Pagina 136 di 152 PrimoPrimo ... 3686126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 2026 a 2040 di 2270

Discussione: Covid-19 e Sci alpino - SOCIO-ECONOMICO[parte 1]

  1. #2026

    Predefinito

    [QUOTE=bisfra65;2224683
    Al momento NON ci possiamo permettere sei mesi di caz.zeggio elettorale.

    Governo di gente capace e competente nei rispettivi campi, guidato da uno capace e autorevole. I nomi metteteli voi.[/QUOTE]

    Ma esiste davvero? Quanto ottimismo!

  2. #2027
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Goditi Cortina vala! Che il resto è per tutti, Cortina per pochi.
    5S che entrano definitivamente nella casta elitaria del paese

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2028

    Predefinito

    Comunque leggevo su un inserto della Repubblica, giornale non noto per essere populista, che le differenze tra politiche monetrie FED e BCE si fanno già sentire e l'euro si rivaluta rispetto al dollaro.
    Un po' d'inflazione auemnterebbe la crescita e ridurrebbe il peso dei debiti, se non lo capiscono adesso siamo senza speranze... sono troppo ottusi. Potevano fare almeno una misera dichiarazione.... e infatti c'è stata di una tedesca che diceva che non è il momento di altri stimoli monetari...
    è da pazzi lasciare troppo potere a questi tedeschi... devo ricordare cosa hanno fatto qualcche decennio fa! Solo loro possono utilizzare la parola schadenfreude (godere dei problemi degli altri) e noi gli lasciamo governare un continente

    Intanto per fortuna i dati sull'economica italiana sono sopra il previsto.

  5. #2029

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Guarda, non ho risposte assolute. Sinceramente spero in uno scatto alla Napolitano di Mattarella.

    So solo che entro il 15 ottobre dobbiamo presentare i progetti di investimento per farci finanziare il recovery fund e al momento quel che va per la maggiore è l'abbassamento delle tasse (coi soldi degli altri) proposto dai pentadementi, la fata raggina che ha chiesto 25 miliardi per fare la funivia e altre boiate consimili, il ponte sullo stretto con la pista ciclabile.
    Io mi vergogno come italiano di avere dei rappresentanti del genere e nel contempo mi rendo conto che spesso sono solo la copia conforme di chi ho intorno. Da sbattere la testa nel muro.
    Sottoscrivo riga per riga.

    E rispondo a chi mi chiedeva qualcosa sul pareggio di bilancio: io ho chiesto solo che fine abbia fatto quel principio. Sono consapevole che uno tsunami economico come quello provocato dal Covid richieda politiche espansive, infatti le stanno adottando tutti i Paesi e tutte le Banche Centrali. Sono anche consapevole che qui in Italia di buone idee ne ho viste poche, forse una buona potrebbe essere quella del superbonus 110% per i lavori in edilizia. Tutte le altre mi sembrano cerbottane dalla corta gittatta.

  6. #2030

    Predefinito

    il superbonus 110 ha talmente tante complicazioni che è pressoché inutilizzabile

  7. #2031

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    il superbonus 110 ha talmente tante complicazioni che è pressoché inutilizzabile
    Ho sentito dire anch'io, ma non sono molto informato.
    A questo punto tanto valeva fare un 80%, 90% o 100% e estenderlo di più se no suona troppo come presa per il c*lo. Se ci tengono tanto all'ecologia questa misura è senz'altro più utile che incentivi a cambiare auto perché va considerato anche l'inquinamento per fabbricarla.
    Invece l'efficienza energetica è la migliore fonte perché anche le rinnovabili hanno un loro impatto anche se minimo mentre dall'efficeinza c'è solo da guadagnare.
    Si stimola il settore delle costruzioni e contemporanemante si migliora l'ambiente. Troppo intelligente per dei politici! Troppo facile, troppi vantaggi la politica deve farci soffrire!

  8. #2032

    Predefinito

    Non mi ricordo più dove c'era qualcuno che scriveva come tanto Q100 fosse temporanea.
    E gli rispondevo che nel 2022 ci sarebbe stato uno scalone tipo Maroni e sicuramente si sarebbero inventati qualche put.tanata per evitarlo.

    Indovina un po' ....

    "Il vertice tra l’esecutivo e Cgil, Cisl e Uil potrebbe tenersi il 16 settembre. In quell’occasione si comincerà a ragionare sulla riforma previdenziale, da definire con un’apposita delega nella prima metà del 2021 per scongiurare lo scalone che si profila a inizio 2022 con la fine della sperimentazione triennale di Quota 100, la misura introdotta dal precedente esecutivo, a trazione Cinque Stelle - Lega. La proposta che si è fatta strada negli ultimi giorni è quella che passa per l’introduzione di un meccanismo flessibile per consentire le uscite a partire da 62, o 63 anni di età anagrafica e un’anzianità contributiva minima di 38 anni, o forse anche 36, prevedendo una «penalizzazione», con l’aggancio pieno al sistema contributivo «puro», sotto forma di riduzione del trattamento del 2,8-3% per ogni anno di anticipo rispetto alla soglia del pensionamento di vecchiaia (67 anni)."

    https://www.ilsole24ore.com/art/pens...e-urne-ADCjRjn

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Carlo84 Vedi messaggio
    Se ci tengono tanto all'ecologia questa misura è senz'altro più utile che incentivi a cambiare auto perché va considerato anche l'inquinamento per fabbricarla.
    Ma sì! E i 600.000 che lavorano nell'automotive li mandiamo a fabbricare pannelli di polistirene (tanto quelli cinesi costano comunque meno) e a fare i manovali in cantiere.

    Che ce vo'?

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #2033

    Predefinito

    Beh, tra i 600.000 che lavorano nell’automotive, che comunque e’ tarato per l’export più che il mercato interno, ed i milioni che lavorano nei cantieri, o nelle industrie quasi tutte nazionali, che i materiali per i cantieri li producono ( a parte il polistirene ), direi che per ogni euro pubblico investito e’ molto più probabile che generi più euro di lavoro in italia quello sui cantieri, piuttosto che quelli dell’automotive, visto che di auto prodotte in italia oramai se ne vendono ben poche prodotte in Italia.

    Occhio e croce direi che per 100 euro spesi in cantiere almeno 99 restano nella penisola. Quando compri un’auto almeno 66 euro prendono la via estera.

  11. #2034

    Predefinito

    La FIAT si è presa ogni tipo di aiuto e poi ha pensato bene di delocalizzare. Si sarebbe potuto sviluppare meglio il treno senza qualche aiutino e l'ambiente avrebbe ringrazioato. Ah la gratitudine.
    Poi c'è anche da dire che non conosco molte auto 100% elettriche ed ibride prodotte dal gruppo FIAT. Ma neanche tante con emissioni inferiori a 110 di CO2.
    E quindi sembrerebbe più un aiuto alla concorrenza.. con buona pace dei 600.000 del settore automotive.
    Per quanto rigarda l'ambiente probbilmente è più ecologico tenersi l'auto per diversi anni invece che doverla cambiare ogni volte che i sindaci ed i politici s'inventano qualche limitazione.

    Ma forse vuoi vivere in un mondo più sporco perché vuoi 600.000 persone nell'automotive. La disoccupazione non c'è solo nell'automotive, ma anche nel turismo e nella ristorazione ad esempio.
    Tanti Saluti, Carlo

    La FIAT si è presa anche qualche miliardo di aiuto tempo fa proprio per via del Covid.

  12. #2035

    Predefinito

    Poi il 54% della produzione italiana di auto viene esportata. Quindi sono circa 400.000 le auto prodotte in italia che sono vendute in italia su 1,9 milioni ( dati 2019 ). Poco più del 20%. Le altre 80% delle auto, anche FCA, sono prodotte all’estero. Quindi l’80% degli incentivi per le auto va all’estero.

  13. #2036

    Predefinito

    I discorsi sul fatto che i dipendenti dell'automotive producano per l'estero e quindi non vadano salvaguardati mi pare una solenne minkiata.

    I profitti degli imprenditori e gli stipendi/salari dei dipendenti dove rimangono? Forse in Italia?

    Che caxxo c'entra che non vanno su automobili prodotte o vendute in Italia?

    Ottimi esempi del perché i verdi e la cultura ambientalista in Italia non abbiano mai attecchito. Il problema è sempre BEN ALTRO e le problematiche si risolvono sempre pensando a come sarà il futuro tra vent'anni.
    Se nel frattempo muori di fame consolati sapendo che tra vent'anni sarà tutto green e più bello.

    Va bene che uno vive in Canada, ma quell'altro sembra viva su Marte.

  14. #2037

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    I discorsi sul fatto che i dipendenti dell'automotive producano per l'estero e quindi non vadano salvaguardati mi pare una solenne minkiata.

    I profitti degli imprenditori e gli stipendi/salari dei dipendenti dove rimangono? Forse in Italia?

    Che caxxo c'entra che non vanno su automobili prodotte o vendute in Italia?

    Ottimi esempi del perché i verdi e la cultura ambientalista in Italia non abbiano mai attecchito. Il problema è sempre BEN ALTRO e le problematiche si risolvono sempre pensando a come sarà il futuro tra vent'anni.
    Se nel frattempo muori di fame consolati sapendo che tra vent'anni sarà tutto green e più bello.

    Va bene che uno vive in Canada, ma quell'altro sembra viva su Marte.
    Non hai capito la mia risposta!! Leggi meglio la prossimaa volta!
    Il punto è che il gruppo FCA produce ben poche auto sotto i 110 di emissioni, che sono un requisito per gli aiuti. E quindi questi vanno in pratica a favorire i concorrenti e penalizzare FCA, con buona pace di 600.000 lavoratori nell'automotive! Ibride plug-in prodotte e in Italia forse c'è solo il renegade contro decine di altri modelli stranieri. Come speri di risollevare l'economia favorendo i concorrenti? Visto che hanno investito poco nell'elettrico mi sembrerebbe che magari si riducano ulteriormente quote di mercato in Italia.
    Un esempio: Alfa Giulia 2.0 benzina 47.000 Euro e Mercedes c300 Eq boost 45.500 e circa 48.000 versione sw BMW 330e 48.000 Euro con incentivi.
    Se spostano le sedi in Inghilterra e Olanda tra l'altro ci rimane solo qualche briciola che tu vorresti far passare per oro. Tra l'altro qualche teoria economica m'insegna che i ricchi hanno più propensione al risparmio.

  15. #2038

    Predefinito L

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    I discorsi sul fatto che i dipendenti dell'automotive producano per l'estero e quindi non vadano salvaguardati mi pare una solenne minkiata.

    I profitti degli imprenditori e gli stipendi/salari dei dipendenti dove rimangono? Forse in Italia?

    Che caxxo c'entra che non vanno su automobili prodotte o vendute in Italia?

    Ottimi esempi del perché i verdi e la cultura ambientalista in Italia non abbiano mai attecchito. Il problema è sempre BEN ALTRO e le problematiche si risolvono sempre pensando a come sarà il futuro tra vent'anni.
    Se nel frattempo muori di fame consolati sapendo che tra vent'anni sarà tutto green e più bello.

    Va bene che uno vive in Canada, ma quell'altro sembra viva su Marte.
    Forse non hai capito. Qua si parla di soldi dei contribuenti. Dove producono più benessere 100 euro di incentivi pubblici? Se li dai per incentivare auto circa l’80% di quei soldi finiscono per incentivare posto di lavoro... all’estero. Se invece li dai per rinnovo di abitazioni in Italia, a parte i due baiocchi che sis pendono per il polistirene cinese, tutto il resto dei 100 euro va a lavoratori italiani. I quali pagano le tasse contributi in Italia, spendono in Italia e non finiranno nella lista reddito di cittadinanza.
    Perché di tutti i materiali che si usano per costruire una casa ben poco e’ prodotto all’estero. Dal cemento, ai blocchi cassero, alle gru, alle macchine di cantiere, alle tubazioni, cavi, rubinetti, ceramiche, cucine etc etc. e’ tutto fatto in Italia. Per cui se lo stato investe 100 euro per incentivare i cantieri, sono soldi che rientrano nelle casse dello stato sotto forma di tasse e contributi nel giro di pochi mesi.

  16. #2039

    Predefinito

    Ero giá convinto di votare “NO” al referendum . . .
    E sentire quel joker maledetto, ex penoso comico la cui “esistenza” sciagurata, pagheremo per anni ,
    é l’ennesima comferma del NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ! ! !

  17. #2040

    Predefinito

    Non ne avevo notizia, non l'ho sentio e non ho nessuna intenzione di ascoltarlo.

    Meriterebbe la dannazione eterna solo per averci piazzato tra i cojoni questo branco di incompetenti rancorosi scappati di casa, neanche capaci di disegnare una O con un bicchiere.

    E per di più anche arroganti e clientelari: hanno piazzato amici, amichetti, compagni di scuola e parenti in ogni dove con stipendi che gridano vendetta.
    Quel minus habens del ministro degli esteri si è assunto anche il fotografo personale a 35000 euro l'anno.

    Se votare NO servisse automaticamente per mandarli a casa, probabilmente il No vincerebbe col 90%. E basta comunque come motivazione.

Pagina 136 di 152 PrimoPrimo ... 3686126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •