Pagina 50 di 116 PrimoPrimo ... 404142434445464748495051525354555657585960100 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 736 a 750 di 1732

Discussione: Corona-virus Covid-19 e Sci alpino

  1. #736

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Svii sempre con la rava e la fava svizzera.

    Faccio i sacrifici, risparmio sullo stipendio, e mi pago le tasse e contributi che pesano il 95% del reddito. E con quello che rimane mi pago i prezzi folli della pasta svizzera di grano tenero, un filo d'olio di semi di abete e tiro a campare.

    Detto questo, in attesa della prossima vaccata, ci dici concretamente che faresti meglio di ste bestie al governo? Senza tirare in ballo la rava e la fava però, neanche quella svizzera
    Ti copio il mio post di una pagina prima......a questo punto se hai deciso di andare a fare l'inserviente in Svizzera ne me ne vanterei ne francamente verrei a rompere i maroni con improponibili comparazioni tra ITALIA e Svisssera.......e scusami..... ma non ti permettere di criticare il mio Paese che non vive di prostituzione e neanche di soldi rubati alla comunità Ebraica ...ti è chiaro?

    '''''
    La proposta è molto semplice....In primis....chiedere ai politici attuali di non prenderci per i fondelli e raccontare la verità (ricordo che fino a qualche giorno fa ci volevano propinare il concetto di semi influenza)......La situazione sanitaria non è complicata ....è disperata.....certo scrivere provvedimenti affrettati che peraltro prevedono solo sanzioni questo certo non aiuta.....consultarsi in maniera appropriata con Fontana e Zaia avrebbe avuto senso? ma forse era meglio penalizzare per bene le regioni schierate con l'opposizione?.....ed attendere la mattina di domenica per attuare il decreto forse avrebbe minimizzato quelle vergognose fughe al sud a cui tutti noi abbiamo assistito (sembrava un film degli anni 60 in cui gli emigrati assaltavano i treni per tornare al ssssudddd)


    In secundis...far lavorare il ministro dell'economia su quello che a qui a i prossimi tre mesi si può fare per riportare la barca in porto...........forse usare il deficit per investimenti anche in sanità anziché per spese a cazzum sarebbe meglio (una per tutte...il reddito di cittadinanza).....E' ora di lavorare con Bruxelles e BCE per avere un piano di aiuti........

    Questo qui sopra è il minimo.....

    """""


  2. Skife per bepi:


  3. #737

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Guido68 Vedi messaggio
    Ma scusate qui ognuno dice la sua e anch'io voglio dire la mia...

    Ma perché negli anni passati non hanno applicato le stesse restrizioni che applicano adesso visto che anche l'influenza "normale" ha macinato migliaia di morti?
    Fatemi capire.... ci sono morti di serie A e morti di serie B?

    Io non ho mai visto situazioni simili nei reparti di terapie intensiva negli anni di influenza normale.
    E sono quasi coetaneo..

    Poi c'è influenza e influenza, se parliamo di influenze come la spagnola, che ha fatto dai 40 ai 100 milioni di morti tra il 1918 e il 1920 allora è ancora una barzelletta.

    "Altri studi hanno cercato di prevedere i costi di una pandemia grave come quella di influenza spagnola nell'economia statunitense, nel caso ipotizzato di un'infezione del 30% dei lavoratori, il 2,5% dei decessi e un periodo di malattia di tre settimane. Una tale situazione diminuirebbe il prodotto interno lordo del 5%. Ulteriori costi deriverebbero dal trattamento medico di un numero variabile da 18 a 45 milioni di persone e il costo totale si aggirerebbe attorno ai 700 miliardi di dollari[48]."

    In un mondo sicuramente meno connesso...

    DI fronte a certi numeri (che non si possono ripetere perchè la difesa dalle infezioni secondarie sono molto meglio grazie agli antibiotici, malgrado l'abuso che se ne fa) il coronavirus è una barzelletta.

    Ma scopriremo i veri numeri alla fine.. (non che creda che ci avvicineremo minimamente).

    Se una guarda solo i numeri, dal punto di vista "statistico" probabilmente si tratta ancora di una brutta influenza, ma probabilmente (e per fortuna) non abbiamo idea di quanto brutta può essere una brutta influenza.

  4. Skife per Manfri:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #738

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Guido68 Vedi messaggio
    E quanti sono stati finora i morti DIRETTI per Covid-19?
    Al momento per pareggiare la percentuale rispetto alla influenza stagionale ne "basterebbe" (anche se il termine, pensandoci bene, mi fa quasi schifo di doverlo scrivere) circa 0,15. Manco uno intero.

    Se poi sei un sostenitore del "è poco più di una influenza" .... buona fortuna.

  7. #739
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Che io sia di sinistra lo pensi te e ti lascio le tue convinzioni senza bisogno di raccontarti la mia vita.

    Il popolo quale sarebbe? Quello che ha il 47% di analfabetismo funzionale? Quello che (sfida con mio figlio) in quattro domande al volo in piazza prima delle europee era convinto (maggioranza delle risposte) che si votasse per "mandare su Salvini"?

    Questo non è il popolo, è la gggggente. La ggggente va lasciata alle barbaredurso e ai massimigiletti (cioè le barbaredurso coi pantaloni), che è già contenta così.

    Mai come oggi ho pemnsato che il suffragio universale sia un accidente della storia.
    Vabbè lasciam perdere va… Non ti consolerà sapere che tale variazione sul tema della democrazia è condivisa da pochissimi al mondo - tutti imparati come te ma pur sempre di poco peso.
    Per concludere ti concedo che, in effetti, forse mi sono sbagliato: non sei di sinistra. Non dirlo in giro però, che avrai pochi amici.

  8. #740

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio

    Se poi sei un sostenitore del "è poco più di una influenza" .... buona fortuna.

    Io sono il sostenitore che tutti devono avere le stesse chances di vivere per cui andrebbero prese le stesse misure tutti gli anni visto che l'Iss ha calcolato circa 8 mila decessi all’anno collegati alla malattia stagionale o alle sue complicanze.

  9. #741

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Guarda gli Inglesi per esempio. Avevano collettivamente una questione con l'appartenenza alla UE. Il governo saggiamente lasciò la decisione al popolo (che la monarchia vige ben più e più costosa da noi, che da loro). Il popolo al 50.x% decise di uscire. PUNTO. Il popolo ha parlato e loro hanno agito…. Senza chiamare un Monti, un Dini o Ciampi a piacere.
    Diciamo che il percorso della Brexit, per il momento, visto che ci sono ancora qualche migliaia di questioni aperte, non è stato così semplice e lineare... (eufemismo) qualche politico le penne ce le ha lasciate... e gli esiti sono ancore incerti.

    L'unico parere che ho sentito sulla Brexit da qualcuno che vive in Inghilterra da tempo, è stata definirla Heroic Failure. ma li i conti si faranno tra qualche anno.

    Poi è inutile paragonare l'italia all'Inghilterra... l'Inghilterra è piena di inglesi e l'Italia di italiani... bella differenza.

  10. #742

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Guido68 Vedi messaggio
    Io sono il sostenitore che tutti devono avere le stesse chances di vivere per cui andrebbero prese le stesse misure tutti gli anni visto che l'Iss ha calcolato circa 8 mila decessi all’anno collegati alla malattia stagionale o alle sue complicanze.
    Lascia perdere il numero di morti e le percentuali (tanto si è capito che non entra in testa)
    L'influenza stagionale costringe il 60% di chi la contrae a un ricovero in ospedale? costringe il 12-15% alla terapia intensiva?
    Si in entrambe i casi? ok allora la terapia intensiva dura da 4 a 6 settimane e per l'influenza stagionale servono gli stessi macchinari?

    Ecco qual è la differenza, la differenza è che l'influenza stagionale si risolve in modo relativamente semplice, questa roba qui invece sta mandando a put**ne una delle regioni col miglior sistema sanitario d'Europa o forse del mondo, e l'ha fatto in due settimane che già ora è quasi costretta a scegliere chi salvare, chi curare cosi cosi e chi mandare al cimitero

  11. Lo skifoso sdlkfhnl ha 2 Skife:


  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #743

    Predefinito

    Per riprendere il discorso di prima sul "è solo una brutta influenza", posto di seguito alcune interessantissime righe trovate su twitter per farsi un'idea concreta.

    PICCOLO MANUALE DI SOPRAVVIVENZA (PER NOI E PER GLI ALTRI)
    La polmonite causata da Covid19 è atipica, perché non causa solo dispnea ma attacca la zona interstiziale impedendo lo scambio di ossigeno.
    È necessario essere intubati in terapia intensiva appena sopraggiunge il quadro clinico . In parole povere, i polmoni si muovono normalmente e riescono (aiutati) a buttare fuori l'anidride carbonica che è più solubile, ma non riescono più a far entrare l'ossigeno. Da qui la necessità di intubare precocemente i pazienti con quadro broncopneumonico sospetto.
    Lo sviluppo della polmonite non dipende dall'età over 75. Ci sono parecchi PARECCHI under 75 intubati: la differenza è che hanno più possibilità di venire stubati e uscire dall'ospedale camminando invece che piedi avanti.
    Cosa vuol dire questo?
    Che, per molte persone è necessario un ricovero in un reparto speciale che si chiama Unità di Terapia Intensiva (o rianimazione).
    Questi reparti, ovviamente, sono pochi in ogni ospedale ed è ristretto il personale sanitario preparato per queste situazioni.
    Ovviamente questi reparti servono per ogni emergenza: un incidente d’auto, un ictus, un post operatorio ecc.

    Perché era importantissimo osservare le misure di contenzione? Perché serviva (e serve) avere TEMPO in ogni luogo ma soprattutto per il centro e sud dell’Italia?
    Perché, nel momento in cui non ci sono abbastanza posti in UTI si deve applicare il TRIAGE
    Il triage come recita Wikipedia, è termine francese che significa «cernita, smistamento»
    E' un sistema utilizzato per selezionare i soggetti classi di urgenza/emergenza crescenti, in base alla gravità delle lesioni riportate e del loro quadro clinico.
    La decisione delle priorità può essere soggetta a importanti risvolti ETICI E MORALI, soprattutto durante eventi catastrofici con afflusso importante di pazienti.

    Con il triage ci saranno persone che avranno la precedenza su altre: e ciò NON SOLO per i malati di coronavirus ma vale per ogni paziente che necessita di UTI.
    Se lo stesso numero di pazienti viene distribuito nel tempo non è necessario il Triage.

    Perché ognuno di noi ora è responsabile della vita/morte non solo di se stesso ma anche degli altri?
    Uno studio importantissimo uscito in questi giorni sul Lancet https://thelancet.com/journals/lance...522-5/fulltext ha chiarito come la FORTE contenzione applicata in Cina abbia salvato migliaia di vite.

    Riassunto:

    1) Il #coronavirus non è benigno. Uccide. La risposta politica all'epidemia dovrebbe riflettere la minaccia alla sicurezza nazionale rappresentata dalla #SARSCoV2
    2) ll successo della Cina è dovuto al "potere forte" che ha potuto agire velocemente combinato con "l'ubbidienza" del popolo cinese a sottostare a rigorose procedure di sanità pubblica. Sebbene le nazioni democratiche non abbiano questo, ci sono importanti lezioni che i Presidenti e i Primi Ministri possono imparare dall'esperienza cinese.
    3) Le prove suggeriscono che le restrizioni del governo cinese hanno salvato migliaia di vite ed inoltre, accorciando i tempi di ripresa, stanno salvando anche l’economia, I paesi ad alto reddito devono abbandonare i loro timori per le conseguenze economiche e pubbliche negative che potrebbero derivare dalla limitazione delle libertà come parte di misure di controllo dell'epidemia.

    Perché servono degli adulti e non dei bambini?
    Perché sta a NOI E SOLO A NOI fare in modo che l’epidemia sia contenuta nello spazio e nel tempo.
    E cosa viene richiesto? Di rinunciare a “piccole” libertà personali a fronte di una “grande” necessità comune.
    Come e perché delle donne e degli uomini adulti possono ritenere che “la fuga” sia una soluzione?
    Fuggire dove? E a che scopo?

    Cosa significa non rispettare le restrizioni che ci vengono imposte?
    Significa che AD OGNI VOSTRA AZIONE corrisponde un posto in meno in Unità di Terapia Intensiva e che NON sapete a chi, quel posto in Terapia Intensiva, verrà rifiutato!

    Non riparatevi dietro la sicurezza dell’età o della salute: il virus è democratico, colpisce TUTTI ed i fatti hanno dimostrato che anche i giovani e sani hanno bisogno di UTI.
    Ed i posti che si “rubano” potrebbero esservi necessari anche perché avete avuto un incidente, in macchina, sul lavoro, nello sport..
    O perché colpiti da una patologia grave ed improvvisa di qualsiasi tipo.

    Cosa è importante? Voi stessi? La vostra famiglia? I vostri cari?
    Scappare è scappare da se stessi, ignorare le misure di contenzione è mettere a rischio se stessi, la famiglia, i vostri cari. Più tante altre persone.
    Per una volta tutti al mondo ci ritroviamo parte della stessa “squadra”, “partito”, “religione”: stesso scopo, stessa guerra.
    Per una volta tutti al mondo possiamo contare molto, fare la differenza. Una GRANDE differenza.
    Dipende solo da noi: scegliere se si vuole essere adulti o bambini, capricciosi o responsabili, vivere o morire

    Sta a noi, solo a noi.
    Perché non ci servono degli Schettino ma ci servono Donne e Uomini


    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Guido68 Vedi messaggio
    Io sono il sostenitore che tutti devono avere le stesse chances di vivere per cui andrebbero prese le stesse misure tutti gli anni visto che l'Iss ha calcolato circa 8 mila decessi all’anno collegati alla malattia stagionale o alle sue complicanze.
    Però leggi TUTTO quel che scrive l'ISS.
    Gli 8mila decessi sono scaglionati nell'arco di mesi e per il 97% dovuti a patologie pregresse complicate dall'aver contratto l'influenza.
    Ergo, i decessi DIRETTI per influenza sono stati 240.

    Nel caso di CoViD-19, anche ci fosse UN solo deceduto direttamente per il virus, siamo già a percentuali grandemente superiori. In DUE settimane.

  14. Lo skifoso bisfra65 ha 6 Skife:


  15. #744

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sdlkfhnl Vedi messaggio
    Lascia perdere il numero di morti e le percentuali (tanto si è capito che non entra in testa)
    L'influenza stagionale costringe il 60% di chi la contrae a un ricovero in ospedale? costringe il 12-15% alla terapia intensiva?
    Si in entrambe i casi? ok allora la terapia intensiva dura da 4 a 6 settimane e per l'influenza stagionale servono gli stessi macchinari?

    Ecco qual è la differenza, la differenza è che l'influenza stagionale si risolve in modo relativamente semplice, questa roba qui invece sta mandando a put**ne una delle regioni col miglior sistema sanitario d'Europa o forse del mondo, e l'ha fatto in due settimane che già ora è quasi costretta a scegliere chi salvare, chi curare cosi cosi e chi mandare al cimitero

    Se uno degli 8.000 che ogni anno ci rimette le penne fosse tuo padre, tuo fratello o tu stesso non parleresti così....

    Citazione Originariamente scritto da sdlkfhnl Vedi messaggio
    Ecco qual è la differenza, la differenza è che l'influenza stagionale si risolve in modo relativamente semplice

  16. #745

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sdlkfhnl Vedi messaggio
    L'influenza stagionale costringe il 60% di chi la contrae a un ricovero in ospedale?
    Questo dato è calcolato su cosa?
    Ricordo fortunatamente una percentuale decisamente minore, e si è più volte scritto che forse i contagiati sono molti di più di quelli diagnosticati.

  17. #746

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Guido68 Vedi messaggio
    Io sono il sostenitore che tutti devono avere le stesse chances di vivere per cui andrebbero prese le stesse misure tutti gli anni visto che l'Iss ha calcolato circa 8 mila decessi all’anno collegati alla malattia stagionale o alle sue complicanze.
    Il bello dei numeri, sopratutto delle statistiche, è che se presi fuori da un contesto, perdono ogni significato (e spesso vengono girati a seconda di cosa si vuole dimostrare)

    In questo caso il metodo usato dall'ISS ha lo scopo di valutare l'aggressività dell'influenza.

    "La fonte del dato è il sistema di sorveglianza della mortalità giornaliera (Sismg) «che si basa su 19 città campione italiane che raccolgono quotidianamente il numero di decessi negli ultra 65enni per tutte le cause (non solo per influenza)», chiarisce l’Istituto sul suo sito ufficiale. «Questo numero viene confrontato con quello atteso costituito dalla media dei decessi registrati nei cinque anni precedenti».

    Qual è il motivo di questo conteggio? Il punto è che ogni anno, durante la stagione influenzale, l’influenza determina quello che è chiamato un “eccesso di mortalità”, ossia un numero di morti maggiore rispetto a quello che si registrerebbe senza il contagio da virus influenzali. In questo modo è di fatto possibile stimare l’aggressività di una stagione influenzale in tempi brevi e la velocità, nella risposta al diffondersi di un virus, è sempre fondamentale."

    E' un dato che da un indicazione rapida dell'evoluzione dell'epidemia influenzale ma non è confrontabile se non con se stesso, mentre le statistiche ISTAT parlano di

    "Tra il 2007 e il 2017 (ultimo anno su cui abbiamo i dati), l’influenza è stata la causa iniziale di morte per un totale di 5.060 decessi, una media di 460 l’anno."

    Il problema di ste coronavirus è che si rischia il collasso del sistema sanitario... quindi potrebbe morire a causa del coronavirus chi ha avuto un incidente stradale perchè non c'è stato modo di curarlo come si sarebbe potuto.

    Poi stiamo a paragonare un fenomeno in piena evoluzione... i conti si fanno alla fine. che non mi sembra vicinissima.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Per riprendere il discorso di prima sul "è solo una brutta influenza", posto di seguito alcune interessantissime righe trovate su twitter per farsi un'idea concreta.
    -----
    Cosa è importante? Voi stessi? La vostra famiglia? I vostri cari?
    Scappare è scappare da se stessi, ignorare le misure di contenzione è mettere a rischio se stessi, la famiglia, i vostri cari. Più tante altre persone.
    Per una volta tutti al mondo ci ritroviamo parte della stessa “squadra”, “partito”, “religione”: stesso scopo, stessa guerra.
    Per una volta tutti al mondo possiamo contare molto, fare la differenza. Una GRANDE differenza.
    Dipende solo da noi: scegliere se si vuole essere adulti o bambini, capricciosi o responsabili, vivere o morire

    Sta a noi, solo a noi.
    Perché non ci servono degli Schettino ma ci servono Donne e Uomini

    Di fronte a questo c'è solo una risposta: 92 minuti di applausi.

  18. Skife per Manfri:


  19. #747

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Guido68 Vedi messaggio
    Se uno degli 8.000 che ogni anno ci rimette le penne fosse tuo padre, tuo fratello o tu stesso non parleresti così....
    Vero, come tu non parleresti così del coronavirus... infatti l'invito era a non preoccuparsi dei numeri ma di altro

    Di tutto quello che ho scritto quindi ti è entrato in testa solo questo? Ottimo

  20. #748
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    Occhio che mercati future hanno appena aperto con petrolio a meno 30 pct e indice borsa USA a meno 4.5 pct.

    Borsa milanese potrebbe perdere ben di più imho e creare non poche difficoltà al governo che "locked down the industrial engine of the country"...Bloomberg dixit.

  21. #749

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Questo dato è calcolato su cosa?
    Ricordo fortunatamente una percentuale decisamente minore, e si è più volte scritto che forse i contagiati sono molti di più di quelli diagnosticati.
    Si è scritto che FORSE, esatto

    Che c'è un po' di affollamento negli ospedali non conta, conta che forse le percentuali vanno abbassate. Contenti voi

  22. #750

    Predefinito

    Non gli è entrato in testa adesso dato che aveva già la sua convinzione preconfezionata.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Occhio che mercati future hanno appena aperto con petrolio a meno 30 pct e indice borsa USA a meno 4.5 pct.

    Borsa milanese potrebbe perdere ben di più imho e creare non poche difficoltà al governo che "locked down the industrial engine of the country"...Bloomberg dixit.
    L’unica cosa sensata sarebbe di chiuderla, ma qui non c’è uno che abbia mezza palla per prendere qualche decisione secca.

Pagina 50 di 116 PrimoPrimo ... 404142434445464748495051525354555657585960100 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •