ha targa svizzera controllano un sacco, vogliono verificare che non si siano superati i limiti di shopping. Una volta mi sono dovuto mettere delle calze sportive in tasca perchè oltrepassavo i limiti. E se ti beccano con più di un kg di carne, inclusi affettati e slinzeghe, rischi la fucilazione sul posto
    Idem con patate sul Sempione. Nell'unica volta in cui mi fermarono per un controllo da che guido (2003) fermarono dopo di me una coppia di svizzeri che aveva fatto la spesa a Domodossola. Era già evidente prima di arrivare alla pesa che fossero sopra i limiti, e la Grenzwache non stava scherzando per nulla.

    Un anno dopo credo, una squadra di muratori italiani stava salendo in Vallese per dei lavori. Dovendo restare 2 settimana si portarono il cibo.... ma il guidatore del pulmino finì per farsi una notte in cella a Briga.

  12. #160

    Predefinito

    Circa un quarto dei 13000 km di autostrade tedesche hanno pavimentazione in calcestruzzo armato (lo strato più superficiale, ovviamente).
    L'armatura costituita da barre longitudinali opportunamente distanziate garantisce continuità alla struttura.

    Ai tempi del Terzo Reich la pavimentazione era costituita da una successione di piastre indipendenti, ognuna armata con un foglio di rete elettrosaldata.

    Prima ancora non lo so; può anche essere che le piastre non fossero nemmeno armate.

  13. #161

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Il problema del cemento è quando piove.
    Più che altro all'estero l'asfalto drenante è sconosciuto e quando piove si deve rallentare.
    Ma ho già scritto più volte che preferisco poter utilizzare gratuitamente (o quasi) delle autostrade per andare ovunque che essere rapinato per utilizzare delle autostrade impeccabili e sulle quali tra l'altro si rischiano le multe (ma che ***** me ne faccio allora di autostrade così belle per andare a 130 se non di meno?).
    Poi ognuno avrà la propria idea. E comunque molti tedeschi che sanno guidare vanno fortino anche se piove, più di quanto andrei io con i loro macchinoni, e non mi pare che ci siano stragi nemmeno in questo caso.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da subsahara Vedi messaggio
    Circa un quarto dei 13000 km di autostrade tedesche hanno pavimentazione in calcestruzzo armato.
    Ma Lei è comandante anche nel settore delle infrastrutture europee per essere a conoscenza di tutte queste cose e in modo così preciso?

  14. Skife per Edo:


  15. #162

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Più che altro all'estero l'asfalto drenante è sconosciuto e quando piove si deve rallentare.
    Ma ho già scritto più volte che preferisco poter utilizzare gratuitamente (o quasi) delle autostrade per andare ovunque che essere rapinato per utilizzare delle autostrade impeccabili e sulle quali tra l'altro si rischiano le multe (ma che ***** me ne faccio allora di autostrade così belle per andare a 130 se non di meno?).
    Poi ognuno avrà la propria idea. E comunque molti tedeschi che sanno guidare vanno fortino anche se piove, più di quanto andrei io con i loro macchinoni, e non mi pare che ci siano stragi nemmeno in questo caso.
    Io la penso allo stesso modo. Del sistema di gestione delle autostrade italiane penso tutto il peggio.

  16. #163

    Predefinito

    Sulla gestione italica delle autostrade siamo sicuramente d'accordo. Sull'infrastruttura meno. Io tutta 'sta magnificenza delle autobahn non la vedo, e comunque non è solo un problema della Germania, anche in Svizzera e Austria siamo lì (in Francia stato troppo tempo fa).

    Mi ricordo, ad esempio:
    - spartitraffico alto due spanne e di dubbia resistenza
    - segnaletica orizzontale talvolta poco visibile e forse nemmeno riflettente
    - asfalt... ehm, cemento che se lo prendi con la pioggia non vedi una fava e rischi di andar fuori al primo colpo di tosse
    - uscite poco illuminate e con il ridicolo cartello che indica "Uscita" anziché la destinazione, la prima volta in Germania mi chiedevo perché gli svincoli portassero tutti ad Ausfahrt, al quarto ho capito la trovata (immaginatevi un sentiero con scritto "Sentiero"... siamo seri?)
    - massimo risparmio di ponti e gallerie, con tracciati che sembrano montagne russe e alternano salite coi camion a 40 all'ora a discese dove se non freni superi il muro del suono (sarà per quello che non c'è il limite??)

    No, le autostrade italiane, come infrastruttura, sono infinitamente meglio. Se qualcuno sta già digitando "eh ma costano una fucilata" ripeto, sto parlando di infrastruttura, non di gestione.

  17. Lo skifoso ste1258 ha 5 Skife:


  18. #164

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    uscite poco illuminate e con il ridicolo cartello che indica "Uscita" anziché la destinazione, la prima volta in Germania mi chiedevo perché gli svincoli portassero tutti ad Ausfahrt, al quarto ho capito la trovata (immaginatevi un sentiero con scritto "Sentiero"... siamo seri?)
    Un mio compagno di liceo aveva (ha) la madre norvegese.
    D'estate andava in macchina con la famiglia in Norvegia, passando quindi per Germania e Danimarca.
    A suo padre, che è un buontempone, piaceva raccontare della perplessità nel percorrere le autostrade tedesche, lungo le quali incontrava ogni tot km gli svincoli di uscita accompagnati dal cartello "Ausfahrt".
    "Ausfahrt, Ausfahrt, ancora Ausfahrt: ma quanto caxxo è grande 'sta città?", si chiedeva.

    Lo raccontava ridendo, eh...

  19. #165

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    - massimo risparmio di ponti e gallerie, con tracciati che sembrano montagne russe e alternano salite coi camion a 40 all'ora a discese dove se non freni superi il muro del suono (sarà per quello che non c'è il limite??)
    Mi sono fatto l'idea che sia molto migliore la loro concezione, perché a cosa serve un'infrastruttura come quella italiana se poi quando invecchia non si sa come mantenerla (e con quali soldi) in buono stato. Non vorrei che nel futuro ci fossero tanti altri ponti Morandi e che viaggiare in Italia diventasse veramente pericoloso, e che ci voglia poi veramente l'istituzione di un "piano Marshall" per ricostruire le infrastrutture (ma con quali soldi pero, vedendo anche in quale modo trasparente vengono gestiti gli introiti dei pedaggi?).
    A questo punto a mio avviso è forse meglio qualche saliscendi in più, restando il fatto che naturalmente l'orografia italiana è molto più complicata di quella tedesca.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    uscite poco illuminate
    Le uscite non sono poco illuminate ma non lo sono per nulla; è proprio tutto il paese però ad essere così. A quanto pare al dottor Königsberg questa cosa piace molto.
    Io stesso invece, che vi assicuro essere in parecchie situazioni parecchio fotofobico (soprattutto all'interno delle mura domestiche), ritengo che si un pochino di più di illuminazione stradale non ci starebbe male per garantire un briciolo di sicurezza in più agli utenti della strada.

    Per tornare in tema generalmente gli svincoli autostradali tedeschi non hanno curve strette come quelli italiani e soprattutto le corsie di accelerazione e decelerazione sono mediamente più lunghe.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    al quarto ho capito la trovata (immaginatevi un sentiero con scritto "Sentiero"... siamo seri?)
    l'Italia però è anche uno dei pochi paesi (forse, non ho sotto mano dati precisi per avvalorare questo pensiero) a non avere le uscite numerate, che sono molto più comode ed immediate da ricordare rispetto al nome della località, soprattutto per il forestiero.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    in Francia stato troppo tempo fa
    Le autostrade francesi sono al top come qualità ma sono care come il fuoco, piene di autovelox e di gendarmi con gli strumenti di tortura appollaiati sotto i viadotti e nelle aree di servizio ed hanno spesso limiti di velocità ridicoli; ovunque nei tratti non a pagamento. Decisamente bocciate e stressanti da percorrere.

Pagina 11 di 13 PrimoPrimo 12345678910111213 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •