Pagina 8 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo
Mostra risultati da 106 a 120 di 132

Discussione: Quali piante posso piantare?

  1. #106

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da stefi74 Vedi messaggio
    Cotoneaster, Pino Mugo oppure biancospino (se ti piace il cambio estate/inverno).
    Il cotoneaster è veloce però attira le vespe ed altri imenotteri.
    Pino mugo bellissimo ma un po’ più lento. Però se lo gestisci bene può essere spettacolare.
    Pino mugo nano? Il biancospino resiste alla neve ed alle gelate invernali? Sono a 1300.

  2. #107

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    Pino mugo nano? Il biancospino resiste alla neve ed alle gelate invernali? Sono a 1300.
    Il biancospino lo trovi sul Jura fino a 1200; il pino mugo è più resistente alla siccità, ma devi fare attenzione se nevica parecchio e magari proteggere i rami a inizio inverno se lo hai impostato. Io direi pino mugo normale non nano; con la potatura lo imposti come vuoi.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #108

    Predefinito

    In una zona simile ai 1250 da me ho un bellissimo cespuglio di una specie di rosa canina (non proprio quella perche le bacche di questo non sono edibili come la rosa canina x le marmellate o gli infusi). D'inverno si spoglia delle foglie, e non teme di esser coperto dalla neve, in primavera ed estate s inverdisce e fiorisce ed è molto scenografico. Abbstanza veloce nell espandersi.

  5. #109

    Predefinito

    Grazie mille, @Il Pordenonese, mi sapresti dire il nome di quella varietà?

  6. #110

    Predefinito

    Come ho già avuto modo di dirti, ti sconsiglio pino mugo se la zona è frequentata da cervi. Non si salvano, basta un morso su un ramo e quei Trani non crescerà mai più. Informati bene, a me ed ai miei vicini di casa non se ne è salvato uno.

    Solfato di ferro lo do a primavera, quando il muschio è più evidente prima che l'erba riprenda vigore.

    Ma per i primi anni muschio non dovrebbe venire

  7. #111

    Predefinito

    I cervi ci sono ma non così tanto, ogni tanto se ne vede uno. Grazie, adesso metto la terra, poi concimo poi semino e butto terra torbata. Spero che in primavera nasca il prato e non il muschio

  8. #112

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #113

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da miabù Vedi messaggio
    Carpino bianco, buono anche per siepe
    In verità, visto che sono vicino al confine ed ho una casa abbastanza vicina, vorrei qualcosa di basso anche arbustivo che possa in parte coprire verso il basso il muro di contenimento. Il carpino non mi pare che stia basso.

  11. #114

    Predefinito

    Ad inizio settimana sono arrivati due camion di terra che ho iniziato a spargere . Ecco il risultato al momento.
    Volevo poi aggiungere del concime, seminare e poi aggiungere terriccio da prato. Voi queste ultime operazioni le fareste ora a metà / fine marzo? Ho paura che se non semino adesso poi per fine maggio, inizi giugno non vedrò neppure un filo d’erba ma ho anche paura che la terra con l’inverno scenda un bel po’ e che debba procedere a marzo a ributtare terriccio per aggiungere quei 3/4 cm che mancheranno. Consigli?










  12. #115

    Predefinito

    Non seminerei adesso.
    Se viene tanta neve (e se ci sarà lockdown sta sicuro che ne verrà tanta ) o anche se piove tanto il terreno scenderà sicuro e si compatterà e secondo me una semina fatta adesso non è produttiva. Inoltre andrebbe incontro ai rigori dell'inverno da appena nata,
    IO seminerei introno a Pasqua, dopo aver mosso di nuovo un po' la terra, privilegiando erba a rapida crescita e con radici profonde per compattare terreno

    Per esempio nel mio prato il primo anno fu piantato del trifoglio e delle graminacee, perchè, disse il giardiniere, il trifoglio era ad attecchimento veloce.
    Poi nel giro di qualche anno le graminacee, anche in modo naturale, hanno avuto il sopravvento ed ora il trifoglio non si vede quasi più

  13. #116

    Predefinito

    Per una tentare una germinazione ci vogliono almeno 10°C.
    Fossi in pianura, potresti farlo ancora senza problemi.

    Visto che sei in quota, ti consiglierei di lasciare perdere. Rischi che non cresca nulla a causa del freddo. O comunque di avere una germinazione che non reggerebbe la temperatura rigida.

    Ti conviene fare in primavera, magari con un miscuglio di trifogli. Tanto quelle miscele ci mettono poco a venire su.

  14. #117

    Predefinito

    Il dubbio sulla semina è diventato certezza, anche grazie a voi, ma concimare? Buttare il terriccio per prati?

  15. #118

    Predefinito

    vai a raccogliere le cacche di mucca e cavallo e spargi

    ma in primavera non arrivano gli uccellini a rubar ei semini?

  16. #119

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    vai a raccogliere le cacche di mucca e cavallo e spargi

    ma in primavera non arrivano gli uccellini a rubar ei semini?
    Se dovessi concimare userei stallatico in sacchi, perché a raccoglierla ci metterei troppo

  17. #120

    Predefinito

    Mah, io non butterei terriccio ora.

    Dopodiché, in primavera:

    1) vangare il terreno, in modo da renderlo più morbido per accogliere i semi; successivamente livellare bene con un rastrello. Quindi, disporre del terriccio in modo omogeneo;

    2) una settimana prima della semina, puoi dare del concime, chiamato anche "starter", con delle buone concentrazioni di fosforo.

    3) procedi con la semina e ricopri il tutto con un leggero strato di terriccio (sennò gli uccelli mangiano tutto). Ricorda di tenere umido il tutto.

    Concimazione (meglio concimare prima di una pioggia, quindi regolarsi col meteo):

    - aprile: concime con azoto, per la ripresa vegetativa post inverno;
    - inizio giugno: concime al potassio per rendere il prato resistente allo sbalzo termico estivo;
    - metà settembre: concime con azoto per far riprendere il prato dallo stress estivo;
    - primi di novembre: concime con potassio per preparare il prato allo stress per il freddo.

    Poi per carità, dipende da cosa pianti, mi rendo conto che la tabella di concimazione è un po' maniacale (e, forse, più adatta ai prati di pianura, dove l'erba è maggiormente stressata da caldo e siccità)

Pagina 8 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •