Pagina 7 di 11 PrimoPrimo 1234567891011 UltimoUltimo
Mostra risultati da 91 a 105 di 153

Discussione: Arredamento in montagna

  1. #91

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Infatti, se deroghe ci saranno, credo che saranno solo nelle zone montane, non in Pianura Padana.

    Anche se, perfino in Pianura Padana, temo l'assenza di controlli, come adesso.
    E perché mai dovrebbero fare eccezione le zone montane? Sarebbe senza senso. In casa i caminetti comunque portano fuliggine, in pianura come in montagna, dannosissima per la salute. Perché nell’atmosfera non ristagna il particolato? Per regalarlo tutto alla pianura?

    Comunque per tornare in tema, i caminetti aperti non sono nemmeno belli da vedere!

  2. #92

    Predefinito

    In teoria in Lombardia è già vietato per il riscaldamento sotto i 300m di quota.

    Il controllo è affidato ai comuni o per quelli sotto i 40k abitanti alle province

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #93

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Infatti, se deroghe ci saranno, credo che saranno solo nelle zone montane, non in Pianura Padana.

    Anche se, perfino in Pianura Padana, temo l'assenza di controlli, come adesso.
    Ben poche deroghe.
    Volevo mettere una stufa a pellet utilizzando una canna fumaria esistente di una casa con progetto del 2002 (non anteguerra) ... il fumista è salito sul tetto ed ha detto che avrebbero la disposizione dei VVFF di chiudere camini di quel tipo (nei quali i miei vicini di casa convogliano i fumi del caminetto a legna).
    Insomma dovrei spenderci tanti soldi e gliel'ho data su.

  5. #94

    Predefinito

    Secondo me dipende molto dalla densità. Un fondovalle popoloso è equiparabile alla pianura, ma l'alpeggio isolato a 2000 m in una zona non abitata, o la frazione montana di 20 case, forse possono essere trattate diversamente.

    Comunque stavo dando un occhio al regolamento: se ho capito bene, dal 2022 non si potranno commercializzare nuove stufe e camini che non rispettano i requisiti, ma non è specificato che quelli già prodotti e installati, debbano essere sostituiti.
    In questo senso, penso che chi comprerà una stufa nuova, anche in montagna, dal 2022 potrà trovare solo stufe (o camini) a norma, ma chi possiede già una baita col suo vecchio focolare, probabilmente potrà tenerlo.

    Poi vedremo come verrà recepito dalle leggi nazionali.

  6. #95

    Predefinito

    Questo è come ho fatto io i letti a castello, così quando se ne usa uno solo, il letto non è più a castello




  7. Lo skifoso botto ha 5 Skife:


  8. #96

    Predefinito

    Comunque per tornare in tema, i caminetti aperti non sono nemmeno belli da vedere![/QUOTE]

    cioe' tu trovi piu' bello un camino chiuso da un vetro???

  9. Skife per 66luca:


  10. #97

    Predefinito

    Ma cosa si intende per camino chiuso? Io pensavo anche quelli col vetro che si abbassa.
    E la stufa? Tipo la mia vecchia in ghisa con sportello?

    Tipo questa
    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	D7B80871-2B5B-49E7-9A40-BEFE6AE24C10.jpeg
Visite:	27
Dimensione:	43.6 KB
ID:	71811

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #98

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    cioe' tu trovi piu' bello un camino chiuso da un vetro???
    Di gran lunga. Ne guadagna l'estetica, nei caminetti antichi, come in quelli moderni. Guarda le foto postate da Terios, il caminetto aperto su tre lati, ma con camera di combustione chiusa dai vetri, è bellissimo.

  13. #99

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blizzy Vedi messaggio
    Di gran lunga. Ne guadagna l'estetica, nei caminetti antichi, come in quelli moderni. Guarda le foto postate da Terios, il caminetto aperto su tre lati, ma con camera di combustione chiusa dai vetri, è bellissimo.
    In realta' nei camini antichi quelli aperti su 3 lati sono rarissimi, normalmente sono in muratura con il solo lato frontale aperto e metterci un vetro davanti e' un pugno in un occhio.
    Quelli postati da Terios sono moderni e piccoli ( da appartamento ) e piacciono anche a me in quel contesto di abitazione.

  14. #100

    Predefinito

    Esatto, in un appartamento moderno, un camino moderno ci sta molto meglio di un vecchio focolare a fiamma libera.
    Ma in una vecchia baita di pietra, con i muri a vista, e ristrutturata in maniera conservativa, il camino coi vetri esteticamente c'entra poco.

    Comunque a proposito di pianura padana, Pizzighettone, bel borgo fortificato sulle rive dell'Adda, ci sono ancora le mura, e dentro le mura le caratteristiche Casematte, vecchie stanze a volta comunicanti tra loro, originariamente usate come deposito di armi e polvere da sparo, o ricovero per i soldati, e oggi usate per allestire mostre, sagre ed eventi.
    Bene, tutt'oggi queste Casematte, vengono riscaldate coi camini in pietra a fiamma libera

    https://www.prolocopizzighettone.it/...e-san-basian-1

    Poi sono d'accordo che usare il vecchio focolare aperto come metodo abituale di riscaldamento, sia dannoso. Ma per fare atmosfera, in luoghi particolari, come la Casamatta, o la baita di montagna, penso che si possa fare un'eccezione.

  15. #101

    Predefinito

    Se si tratta di camini monumentali, posso darvi ragione: difficilmente potrebbero essere chiusi.
    Per stare in qualcosa di meno gigantesco, ma comunque grande:

    Ma neanche qui sarebbe impossibile un intervento ad hoc per creare una camera di combustione moderna. Peraltro un camino così presuppone un salone di 40/50 metri... Altri camini gianteschi, sono quelli delle cucine delle case patrizie, ma insomma... Già nelle stesse dimore, i camini in tutte le altre stanze sono in realtà caminetti. E chiuderli non presenta alcun problema, imho nemmeno dal punto di vista estetico.

  16. Skife per blizzy:


  17. #102

    Predefinito

    Andando un poco fuori tema:
    chi ha frequentato la montagna dagli anni 70 in poi ha sempre visto il camino tradizionale e quindi aperto (in genere lato frontale ma anche su 3 lati), poi a partire dagli anni 80 il termocamino si è affacciato come soluzione alternativa per il riscaldamento delle abitazioni (rispetto a gasolio e gas, poi metano). Infine pellet e termocamino misto (legna e pellet).
    Per la mia casa di montagna ho fatto realizzare il camino aperto con mattoni refrattari; nel soggiorno ove è posizionato funge da riscaldamento (il radiatore lo tengo spento). Lo utilizzo anche per fare la brace e tirando bene non ha mai creato problemi di odori sui vestiti; certo quando torni in città l'abbigliamento di montagna ha il suo profumo.
    Il camino aperto ha il suo fascino (il fuoco, il profumo della legna).
    Un camino posizionato nella parte bassa della casa a due piani tende a riscaldare tutto il piano terra. In case in cui non vi era il riscaldamento era l'unica possibilità di difendersi dai rigidi inverni di una volta. La sera le persone stavano vicino al camino, che fungeva di fatto anche da tv. La prenotazione della legna (il biglietto comunale) era uno degli argomenti cari ai paesani. Poi la scelta tra legna verde (che durava a lungo) e secca (che finiva presto).
    Per il riscaldamento del resto dell'abitazione ho puntato sul pellet ed è una scelta che probabilmente non rifarei. La fiamma è obiettivamente brutta, la resa termica è nettamente inferiore al metano, i costi di esercizio più alti e quello che esce dal braciere ha tutta l'aria di essere inquinante (residui grassi nella stufa). La cenere del camino è sempre stata usata come fertilizzante. Che oggi venga individuata come una concausa delle problematiche ambientali mi sorprende.
    In conclusione: camino a prescindere. In una casa moderna va bene anche con il vetro anteriore, in una casa tradizionale aperto.

  18. Lo skifoso il Matesino ha 3 Skife:


  19. #103

    Predefinito



    Questo e' il camino della mia casa in montagna, scolpito da un artigiano locale una cinquantina di anni fa e realizzato in mattoni refrattari con una spessa lastra di metallo sul fondo per rfrangere il calore, francamente non riesco ad immaginarlo chiuso da un vetro, poi per soluzioni piu' piccole e moderne il discorso e' diverso.

    p.s. in un camino di queste dimensioni si puo' cucinare senza affumicare casa.

  20. Lo skifoso 66luca ha 3 Skife:


  21. #104

    Predefinito

    Molto bello e romantico. E trasformarlo si può. Non discuto i gusti ma, a prescindere anche dalle norme antinquinamento, il camino aperto ha una resa bassissima, pessima, e anzi quando è spento convoglia addirittura freddo dall’esterno. La differenza è abissale: si passa da una resa del 30% fino a quasi il 90% negli impianti più moderni. Per me la scelta non si pone.

  22. #105

    Predefinito

    Su questo hai perfettamente ragione, io casa la scaldo con il riscaldamento a metano, il camino e' " da atmosfera "

Pagina 7 di 11 PrimoPrimo 1234567891011 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •