Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 22

Discussione: Ernie discali

  1. #1

    Predefinito Ernie discali

    Buongiorno a tutti,

    chiedo se qualcuno ha ernie discali a L3-L4 L5-S5, se riesce a sciare e cosa fa per prevenzione.

    Saluti
    Massimo
    Ultima modifica di cardinale massimo; 05-04-2020 alle 11:08 AM.

  2. #2

    Predefinito

    Devi fare tanta fisioterapia e ginnastica posturale dopo che le hai fatte sfiammare.
    Molte volte la gran fesseria che si fa è quella di andare dai fisioterapisti o osteopati senza prima far sfiammare il nervo con il risultato che le cose peggiorano.
    Quindi se necessario cortisone, miorilassanti, eventualmente una fiala di ACTH (che è l'ormone che stimola la secrezione del cortisolo endogeno) e anche mesoterapia locale e poi fisioterapia, osteopata, etc, etc,
    Allenamento fisico con ginnastica posturale e addominali, eventualmente il pilates deve essere fatto solo se seguiti da persome veramente brave sennò rischi di fare danni maggiori.
    Assolutamente no pesi ma allenamento a corpo libero.
    Oggi si tende a non operare se non nei casi disperati quando si ha perdita di sensibilità e forza, perchè le recidive sono tante.
    Come scelta dell'attrezzo, poi, rinuncia agli sl, sono sci troppo sciancrati che sollecitano troppo la schiena, quindi sci più diritti (dai 18 mt di raggio in su) e lunghi, i più lunghi che riesci a portare per fare in modo che le vibrazioni del terreno si scarichino il più possibile sull'attrezzo e non sulla schiena. Piastre, rialzi, spessori dello sci e solette dello scarpone non servono a una mazza, lo sci deve essere lungo, punto.

  3. Lo skifoso giò ha 3 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    Devi fare tanta fisioterapia e ginnastica posturale dopo che le hai fatte sfiammare.
    Molte volte la gran fesseria che si fa è quella di andare dai fisioterapisti o osteopati senza prima far sfiammare il nervo con il risultato che le cose peggiorano.
    Quindi se necessario cortisone, miorilassanti, eventualmente una fiala di ACTH (che è l'ormone che stimola la secrezione del cortisolo endogeno) e anche mesoterapia locale e poi fisioterapia, osteopata, etc, etc,
    Allenamento fisico con ginnastica posturale e addominali, eventualmente il pilates deve essere fatto solo se seguiti da persome veramente brave sennò rischi di fare danni maggiori.
    Assolutamente no pesi ma allenamento a corpo libero.
    Oggi si tende a non operare se non nei casi disperati quando si ha perdita di sensibilità e forza, perchè le recidive sono tante.
    Come scelta dell'attrezzo, poi, rinuncia agli sl, sono sci troppo sciancrati che sollecitano troppo la schiena, quindi sci più diritti (dai 18 mt di raggio in su) e lunghi, i più lunghi che riesci a portare per fare in modo che le vibrazioni del terreno si scarichino il più possibile sull'attrezzo e non sulla schiena. Piastre, rialzi, spessori dello sci e solette dello scarpone non servono a una mazza, lo sci deve essere lungo, punto.
    ok grazie Giò
    l'ernia è sfiammata mi hanno dato una serie di esercizi a corpo libero da fare la mattina e la sera (pilates) , l'operazione me l'hanno sconsigliata per i motivi da te evidenziati, come sci ho un gs negozio da 175 (raggio 18) unica cosa che faccio e che quando vado a sciare porto una fascia lombare,per quanto riguarda gli scarponi credo di sciare meglio con un flex basso per ora ho usato 80/90 ma vorrei passare al 100/110

  6. #4

    Predefinito

    Si, non dovresti avere problemi ad alzare il flex, non è quello il problema.
    Ma restare sempre in forma questo si, è da prendere come una medicina.

  7. Lo skifoso giò ha 2 Skife:


  8. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    Si, non dovresti avere problemi ad alzare il flex, non è quello il problema.
    Ma restare sempre in forma questo si, è da prendere come una medicina.
    Perfetto per lo scarpone, ma peso troppo (85 kg x 176 cm) e non riesco a scendere di peso

  9. #6

    Predefinito

    Il regalo più grande che puoi farti è proprio scendere di peso, ne avresti un beneficio molto forte sulla colonna vertebrale!

  10. Skife per thefabius:


  11. #7

    Predefinito

    Ho avuto il tuo stesso problema, 3 ernie di cui una operata nel 2012 con risultati ottimi.
    Temevo di non poter sciare più, invece ho recuperato bene: 2 sere la settimana di piscina con istruttore che ti obbliga a pedalare e 2 sere la settimana senza cena per perdere peso. Con me ha funzionato.

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #8

    Predefinito

    Riuscite a sciare con gli sci molto vicini o vi viene mai di schiena dopo poco? (Parlo per chi ha ernie lombari)

    Per i consigli, te li hanno già dati
    Calare di peso, e ginnastica a corpo seguita da professionista

  14. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da thefabius Vedi messaggio
    Il regalo più grande che puoi farti è proprio scendere di peso, ne avresti un beneficio molto forte sulla colonna vertebrale!
    Ciao Fabio

    in realtà pesavo 95 kg e poi sono riuscito a scendere a 80 kg ........poi in questi sei anni ho ripreso 5 kg ....lo so che se riuscissi a scendere a 78 kg sarebbe bellissimo ma il mantenimento è molto duro (basta che sento odore di pane sfornato e metto su un chilo)

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    Riuscite a sciare con gli sci molto vicini o vi viene mai di schiena dopo poco? (Parlo per chi ha ernie lombari)

    Per i consigli, te li hanno già dati
    Calare di peso, e ginnastica a corpo seguita da professionista
    Strano a dirsi ma riesco a sciare con sci uniti e per ora non ho problemi ....il problema penso arriverà appena aumenterò la carvata già quest'anno l'ho aumentata e alla fine ne ho risentito

    p.s. la mattina prima di partire per la località sciistica prendo un antifiammatorio

  15. Lo skifoso cardinale massimo ha 2 Skife:


  16. #10

    Predefinito

    non lo so, piuttosto che prendere un antidolorifico/infiammatorio, cercherei di arrivare sule piste con un minimo di esercizi di riscaldamento stretching, ovviamente non inventati da noi

  17. #11

    Predefinito

    io dico la mia sperando legga qualche anima che condivide la patologia e mi sfogo :

    Da molti anni soffro dolori atroci dipendenti da due protusioni , le classiche L4 L5 L5 S1 con relativi osteofiti tra i dischi
    purtroppo nell'ultima Rmn la situazione è molto compromessa sopratutto la situazione discoartrosica in modic 1 tra i due dischi deteriorati con forte sconfinamento sul sacco durale premente anche sui recessi laterali
    Ho provato di tutto negli ultimi anni e non sono in sovrappeso , anzi magro e alto e mai sedentario , lo sci mi riesce sempre più difficile cosa che facevo sin da tempi remoti ma sempre molto meno
    quest'anno neanche messi gli sci
    un tempo almeno il connubio voltaren/muscoril e bentelan funzionava dopo un ciclo , ora zero .
    Ho provato pilates con un iniziale aiuto , ginnastica posturale costante , palestra , osteopatia , fisioterapia , infiltrazioni peridurali di ogni tipo ( ozono cortisone , acido ialuronico ) , plantari appositi ( 200 euro ) Q fisio , tecar , lidocaina , corsetto e altri mille tentativi , ma tutto inutile !
    Ho come un coltello ficcato nel fianco che non si estrae mai ! nemmeno quando dormo , tanto da torturarmi anche il sonno
    la ginnastica a quanto pare da un anno mi fa pure sentire dolore più marcato ; come che fossi seduto sulla cresta iliaca con il dolore appena mi fletto in avanti o laterale o cambio posizione
    Un dolore in flessione che inizia appena tento la discesa del busto e che si fa atroce in seguito
    Tutto questo iter con mille tentativi mi ha ormai fatto entrare in un tunnel che non mi permette di fare sport se non con dolore e quindi contro piacere , tanto da vivere quasi pensando solo alla mia schiena tutti i giorni !
    Sto valutando altre soluzioni , anche perchè operare di artrodesi ( blocco discale ) come qualche medico ( come ultima spiaggia ) ipotizza , non sarebbe una passeggiata e non sono in un età avanzata da consigliarlo e non muterebbe al meglio se non per vivere all'indispensabile , non di certo per fare sport d'azione come mi hanno detto
    Una cosa ancora da provare e da valutare sarebbe la radiofrequenza pulsata che è un mini intervento di lesione del nervo in causa ma non ho sentito molti feedback
    la speranza di tornare a vivere e correre bene non manca ma tutto è sempre smontato dal dolore attuale
    se qualcuno ne sa qualcosa in merito attendo notizie

  18. Lo skifoso neveSenior ha 2 Skife:


  19. #12

    Predefinito

    Un mio amico 38 anni, si è fatto operare (sostituzione intero blocco discale, non so se è il termine corretto), scia e mtb senza problemi, correre invece no.
    Però fa esercizi ecc..

  20. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da miabù Vedi messaggio
    Un mio amico 38 anni, si è fatto operare (sostituzione intero blocco discale, non so se è il termine corretto), scia e mtb senza problemi, correre invece no.
    Però fa esercizi ecc..
    che tipo di intervento ?
    dove l'ha fatto e perchè è arrivato così avanti ?

  21. #14

    Predefinito

    Come concetto di base, le ernie discali non si operano eccetto in questi casi:
    A) deficit motorio progressivo o ingravescente
    B) dolore non trattabile
    C) fallimento di tutte le terapie non chirurgiche (farmaci, fisioterapia, blocchi nervosi)
    Questo perché non c’è una relazione così chiara tra ernia e dolore e in secondo luogo la cicatrice chirurgica a volte fa danni, anche peggio dell’ernia.
    La chirurgia “fragilizza” sempre la colonna. Se si può si evita (ovviamente se è indicata correttamente si fa). Si è operato troppo nel passato ed ancora nel presente.
    Esercizio/fisioterapia: argomento complessissimo, l’esercizio va davvero personalizzato sul paziente, difficile dare una indicazione unica. Però vero, è il pilastro principale del trattamento.

  22. Skife per stefi74:


  23. #15

    Predefinito

    Ciao a tutti, anch’io credo di soffrire di questo problema.
    è ormai da un po’ di tempo che soprattutto quando scio ma anche quando corro o cammino sento un dolore fortissimo nella zona lombare. La mia dottoressa mi ha chiesto di fare una risonanza magnetica lombo sacrale perché sospetta che possa trattarsi di ernia al disco. Nella mia zona c’è questo centro a cui potrei rivolgermi (anche per una visita specialistica) e sto cercando un po’ di pareri.. voi lo conoscete? Si trova a Monza

    Grazie mille

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •