Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 18

Discussione: Collegamento Bormio-Oga-San Colombano

  1. #1

    Predefinito Collegamento Bormio-Oga-San Colombano

    Vendendo il recente report di ste1258 stavo notando come fossero vicini i due comprensori. Sarebbe fattibile una cosa del genere? Anche se la quota e l'esposizione non è il massimo?
    Da google Earth si vede che esisteva una seggiovia di arroccamento da Oga e una pista di rientro molto lunga.



  2. Lo skifoso fla5 ha 2 Skife:


  3. #2

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    Premessa: è già un miracolo se funziona il collegamento tra Oga e Valdidentro, e non si sa per quanto tempo ancora.

    Detto questo, la pista che ipotizzi tra Oga e Santa Lucia finisce a 1150 mslm nella valle meno nevosa delle Alpi, ed è esposta al sole. Avrebbero difficoltà a mantenerla anche a Kronplatz. E l'impianto a doppio senso girerebbe sempre vuoto.
    Ribadisco che se proprio si vuole collegare qualcosa da Bormio (ma per me è tutta fuffa), Santa Caterina è fattibile con minor sbattimento e maggior soddisfazione.

  6. Lo skifoso ste1258 ha 2 Skife:


  7. #4

    Predefinito

    sarebbe più sensato un trenino sotterraneo che arrivasse in zona san gallo sotto le motte (che è dove parte il primo degli impianti che hai segnato in blu) ed una cabinovia (senza pista) per agganciarsi alla seggiovia in partenza da le motte.

    non sono invece per nulla d'accordo con ste1258 quando dice che gli impianti girerebbero vuoti, penso anzi che il versante di oga prenderebbe vita e ne uscirebbe valorizzato con successivi inevitabili altri investimenti migliorativi.
    concordo sul fatto che sia molto più fattibile il collegamento con santa caterina, forse anche più urgente.

  8. #5

    Predefinito

    Sicuramente l'impianto orizzontale girerebbe in perdita però se gli attori in gioco rimangono pochi (Sib, Mottolino e magari un terzo), alla fine ne gioverebbero tutti perché Bormio sarebbe più attrattiva anche per le settimane bianche, così come a Valdidentro.

  9. Skife per fla5:


  10. #6

    Predefinito

    Ma chi è in settimana bianca a Bormio del collegamento se ne fa un baffo. O scia di qua, o scia di là, com'è già adesso. Ora che prende l'auto (o il bus) per spostarsi, decide su quale versante stare. Esattamente stesso discorso per il giornaliero che sale da valle, o parcheggia a Bormio e si fa la giornata sul Vallecetta, o parcheggia alle Motte e scia sul San Colombano. Un collegamento trasversale che non aggiunge piste nuove per me ha poco senso. Mettere una cabinovia da prendere in 2 direzioni per dire "abbiamo collegato" vuol dire spendere soldi che potrebbero essere impiegati meglio.

    Diverso è il discorso per S. Caterina, che verrebbe tolta dall'isolamento per cui oggi non se la fila nessuno, e molti eviterebbero 20' di strada partendo sci ai piedi da Bormio (ma prima vanno aggiunti parcheggi), e il collegamento potrebbe aggiungere piste nuove. A San Colombano, anche collegato, ci andrebbe tanta gente uguale, se adesso gira vuoto non è certo per il fatto di essere scollegato, è solo perché "gli impianti fan cagare".
    Se quella stazione fosse in mano a una sola società a sé stante, che la rilanciasse con impianti veloci, piste nuove, e garanzia di apertura (non un anno sì, uno no, e l'altro forse), competerebbe ad armi pari con le altre 2 dell'Alta Valle.

  11. Skife per ste1258:


  12. #7

    Predefinito

    il discorso generale è che l'alta valtellina ha un'area sciabile potenzialmente meravigliosa se considerata nel suo complesso, un paese di bellezza senza eguali nelle alpi (bormio, trovatemene uno più bello se veramente ci siete stati e ne avete girato il centro storico), stabilimenti termali VERI e storici, gastronomia con una identità propria, vini ecc....

    attualmente però il comprensorio è troppo spezzettato e pertanto sempre meno attrattivo per turisti che possono scegliere di andare anche in località da questo punto di vista più grandi, visto il crescente valore che (a torto o a ragione) viene attribuito all'estensione del comprensorio.

    lasciando perdere i discorsi su viabilità (comunque in miglioramento, tra poco partiranno lavori per tangenziale di tirano e quindi il tratto critico resterà "solo" l'ardenno-tirano) e capacità alberghiera, il collegamento sciistico almeno tra le cosiddette 4 valli (bormio-santa caterina-oga-valdidentro) è sempre più necessario, anche senza comprendere livigno, con l'inclusione del quale si creerebbe un posto top assoluto nelle alpi.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    Ma chi è in settimana bianca a Bormio del collegamento se ne fa un baffo. O scia di qua, o scia di là, com'è già adesso. Esattamente stesso discorso per il giornaliero che sale da valle, o parcheggia a Bormio e si fa la giornata sul Vallecetta, o parcheggia alle Motte e scia sul San Colombano.

    Un collegamento trasversale che non aggiunge piste nuove per me ha poco senso. Diverso è il discorso per S. Caterina, che verrebbe tolta dall'isolamento per cui oggi non se la fila nessuno, e molti eviterebbero 20' di strada partendo sci ai piedi da Bormio (ma prima vanno aggiunti parcheggi). A San Colombano ci andrebbe tanta gente uguale, se adesso gira vuoto non è certo per il fatto di non essere collegato, è solo perché "gli impianti fan cagare".
    Se quella stazione fosse in mano a una sola società a sé stante, che la rilanciasse con impianti veloci, piste nuove, e garanzia di apertura (non un anno sì, uno no, e l'altro forse), competerebbe ad armi pari con le altre 2 dell'Alta Valle.
    non sono d'accordo ste, con il collegamento la gente si sposterebbe molto tra i due versanti, anche ad esempio seguendo il sole (oga è soleggiata al mattino, bormio al pomeriggio). ho casa a bormio da una vita, conosco tremila persone che ci sciano abitualmente o saltuariamente oltre a maestri e locals vari, e tutte le persone con cui ho parlato hanno una posizione simile alla mia.

    poi, per carità, d'accordissimo sul fatto che sia più semplice ed urgente il collegamento con santa caterina! anzi ti dico di più... forse è più semplice collegare livigno con valdidentro che valdidentro con bormio: nel primo caso - al netto degli ambientalisti - ci sarebbe da costruire impianti e piste in una valle completamente senza centri abitati né vegetazione, nel secondo caso sei in piena conca di bormio!

  13. Lo skifoso merlino ha 2 Skife:


  14. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  15. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    Ma chi è in settimana bianca a Bormio del collegamento se ne fa un baffo. O scia di qua, o scia di là, com'è già adesso. Ora che prende l'auto (o il bus) per spostarsi, decide su quale versante stare. Esattamente stesso discorso per il giornaliero che sale da valle, o parcheggia a Bormio e si fa la giornata sul Vallecetta, o parcheggia alle Motte e scia sul San Colombano. Un collegamento trasversale che non aggiunge piste nuove per me ha poco senso. Mettere una cabinovia da prendere in 2 direzioni per dire "abbiamo collegato" vuol dire spendere soldi che potrebbero essere impiegati meglio.

    Diverso è il discorso per S. Caterina, che verrebbe tolta dall'isolamento per cui oggi non se la fila nessuno, e molti eviterebbero 20' di strada partendo sci ai piedi da Bormio (ma prima vanno aggiunti parcheggi), e il collegamento potrebbe aggiungere piste nuove. A San Colombano, anche collegato, ci andrebbe tanta gente uguale, se adesso gira vuoto non è certo per il fatto di essere scollegato, è solo perché "gli impianti fan cagare".
    Se quella stazione fosse in mano a una sola società a sé stante, che la rilanciasse con impianti veloci, piste nuove, e garanzia di apertura (non un anno sì, uno no, e l'altro forse), competerebbe ad armi pari con le altre 2 dell'Alta Valle.
    Sicuramente gli impianti veloci e una promozione unica è necessaria (basti pensare che il lato di San Colombano non ha un sito dove vedere cosa è aperto), però la gente vede molto i km di piste sci ai piedi e tendenzialmente non vuole prendere la macchina in settimana bianca (bisogna immedesimarsi nello sciatore "tipo" e non nell'utente di SF).

    Quindi se ipotizziamo il turista tipo che alloggia nei pressi della cabinovia di Bormio, ad oggi scia solo a Bormio, se ci fosse un collegamento diretto andrebbe senza problemi anche a San Colombano.

  16. #9

    Predefinito

    Sono stato a Oga a sciare durante le feste (con somma goduria visto il sole e la poca gente rispetto a Bormio 2000/3000) e ho notato che i due skilift in vetta (Dosso Le Pone e quello appena sotto) sono chiusi e l'avviso riportava "per tutta la stagione invernale"; sapete il motivo?

  17. #10

    Predefinito

    Non hanno effettuato la revisione dei 30 anni, pare che non ci sia interesse a tenerli aperti

  18. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Non hanno effettuato la revisione dei 30 anni, pare che non ci sia interesse a tenerli aperti
    il che è incredibile e sconfortante visto che si tratta di impianti che consentono di arrivare nel punto più alto e panoramico del comprensorio... altro che collegamenti...

  19. Lo skifoso merlino ha 2 Skife:


  20. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da merlino Vedi messaggio
    anzi ti dico di più... forse è più semplice collegare livigno con valdidentro che valdidentro con bormio: nel primo caso - al netto degli ambientalisti - ci sarebbe da costruire impianti e piste in una valle completamente senza centri abitati né vegetazione, nel secondo caso sei in piena conca di bormio!

    a me il collegamento con Livigno sembra complicato o almeno costosissimo, quale sarebbe l'idea di progetto?

    Tirando un po' di linee a me sembra servirebbe una cosa del genere:



  21. #13

    Predefinito

    Un po’ più a centro valle di come hai disegnato tu, e partendo da Trepalle, ma il percorso è quello... costosissimo certamente, ma fattibile con meno impianti di quelli disegnati da te. Fossimo altrove sarebbe già realtà...

  22. #14

    Predefinito

    IMVHO ha senso unicamente collegare Bormio e Santa, anche se da frequentatore di Santa lo vedo più come uno svantaggio.
    Il turismo di Livigno è completamente diverso da quello di Bormio, quindi non so che vantaggi possa trovare una o l'altra località.
    Ma magari mi sbaglio.

  23. #15

    Predefinito

    I vantaggi sono quelli di non chiudere nel giro di 10/15 anni (escluso Livigno): a queste cose di certo non ci puoi pensare nel 2028...

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •