Pagina 210 di 289 PrimoPrimo ... 110160200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220260 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 3136 a 3150 di 4328

Discussione: Corona-virus Covid-19 e Sci alpino [parte 3]

  1. #3136

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da stefi74 Vedi messaggio
    Allegato 72983
    Va verso l’appiattimento, ma c’è il rischio che aprano troppo presto vanificando gli sforzi.
    Occhio perché la scala logaritmica è ingannevole. Comunque la Svizzera sembrerebbe essere arrivata al picco di decessi (ma occorre aspettare perché c'è un ritardo di un paio giorni nella comunicazione dei dati di alcuni cantoni...).

    Tranne in Italia e probabilmente in Spagna, negli altri Paesi il numero dei decessi giornalieri sembra ancora in crescita (per alcuni esponenziale, anche se rallentata). Il dato dello Lombardia è quello dove la diminuzione dei decessi giornalieri è più evidente.

    Un dato interessante è che la crescita dei decessi in Lombardia e in Svizzera è simile sia prima che dopo prima e dopo le misure di contenimento; questo suggerisce che misure troppo restrittive non portano risultati apprezzabili.

    Dev'essere chiaro che questi risultati sono legati alle misure di contenimento attuali.

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Domanda ancora più ingenua.

    Non credi che con questo criterio forse usciamo per Natale?

    Oppure che quando in una regione di 5 milioni di abitanti si registrano 3058 casi in tutto e 98 nuovi ieri (vedi Campania) FORSE il contagio si sia di fatto arrestato e anche dovessero insorgere nuovi focolai questa volta non ci si farà trovare inconsapevoli e ignari?
    Se si eliminano tutte le misure di contenimento, tutto riprende come all'inizio, a parte il fatto che invece di esserci una sola persona infetta ce ne sono già 3000...

    Senza misure di contenimento il contagio rallenta solo quando il numero dei guariti è talmente alto che il virus fatica a propagarsi (forse solo in alcune zone della Lombardia).

    La clausura attuale mostra tutti i suoi limiti (ma si sapevano già dall'inizio, dallo sbandierato, e mal interpretato, studio dell'Imperial College). Meglio limitazioni più blande e meglio motivate (distanziamento sociale, chiusura selettiva di alcuni servizi, e predilezione del lavoro da casa ove possibile), che possano essere portate avanti per più tempo.

    Visto che da quanto è malato sembra essere diventato simpatico a tutti, consiglio di andare a riascoltarsi il discorso di inizio marzo di BoJo. Io non certo un estimatore della sua politica, ma quello che ha detto a proposito della strategia per contenere il virus è molto diverso da quello che è stato riportato dai media. Capisco che, dopo tutte le balle che ha raccontato sull'UE, sia l'applicazione della legge del contrappasso, ma il suo discorso non fa una grinza:

    https://www.youtube.com/watch?v=96opVMcNnsg



    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    [...] anche qui dentro dove circola gente spesso ben al di sopra della media [...]
    A me vengono in mente Dunning e Kruger...

  2. #3137

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio
    Comunque si sente che è meno istruito, sia dal modo di parlare che dai temi affrontati.
    https://www.facebook.com/watch/?v=181674433258625

    I traduttori spiegano a noi esteri che: ’gattupuzzo’ è la puzzola, ‘na pentegana’ si capisce, ma c il ’ca nciaghenato ‘bisogna essere profondi conoscitori, si tratta di un cane zoppo!
    C'è poco da ridere dico....
    il fatto è che tra governo e governatori ci sono state scelte diverse e rimpalli che hanno provocato forse ulteriore confusione in una situazione drammatica,
    questo non è certo un bene.

    Alla fine della fiera però parlano i numeri,che purtroppo per una serie di motivi condannano pesantemente la Lombardia che nei numeri nazionali incide forse per 3/4,così a occhio.

    Visto che si parla di regioni confinanti,il problema è stato sicuramente nel metodo di affrontare l'emergenza,fatto stà che le sparate iniziali di Zaia poi ridimensionate da lui stesso,
    forse a fronte del fatto che ha avuto dei consiglieri migliori sul fronte scientifico,hanno portato per fortuna in Veneto ma anche in Emilia a un numero di decessi compatibile con le cifre del virus
    in giro per il mondo.

    Del resto possiamo discuterne all'infinito,ma sono i numeri a fare la differenza.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3138

    Predefinito

    Ma non ce l'avevo con zaia era solo per sminkiare un po'...

  5. #3139

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gafred68 Vedi messaggio
    Di seguito la lettera inviata in data 6 aprile 2020 dalla FROMCeO Lombardia all'Assessore al Welfare - Regione Lombardia - Avv. Giulio Gallera

    Ill.mo Avv. Gallera,
    la Federazione Regionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Lombardia, riunita in data 05/04/2020, ha preso in esame la situazione relativa all’epidemia da COVID19 in corso.
    Non è questo il momento dell’analisi delle responsabilità, ma la presa d’atto degli errori occorsi nella prima fase dell’epidemia può risultare utile alle autorità competenti per un aggiustamento dell’impostazione strategica, essenziale per affrontare le prossime e impegnative fasi.
    Ricordiamo in generale come, a fronte di un ottimo intervento sul potenziamento delle terapie intensive e semi intensive, per altro in larga misura reso possibile dall’impegno e dal sacrificio dei medici e degli altri professionisti sanitari, sia risultata evidente l’assenza di strategie relative alla gestione del territorio.
    Ricordiamo, a titolo di esempio non esaustivo:
    1) La mancanza di dati sull’esatta diffusione dell’epidemia, legata all’ esecuzione di tamponi.......
    2) L’incertezza nella chiusura di alcune aree a rischio........
    3) La gestione confusa della realtà delle RSA e dei centri diurni per anziani.....
    4) La mancata fornitura di protezioni individuali ai medici del territorio....
    5) La pressoché totale assenza delle attività di igiene pubblica....
    6) La mancata esecuzione dei tamponi agli operatori sanitari.....
    7) Il mancato governo del territorio ha determinato la saturazione dei posti letto ospedalieri....
    (Lettera già postata da Bisfra65)

    "Tra i vari fascicoli già aperti in questi giorni, per diffusione colposa di epidemia e reati in materia di sicurezza del lavoro, anche quello, come si era saputo già il 2 aprile, nato dalle denunce di lavoratori dello storico Pio Albergo Trivulzio, dove nel mese di marzo sono morti 70 anziani."

    Dimenticavo i 12/24 posti in fiera per i malati di coronavirus. 24 posti? Tutto sto casino per 12/24 letti che ancora non funzionano e non serviranno mai? Annunciati 600 da Fontana
    Se io fossi un lombardo con le palle, se mi ammalo mi faccio portare in ospedale, non in fiera.

    Fontana chiama Bertolaso per l’ospedale nella Fiera
    L'ex responsabile della Protezione civile dovrebbe dirigere i lavori per la costruzione dell'ospedale all'interno dei padiglioni della Fiera a Milano
    “Non ci fermiamo!”

    Inizia così il post su Facebook del Presidente delle Regione Attilio Fontana. Dopo il grido di allarme dell’assessore Gallera che ha fatto presente che abbiamo poche decine di posti in terapia intensiva è arrivata la decisione di chiamare Guido Bertolaso.

    “Vogliamo superare ogni difficoltà per riuscire a realizzare un nuovo ospedale nei padiglioni della Fiera di Milano per i pazienti che hanno contratto il Coronavirus. – Ha scritto Fontana – Non intendo lasciare nulla di intentato, per questo ho chiesto al dottor Guido Bertolaso di mettere a disposizione la sua esperienza, anche internazionale, per centrare questo importantissimo obiettivo”.
    Da alcuni giorni l’ipotesi di realizzare velocemente una struttura che contenesse 5-600 posti di terapia intensiva era diventata sempre più concreta con sovralluoghi e indagini. Lo scetticismo della Protezione civile era legato al reperimento di materiali per attrezzare velocemente gli spazi e alla mancanza di personale specializzato adibito al nuovo ospedale.
    Stasera Fontana ha preso la decisione. “L’opera potrà supportare la sanità lombarda già in emergenza e, se fosse necessario – spero di no – saremo pronti e disponibili per tutto il Paese”.

    Hanno fatto pure ammalare Bertolaso per 12/24 posti letto. Per 24 posti letto bastava pure un geometra, e costava pure meno.
    https://www.varesenews.it/2020/03/fo...-fiera/910600/

    "L'ospedale di terapia intensiva alla Fiera di Milano partirà lunedì con i primi pazienti. Ancora non si sa quanti ne saranno ricoverati esattamente (dipende dalle richieste degli altri ospedali che non hanno più posto), ma saranno disponibili fino a 24 letti." https://www.tgcom24.mediaset.it/cron...-202002a.shtml

    L'AMMISSIONE
    Zona rossa in Val Seriana, Gallera finalmente ammette: «È vero, potevamo imporla da soli» https://primabergamo.it/cronaca/zona...porla-da-soli/

    Non tutti hanno capito la grande efficienza della regione del sole delle alpi/rosa camuna.
    Ma ormai sputare sul modello lombardo è come sparare sulla croce rossa; farebbe pure ridere se non fosse che sta roba è costata vite umane.
    Sinceramente sei patetico e nel caso avessi bidogno di cure, spero mai, vai a Nicastro o luoghi vicini e non venire a Milano, per coerenza dopo tutto quello che hai sputato sulla
    Lombardia.

  6. #3140

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da rebelott Vedi messaggio
    Occhio perché la scala logaritmica è ingannevole. Comunque la Svizzera sembrerebbe essere arrivata al picco di decessi (ma occorre aspettare perché c'è un ritardo di un paio giorni nella comunicazione dei dati di alcuni cantoni...).

    Tranne in Italia e probabilmente in Spagna, negli altri Paesi il numero dei decessi giornalieri sembra ancora in crescita (per alcuni esponenziale, anche se rallentata). Il dato dello Lombardia è quello dove la diminuzione dei decessi giornalieri è più evidente.

    Un dato interessante è che la crescita dei decessi in Lombardia e in Svizzera è simile sia prima che dopo prima e dopo le misure di contenimento; questo suggerisce che misure troppo restrittive non portano risultati apprezzabili.

    Dev'essere chiaro che questi risultati sono legati alle misure di contenimento attuali.



    Se si eliminano tutte le misure di contenimento, tutto riprende come all'inizio, a parte il fatto che invece di esserci una sola persona infetta ce ne sono già 3000...

    Senza misure di contenimento il contagio rallenta solo quando il numero dei guariti è talmente alto che il virus fatica a propagarsi (forse solo in alcune zone della Lombardia).

    La clausura attuale mostra tutti i suoi limiti (ma si sapevano già dall'inizio, dallo sbandierato, e mal interpretato, studio dell'Imperial College). Meglio limitazioni più blande e meglio motivate (distanziamento sociale, chiusura selettiva di alcuni servizi, e predilezione del lavoro da casa ove possibile), che possano essere portate avanti per più tempo.

    Visto che da quanto è malato sembra essere diventato simpatico a tutti, consiglio di andare a riascoltarsi il discorso di inizio marzo di BoJo. Io non certo un estimatore della sua politica, ma quello che ha detto a proposito della strategia per contenere il virus è molto diverso da quello che è stato riportato dai media. Capisco che, dopo tutte le balle che ha raccontato sull'UE, sia l'applicazione della legge del contrappasso, ma il suo discorso non fa una grinza:

    https://www.youtube.com/watch?v=96opVMcNnsg


    A me vengono in mente Dunning e Kruger...
    In effetti come avevano riportato i media il discorso di BoJo è stato scandaloso, come comunque il suo incaponirsi...

    Non conoscevo questi Dunning e Kruger ma il fenomeno si.

    92 minuti di applausi per la citazione.

  7. #3141

    Predefinito

    Entro per alcune considerazioni, senza aver letto tutti i post precedenti, che sono tantissimi, forse dirò cose già dette prima, forse no. Mi scuso qualora risultassi ripetitivo :)

    purtroppo finito il picco pandemico il virus non è che sparirà. Dovremo conviverci

    Alcuni focolai potranno svilupparsi nuovamente, ma i vantaggi che abbiamo sono

    a) in attesa del vaccino, diversi medici a Roma che operano in strutture dedicate hanno confermato che il virus si conosce molto di più. Già rispetto a due mesi fa si hanno a disposizione efficaci cocktail di antivirali e farmaci mirati per curare i sintomi ai polmoni e scongiurare le conseguenze peggiori.

    b) si ha la guardia alta e rispettando le regole, su tutte la distanza sociale, l'uso delle mascherine e soprattutto lavarsi spessissimo le mani, i contagi saranno tenuti sotto controllo e cosa che più conta, il sistema sanitario non crollerà come accaduto in Lombardia. Ci sarà chi si ammalerà, ma avrà la possibilità di essere curato meglio e soprattutto mettendo in sicurezza gli ospedali. Abbiamo due modelli di eccellenza in Italia, lo Spallanzani di Roma e il Cotugno di Napoli, in cui non ci sono stati contagi tra personale sanitario.
    Allo Spallanzani, eccellenza sanitaria europea nel campo delle malattie infettive, sono diversi giorni che stanno dimettendo decine di ricoverati ormai guariti (la percentuale di decessi è bassissima) e non registrano più contagi.
    Lo Spallanzani è lo stesso ospedale in cui, alla fine di Gennaio, isolarono e neutralizzarono il focolaio "cinese", con i due turisti e il ricercatore di Reggio Emilia.
    Sempre allo Spallanzani hanno fatto uno studio per evidenziare se e in che misura le particelle virali permanessero su abbigliamento dei medici. E' emerso che particelle virali sono state trovate esclusivamente sulle mani, niente su camici, scarpe e vestiti. Conclusione: basta lavarsi spessissimo le mani, usare guanti e buttarli immediatamente dopo averli usati e comunque non toccarsi il viso per ridurre notevolmente la sua trasmissione.

    Spero che un giorno si farà luce sulla gestione dei Pronto Soccorso negli ospedali della Lombardia, su tutti quello di Alzano e magari su chi il 3 marzo diceva: "stiamo valutando di istituire la zona rossa anche a Bergamo, ma in questo momento non ne vediamo la necessità"

    c) a sentire il professor Guido Silvestri, primario e ordinario di Patologia dell'Università di Atlanta, il virus allenterà molto la sua presa in estate a causa del caldo. Motivo per cui effettivamente sembra aver "risparmiato" paesi come India e tutti gli africani (ma anche in italia, la mappa dei contagi si dirada parecchio scendendo da nord a sud). Quindi possiamo organizzare le difese per la prevista ripresa nei mesi di ottobre/novembre. Il virus ha una bassissima capacità di mutare , a differenza ad esempio di quello dell'AIDS, e questo rende più semplice l'individuazione del vaccino.

    La chiave è la corretta gestione dell'emergenza sanitaria e fare più tamponi possibili a tutti, non soltanto a chi manifesta già sintomi gravi. Insieme alle analisi sierologiche per determinare chi ha avuto il covid senza saperlo, magari sviluppando una risposta anticorpale.
    Costoro saranno quelli che potrebbero andare in giro con maggiore tranquillità. Ma soprattutto potrebbero anche far stare più tranquille le persone che con esse si relazionano, familiari, colleghi, amici.

    A quanto sembra, ad esempio, le scuole riapriranno a settembre/ottobre e non prima. Proprio per rispettare le distanze, non tutte le classi faranno lezione in presenza e si prospettano alternanze settimanali lezione in presenza/lezione a distanza. Una situazione simile negli uffici; chi potrà continuerà lo smartworking, riunioni commerciali in conference call.

    limitazioni anche per ristoranti e bar. I cinema, le discoteche, le sale concerto,i teatri saranno quelli che riapriranno più tardi di tutti e credo sarà il comparto che soffrirà di più e più a lungo
    Così come quello turistico.
    Per questo settore la situazione si normalizzerà o con il vaccino, o quando il 90% della popolazione sarà stato contagiato e avrà sviluppato anticorpi in modo naturale

  8. Skife per velvetgold:


  9. #3142

    Predefinito

    Per quest'estate resto comunque ottimista: ho già ordinato su internet la nuova guida Lonely Planet, edizione 2020...


    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	WhatsApp Image 2020-04-08 at 17.32.23.jpeg
Visite:	162
Dimensione:	66.6 KB
ID:	73008

  10. Lo skifoso rebelott ha 8 Skife:


  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #3143

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    La mia percezione... e non è solo mia... è che se si apre tutto, sotto il Po ci sarà un ecatombe e non ne usciremo per 10 anni. Forse è tempo che sotto il Po ci si renda un po’ più conto delle implicazioni a lungo termine?
    La mia percezione è che essendo avvisati non si ripeterà quella sequela di eventi che hanno portato la situazione a livelli drammatici in alcune zone della Lombardia. Le persone si sono ormai abituate al distanziamento sociale, alle mascherine, ai guanti, al gel, al fare la fila al supermercato e ci tengono alla propria pelle.
    Oppure dobbiamo considerare tutti come dei bambini delle elementari che non sanno badare a se stessi? I lavoratori in primis.

    Prendendo le opportune precauzioni e controllando meglio le RSA non vedo dove sia il problema.

    Ti lascio con un altro articolo di un noto giornalista estremista e rivoluzionario che, anche lui, ce l'ha con Giuseppi per partito preso:

    https://www.corriere.it/editoriali/2...b5300fbb.shtml

  13. Skife per bisfra65:


  14. #3144
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da nonnosciatore Vedi messaggio
    """Dobbiamo infatti metterci in testa che per tedeschi, austriaci, olandesi, finlandesi e altri la condivisione del debito è un argine da difendere soprattutto in tempo di crisi, perché temono inondazioni successive. """

    Il passaggio si sopra è assolutamente INSULSO ed una offesa alla intelligenza.
    La creazione e la adozione materiale di una moneta unica, aveva un valore preparatorio ad una vera unificazione, se non si sarebbe arrivata a quella politica, (sarebbe apparso strano non arrivare alla unificazione politica su basi federative, dopo una piena unificazione economica, ma tanto è, ammettiamola come ipotesi), sicuramente sarebbe arrivata quella economica, ALTRIMENTI UNA MONETA UNICA ERA (ED E') SENZA SENSO. Bene, qualcuno è a conoscenza delle tenpistica di questa unificazione? 10 anni, 20 anni, 50 anni, è stata mai stabilità? No? Allora è stao un grossisimo errore L'EURO. Mettiamo, che non volevano sbagliare i padri della moneta unica, sono passati 20 anni e qui leggo amcora cose del genere? Questi non sanno manco cosa è la vergnogna. Si sono ingrassati con l'euro, hanno sistemato i fatti loro (devo ricordare la grossa crisi economia tedesca di metà anni novanta?) e mo' se ne escono con ste st........ze. A cosa serve l'adozione di una moneta unica se non ad unificare il debito pubblico, ad unificrea le legislazione fiscale, ad unificare la legislazonefinanziaria-bancaria, ad avere una banca centrale unica che stampa denaro, a titoli pubblici unici ed a tutto il resto che riguarda la economia? Ecco sono loro che devono uscire dall'euro e pagarne le conseguenze, perchè le conseguenze per loro ci saranno sicuramente e si chiamano. deflazione, perdita di competitività
    Certo.... e so per certo che le marmotte fanno il cioccolato.


  15. #3145

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierl Vedi messaggio
    Senza entrare nel merito politico/amministrativo, lo spostamento di tendenza sotto il profilo della comunicazione non era imprevedibile.
    Sono in atto diverse circostanze a suo favore.
    In primo luogo il suo modo di essere. Quando Conte appare (e in genere lo fa quando è strettamente necessario, senza cercare i riflettori ad ogni costo) trasmette una immagine pacata, misurata, dignitosa.
    "Un gentiluomo del vecchio Sud" direbbero in USA. Un "galantuomo", dicono molti italiani anche quando non condividono le sue strategie
    Attenzione: "galantuomo" è una parola politica molto potente, ha un significato profondo, si è usata solo per politici molto rispettati.

    Poi, magari, Giuseppy in testa ha una giostra di ansie e panico, magari dietro le quinte urla peggio di Meloni e Taverna messe insieme, ma quel che traspare è questo: serena fermezza. Ripeto, parlo SOLO di immagine. Non ho intenzione di far politica né sono un fan pentastellato.

    In un momento come questo, al contrario, le urla annebbiate funzionano poco, i proclami e le decisioni irrevocabili vengono travolte da un virus che se ne frega dell'ideologia, se ne frega anche delle teorie economiche smithiane, marxiste, fordiste o keynesiane e mette a dura prova persino la fede.

    Chi punta solo su questi strumenti di comunicazione (perché solo questo possiede?) si trova a dover fronteggiare una situazione di comunicazione che ha spiazzato la moderna politica fatta di aggressione verbale, urla, radicalismo e mancanza di sfumature. Serve una immagine diversa, e forse Conte la incarna anche al di là dei suoi meriti politici/amministrativi.

    Perché dico che era prevedibile? Facciamo un parallelo con la grande crisi statunitense del '29, in realtà causata dall'onda lunga dell'influenza "spagnola" (che secondo alcuni era "americana", poiché partì dal Kansas). La situazione era analoga all'attuale.

    In USA tra i 500mila e i 700mila morti (su circa 100 mln di abitanti, un'ecatombe), ma in maggioranza giovani maschi, quindi attività produttive in crisi, fabbriche svuotate, crollo della Borsa e moltiplicazione della miseria...basta rileggere "Furore" di Steinbeck per rendersi conto che la gente motiva di fame e malattia come gli odierni migranti.

    Qual è la figura politica simbolo della rinascita? Roosevelt. Il pacato e concreto Rooosvelt che comunicò i valori etici del New Deal e poi, a latere, varò misure sociali che frenarono il liberismo selvaggio.

    Per carità, nessun confronto possibile tra Conte e Roosevelt, non scherziamo. Tuttavia, analizzando la situazione sotto lo stretto punto di vista della comunicazione appare manifesto che l'aumentata credibilità di Conte ha una sua logica.

    I suoi oppositori lo hanno sottovalutato ed oggi che a loro mancano (anche per necessità sanitaria) gli spazi vitali e consueti dell'apparire e urlare, finiscono nell'ombra.
    Ce ne è solo uno che si sta rivalutando senza fare nulla, ed è Berlusconi, di cui l'elettore sta ritornando a parlar bene.
    Per un desaparecido politico è un successo notevole. Strategia o casualità?
    A Conte non affiderei neanche la gestione della carta igienica dei bagni dell'autogrill. È una mezzacalzetta senza coraggio, ignava e scarica su quelli a cui avrebbe dovuto dare le lineee guida. Se lo volete tenetevelo. Non è il mio presidente del consiglio, non lo era neanche prima con la lega al governo, uno zero che finita l'emergenza tornerà da dove è venuto, dal nulla. Per la ricostruzione ci vuole un governo di quasi Unità Nazionale, cioè senza grillini, presieduto da Draghi


  16. Lo skifoso Alberto 2 ha 2 Skife:


  17. #3146
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Manfri Vedi messaggio
    Adesso ho capito il riferimento di ddski (che mi aveva in effetti sorpreso..)

    beh io non capirò mai come la gente il Po come sacro divisorio.. divisione di che poi...
    Io sono sotto il Po, in una provincia che è ben piazzata nella top 10 delle più infetta e il sentimento non è tanto diverso dalla Lombardia...

    Ma devo dire che prima che ci colpisse veramente duro tutti l'abbiamo presa sottogamba quindi alla fine tutto il mondo è paese.

    P.S.: qua si fa già più fatica per le mascherine.
    Ah ecco non capivo la tua risposta precedente...

    Il mio ragionamento è da puro aprendista epidemiologo.

    Penso che il senso sia chiaro adesso, no?

  18. #3147

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sdlkfhnl Vedi messaggio
    Quindi visto che non c'è soluzione che famo? continuiamo a lamentarci del fatto che non esistano maghi e bacchette magiche per soddisfare le nostre utopie?
    A quel punto meglio dedicarsi alla visione di qualche lungometraggio su una mosca che vola controvento, sicuramente è più divertente di passare gli anni a dire che fanno tutti schifo, anche perchè NON fanno tutti schifo, al limite si è incapaci di discernere e selezionare
    Boh, continuiamo a discutere ma mi sembra che al 99% la pensiamo allo stesso modo.

    Ho incominciato a fare politica a 16 anni, figurati se penso che esistano le bacchette magiche, ma che vadano selezionati i migliori continuo a pensarlo e a pretenderlo. Uno non vale uno ma manco per il caxxo!
    Che poi in Italia non si faccia o non ci si riesca è tutto un altro paio di maniche, ma da qui a sentirmi dire che va bene comunque .... questo no.

    Vorrà dire che continuerò ad abbaiare alla luna.

  19. #3148

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    A Conte non affiderei neanche la gestione della carta igienica dei bagni dell'autogrill. È una mezzacalzetta senza coraggio, ignava e scarica su quelli a cui avrebbe dovuto dare le lineee guida. Se lo volete tenetevelo. Non è il mio presidente del consiglio, non lo era neanche prima con la lega al governo, uno zero che finita l'emergenza tornerà da dove è venuto, dal nulla. Per la ricostruzione ci vuole un governo di quasi Unità Nazionale, cioè senza grillini, presieduto da Draghi

    Invocare Draghi come salvatore della patria è assurdo.
    Come assurdo è stato coinvolgere in certe operazioni Bortolasi.

    Non è che abbiano la bacchetta magica per sistemare l'Italia.
    Peronaggi che abbiano certi poterici li abbiamo crocefissi circa 2000 anni fa.

    Alla fine della fiera per tirarci fuori da questa situazione ognuno dovrà fare la sua parte, anche e sopratutto in cabina elettorale.

    Perchè alla fine della fiera ci si itrova sempre con la classe politica che ci si merita.
    Nè più e nè meno.

    PS:Sia Conte che Fontana li ho solo seguiti in televisione, ma Fontana come scaricabarile ci ha dato dentro più volte, e come coraggio non ho visto niente di che.

  20. #3149
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    La mia percezione è che essendo avvisati non si ripeterà quella sequela di eventi che hanno portato la situazione a livelli drammatici in alcune zone della Lombardia. Le persone si sono ormai abituate al distanziamento sociale, alle mascherine, ai guanti, al gel, al fare la fila al supermercato e ci tengono alla propria pelle.
    Oppure dobbiamo considerare tutti come dei bambini delle elementari che non sanno badare a se stessi? I lavoratori in primis.

    Prendendo le opportune precauzioni e controllando meglio le RSA non vedo dove sia il problema.

    Ti lascio con un altro articolo di un noto giornalista estremista e rivoluzionario che, anche lui, ce l'ha con Giuseppi per partito preso:

    https://www.corriere.it/editoriali/2...b5300fbb.shtml
    Mi spiace, mi il Corriere pretende vil denaro... ma ho letto il titolo.

    Capisco il nervosismo e il panico per il mancato fatturato, ma ribadisco quanto scritto prima.

    Finché non ci sarà il vaccino o cura navigheremo a vele mezze piegate e bisogna mettersi l'anima in pace ed adattarsi alla nuova situazione.

    Poi se mi chiedi se preferirei un Draghi che tratta in questo momento a Bruxelles al posto di Gualtieri ti direi di si... ma al virus non si commanda e quindi ci adatteremo noi a lui per un bel po'... salvo miracoli.

  21. Skife per ddski:


  22. #3150

    Predefinito

    Sulla questione riaperture.
    Mi pare fosse chiaro sin dall’inizio che le misure urgenti di contenimento non avevano la pretesa di fermare il virus ma semplicemente di allentare la pressione sugli ospedali in sofferenza.

    Mi pare che l’obiettivo sia stato raggiunto sia aumentando i posti TI, sia adottando protocolli adeguati, sia guardando i numeri dei ricoveri.

    Quindi? O si è cambiato idea e si pensa di acchiappare il fumo con le mani, o con rinnovata coscienza è decisamente ora di ripartire. La carretta non si spinge da sola diceva il mio povero nonno.

Pagina 210 di 289 PrimoPrimo ... 110160200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220260 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •