Pagina 142 di 289 PrimoPrimo ... 4292132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152192242 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 2116 a 2130 di 4328

Discussione: Corona-virus Covid-19 e Sci alpino [parte 3]

  1. #2116

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da camosci Vedi messaggio
    all`agricoltura mancano gli schiavi da pagare 30 euro al giorno x 10 ore in nero............saresti disposto a pagare frutta e verdura il triplo di quello che paghi oggi ??

    Ho fatto 20 anni di cantiere......un paio di italiani in regola al 50x cento e tutto gli altri erano marocchini,egiziani,rumeni,albanesi,bulgari....... .tutta gente disposta, pur di mangiare, a lavorare in nero
    Mi piacerebbe sapere dove e quando.
    Quei pochi impresari edili che conosco, ma ti sto parlando di gente con sede e lavoro in Emilia Romagna, stanno molto attenti in quanto hanno controlli sempre a sorpresa e mi dicevano che se per caso beccano qualcuno non in regola fanno delle sanzioni micidiali.
    Mi hanno anche detto che a volte si trovano fuori mercato quando fanno offerte e/o preventivi ma in questo caso i concorrenti sono o aziende provenienti dal Sud (e mi chiedo come facciano ad essere più competitivi visto che in teoria hanno anche i costi di trasferta) o aziende di persone dell'est europa.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Ma perché gli interessi sono così alti se l’Italia e’ l’unico paese con saldo primario positivo da 25 anni? Mentre altri paesi che spendono e spandono ed hanno disavanzo pubblico da paura hanno interessi 0 o addirittura negativi, usando la stessa moneta?
    Ho spiegato che e’ il sistema finanziario di Libero movimento dei capitali con la stessa moneta, cioè senza rischio di cambio, a favorire il drenaggio dei capitali a basso costo dai titoli di stato italiani in favore di quelli tedeschi. Se non vi fosse l’euro, o se vi fossero barriere fiscali a riguardo non si avrebbe un drenaggio così marcato e gli interessi REALI ( non necessariamente nominali ) sul debito pubblico italiano sarebbero molto più bassi.
    Infatti. Potremmo fare come l'Argentina. O come il Libano.

  2. #2117

    Predefinito

    Continua a mancare una strategia. Io spero che sotto traccia la stiano pensando (attuando mi sembra un parolone).

    Ormai si è capito:
    - indispensabili le misure di contenimento per non sovraccaricare gli ospedali
    - nell'emergenza era la prima ed unica cosa da fare

    Si sta anche capendo che per prendere decisioni, servono numeri, dati, tanti dati ed affidabili. Dunque partiranno (sembra ....)
    - indagini a campione sulla popolazione, utilizzando però - spero bene - la scienza statistica.
    Sapere quante persone hanno sviluppato gli anticorpi servirà innanzitutto a capire meglio i numeri del contagio, ma poi e soprattutto a capire come e quando e chi potrà 'uscire'.

    Ma una cosa che ritengo fondamentale - e fattibile, non mi dite che non si riesce - è studiare, sempre statisticamente su un campione di contagiati in una certa area geografica, la situazione più probabile in cui si è contagiato.
    Perchè, da uno studio approfondito del campione, potremmo scoprire (lo dico per paradosso, eh ... non ho nessun dato):
    - che andare al supermercato comporta un rischio 5
    - che andare al ristorante comporta un rischio 1
    - che andare allo stadio comporta un rischio 45
    - che andare al alvoro comporta un rischio 3
    - che andare in metro comporta un rischio 27
    - che stare in famiglia comporta un rischio 42
    - ecc....

    Senza numeri, senza dati è impossibile prendere le decisioni giuste.
    E non possiamo nè permetterci di sbagliare, nè permetterci di stare chiusi in modo indistinto sino al ......?????.....????
    perchè poi, se e quando riapriremo, dovremo capire cosa fare e cosa non fare, altrimenti nel giro di 10 gg ci risiamo dentro.

  3. Skife per botto:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #2118

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mig Vedi messaggio
    Mi piacerebbe sapere dove e quando.
    Quei pochi impresari edili che conosco, ma ti sto parlando di gente con sede e lavoro in Emilia Romagna, stanno molto attenti in quanto hanno controlli sempre a sorpresa e mi dicevano che se per caso beccano qualcuno non in regola fanno delle sanzioni micidiali.
    Mi hanno anche detto che a volte si trovano fuori mercato quando fanno offerte e/o preventivi ma in questo caso i concorrenti sono o aziende provenienti dal Sud (e mi chiedo come facciano ad essere più competitivi visto che in teoria hanno anche i costi di trasferta) o aziende di persone dell'est europa.
    I controlli in Emilia-Romagna, Toscana e Umbria sono una cosa. (aggiungerei anche il Piemonte)
    Nel resto del mondo un’altra; non prenderli come standard.

    Sui costi degli appalti e perché a volte avvantaggiano certe imprese la spiegazione è chiarissima: se hai un milione frutto di attività illecite non ti puoi certo presentare in banca e versarli.
    Più semplice acquisire un appalto al 30% di ribasso (e magari farlo anche discretamente dal punto di vista costruttivo), incassare settecentomila puliti avendone persi trecentomila più i costi ma avendo lavato quasi tutto e ritrovarsene magari duecentomila lindi e candidi.
    Quando il gioco non funziona più si liquida la ditta e se ne crea un’altra fresca di bucato.

  6. Lo skifoso bisfra65 ha 4 Skife:


  7. #2119

  8. #2120

    Predefinito

    Altra nota. La famosa (o famigerata) redistribuzione della ricchezza che viene tacciata di "comunismo" è invece il principale alimento del fordismo nella sua versione migliore.
    Mi pare si tratti di economia discendente dal capitalismo, o no? Se volete che la gente compri, deve avere soldi in mano.

    Pierl, scusami, ma considerare la redistribuzione della ricchezza, mediante un'imposizione fiscale ai limiti dell' insostenibile, non mi sembra proprio discendente dal capitalismo, e non capisco come tu non possa definirla una politica economica di sinistra.
    Il fordismo prevedeva l' aumento dei consumi di massa grazie alle migliori condizioni economiche degli operai, ma queste condizioni non miglioravano grazie a redistribuzione che lo stato faceva nei loro confronti drenando con le imposte la ricchezza prodotta, le condizioni degli operai miglioravano grazie all' aumento della produttività che consentiva di aumentare i salari e quindi la loro capacità di spesa, c'è una bella differenza.
    Concordo con quanto dici sulla " piccola evasione ", il nero che fanno negozianti, professionisti, piccoli imprenditori è comunque del denaro che rientra sempre nel circolo economico e sostiene i consumi, il problema invece delle società che spostano all' estero la loro sede per avere un vantaggio fiscale non puoi risolverlo senza accordi internazionali e la volontà dei vari paesi coinvolti, e questo non riguarda solo le grandi aziende, più volte mi è capitato di incontrare imprese edili medio\piccole con titolari rumeni e la sede nel loro paese, dove la tassazione è molto più bassa, io sostengo da sempre che il miglior modo per combattere l' evasione è abbassare la pressione fiscale e contributiva.

    - -

  9. Lo skifoso 66luca ha 4 Skife:


  10. #2121

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mig Vedi messaggio
    https://notizie.virgilio.it/coronavi...263?ref=libero

    Ma dai? Nessuno fin'ora si era accorto che c'è differenza un colpo di tosse con o senza?
    Poi ci dovranno anche chiarire se viaggia pure nei condotti del condizionamento.
    Perché fa MOLTA differenza.

  11. Skife per bisfra65:


  12. #2122

    Predefinito

    Giovane, in salute, a casa mi rompo le balle, studio nel settore.
    Ci andrei volentieri a farmi un paio di mesi nei campi a tirar su qualche soldino.
    Possono anche pagarmi poco, basta che sia in regola, per principio e per tutela visto il rischio infortunio che c’è in agricoltura...

    Ma se davvero mancano 200k lavoratori com’è che non si vede uno straccio di annuncio? Solo titoloni sui giornali.

  13. Skife per cleon:


  14. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  15. #2123

    Predefinito

    A Cortina record di infettati: "Colpa di quel fine settimana sulle piste"

    Linea durissima per Pasqua e Pasquetta: lettura elettronica delle targhe, videosorveglianza ed elicotteri. Il sindaco: "Restate a casa"



    Luca Sablone - Ven, 03/04/2020 - 12:31

    commenta


    Sono 60 i cortinesi positivi al Coronavirus: il dato - corrispondente all'1% su una popolazione di circa 5.800 abitanti - però potrebbe variare considerando il numero degli occupanti delle seconde case.








    Ora l'obiettivo è quello di evitare che la situazione peggiori in vista della prossima settimana: ci sarà un forte contrasto all'arrivo di altre persone. L'avvertimento è arrivato direttamente dal sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina, che ha aggiornato i suoi cittadini sull'andamento del Covid-19: dopo un rallentamento dei positivi nella giornata di lunedì 30 marzo si è verificato un nuovo incremento di casi, ma a confortare è il fatto che i mezzi di soccorso della locale sezione della Croce Bianca "sono usciti pochissime volte nelle giornate di domenica, lunedì e martedì, per trasportare malati all’ospedale". Un altro dato positivo è rappresentato dal 90% dei contagiati che al momento si trovano in buone condizioni.
    Il primo cittadino ovviamente confida che nei prossimi giorni ci siano anche le prime guarigioni, certificate dai successivi tamponi, ma ha sottolineato che l'alta percentuale di contagi nella sua comunità è da ricondurre "al fatto che Cortina è una destinazioneturistica importante". Fino al fine settimana del 7 e 8 marzo in valle c'erano 30mila persone: "Chi non ha flussi turistici, nel proprio paese, ha una situazione completamente diversa". Sostanzialmente i numeri sono in linea - forse di poco inferiori - con le altre località invernali, specialmente quelle ladine delle Dolomiti a cui si fa riferimento: "Le valli Badia, Fassa, Gardena, destinazioni come Ortisei, Corvara, Canazei. Questo andamento dei contagi, in forte crescita sino al 23 marzo, ora sembra davvero assestarsi e faremo il possibile perché non ci sia una nuova accelerazione".

    Linea dura per Pasqua

    Dunque chi ha contratto il Coronavirus ha di conseguenza coinvolto i colleghi o i proprio familiari: comunque la gran parte dei positivi è di Cortina, residente o domiciliato, mentre qualcun altro era lì per lavoro, per la stagione invernale; la percentuale dei forestieri "è merginale". Ghedina però ora volge lo sguardo al weekend di Pasqua, invitando tutti a restare nelle proprie abitazioni: "Chiedo davvero che tutti se ne stiano a casa, anche chi dovesse avere l’intenzione di spostarsi, meglio che se ne stia nei propri luoghi di residenza".
    Come riporta Il Messaggero, nella giornata di ieri la prefettura di Belluno ha convocato una riunione proprio al fine di contrastare le migrazioni verso le case di vacanza: sono stati chiesti maggiori controlli e perciò ci saranno dure verifiche anche durante la notte, utilizzando la lettura elettronica delle targhe, la videosorveglianza e ricorrendo pure agli elicotteri. "Saranno adottate tutte le azioni previste dalle norme: oltre alle sanzioni si potrà configurare il reato di provocato contagio, che prevede conseguenze penali rilevanti", ha aggiunto il sindaco.


    https://www.ilgiornale.it/news/crona...e-1849537.html




  16. Skife per Kaliningrad:


  17. #2124

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Poi ci dovranno anche chiarire se viaggia pure nei condotti del condizionamento.
    Perché fa MOLTA differenza.
    Specialmente per gli ospedali, case di riposo ecc

  18. Skife per teremar:


  19. #2125

    Predefinito

    omunicato un po' datato, attendiamo aggiornamenti.

    L’igienizzazione straordinaria degli impianti e dei canali aeraulici

    Allo stato – si precisa – non ci sono evidenze in base alle quali risulti indispensabile provvedere in modo generalizzato a interventi straordinari di igienizzazione degli impianti.

    Si consiglia che gli interventi di manutenzione e igienizzazione, qualora effettuati, seguano sempre procedure ben definite e siano eseguiti da personale qualificato, dotato di idonei Dispositivi di Protezione Individuali. Qualunque intervento effettuato in modo scorretto e/o senza l’utilizzo di DPI potrebbe avere come risultato non la riduzione, ma l’incremento dei rischi.


    https://notizie.virgilio.it/coronavi...263?ref=libero

  20. #2126

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da teremar Vedi messaggio
    Specialmente per gli ospedali, case di riposo ecc
    Negli ospedali dovrebbero avere filtri sostituibili in grado di fermare anche i virus, come le mascherine. Per le case di riposo non so.

  21. #2127

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Crespeina Vedi messaggio
    Sono d'accordo e infatti spero che riescano a trovare la forza lavoro all'interno dei confini.. offrendo magari anche contratti fissi.
    beh parte dello stipendio lo avrebbero già con il reddito di cittadinanza, e gli agricoltori dovrebbero mettere il resto, anche se da quel che pare di base offrirebbero paghe piu basse dei 760...

  22. #2128

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Altra nota. La famosa (o famigerata) redistribuzione della ricchezza che viene tacciata di "comunismo" è invece il principale alimento del fordismo nella sua versione migliore.
    Mi pare si tratti di economia discendente dal capitalismo, o no? Se volete che la gente compri, deve avere soldi in mano.

    Pierl, scusami, ma considerare la redistribuzione della ricchezza, mediante un'imposizione fiscale ai limiti dell' insostenibile, non mi sembra proprio discendente dal capitalismo, e non capisco come tu non possa definirla una politica economica di sinistra.
    Il fordismo prevedeva l' aumento dei consumi di massa grazie alle migliori condizioni economiche degli operai, ma queste condizioni non miglioravano grazie a redistribuzione che lo stato faceva nei loro confronti drenando con le imposte la ricchezza prodotta, le condizioni degli operai miglioravano grazie all'aumento della produttività che consentiva di aumentare i salari e quindi la loro capacità di spesa, c'è una bella differenza.

    - -
    A me pare che stiamo dicendo, di fondo, la stessa cosa. Intendiamoci.
    Non ho mai sostenuto che la "redistribuzione della ricchezza mediante un'imposizione fiscale ai limiti dell' insostenibile" sia una cosa sana, anzi, direi esattamente il contrario.
    A che serve dare con una mano e togliere (il doppio) con l'altra?

    Ma questo ha a che vedere con il socialismo storico? Vado a memoria, ma la "redistribuzione della ricchezza" mi pare che prevedesse pagare meglio i lavoratori, non creare inutili sinecure pagate dallo Stato o avviare cantieri inutili per distribuire soldi sul territorio (che è un po' lo stesso) come accade oggi. Non l'ho letto da nessuna parte. Quello è un cancro, non una cura. E non ha nulla a che vedere con l'economia, ma solo con l'assicurarsi uno squallido bacino elettorale.

    Redistribuire la ricchezza è un concetto da applicare serenamente all'epoca in cui fu concepito, con una società bloccata in classi che non prevedeva travasi né di ceto né di censo. Eravamo nell'800.
    Il problema serissimo è che la stessa situazione si sta replicando lentamente oggi.
    Terra terra: Valletta (colui che fece grande la Fiat) guadagnava 100 volte un suo operaio della Fiat. Mi pare giusto, ad occhio e croce.
    Marchionne (grande manager come Valletta) guadagnava circa 2000 volte un suo operaio.

    Tutto questo non ha senso: è denaro bloccato che finirà nella finanza, non nell'economia reale.

    Redistribuire la ricchezza, in questo senso, non è di per sé una ipotesi di "sinistra" (qualsiasi cosa ciò voglia dire, oggi, in occidente) ma anzi la base di un sistema democratico dove ognuno si può inserire con le sue capacità, dunque alimenta positivamente il sistema. Redistribuire la ricchezza vuol dire che il ciabattino può mandare il figlio all'università e questi, se è bravo, può scalzare il figlio del barone (va be', l'ho fatta facile, ma a volte accade),

    Mi pare poi di aver detto, anzi, che il miglior modo sarebbe diminuire il costo del lavoro e lasciare più soldi in mano alle imprese per pagare meglio i dipendenti ed investire di più.

    In parole semplici: se capitalismo deve essere (e in occidente non mi pare vi siano alternative) deve funzionare nel migliore dei modi, regolato dallo Stato e retto dal welfare.
    A proposito di welfare mi pare che, nonostante tutto, la sanità della piccolissima e misera Italia abbia dimostrato la sua netta superiorità su quella privata del ricco e potente colosso a stelle e strisce.

  23. Lo skifoso pierl ha 2 Skife:


  24. #2129

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    Possono anche pagarmi poco, basta che sia in regola, per principio e per tutela visto il rischio infortunio che c’è in agricoltura....
    Infatti i contadini che conosco è da qualche anno che non accettano lavoratori in nero proprio per questo motivo.
    Anche alcuni amici che danno una mano a raccogliere le mele un mese all'anno sono stati presi solo con contratto.

  25. #2130

    Predefinito

    Detto tra noi, il fallimento del comunismo come tesi economica e sociale mi pare sia sotto gli occhi di tutti.
    Ma sul capitalismo una nota aggiuntiva, tuttavia, ve la devo.

    "Tutto quello che temevamo di subire dal comunismo, - che avremmo perso la nostra casa, i nostri risparmi, che saremmo stati costretti a lavorare per salari da fame, senza nessuna voce in capitolo all'interno del sistema - è diventato realtà col capitalismo".
    Jeff Sparrow

    LAS VEGAS , IL FALLIMENTO DI UNA SOCIETA'

    https://video.lastampa.it/esteri/il-...6tk2VkkzTw2u7s

  26. Lo skifoso pierl ha 3 Skife:


Pagina 142 di 289 PrimoPrimo ... 4292132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152192242 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •