Posizione classifica anno 2020: 50/53 | Posizione in classifica generale: 3178/3410.
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 17

Discussione: Zuoz, 29 Dicembre 2019

  1. #1

    Predefinito Zuoz, 29 Dicembre 2019

    Ciao,

    come promesso a qualche skifoso posto qui le foto di una mia sciata nel piccolo ma molto carino comprensorio di Zuoz, il quarto per importanza in Alta Engadina (gli altri tre sono Corviglia, Corvatsch e Diavolezza/Lagalb):



    Cartina:



    Il comprensorio è composto sostanzialmente da due impianti principali (seggiovie automatiche Pizzet e Albanas) e due impianti lenti di collegamento (seggiovia lenta Chastlatsch che serve il parcheggio gratuito e una breve pista, e lo skilift Survih che serve come accesso dal centro del paese e un campo scuola).

    Le 5 piste indipendenti servite dalle due seggiovie veloci sono tutte piuttosto tecniche, consiglierei senz'altro il comprensorio a uno sciatore provetto, ma non a gruppi con semi-principianti. Per i principianti assoluti c'è comunque un tappeto a fianco dello skilift.

    Per il fuoripista la zona è ottima se c'è visibilità (è tutto fuori dai boschi, e quei pochi boschi sono vietati allo sci), con enormi pendii sicuri tra una pista e l'altra (tranne la zona centrale di cui dirò dopo), e una neve che nonostante l'esposizione sud si conserva sciabile per diversi giorni grazie al termometro costantemente sotto zero nei mesi invernali. I pendii ai due lati del comprensorio sono infine il paradiso dello scialpinismo, con maree di tracce su pendii non raggiungibili direttamente con impianti. Se qualcuno volesse fare una vacanza scialpinistica, Zuoz è altamente consigliabile. Consigliabile tra tutte le Alpi intendo!

    Il comprensorio è totalmente esposto a sud, ideale per giornate limpide ma fredde e quando negli altri comprensori dell'Engadina c'è il pienone. Molti da tutta l'Engadina hanno fatto la mia pensata di fuggire dal relativo casino degli altri comprensori, il parcheggio si è riempito in poche ore. Ho trovato qualche coda di qualche minuto sui due principali impianti, su cui credo si sia risparmiato qualche soldo sul numero di seggiole, in quanto la portata oraria sembra essere un po' più bassa rispetto agli impianti simili da altre parti (le code sono piccole ma sembrano durare molto). D'altronde il 29 Dicembre è giorno di altissima stagione, nella settimana di punta di tutto l'inverno. Sulle piste comunque, la sensazione di sciare tra poca gente e in totale libertà è molto piacevole, e il livello tecnico di tutti gli sciatori è molto alto permettendo di sciare in totale relax.

    Forse la cosa in assoluto più piacevole del comprensorio è la sensazione di rilassatezza di tutti gli avventori, non ci sono sciatori che devono sfruttare al massimo la salata vacanza, ma solo local e turisti che scelgono Zuoz apposta per una vacanza rilassante. In diversi momenti della giornata ho avuto quella piacevolissima e romantica sensazione di "tornare bambino", perchè c'è un che di antico nell'atmosfera del comprensorio, e non mi riferisco agli impianti.


    E ora le foto:


    il fondovalle è ancora nell'ombra a temperature gelide, ma la lenta seggiovia dal parcheggio mi porta dove la vita è possibile. La seggiovia Pizzet e le due piste che serve. In realtà la parte più tecnica della nera (la pista di destra) non è visibile qui, è un muro che punta al vallone al centro del comprensorio e poi rientra con uno stradino al pendio qui visibile.




    vista verso l'Alta Engadina e il gruppo del Bernina. Dal più vicino al più lontano si distinguono Madulain, Chamues, e in fondo la zona bassa di Samedan con l'aeroporto




    Dalla nera del Pizzet, le montagne di Zuoz dal lato opposto della valle, esposte a nord. Si intravede una vecchia pista in disuso, una volta esisteva un impianto. Oggi anche qui si pratica scialpinismo, e si può salire su comode mulattiere. In basso il paese di Zuoz.




    ho un problema allo scarpone, ho perso una vite e la ritrovo miracolosamente nel parcheggio, per cui riesco a ripartire:




    vista verso la zona Albanas:




    L'unico vero e proprio rifugio sulle piste, il Pizzet:



    a Ovest del comprensorio, i pendii scialpinistici di discesa sotto il Piz Belvair. Le salite sono fatte più in là anche in questo caso su pendii più comodi:




    dalla pista rossa del Pizzet, vista verso la parte terminale dell'Alta Engadina (paesi di Zuoz e S-Chanf)




    due scialpinisti in difficoltà mi spaventano e rimango a guardarli, uno rimane bloccato nel vallone diversi minuti in un pendio non proprio tranquillo (erano anche i giorni delle valanghe sulle piste):




    Finalmente ripartono:



    mi sposto verso la zona Albanas, con vista su Zuoz:




    seggiovia Albanas. Sulla destra (est) i pendii stratracciati esclusivamente da scialpinisti, sopra S-Chanf



    gli stessi pendii scialpinistici visti da monte:



    il muro della pista 9 nera:



    La zona baby vicino al paese:


    La pista blu 7 e il bar Buera in cui mi fermerò a chiusura di sciata:



    Altra immagine su Zuoz. In fondo la bella piramide del Piz d'Esan, che si trova nell'unico parco nazionale svizzero, che si chiama appunto 'Parco Nazionale Svizzero':




    Infiniti pendii bordopista:



    Qualcuno ha idea di cosa possano essere quei tagli stretti e lineari nel bosco a destra della vecchia pista?


    Il vallone Buera che separa le due principali zone sciistiche è vietato al fuoripista (anche se parecchie tracce ci sono) in quanto è a rischio valanga. Sicuramente dopo importanti nevicate viene bonificato prima di aprire le piste:



    Casette da sogno qua e là vicino alle piste:




    Birretta finale al Bar Buera, con un atmosfera molto allegra e un gran bel panorama:



    Con l'auto passo per il bel centro del paese, che ripeto essere il più bello dell'Alta Engadina. In Bassa Engadina ci sono peraltro paesi ancora più belli (tra tutti il più bello è Guarda, ma anche Sent, Ftan, Ardez e Lavin sono molto belli):








    Ciò che rende famoso Zuoz nel mondo, il Lyceum Alpinum frequentato dai rampolli della più facoltosa alta borghesia europea, al costo di circa 3 stipendi annui da operaio italiano.




    Infine il paese visto da sotto, in modo da inquadrare anche le sue piste:



    Alla prossima
    Ultima modifica di pierr; 06-01-2020 alle 07:16 PM.


  2. #2

    Predefinito

    Sempre bella l'Engiadina, le montagne e l'atmosfera.
    Albanas me lo ricordavo (dai report di Starli, probabilmente) un'àncora, non sapevo avessero cambiato impianto e soprattutto scelto un tracciato così "sbilenco" e insolito: non sono scomode da ripetere quelle piste con la seggiovia che parte così spostata?
    I tagli nel bosco sono probabilmente teleferiche provvisorie per portare a valle la legna. In TAA c'è pieno.

  3. Skife per ste1258:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    L'arrivo della seggiovia Albanas è leggermente più in alto del vecchio skilift. Viene servita direttamente la pista nera, mentre per la rossa e la blu bisogna prima fare qualche stradino. La nera invece lo stradino di rientro ce l'ha a valle. Credo anche che la posizione della seggiovia sia stata suggerita da analisi sul rischio valanghe.

  6. #4
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    Sempre bella l'Engiadina, le montagne e l'atmosfera.
    Albanas me lo ricordavo (dai report di Starli, probabilmente) un'àncora, non sapevo avessero cambiato impianto e soprattutto scelto un tracciato così "sbilenco" e insolito: non sono scomode da ripetere quelle piste con la seggiovia che parte così spostata?
    I tagli nel bosco sono probabilmente teleferiche provvisorie per portare a valle la legna. In TAA c'è pieno.
    Concordo sui tagli nel bosco.
    cd. Cavre nel basso Sarca



    Bel posticino

  7. #5

  8. #6

    Predefinito

    Bello, ci ero finito per sbaglio al modico prezzo di €45 per un pomeridiano.
    Devo aggiungere che per i principianti non c è uno skilift, ma un ancora in curva che non è proprio facile.
    Bel posto, piccolo ma particolare, piste tecniche e impianti particolari, tipo la treposti ad agancio automatico e con piloni a traliccio altissimi.

    Ps: come ci si accorge che allo scarpone manca una vite?

  9. #7

    Predefinito

    Arrivato in cima, al momento di stringere lo scarpone non si metteva in modalità ski da modalità walk.

    Qui si vede la vite in un modello della stessa famiglia:




    Dopo averlo miracolosamente ritrovato nel parcheggio ora ci sto attento e se comincia ad uscire lo sistemo. Ieri mi ha aiutato Giorgio Rocca

    - - - Updated - - -

    Qualche altra foto recuperata da Whatsapp:

    Il fondovalle gelato:



    La temperatura esterna, e l'ora comoda a cui mi sono mosso:



    Lo scarpone prima del reinserimento della vite ritrovata:




    I pendii a sinistra (ovest) del comprensorio (guardando la cartina):


    La nera servita dalla seggiovia Albanas, da sopra:


    E da sotto:


    La rossa del Pizzet:



    La zona dell'itinerario fuoripista segnato in giallo sulla cartina (non c'erano palinature):


    Il vallone centrale che separa le zone Albanas e Pizzet. Non ho resistito e quasi in fondo ci sono andato. Si finisce su una pista blu di raccordo:

  10. Lo skifoso pierr ha 3 Skife:


  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #8

    Predefinito

    report davvero piacevole, che restituisce l’atmosfera di quel gioiellino di Zuoz nel tesoro di meraviglie che è l’Engadina

  13. #9

    Predefinito

    Grazie Pierr,aspettavo un report da Zuoz,località che mi ha sempre incuriosito...spero di riuscire a provarla quest'anno,magari dopo una bella spolverata ! :)
    Ultima modifica di mappoLc; 07-01-2020 alle 10:33 AM.

  14. #10

    Predefinito

    [QUOTE=pierr;2161389]Arrivato in cima, al momento di stringere lo scarpone non si metteva in modalità ski da modalità walk.

    Qui si vede la vite in un modello della stessa famiglia:




    Dopo averlo miracolosamente ritrovato nel parcheggio ora ci sto attento e se comincia ad uscire lo sistemo. Ieri mi ha aiutato Giorgio Rocca

    - - - Updated - - -

    Qualche altra foto recuperata da Whatsapp:

    Il fondovalle gelato:



    La temperatura esterna, e l'ora comoda a cui mi sono mosso:



    Lo scarpone prima del reinserimento della vite ritrovata:



    Ma se scii/hai sciato in modalitá walk che differenza c è?

  15. #11

    Predefinito

    ho fatto una pista, giusto per raggiungere il parcheggio

  16. #12

    Predefinito

    Bel report e bei posti!! Piccolo ma molto carino!
    Curiosi i tagli per, a quanto sembra, le teleferiche provvisorie...

  17. #13

    Predefinito

    ieri pellata sul pendio che si vede nell'altro versante:




    poi al bar per le birre dopo la sciata un mio amico mi ha detto che quel pendio è stato creato apposta per gli scialpinisti: ottima salita facile su carrabile, e poi bel pendio di discesa. Non c'è mai stato nessun impianto.

    Sempre al bar eravamo alla fine solo noi e Veronica Lario con nipotino, nunny e guardie del corpo al seguito

  18. Lo skifoso pierr ha 3 Skife:


  19. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    ieri pellata sul pendio che si vede nell'altro versante:




    poi al bar per le birre dopo la sciata un mio amico mi ha detto che quel pendio è stato creato apposta per gli scialpinisti: ottima salita facile su carrabile, e poi bel pendio di discesa. Non c'è mai stato nessun impianto.
    Che civilta.

    saluti

  20. Skife per Il Pordenonese:


  21. #15

    Predefinito

    Ho solo messo skife ma approfitto di questo update per complimentarmi per report e posto. Ci passo spesso in moto, l'Engadina è sempre meravigliosa. Avere casa in un posto è una comodità incredibile ma poi in certe cose è limitante (...)

    Sui tagli nel bosco: ok l'idea delle teleferiche, ma mi sembrano un pò ravvicinate (benchè temporanee) non possono essere linee tagliafuoco?

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •