Pagina 159 di 289 PrimoPrimo ... 59109149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169209259 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 2371 a 2385 di 4328

Discussione: Corona-virus Covid-19 e Sci alpino [parte 3]

  1. #2371

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio

    Del tipo: “aumentiamo i tamponi sennò la gente vede la discesa ed abbassa la guardia”. Quest’ultima è una battuta sia chiaro...
    ...a me non sembra proprio una battuta
    Lo penso da un po che x comandare il popolino bisogna tenerlo nella paura e nell ignoranza
    Nell attesa che gli sceriffi capiscano cosa fare di VERAMENTE utile la direzione devono stare zitti e buoni in gabbia

  2. #2372

    Predefinito

    Non credo sia utile, specie in un momento come questo, passare da una contrapposizione all'altra.
    Ora sono i docenti nel mirino?
    Premetto che nella statistica generale le esperienze personali valgono meno di zero.
    Tuttavia vi devo confessare che, per quel poco che vale, la mia passata esperienza da docente/formatore (esterno) è questa: con i ragazzi SE SI VUOLE LAVORARE BENE, ci si rovina la salute.

    I noduli alle corde vocali e le fonopatie in genere sono una costante professionale
    La depressione da stress, pure.
    La tensione in aula è continua, i rapporti sono sempre più difficili e tesi, (colpa dei genitori più che dei ragazzi, ma è un altro discorso)
    A casa, si passa quasi più tempo che in classe a correggere/preparare il materiale per la lezione successiva.
    E ricordo bene che i docenti soffrivano molto nell'essere considerati una nullità, nonostante gli studi e la laurea, da famiglie che a casa distruggevano tutto quello che era stato costruito in termini di cultura, etica, civismo.

    Sarà che io sono visceralmente affezionato al lavoro (ho una mia teoria sull'essere-lavoro), ma ho trovato altri che vivevano il lavoro come me.

    Ci sono quelli che leggono il giornale in classe? Certo. Una stortura da eliminare, come i due mesi di ferie che potrebbero essere meglio impiegati nella formazione dei docenti stessi (tanti sono impreparati sulla telematica e sulla DaD, per esempio).
    E diciamo pure che nella scuola è più facile "imboscarsi" per i fannulloni, come lo era nell'esercito e in tutte le grandi strutture.
    E che ci sono luoghi, (specie nella formazione di livello superiore), dove può accadere di tutto.
    E che c'è da risolvere il problema del sostegno, con docenti che vengono da tutt'altro ambiente e spesso hanno accettato quel ruolo come ultima chance.
    E qualcuno ha anche già detto che il mondo della scuola è in mano alle donne. Vero, ed è stato un errore, non certo per le donne ma per il profilo formativo dei ragazzi che hanno BISOGNO della figura maschile. Ma non è ovvio che, con quegli stipendi, tanti uomini si rivolgano altrove?

    Servono risorse per affrontare il problema, denaro che ora non c'è.
    Nonostante tutto ciò distruggere la scuola pubblica delegittimando i docenti è il peggio che si possa fare.

    Dovremmo ricordare quello che ha ribadito il magistrato Gratteri, uno che conduce le sue preziose battaglie anche andando nelle scuole (e che il cielo ce lo preservi, non ci voglio nemmeno pensare...)

    "La scuola pubblica è il primo luogo dove i ragazzi, futuri cittadini e protagonisti della res publica, incontrano lo Stato. Delegittimare la scuola agli occhi dei propri figli significa delegittimare lo Stato e quindi creare le condizioni per la cultura dell'illegalità, l'evasione fiscale, la delinquenza, l'intolleranza alle leggi".

    Io vi lancio 'sto ennesimo pippone (ma che palle 'sto Pierl...), ora vedete voi.

  3. Lo skifoso pierl ha 8 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #2373

    Predefinito

    Pierl, concordo con il tuo " palloso pippone ", ma consentimi una precisazione, molti insegnanti si delegittimano da soli, anche io ( come penso tutti ) conosco diverse persone che insegnano, li divido in due grandi categorie, quelli che hanno scelto di insegnare, che amano il loro lavoro ed i loro allievi, che hanno la piena consapevolezza dell' importanza della loro missione, questi insegnanti, nel 99% dei casi, sono amati e rispettati dal loro alunni, sono insegnanti preparati ed aggiornati e si lamentano poco e di cose concrete, gli altri sono insegnanti perché quello gli è capitato di fare, la cosa importante per loro è lo stipendio a fine mese e svolgono il loro lavoro facendo il minimo sindacale, non gli parlare di aggiornarsi, di modernizzare i loro metodi di insegnamento, in questi giorni vanno in crisi per una videolezione, incarnano perfettamente lo stereotipo del dipendente pubblico nullafacente. Questi sono gli insegnanti delegittimati, che non riescono a stimolare i ragazzi, a suscitare il loro interesse verso la materia, a fargli venire la voglia di imparare.

  6. Lo skifoso 66luca ha 4 Skife:


  7. #2374

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da saluti75 Vedi messaggio
    oggi complessivamente BUONE notizie, a parte i morti sempre alti (che credo viaggeranno per 10 gg su quei livelli).
    In Italia si fanno tamponi solo ai "moribondi" quindi è normale che ci siano tanti decessi.
    Se fai i tamponi alle persone sane(come in Germania) è logico che ci siano pochi decessi.

  8. Skife per picchio:


  9. #2375

    Predefinito

    Nessun pippone anzi grazie x la condivisione. I docenti xò x me devono lavorare di più xché la storia della formazione ormai vale x tutti i lavori anche quelli meno qualificati e 3 mesi di ferie e 20 ore scarse a settimana sono troppo poche.
    Io vedrei la scuola come centro del mondo ed i docenti fra le categorie più stimate e retribuite però convieni che spesso ad insegnare non ci arrivano persone con grandi competenze e questi annullano le qualità degli altri.
    Oltretutto x me x andare ad insegnare (in genere) bisognerebbe avere un'esperienza solida nella vita reale, perché chi a trentanni (anche in campo universitario) crede che avendo studiato migliaia di libri basti per saperne più di chi allo studio ha unito esperienze importanti sul campo, è fuori strada. E te lo dice uno che uscito dall'università, master e corsi di formazione vari si è reso conto che senza una solida esperienza sul campo, che affianchi uno studio pregresso oltre ad una formazione continua, non si vada da nessuna parte.
    Guarda questo virus: io sono convinto che se ci fosse un'altra situazione analoga gli esperti saprebbero gestire la situazione molto meglio.

  10. Skife per FabioS75:


  11. #2376
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito Inguardabile

    https://www.youtube.com/watch?v=UNKAsdtTIEE


  12. Lo skifoso GioRad ha 2 Skife:


  13. #2377

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da stefi74 Vedi messaggio
    La vita del figlio di chi ha scritto l’articolo? O di sua madre?
    È sempre facile parlare così quando si pensa che chi muoia o soffra sia sempre l’altro, meglio se lontano da noi, o di un altro c’ero sociale o colore. Però non è così. La malattia è spesso la livella di Totò.
    Citazione Originariamente scritto da FabioS75 Vedi messaggio
    Però che ogni vita abbia un costo non si può sentire, soprattutto quando si tratta della tua o di un tuo caro. Fosse anche teoricamente vero.
    Citazione Originariamente scritto da stefi74 Vedi messaggio
    Hai ragione non l’ho letto. Era un pensiero uscito così di getto, quando sento “monetizzare” il costo della vita umana.
    A cosa serve chiedere "cosa faresti se fossero tua madre, tuo figlio, tua nonna, e affini, a rischiare di ammalarsi?" Io farei anche di tutto per una persona cara, ma pretendere che la società sia pronta ad andare allo sfascio per un mio caro non sarebbe forse egoismo?

    Fare Politica e affrontare situazioni di emergenza con le emozioni è pericoloso; un po' di realismo ci vuole e, per quanto doloroso, un equilibrio va cercato. Non si tratta di anteporre il denaro alla vita dei cittadini, si tratta di interrogarsi su cosa siano davvero il bene comune e l'interesse collettivo, al di là dei casi individuali.

    Politiche da Zona Rossa vanno bene all'inizio, quando il contagio è circoscritto, ma non serve chiudere la stalla quando i buoi sono scappati... Ormai i danni (sociali, non tanto economici) potrebbero, purtroppo, essere superiori ai benefici. Il poco tempo guadagnato potrebbe non essere servito a molto e il risultato finale potrebbe essere stato lo stesso anche con misure meno drastiche. E non è stando in casa che se ne esce prima; purtroppo non è tutto così semplice.

    Visti l'investimento e i sacrifici fatti, nessuno ha il coraggio di ammetterlo, ma sarebbe ora di pensarci, e di sviluppare una strategia che vada oltre l'attesa del bollettino delle 18:00. O vogliamo scaricare tutto sulle generazioni future?

  14. Skife per rebelott:


  15. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  16. #2378
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Racetiger SL, Head iSpeed WC Rebels, Blizzard Bonafide, Line Supernatural 115

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da rebelott Vedi messaggio
    a cosa serve chiedere "cosa faresti se fossero tua madre, tuo figlio, tua nonna, e affini, a rischiare di ammalarsi?" io farei anche di tutto per una persona cara, ma pretendere che la società sia pronta ad andare allo sfascio per un mio caro non sarebbe forse egoismo?

    Fare politica e affrontare situazioni di emergenza con le emozioni è pericoloso; un po' di realismo ci vuole e, per quanto doloroso, un equilibrio va cercato. Non si tratta di anteporre il denaro alla vita dei cittadini, si tratta di interrogarsi su cosa siano davvero il bene comune e l'interesse collettivo, al di là dei casi individuali.

    Politiche da zona rossa vanno bene all'inizio, quando il contagio è circoscritto, ma non serve chiudere la stalla quando i buoi sono scappati... Ormai i danni (sociali, non tanto economici) potrebbero, purtroppo, essere superiori ai benefici. Il poco tempo guadagnato potrebbe non essere servito a molto e il risultato finale potrebbe essere stato lo stesso anche con misure meno drastiche. E non è stando in casa che se ne esce prima; purtroppo non è tutto così semplice.

    Visti l'investimento e i sacrifici fatti, nessuno ha il coraggio di ammetterlo, ma sarebbe ora di pensarci, e di sviluppare una strategia che vada oltre l'attesa del bollettino delle 18:00. O vogliamo scaricare tutto sulle generazioni future?
    meglio magiare pane e cipolla che far morire i propri cari.

  17. Lo skifoso ddski ha 2 Skife:


  18. #2379

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    meglio magiare pane e cipolla che far morire i propri cari.
    E quando finirá il pane ? ? ?

    Il future del grano (e non solo del grano) é in grande salita . . . si prevedono sottoproduzioni

    Obbietterai che rimangono le cipolle ? ? ?

  19. Lo skifoso wow ha 2 Skife:


  20. #2380

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Pierl, concordo con il tuo " palloso pippone ", ma consentimi una precisazione, molti insegnanti si delegittimano da soli ....
    Non sono in disaccordo con te, ma le parole pesano moltissimo sui nostri figli e nelle relazioni personali.
    Io direi a mio figlio "Quell'insegnante vale poco, quello invece è bravo. E comunque tu a scuola vai per studiare, non per passare il tempo.".
    MAI direi " Tutti i docenti sono dei fannulloni, la scuola è uno schifo e non serve a niente".
    La scuola è un DIRITTO, molto prima che un dovere.
    Negli spogliatoi della palestra dove mi alleno sono il più vecchio. Quasi tutti i ragazzi si vantano di quando hanno giocato tiri feroci ai prof, o di quando "Lui mi ha espulso, e poi mio padre è andato e lo ha minacciato/schiaffeggiato/umiliato"...
    Inutile dirlo, quando sento queste cose gli faccio dei cazziatoni da paura.

    Poi, ascolta bene la voce del qualunquismo nullafacente che preferisce sempre la lagna all'impegno. Non senti sempre lo stesso mantra?

    La sanità? Fa schifo.
    La scuola? Per carita!
    Le banche? Tutti ladri.
    Gli imprenditori? Tutti evasori/schiavisti/incapaci/ figli-di-papà!
    Lo Stato? Oppressori.
    Le FdO? Che vadano a prendere i ladri, invece che elevare le multe alla mia macchina in doppia fila..
    La musica italiana? Non la reggo, e il cinema peggio.
    Le attrici? Tutte ******e e gli attori raccomandati politici
    I politici? Tutti i difetti precedenti assommati.

    Che fiducia possiamo avere quando parliamo con persone così restie all'impegno? Assumeresti mai uno che ha questo atteggiamento? Lo vorresti come compagno di ufficio? Lo sceglieresti come anestesista quando tu sei il chirurgo?

    Tanti, se uno sciatore gli cade davanti , fanno il video e ridono o passano in tromba.
    Io mi fermo e lo aiuto.
    Per me la sanità mentale è questa. Sono loro la malattia.

  21. Lo skifoso pierl ha 8 Skife:


  22. #2381

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    sicuramente avrai letto che la Auchan è stata venduta, la maggior parte degli immobili è stata ceduta all' immobiliarista Raffaele Mincione, alcune attività alla Conad, considera che le perdite erano di oltre 1 milione al giorno.
    Tale dissesto è stato in gran parte causato da un management dissennato che non si è minimamente preoccupato di contenere i costi di bilancio, attuando una politica di acquisizioni immobiliari a prezzi spesso superiori a quelli di mercato o comunque superiori a quelli che potevano essere sopportati dai loro concorrenti, anche nel campo delle forniture e della determinazione dei canoni di locazione la gestione non è stata diversa.
    Considera che la grande distribuzione alimentare lavora con margini molto ridotti ed il contenimento dei costi è fondamentale per far quadrare il bilancio, considerando che ci sono dei costi fissi difficili, se non impossibili, da abbattere, come il personale, contenere i costi degli affitti dei punti vendita o del loro acquisto è fondamentale, altro errore madornale è stato il posizionamento di alcuni punti vendita, ad esempio l' ipermercato nel centro commerciale Parco Leonardo a Roma che sopravvive perdendo milioni ogni anno ( e che infatti non sono riusciti a vendere ) fatturando pochissimo rispetto ai 10.000 mq di superficie, oppure l' altro iper di 8.000 mq nel centro commerciale il Vulcano a Nola, non è un caso se nei centri commerciali importanti Auchan è assente, non la volevano perché considerata non affidabile.
    Alla fine, dopo una perdita di 440 milioni nel 2018, in Francia si sono stufati ed hanno deciso di vendere, logicamente sono riusciti a vendere solo i punti vendita in attivo, se ben ricordo ne hanno venduti 109 su un totale nazionale di c.a 1600, il problema è che il gruppo aveva in Italia c.a 55.000 dipendenti e gli esuberi saranno tantissimi.
    https://quifinanza.it/lavoro/dramma-...ratori/346547/

  23. #2382

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da FabioS75 Vedi messaggio
    ...Io vedrei la scuola come centro del mondo....
    Anche io, con tutte le specifiche di cui tu parli. Formazione continua, esperienza sul campo, selezionare le persone più adatte e pagarle quanto meritano, vivere nel mondo.
    Perfezione? Certo.
    Inarrivabile? Sicuro.
    Ma è quello a cui bisogna tendere per migliorarsi. Con, alla base, tanto olio di gomito.

  24. Lo skifoso pierl ha 5 Skife:


  25. #2383

  26. #2384

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    meglio magiare pane e cipolla che far morire i propri cari.


    Posizione rispettabile, ma un po' vaga. Per esempio:

    - io mangerei pane e cipolla a vita pur di non far morire i miei cari (ovvio, ma fosse così semplice...)
    - mangeremmo tutti pane e cipolla per non fare morire i nostri cari (abbastanza ovvio... ma qualche lite in famiglia c'è sempre).
    - tutti gli abitanti di questo pianeta, e i loro discendenti, devono mangiare pane e cipolla per sempre pur di posticipare la morte di un mio caro zio.

    Ecco la situazione attuale è un po' più complessa della scelta del menù per l'eternità. Io due domande su quale sia davvero il bene collettivo me le faccio.

    Tra l'altro io tutta questa voglia di salvare gli altri non la vedo. Mi sembra di vedere solo gente incazzata, impaurita, e con la voglia di darle all'untore per salvare la propria pelle. Un nuovo "medioevo".

  27. #2385

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da rebelott Vedi messaggio
    A cosa serve chiedere "cosa faresti se fossero tua madre, tuo figlio, tua nonna, e affini, a rischiare di ammalarsi?" Io farei anche di tutto per una persona cara, ma pretendere che la società sia pronta ad andare allo sfascio per un mio caro non sarebbe forse egoismo?

    Fare Politica e affrontare situazioni di emergenza con le emozioni è pericoloso; un po' di realismo ci vuole e, per quanto doloroso, un equilibrio va cercato. Non si tratta di anteporre il denaro alla vita dei cittadini, si tratta di interrogarsi su cosa siano davvero il bene comune e l'interesse collettivo, al di là dei casi individuali.

    Politiche da Zona Rossa vanno bene all'inizio, quando il contagio è circoscritto, ma non serve chiudere la stalla quando i buoi sono scappati... Ormai i danni (sociali, non tanto economici) potrebbero, purtroppo, essere superiori ai benefici. Il poco tempo guadagnato potrebbe non essere servito a molto e il risultato finale potrebbe essere stato lo stesso anche con misure meno drastiche. E non è stando in casa che se ne esce prima; purtroppo non è tutto così semplice.

    Visti l'investimento e i sacrifici fatti, nessuno ha il coraggio di ammetterlo, ma sarebbe ora di pensarci, e di sviluppare una strategia che vada oltre l'attesa del bollettino delle 18:00. O vogliamo scaricare tutto sulle generazioni future?
    Hai ragione che bisogna andare avanti. Io infatti dico che il tempo che ci siamo presi deve essere ben speso per studiare come fare ed organizzarsi.
    Però non riesco ad essere d'accordo con chi ha detto che bisognasse andare avanti senza fermarsi rischiando una strage x evitare la crisi economica (uno studio analizzato dall'iss dice che il lockout in Italia abbia salvato 30.000 persone ad oggi) mi sembra una follia, umana ma persino economica che provo a spiegare:

    Intanto il mondo si è fermato e la maggior parte lo avrebbe fatto anche se noi fossimo andati avanti il che voleva dire crisi x molti settori comunque (turismo ed indotto su tutti) ma anche x altri legati ad economie di Paesi esteri che essendo chiusi avrebbero sospeso comunque le commesse.

    I morti sarebbero stati un costo che avrebbe rischiato di minare la pace sociale, con disordini e scioperi forse incontrollabili.

    Del virus conosciamo troppo poco. Magari le persone sintomatiche che lo hanno contratto con sintomi gravi, in futuro potranno avere problemi che ne limiteranno l'esistenza, andando così a gravare in termini economici sulla struttura pubblica.

    Forse sbaglio ed avranno ragione gli svedesi ma vincere alla roulette russa (specialmente quando la testa in gioco non è la tua) non mi pare una cosa di cui vantarsi.

  28. Skife per FabioS75:


Pagina 159 di 289 PrimoPrimo ... 59109149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169209259 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •