Pagina 191 di 208 PrimoPrimo ... 91141181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 2851 a 2865 di 3107

Discussione: Covid-19 e Sci alpino - SANITARIO [parte 4]

  1. #2851

    Predefinito

    Domande:
    -sapete quanti sono i decessi nelle RSA?
    -con quale criterio vengono fatti test sierologico e tamponi?
    -test anticorpali privati sono tra loro comparabili?

  2. #2852

    Predefinito

    Non ho il dato nazionale. Ma quello Trentino si.
    In Trentino 330 morti su 450 sono da RSA. Il Trentino conteggia anche ulteriori 100 morti di persone con sintomi da COVID, ma mai testate. Quasi tutte da RSA.

    Sempre in Trentino stanno facendo test sierologico di massa in tutte le località dove l’incidenza dei malati ufficiali e’ stata pari o superiore al 2% dei residenti.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2853

    Predefinito

    3/4 di morti nelle RSA

    vero che lì ci sono i pazienti più anziani e fragili, però va fatta una riflessione seria, perché se si fosse contenuto il danno in queste realtà, oggi non saremmo qui col mondo in ginocchio

    OMS e governi che a inizio crisi hanno cannato tutti, dovranno assumersi le proprie colpe

    e se è vero che gli operatori medici andavano al lavoro con sintomi invece che starsene a casa isolati, pure loro dovranno restare a vita con incubi notturni ricorrenti, altro che eroi...

  5. #2854

    Predefinito

    Ho letto un' interessante intervista che Sabino Cassese ha rilasciato a il Tempo ed è stata ripresa da Dagospia, dice che l' errore originale è stato commesso dal Governo che non ha rispettato il dettato costituzionale, che prevede che le misure di profilassi internazionale siano esclusiva competenza dell' esecutivo, ritiene quindi un grave errore aver lasciato libertà alle singole regioni.
    Afferma anche che le regioni non possono porre limiti alla circolazione delle persone, anche questi provvedimenti devono essere presi a livello governativo ed aggiunge una importante riflessione : se la Campania non fa entrare i lombardi come possiamo opporci alla Grecia che adotta lo stesso provvedimento??

  6. #2855

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    3/4 di morti nelle RSA

    vero che lì ci sono i pazienti più anziani e fragili, però va fatta una riflessione seria, perché se si fosse contenuto il danno in queste realtà, oggi non saremmo qui col mondo in ginocchio
    e se è vero che gli operatori medici andavano al lavoro con sintomi invece che starsene a casa isolati, pure loro dovranno restare a vita con incubi notturni ricorrenti, altro che eroi...
    Quindi senza RSA avremmo gli stessi numeri di decessi della Germania.
    Ci vorrebbe un più rispetto per chi ci ha tirato fuori da questo mer***o.Sono morti più di 160 medici e una quarantina di infermieri.Cercate altrove le responsabilità di questo disastro.

  7. #2856
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Le affermazioni di sto Zangrillo vanno un pelino analizzate cum grano salis...
    Clinicamente il virus non esiste più?

    Forse ha ragione.

    Però per onestà intellettuale dovrebbe dire anche:
    ”Il motivo principale è per le misure di contenimento messe in atto”
    o perlomeno spiegare esplicitamente che non è perché il virus è cambiato, è solo diminuita la carica virale circolante tra la popolazione.

    Invece l’altra frase che ha detto è stata che è ora di ricominciare a riprendere la sanità normale, a curare i malati ordinari.

    Forse ha ragione anche qui, ma sapete...
    una cosa del genere detta da uno che lavora nella sanità privata al 100%, non suona come totalmente disinteressata come da chi lavora nel pubblico al 100%, magari nelle TI del nord Italia...


    Ecco perché onestà intellettuale da uno così dubito arrivi nemmeno con una pistola puntata alle palle.

  8. #2857

    Predefinito

    purtroppo abbiamo un ministro degli esteri che è ignorante come una capra, e si è squalificato come il peggio quaqquara qua in mille video, peraltro da lui pubblicati, nemmeno fossero manipolazioni dei giornalisti in cerca di scoop

    con questi presupposti non avremo vita facile nelle relazioni con gli altri paesi

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #2858

    Predefinito

    Se ritieni che si sia squalificato suona implicito che in qualche modo fosse qualificato.

    Questo non creto.

  11. #2859

    Predefinito

    In effetti...... bastava scrivere : purtroppo abbiamo Giggino come ministro degli esteri....

  12. #2860

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da picchio Vedi messaggio
    Quindi senza RSA avremmo gli stessi numeri di decessi della Germania.
    Ci vorrebbe un più rispetto per chi ci ha tirato fuori da questo mer***o.Sono morti più di 160 medici e una quarantina di infermieri.Cercate altrove le responsabilità di questo disastro.
    le responsabilità vanno cercate ovunque e trovate dove sono

    si è letto più volte di personale medico al lavoro con la febbre (quindi col covid)

    se questo è falso mi taccio. se è vero, è una responsabilità gravissima. loro individuale e ancora più grave dei loro responsabili

    non è questione di rispetto dei morti, ma di rispetto della verità

    se un medico o un infermiere era ammalato di covid e si recava in una RSA o in un reparto ospedaliero non covid, e lo faceva consapevole di essere ammalato, di fatto era una sorta di serial killer

    massimo rispetto per la sofferenza di questi 200 operatori morti, e per i loro familiari, ma bisogna capire il perché RSA e ospedali sono stati focolai così dirompenti

    una cattiva gestione del personale medico infetto potrebbe spiegare molte cose, e aiutare la prevenzione futura

    strano che non si voglia approfondire questo tema

    forse si teme un taglio di teste a molti livelli

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Se ritieni che si sia squalificato suona implicito che in qualche modo fosse qualificato.

    Questo non creto.
    qualificato assolutamente no, ma in quanto mr nessuno, all'inizio poteva godere del beneficio del dubbio

    il problema è stato ogni volta che ha aperto bocca, trascinando se stesso e la nostra nazione in un baratro

  13. #2861

    Predefinito

    In ogni caso stamattina Zangrillo ha rincarato la dose su Radio24, a Milan che gli faceva notare le reazioni di diversi "scienziati" ha specificato come deve essere utilizzato il termine "scienziato" nella comunità scientifica lanciando una freccia verso tante nuove star della tv e dei media che secondo lui non avrebbero le basi per essere presentati come scienziati ed alcuni sono presenti anche nelle varie task force governative, etc.
    Dopo anche Remuzzi alla fine ha ribadito ciò che aveva detto una decina di giorni fa (sottovoce) e che invece Zangrillo ha urlato con il megafono .

  14. #2862
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da skicentral Vedi messaggio
    In ogni caso stamattina Zangrillo ha rincarato la dose su Radio24, a Milan che gli faceva notare le reazioni di diversi "scienziati" ha specificato come deve essere utilizzato il termine "scienziato" nella comunità scientifica lanciando una freccia verso tante nuove star della tv e dei media che secondo lui non avrebbero le basi per essere presentati come scienziati ed alcuni sono presenti anche nelle varie task force governative, etc.
    Dopo anche Remuzzi alla fine ha ribadito ciò che aveva detto una decina di giorni fa (sottovoce) e che invece Zangrillo ha urlato con il megafono .
    C'e anche da considerare che l'ospedale San Raffaele e' una SPA a scopo di lucro con costi fissi altissimi e che in questo momento si trova bloccata a fare solo interventi chirurgici di estrema urgenza o oncologici..

    Quindi il dubbio che Zangrillo stia difendendo il fatturato dell'azienda sorge spontaneo.

  15. #2863

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Le affermazioni di sto Zangrillo vanno un pelino analizzate cum grano salis...
    Clinicamente il virus non esiste più?

    Forse ha ragione.

    Però per onestà intellettuale dovrebbe dire anche:
    ”Il motivo principale è per le misure di contenimento messe in atto”
    o perlomeno spiegare esplicitamente che non è perché il virus è cambiato, è solo diminuita la carica virale circolante tra la popolazione.

    Invece l’altra frase che ha detto è stata che è ora di ricominciare a riprendere la sanità normale, a curare i malati ordinari.

    Forse ha ragione anche qui, ma sapete...
    una cosa del genere detta da uno che lavora nella sanità privata al 100%, non suona come totalmente disinteressata come da chi lavora nel pubblico al 100%, magari nelle TI del nord Italia...


    Ecco perché onestà intellettuale da uno così dubito arrivi nemmeno con una pistola puntata alle palle.
    Zangrillo vive e opera sul campo e sa cosa sta succedendo. I burocrati dell'ISS, Brusaferro, rezza, Locatelli, stanno nel loro ufficetto o in televisione da mesi, l'ultima corsia di ospedale l'hanno vista, forse, 30 fa. Vivono in un mondo appartato che non ha nulla di reale. Se togli la possibilità di terrorizzare tornano nel limbo da cui provengono. Quindi le tue sono parole assurde dette da uno che odia la sanità lombarda. Ti consiglio quella della Basilicata o della Sicilia, li si che sono all'avanguardia

  16. #2864

    Predefinito

    Non mi sta particolarmente simpatico, ma parlare di "ufficetto" per Locatelli mi sembra veramente insultante.

    Laureato all'Università degli Studi di Pavia in medicina e chirurgia e specializzato in pediatria ed ematologia.

    È anche direttore del dipartimento di onco-ematologia e terapia cellulare e genica all'ospedale pediatrico Bambino Gesù e occupa la cattedra di professore ordinario di pediatria presso l'Università La Sapienza di Roma.

    Ha sviluppato nuove tecniche per il trapianto di cellule ematopoietiche, contribuendo alle cure per la leucemia

  17. #2865

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    3/4 di morti nelle RSA

    vero che lì ci sono i pazienti più anziani e fragili, però va fatta una riflessione seria, perché se si fosse contenuto il danno in queste realtà, oggi non saremmo qui col mondo in ginocchio

    OMS e governi che a inizio crisi hanno cannato tutti, dovranno assumersi le proprie colpe

    e se è vero che gli operatori medici andavano al lavoro con sintomi invece che starsene a casa isolati, pure loro dovranno restare a vita con incubi notturni ricorrenti, altro che eroi...
    In tutto il mondo hanno avuto lo stesso problema. Per quanto di meglio si possa fare non e’ possibile isolare completamente un ambiente, perché comunque le persone che vi lavorano vanno e vengono. Poi nel caso italiano il virus già circolava da fine dicembre inizio gennaio, e sicuramente nelle RSA e’ arrivato molto prima che ce se ne potesse accorgere. Basta un caso, e poi piano piano, con persone talmente fragili, infetta tutti. All’inizio uno o due casi alla volta, e poi esplode, probabilmente quando lo ha passato ad un medico o ad un infermiere che senza accorgermene lo ha passato a tutti gli altri. Quindi non credo che si sarebbe potuto evitare, visto che anche in altri paesi, dove e’ arrivato dopo, per esempio il Canada, hanno avuto lo stesso risultato.

    Sulla Germania, come ho detto, ci sarebbe da fare una seria riflessione sui numeri dichiarati.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    C'e anche da considerare che l'ospedale San Raffaele e' una SPA a scopo di lucro con costi fissi altissimi e che in questo momento si trova bloccata a fare solo interventi chirurgici di estrema urgenza o oncologici..

    Quindi il dubbio che Zangrillo stia difendendo il fatturato dell'azienda sorge spontaneo.
    Giusto, cosa e’ tutta questa fretta? Pazienti con tumore “solo” allo stadio iniziale possono aspettare di avere metastasi. Ora ce da tenere i posti liberi, quasi tutti, per il covid.

Pagina 191 di 208 PrimoPrimo ... 91141181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •