Pagina 5 di 5 PrimoPrimo 12345
Mostra risultati da 61 a 68 di 68

Discussione: Valanghe 2020

  1. #61

    Predefinito

    Ottimo intervento Matteo!
    Per tornare alle valanghe (ahimè mortali) di questo inverno 2019-2020, mi viene da chiedere perché ci siano stati così tanti incidenti di tipo 3 (questo inverno sono decedute mi pare almeno 4 persone molto note, tutte in circostanze abbastanza simili)
    Una risposta mia ce l’avrei anche ma preferirei sentire quella dei più esperti in scialpinismo e fuoripista.

  2. #62

    Predefinito

    Val la pena sottolineare che chi é nella "fase 3" si espone consapevolmente, mentre chi é nella "fase 1" quando avviene l'imprevisto solitamente cade dal pero.

    Comunque una chiave di lettura di alcuni incidenti avvenuti nei giorni scorsi é...
    ...il lockdown.

    Nel senso che i pendii non sono stati sciati per due mesi.
    La neve si é trasformata in superficie, inumidendosi e compattandosi, ma meno del "solito" , tenendo all'interno una frazione di aria maggiore del previsto e prevedibile. É mancata l'azione meccanica degli sci.

    Una cosa assolutamente non valutabile dato che, se ci pensate, non ci sono precedenti.


    https://lawinen.report/blog/servizio...14814491148891
    Vediamo chi riconosce il luogo della valanga sotto il Daunkogel..

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #63
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    JJ Solution Splitboard 164 + Spark R&D Burner + Fitwell Backcoutnry (e sono comunque una capra)

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Comunque una chiave di lettura di alcuni incidenti avvenuti nei giorni scorsi é...
    ...il lockdown.

    Nel senso che i pendii non sono stati sciati per due mesi.
    La neve si é trasformata in superficie, inumidendosi e compattandosi, ma meno del "solito" , tenendo all'interno una frazione di aria maggiore del previsto e prevedibile. É mancata l'azione meccanica degli sci.
    Buona osservazione. Che poi, a volte, è quello che si legge anche spesso nei bollettini (a memoria, ricordo quelli della VDA), soprattutto in primavera: qualcosa del tipo "attenzione ai nord mai sciati durante la stagione".

    Poi nel caso specifico, a vedere le foto della valanga, non penso sia stato questo il motivo, ma poco importa.

    RIP

  5. #64

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Val la pena sottolineare che chi é nella "fase 3" si espone consapevolmente, mentre chi é nella "fase 1" quando avviene l'imprevisto solitamente cade dal pero.

    Comunque una chiave di lettura di alcuni incidenti avvenuti nei giorni scorsi é...
    ...il lockdown.

    Nel senso che i pendii non sono stati sciati per due mesi.
    La neve si é trasformata in superficie, inumidendosi e compattandosi, ma meno del "solito" , tenendo all'interno una frazione di aria maggiore del previsto e prevedibile. É mancata l'azione meccanica degli sci.

    Una cosa assolutamente non valutabile dato che, se ci pensate, non ci sono precedenti.


    https://lawinen.report/blog/servizio...14814491148891
    Vediamo chi riconosce il luogo della valanga sotto il Daunkogel..
    Sono un filo dubbioso sulla motivazione del "lockdown".
    Probabilmente in Italia, dove vi è stata veramente l'impossibilità di muoversi, la tua teoria è valida. Ma in Svizzera, se non ricordo male, non vi era nessuna legge che non permetteva l'attività sportiva. Amici che lavorano "di la" hanno continuato a pellare tranquillamente.

  6. #65

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    https://lawinen.report/blog/servizio...14814491148891
    Vediamo chi riconosce il luogo della valanga sotto il Daunkogel..
    Mamma mia, se non sbaglio è il stra-frequentato pendio a sinistra degli skilift ripidi di Stubai:


    Quelli che molti di noi siamo andati a fare più volte

  7. Lo skifoso Fabio ha 2 Skife:


  8. #66

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Val la pena sottolineare che chi é nella "fase 3" si espone consapevolmente, mentre chi é nella "fase 1" quando avviene l'imprevisto solitamente cade dal pero.

    Comunque una chiave di lettura di alcuni incidenti avvenuti nei giorni scorsi é...
    ...il lockdown.

    Nel senso che i pendii non sono stati sciati per due mesi.
    La neve si é trasformata in superficie, inumidendosi e compattandosi, ma meno del "solito" , tenendo all'interno una frazione di aria maggiore del previsto e prevedibile. É mancata l'azione meccanica degli sci.

    Una cosa assolutamente non valutabile dato che, se ci pensate, non ci sono precedenti.


    https://lawinen.report/blog/servizio...14814491148891
    Vediamo chi riconosce il luogo della valanga sotto il Daunkogel..
    Mmmm qui in Austria non so quanto sia applicabile, se dovessi trovare delle ragioni, parlerei di vento assurdo nelle ultime due settimane e perturbazioni con temperature opposte (ieri qua in Stubaital ha nevicato a 1100). Subito dopo il lockdown austriaco ci sono state delle serie di perturbazioni in valle che in alto hanno accumulato neve nuova in maniera non irrilevante alcune, e pioggia altre, dopo 3 settimane senza nemmeno una singola perturbazione. Ad aggiungersi, ha fatto una grandinata violenta a 1000m, vento fortissimo e temporale. Non so cosa sia successo lassù perché è successo esattamente 4 giorni fa e non sono andato ancora, ma potrebbe essere un delle ragioni (considerando la successiva nevicata sopra).

    2 settimane fa, prima di tutti questi fenomeni e dopo un periodo di sole e temperature costanti a 3500 sud c'erano prati, a nord rigelo notturno e firn alle 12, con accumulo totale veramente poco rilevante!


    P.s. quel bordo pista li a Stubai è abbastanza sottovalutato, ci sono crepi non irrilevanti ad inizio stagione (ora probabilmente ok). Carenza di neve bisogna pensarci bene, ne garantisco la presenza in prima persona. Ho visto gente camminare con sci sullo zaino qualche giorno dopo per tirare due curve in più quando lo ski-lift era chiuso, EVITEREI.

  9. Lo skifoso frantastic ha 2 Skife:


  10. #67

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    @pat ma ti pare il post per una tirata del genere?

    Questo é "valanghe" e giá che se ne discuta, vuol dire che qualcuno CONSAPEVOLMENTE sceglie LIBERAMENTE di esporsi a questo pericolo, adottando tutte le precauzioni per ridurre l'esposizione allo stesso (rischio= pericolo x esposizione) perché ritiene accettabile il bilancio.

    Tu no? Bene, é una tua scelta. Non giudicare e non pontificare.

    C'é chi la pensa diversamente e va a fare skialp, va in moto, va a arrampicare, fa immersioni...
    ...consapevole del rischio non azzerabile.

    E non é una questione di adrenalina, é offensivamente riduttivo.
    Le emozioni e le esperienze legate a queste attivitá sono molto piú ampie.
    ti sei dimenticato il kitesurf ed il surf con le onde....

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #68

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Comunque una chiave di lettura di alcuni incidenti avvenuti nei giorni scorsi é...
    ...il lockdown.

    Nel senso che i pendii non sono stati sciati per due mesi.
    La neve si é trasformata in superficie, inumidendosi e compattandosi, ma meno del "solito" , tenendo all'interno una frazione di aria maggiore del previsto e prevedibile. É mancata l'azione meccanica degli sci.

    Una cosa assolutamente non valutabile dato che, se ci pensate, non ci sono precedenti.
    Per me è una cavolata.
    Normalmente in primavera si sciano pendii che in inverno non fa nessuno o 4 gatti.. dove sarebbe l'azione meccanica degli sci? Non è che andiamo tutti sui posti iperfrequentati da Novembre tipo Marmolada.

    Il motivo è il lockdown, ma per una ragione diversa: siamo stati lontani dalle montagne per due mesi e non abbiamo visto cosa è successo nel frattempo. Anche seguire le previsioni o il bollettino danno indicazioni generali a cui è mancato un riscontro sul campo. Io settimana scorsa ho trovato un manto nevoso diverso da quanto mi aspettassi, totalmente diverso da quello di Maggio dell'anno scorso e che a sua volta era diverso da quello dell'anno prima.

  13. Skife per Xtreme:


Pagina 5 di 5 PrimoPrimo 12345
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •