Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 23 di 23

Discussione: Maledetto vetro!

  1. #16

    Predefinito

    sto leggendo ora:
    oggi sembra che ci siano altre due vittime una sul pizz boè a corvara e un altra scivolata per oltre 400 metri sul bus tofana sopra cortina , la guida al seguito è ruzzolata insieme però salvandosi
    da ignorante e incapace ora mi chiedo come si possa fare certe scelte su zone così adesso rischiendo la vita dove che si trova solo cemento armato !
    ah dimenticavo sono 2 donne

    https://www.ildolomiti.it/cronaca/20...nW5JhsijHCSGJY
    Ultima modifica di neveSenior; 15-02-2020 alle 08:35 PM.

  2. #17

    Predefinito

    Morti in gite "circa facili" che molti di noi fanno o hanno fatto.
    Pare che in questi due giorni siano morti:
    - una in bus de tofana
    - uno in nuvolau (fatto in notturna poco tempo fa)
    - una in Sella facendo la Val Mezdi (?????)

    Se penso che qualche giorno fa eravamo a fare la Val delle Fontane e salendo a volte si pestava su ghiaccio mi viene un po' di brivido.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #18

    Predefinito

    Puoi tenertela per te.

    Questo non è il 3d della migliore auto in montagna o dei polacchi ubriachi in pista.

    Si parla di alpinismo e montagna, dove la durezza e l'intransigenza da bar sport dell' "OrA No" "NoN sI Fa" ha poco a che vedere col discorso.

    Pizz fa un discorso giusto che riguarda quanto sia opportuno e godibile uscire in certe condizioni durante questa stagione: c'è un elemento di soggettività che o lo si accetta o non si ha capito molto. Lui non dice "nOn si eScE AdEsSo lO DICe pUrE PERSONA DA ME REPUTATA COME AUTOREVOLE (nulla contro pizz eh, lo ripeto)".

    Lui dice "acciderbolina che stagione di merda, sta morendo gente anche in itinerari/gite che una volta eran sempre considerati come godibili/sicuri". Condivido anche io il suo pensiero ma ogni ragionamento ulteriore rasenta il bar sport e non aggiunge nulla alla conversazione.

    Una persona è morta con una guida al seguito; pur non avendo mai pensato alla guida alpina come alla panacea di ogni male dell'alpinismo basta innescare un ragionamento molto semplice.
    SONO UNA GUIDA?no
    ERO SUL POSTO IL GIORNO DELL'INCIDENTE ?no
    ecco che magicamente si sprecan tante parole in meno.

    Non si capisce quindi sto sfogo da osteria "quanno ce vò ce vò", ci vuole cosa? sembra di essere a scuola quando tutti sono andati male in un compito in classe e ti arriva il cazziatone dal professore in cattedra.
    Ognuno fa quello che reputa consono alle sue abilità e (purtroppo come giustamente riportava Matteo H.) ai programmi e agli impegni. Certo che è sbagliato ma è sbagliato non perchè lo dice una o due persone, è sbagliato perchè sciare sulla lavagna fa cagare, non è piacevole e in certi casi diventa pericoloso.

    Chi lo sa non ha bisogno di tutta sta tautologia del ***** tipicamente italica dell' "avevo pur detto io!" mentre si legge la notizia. Chi non lo sa a volte paga il prezzo più alto: la morale fatta ai morti oppure "piangere sul latte versato dai morti" non serve a nessuno, serve solo all'ego di chi sentenzia.

    Ogni stagione va presa come va presa, chi per n motivi non ha voglia di uscire è liberissimo di farlo, ma se ogni volta bisogna lasciarsi andare al pippone con lacrimuccia e moccio al naso annessi non la smettiamo più. Poi prima o poi sta alta pressione verrà sfondata da qualcosa (probabilmente da un uragano se continua così) e ci si sposterà tutti sul "NoN BiSoGnA uScIrE CoN TuTtA sTa nEvE NoN è coEsA" come si è fatto in sezione "GENERALI" (ancora non mi spiego l'utilità del 3d "valanghe" ) a dicembre quando son morti i due ragazzi sul Bianco.
    Ultima modifica di A.D.V.; 16-02-2020 alle 04:25 PM.

  5. #19
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Ottimo.

    Alla 5a riga dici a me di durezza e intransigenza.

    Cancello messaggio, che qua l’alta pressione dà... pressione alta.

    Arrivedòrci

  6. #20

    Predefinito

    Più che maledetto vetro, maledetta polvere che non si fa vedere

    La montagna e quello che ci sta sopra non sono maledetti, se non ti viene giù per la testa a sfiga, siamo noi impreparati o sfortunati nel fare un errore

    Sta di fatto che le condizioni sono veramente pessime per essere inverno, se almeno il sole, quando esce, riuscisse a trasformare la neve potremmo pensare di essere in primavera... anche se qui ad estest si inizia a vedere un po' di neve mollata anche a orari decenti

  7. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Pizz Vedi messaggio
    Continuo a leggere di morti causati da scivolate su ghiaccio!
    Le ultime proprio ieri in percorsi che credevo "a basso rischio"...di questo passo non vedo l'ora finisca questa tribolata stagione !

    Di polvere non se ne parla..speravo almeno in gite di soddisfazione, ma credo che con sto andazzo tirerò fuori l'infradito molto presto!

    Occio
    Pizz in parte sono d'accordo con te, ma non tutte le zone sono uguali..
    anche qui in zona Lagorai/Dolomiti tranne qualche eccezione, la maggior parte del "territorio" sopratutto in quota è coperto da una bella lastra di ghiaccio..
    proprio 2gg fà ho parlato con dei miei compaesani (gente classe 1960 - 1962 che pratica skialp da oltre 30anni. Persone capaci e sopratutto con una profonda conoscenza sopratutto del Lagorai e qualcosa delle Pale di San Martino) e mi hanno confermato che gran parte delle gite in Lagorai (gite di un certo livello intendo) sono in condizioni da farsi male veramente! Quasi da ramponi in salita e molta prudenza in discesa.. = divertimento 0!!

    In Alto Adige invece io ho trovato condizioni totalmente diverse.. per quanto mi riguarda sto portando avanti una stagione spettacolare! Oltre 15 uscite di un certo livello con altrettante belle sciate.. esclusa una sciata di mer..a in Val Martello su neve ventata/crosta!

    Però qui si torna sul discorso delle priorità, sbattimento e disponibilità di tempo..
    Mi rendo conto che non tutti hanno l'interesse o il tempo o la voglia di fare x ore di auto per raggiungere alcune località in Alto Adige per farsi una gita skialp..

  8. Lo skifoso 4 Dolomiti ha 2 Skife:


  9. #22

    Predefinito

    credo dipenda dal fatto che l'alto adige prende comunque neve dalle perturbazioni austriache. per esempio io ho fatto poche uscite ma dove vado di solito io (cresta di confine della VdA) le condizioni non erano male
    qualche volta bisognava scegliere bene gli itinerari perchè c'erano un paio di dita di polvere su fondo durissimo (superficie di scivolamento perfetta) che però potevano diventare un po' di più in caso di accumoli da vento quindi era scelta saggia non andare a cercare proprio le zone dove il vento poteva aver accumulato, ma su altri pendii ci siamo fatti belle sciate e anche se nelle ultime settimane non son riuscito a salire ho visto che l condizioni sono sempre bene o male quelle perchè dalla francia ogni settimana qualche decina di cm di neve arriva
    certo è che al solo pensiero di sciare sul marmo giro i tacchi e vado a farmi una corsetta (come ho fatto domenica che ero ospite da amici in carnia), però poco distante su altri itinerari il giorno prima c'era un bel firn (certo, completamente fuori stagione, ma condizioni super sicure)

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #23

    Predefinito

    ah bè certamente, la scelta degli itinerari è fondamentale! Tanto più quando ci sono le condizioni "difficili"/strane di questa stagione..

    e a mio parere la capacità di scelta denota o meno anche l'esperienza acquisita da ognuno..

    certo che se vado sempre sulle solite cime o mi muovo solo in base a quello che pubblicano su OverTheTop tanta strada non ne faccio..

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •