Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Smontare piastra fluid

  1. #1

    Predefinito Smontare piastra fluid

    Buongiorno a tutto il forum volevo una info, ho un paio di dynastar cham 87 con piastra fluid e attacco look nx 12 secondo voi è possibile smontare piastra e attacco per montare un attacco da alpinismo?? Grazie

  2. #2

    Predefinito

    Io con le vecchie sui legend 8000 l'avevo fatto. 8 viti molto lontane da dove ho dovuto riforare. Per la cronaca piastra e attacco li ho poi messi su un altro sci

  3. Skife per ami:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    Io con le vecchie sui legend 8000 l'avevo fatto. 8 viti molto lontane da dove ho dovuto riforare. Per la cronaca piastra e attacco li ho poi messi su un altro sci
    Ottimo e secondo te un buon attacco da alpinismo da applicare a questo sci quale potrebbe essere?

  6. #4
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    In realtà la risposta dipende molto da cosa intendi fare con lo sci, da quanta gamba hai, e da quanto pesi: tieni sempre comunque conto che l'attacchino è un investimento che dura nel tempo: non è strano vendere (o rottamare) le aste ma tenere l'attacchino.

    Immagino tu sia di corporatura media, e mediamente allenato: secondo me lo sweet spot è qualcosa tipo l'ST Rotation o l'ST Radical di Dynafit.
    Se vuoi qualcosa che trasmetta meglio le forze in discesa (ma che pesa di più) sicuramente lo Shift, o Atomic o Armada o Salomon (a seconda dello schema colore che ti piace di più)
    Altrimenti puoi pensare a soluzioni minimaliste tipo l'ATK Raider o l'RT, o il Crest.
    Se non roba iperminimal come ATK Haute Route o TLT superlite.
    Tieni conto che, in questo caso, più peso = sciata più piacevole, e più sicurezza (gli ST e lo Shift sono attacchi di sicurezza omologati) gli altri no.
    meno peso = sistema più rigido (e quindi meno piacevole), ma meno fatica in salita.

  7. #5

    Predefinito

    Secondo me è uno sci che non ha senso montare con un attacchino.
    Può aver senso metterci un attacco frame pellabile.

    Nel senso che non sarà mai uno sci da scialpinismo, ma neanche uno sci largone che nelle giornate epiche sei disposto a portarti su per 1500 metri per godersi ululando la discesa.
    Al massimo sarà un buon allround.

    Opinione mia eh, ma secondo me uno sci da scialpinismo classico (tipicamente 88-90) va meglio in salita e non ha niente di meno in discesa.
    E se lo usi in pista con puntate fuori un attacchino ti rompe le balle e basta.

  8. #6
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    My 2 cents.
    I frame pellabili sono attacchi che, dopo lo Shift, non hanno più senso di esistere.
    tentan di fare tutto, e lo fanno male (dei macigni in salita, pieni di giochi in discesa).
    Son comodi perchè puoi pellare con uno scarpone senza pin.... ma anche li, perchè farsi del male a pellare con scarponi senza gambetto sbloccabile?

    Secondo me tutto o quasi ha senso pellato: avessi del budget da allocare mi farei volentieri un Faction Dictator 2.0 (che è strettino, 95... ma con double titanal, e pesa 1600 grammi) come sostituto dell'Orb per tutto fuorchè le uscite da 2000 di dislivello.
    Montato probabilmente con il nuovo RT, o con l'Haute Route.
    Perchè? perchè giro senza problemi su robe da 1K di dislivello con un corvus non freebird montato shift.... quindi una roba che alla fine ti viene a pesare 800 grammi meno la porti su per almeno 1500.

    Dipende sempre da che gamba hai, e cosa vuoi fare in montagna.
    A quel punto ognuno decide per se

    Se lo usi in pista con puntate fuori, la risposta è semplice (e contemplata nel mio post originario)
    Shift, nel colore che più si abbina agli sci

  9. #7

    Predefinito

    Per me hanno un sacco senso, perchè ho sci che nel 95% dei casi uso con impianti.
    Premesso che ho avuto il primo attacco pin nel '90 e in famiglia al momento ci sono due raider 12, un RT 2.0, due vertical, un TLT superlite, un vecchio speed e ancora l'antenato del '90 quindi nessuno mi deve convincere... non c'è paragone come comodità quando continui a metti togli metti togli per salire in cabinovia.
    Giochi il mio baron che ha >10 anni non ne ha, e non mi sembra neanche i tour di moglie e figli.

    Butto lì una cosa... prezzo? Ecco una buona ragione per cui vari sci di famiglia hanno un marker tour invece che uno shift.
    Poi... se uno ha figli da un anno all'altro cambiano due numeri, e non sempre gli rimedi uno scarpone pin che magari farà una stagione.

    Io poi sta differenza con un attacco da pista in discesa non l'ho mai sentita.

    Quindi la mia tesi è questa:
    - se faccio scialpinismo ho un attacco pin e uno sci leggero
    - se voglio uno sci esagerato per le giornate epiche mi serve a contenere il peso: io per esempio ho un sir francis bacon 115 montato coi raider. Fa 2,6 kg, pesante ma si può fare e poi in discesa hai lo sci migliore pensato da mente umana (mia incrollabile opinione!) - ne ho un paio gemello montato baron fa 3,5 kg. Se scio ad Alagna incommensurabilmente più comodo e se mi parte lo sfizio di andare a Zube, 300 metri di salita si fa con qualunque cosa.
    - sci dei figli: Amina ha un volkl one, 116 mm, full rocker.... che se ne fa di un attacco pin? però vuoi mettere come ti apre scenari un marker tour invece che un attacco da pista? Per fare scialpinismo usa altro non puoi pretendere che a 15 anni porti su quella roba. Amino idem, line sir francis bacon shorty, il tour preso per una pipata di tabacco è la morte sua (ed è già il terzo sci che passa)
    - poi esistono degli sci, tipo io ho dei vecchi dynastar legend, che sono sci sostanzialmente che uso in pista e quindi l'attacchino è solo una spina nel didietro, ma io senza pelli non vado neanche in bagno.

    Ora questo cham 97 (che ho provato in passato) è uno sci così.
    Uno sci che ti porti dietro quando non sai cosa farai, la quintessenza del compromesso.
    Non è così leggero da pensare che ci farai la haute route
    Non è così largo che ci vai a fare 1500 metri di dislivello in un giorno feriale per poi far diventare verdi gli amici.

    E' uno sci da pista con possibilità di capatine fuori. Condivido pienamente la necessità di metterci due pelli sotto, ma metterci un attacco pin ti alleggerisce il portafogli, ti rallenta allo sbarco della funivia, ti espone a tutti i grattacapi di cui pullulano i forum di attacchi che si rompono, si gelano, si sganciano perchè li ha montati un caprone (vogliamo negare? poi vedi tutti che girano con la leva su... una volta uno alla Giordani, mai visto prima mi ha fatto due balle così perchè scendevo con la leva abbassata, non riuscivo a spiegargli di farsi i c... suoi), ti impediscono di mettere gli scarponi da pista il giorno che ti gira di sciare in pista.

    Mi vengono in mente molte soluzioni migliori.
    Esistono sci più performanti, attacchi pin che non fanno rimpiangere un attacco da gigante, scarponi leggeri, comodi per camminare e che sono delle putrelle quando li chiudi.
    Con 1500 euro prendi tutto
    Se uno vuole smontare i fluid dai cham 87 per metterci un attacco da salita immagino che sia per evitare questa "piccola" spesa


    E pensare che quando ho preso il primo attacchino tutti mi hanno dato contro non vi dico cosa mi son sentito alla scuola di scialpinismo

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #8
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Ok, comprendo decisamente il discorso costi.
    Però, premettevo anche il fatto che l'attacco da skialp è un investimento, e quindi quando il nostro amico si romperà le balle del suo Cham, a seconda di quello che desidererà fare della sua vita da skialper, si comprerà uno sci di conseguenza, tenendosi l'attacchino già utilizzato.
    Non saprei: Prendere ora, come acquisto anche per il futuro, una roba essenzialmente un po' vecchia di concezione come il Baron mi pare una scelta subottimale... però una delle cose divertenti dello skialp è che si può giocare un po' con gli abbinamenti, facendo venir fuori combinazioni super interessanti (Tipo il Corvus di Enrico Mosetti, mi pare montato Plum, comunque con roba leggerissima, Maremonti con il tlt superlite su un navis freebird, o Compagnet che si porta in giro il Solis anche lui montato iperleggero)

    Certo che se il nostro amico ci rispondesse saremmo senz'altro più tranquilli nel dar consigli...

  12. Skife per matyt:

    ami

-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •