Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
Mostra risultati da 31 a 45 di 45

Discussione: La Via Lattea che vorrei

  1. #31
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gabrielectric Vedi messaggio
    la situazione ideale per Sansicario, in assoluto, sarebbe:

    1) una Sga6 da Centro Commerciale a Soleil Boeuf
    2) una Sga6 da Soleil Boeuf a Cima Fraiteve, con conseguente dismissione della SGA4 Roccia Rotonda
    3) conservare la SGA4 Ski Lodge/Sellette
    4) mettere una SG2 o SG4 da arrivo Sellette a Cima Roccia Rotonda (sul cucuzzolo, per favorire rientro su Sestriere). potrebbe essere la Colò riposizionata (in caso di sua sostituzione con SGA6).
    et voilà, ecco il raddoppio delle linee di risalita

    in aggiunta:
    5) conservare uno solo dei 2 Sk Fraiteve, in caso di vento forte. l'altro potrebbe andare sulla vecchia linea Monterotta
    6) spostare l'attuale SG4 Roccia Rotonda altrove, per esempio sulla vecchia linea della SG Forte (Pariol). con ripristino della vecchia splendida pista 73.

    2 ciliegine sulla torta:

    7) alzare arrivo della SGA4 Sellette sul "roccione" sovrastante, per permettere ripristino della divertente pista 75 e agevolare discesa diretta sulla splendida pista 76
    8) alzare arrivo della TC8 da Cesana, portandola allo stesso livello della partenza di SGA4 Sellette

    dovrebbero poi essere ripristinate le 2 altre piste dismesse (77 e 18 alta) e potenziato in modo esponenziale l'innevamento artificiale

    nb: ovviamente le 2 SGA6 di cui ai punti 1) e 2) in Dolomiti o 3V sarebbero una unica TC10 con intermedia...



    invece per quanto riguarda Salice, secondo me l'assetto ideale sarebbe:

    1) conservazione di SG Clotes, Sportinia, Lago Nero, Jovencaux, Triplex, Cote Faure
    2) sostituzione di Rocce Nere con SGA6 ad alta portata, con intermedia a Rocce Nere e arrivo a Col Basset (il secondo tratto riprenderebbe la linea della antica Sg Treceira)
    3) riposizionamento di attuale SG Rocce Nere su linea della Chamonier
    4) SGA6 Colò (con conservazione di Sk Rio Nero)

    ovviamente, se ci fosse il solito emiro con valige piene di dobloni, il top sarebbe sostituire Clotes e Lago Nero con un'unica TC con intermedia.
    a questo punto, l'attuale Lago Nero potrebbe andare sulla linea Triplex o sulla linea Cote Faure, e l'attuale Clotes potrebbe andare al posto dei 2 antichi Chardonnet; così si potrebbero ripristinare tutte le piste in zona Genevris, da potenziare in futuro (grazie all'emiro) con innevamento artificiale "in basso".
    cmq sulla linea degli Chardonnet sarebbe sufficente anche solo un semplice skilift nuovo!

    e bisognerebbe finalmemte riattivare la pista 12 bassa.

    un bel sogno (collegato al punto 2 di cui sopra): un bel pistone vero, con cannoni in basso, da Col Basset a Borgata!

    altro sogno sarebbe una TC di arroccamento da Oulx(San Marco) a Jovencaux (vecchio progetto per le Olimpiadi)...




    invece per Sestriere:

    1) TC10 "Super Nube" con intermedia in zona rifugio "Aquila Nera". con possibilità di fare girare solo il primo tronco in caso di vento forte
    2) spostamento di SG4 Nuova Nube su linea vecchia SG Anfiteatro; spostamento sk Orsiera su linea di vecchio skilift alto di Grangesises (riattivazione piste alte)
    3) rotazione SG Chisonetto (molto accorciata) su vecchia linea sk Vallonas. tale linea era fondamentale, perchè tutti gli sciatori che arrivavano dalla 31, dalla 32, dal "muro del Chisonetto" potevano rientrare facilmente al Colle senza dover scendere fino a Borgata come adesso
    4) spostamento Sg Cit Roc (molto accorciata) su linea Sk Motta
    5) unificazione di Cit Roc e Garnel in un impianto unico (SG6 con portata massima possibile), con partenza in zona Garnel
    6) spostamento SG Garnel su linea Sk Sises
    7) spostamento SG Capret su linea di vecchio sk basso di Grangesises. la SG Capret non servirebbe più a Borgata, in virtù dell'intervento di cui al punto 3)
    8) dismissione Sg Nube (ex Anfiteatro spostata)

    ripristino di tutte le vecchie piste dismesse!!!! 31, Orsiera, Grangesises, ecc...

    ripristino pista 80 integrale fino in paese, da Fraiteve a Palasport. dotazione di cannoni sulla pista "Ciclabile"

    se arrivasse il famoso emiro, sarebbe fantastico sostituire la SG Trebials con una TC10, con intermedia ad arrivo Trebials, e prosecuzione sino all'Alpette.
    a quel punto, avanzerebbe un ulteriore SGA4 da riposizionare altrove
    Toc toc… c'è nessuno!?

    … Sei in fallitaglia, flagellata dal virus che non arriva alla fine del mese... E tu stai qui, a fantasticare di emiri e harem sciistici quando non abbiamo lacrime per piangere.

    Get real... fly back to mother Earth.

  2. #32

    Predefinito

    Ho sciato in via lattea giusto prima della chiusura per covid all'inizio di marzo 2020.. racconto della giornata. aspetti positivi e negativi
    Aspetti positivi.. skipass senza alcuna coda (facilitato anche dall'orario di arrivo) fatto alla macchinetta a sestriere
    Primo difetto...l'apertura degli impianti veniva indicata alle 8.30 ma in realtà gli impianti avevano come orario di apertura all'impianto le ore 9.00.
    Comincia quella situazione di assembramento che poco dopo sarebbe apparsa sui quotidiani come peccato originale per mantenere i comprensori sciistici aperti.. non si sarebbe di certo andati avanti a lungo ma è stata la giornata tipo che poi si sarebbe ripetuta a Cervinia..e le code di sestriere sono state sbattute in prima pagina come sarebbe successo per cervinia qualche mese dopo
    L'andazzo avrebbe consigliato a mio parere una apertura flessibile degli impiamti..alla partenza della cabionovia di sestriere alle 8.15-8.30 la situazione si presenta ancora come ideale,se l'impianto avesse iniziato a girare ad un orario decente avrebbe assorbito senza troppo dare nell'occhio la fila iniziale..niente da fare apre rigorosamente alle 9 e a quel punto la fila è già molta essendo aumentata di minuto in minuto..si sale senza alcun distanziamento (ricordo che la situazione era agli albori allora) ammassati e cerco di proteggermi alzando al massimo il colletto della giacca mentre non vedo alcuna preoccupazione nei miei compagni di cabina.. dato il disinteresse totale degli sciatori alla catastrofe incombente per chi aveva avuto naso di capire anche sulle seggiovie salgo sempre nel seggiolino più esterno avendo cura di fare tutto il viaggio girato con la scusa di guardare il panorama.. ricordo a tutti che di mascherine allora neanche un'idea..io stesso non me l'ero portata per non apparire assurdo dato che nessuno allora le prendeva in considerazione, io stesso fino ad allora non ne ero convinto
    Voglio anzi portarvi un curioso episodio per darvi conto dell'atmosfera dell'epoca..in un supermercato presso la mia residenza dove si entrava a volto libero al tempo si presenta alla cassa una signora con mascherina.. una signora ottantenne la prende in giro, le dice ma ha paura di morire? la signora risponde timida lo faccio per non trasmettere il virus ai miei figli..io non la sfotto ma la guardo con una certa compassione...oggi sarebbe lei a ridere di noi per quella giornata.
    Tornando alla mia visita la neve si presenta ottima dato le rigide temperature, non cede mai durante la giornata nonostante la via lattea sia presa d'assalto, c'è assalto essendoci il sentore che potrebbe essere l'ultimo giro di valzer prima della chiusura.. data la folla e le file agli impianti ho sciato solo a sestriere e a sansicario, non c'è stato assolutamente il tempo tra le code e la lentezza nota degli impianti (specie di sansicario) di fare anche la zona di sauze, altrimenti non avrei avuto problemi a fare tutto il giro.
    Sansicario le piste belle come me le ricordavo ma impianti del genere fanno passare la voglia.. da cima a fondo massimo 2 volte.. e con tanta pazienza
    Sestriere con impianti più decenti aveva in compenso più file.. comunque era tutto aperto, anche lo skilift fino alla cima che non avevo mai preso.. le piste sono piacevoli ma in realtà ne sono rimaste davvero poche
    Questo sabato 8 marzo ..dopo la sciata torno in appartamento, apro la tv e c'è in arrivo un decreto del presidente del consiglio che lascia torino e provincia in zona gialla mentre istituisce come zone rosse diverse province. non la mia ma quella di asti tra le tante.. peccato che io domenica debba passare ad asti a ritirare il mio nuovo cucciolo di rottweiler...indi percui la sciata della mattina seguente a cesana- monginevre entra in grosso forse...sono in alloggio a cesana in un appartamento sopra una deliziosa pasticceria, tra l'altro in paese nonostante la pista chiusa rientra qualche temerario che mi dice che con un pò di attenzione si può arrivare fin giù.. è domenica mattina, dico a mia moglie scio solo la mattinata e poi corriamo a prendere il cane.. vedrai che anche se teoricamente non possiamo entrare nella provincia di asti in quanto zona rossa, essendo il primo giorno spero siano comprensivi e ci lasceranno prendere il cane a pochi km dal casello.. la casa dell'allevatore è solo a 3km dall'uscita dell'autostrada.. comunque sia sono in pensiero in quanto vorrei arrivare ad asti il prima possibile...salgo verso monginevro e già a claviere tira un forte vento.. morale tra minaccia di chiusura impianti e ansia di ripartire rinuncio alla sciata.. torno indietro, partiamo subito, arrivo ad asti, via libera al casello, mi prendo il cane e via verso casa
    Quindi in definitiva mi ripropongo di tornare a sauze e monginevro in una occasione più propizia.. quella di questo weekend è stata l'ultima uscita ma in concomitanza con le precedenti visite di contatto ad asti per il cane avevo sfruttato i viaggi abbinandoli a località sciistiche che potessero avere un perchè da asti.. e di qui sono partite le giornate di sci a limone piemonte e poi anche verso la svizzera con airolo, bosco gurin e splugen..ma questa è un'altra storia rispetto a questa discussione

  3. Lo skifoso missouri ha 4 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #33

    Predefinito

    peccato ti sia rimasto un po' l'amaro in bocca... Dobbiamo dircelo chiaramente, questo rischio c'è. (cit)

    qualche suggerimento pro futuro:

    leggere meglio gli orari di apertura, è praticamente impossibile tu abbia letto 8.30. peraltro in molti posti hanno l'approccio francese di non aprire prima neanche se c'è il mondo in coda

    a sauze, per esempio, la clotes è così, dove peraltro il mattino presto c'è una bolgia infernale, mentre la prariond-sportinia spesso apre dieci - quindici minuti prima, io vado spesso lì infatti nei giorni caldi, anche se c'è da pagare il parcheggio, altrimenti scendo a jovenceaux dove il parcheggio è micro, ma gratis

    più in generale, se uno fa un giorno l'anno in vialattea, è bene aspettare la neve giusta (e qui ci hai preso) e andare in settimana

    alcuni impianti saranno chiusi, per lo più doppioni, per cui alcune zone saranno inaccessibili (zona moncrons a sauze, ma tanto quella è spesso chiusa anche nei weekend) o un po' più scomode (banchetta e Cesana zona Gimont), ma il piacere di sciare a zero code e con piste vuote è impagabile

    il sabato meglio destinarlo ai comprensori francesi dove si scia da Dio in virtù del cambio settimanale

  6. #34

    Predefinito

    Ho letto ore 8.30 come la bibbia sul monitor che dava apertura/chiusura piste o su un pannello elettrico simile.. sono sicuro al 100%...andare in settimana significa nella politica del comprensorio trovare piste/impianti chiusi vedi skilift che sale in cima a sestriere che va solo nel fine settimana così come altri impianti..a me trovare roba chiusa per partito preso venendo da lontano fa girare le bocce più che le file..vengo piuttosto mi sciroppo qualche coda ma voglio sciare dappertutto..la bolgia così intensa dato il periodo per me era dovuta alla tremenda puzza di bruciato della chiusura anticipata della stagione..molti sono corsi a farsi l'ultima sciata..mi è già capitato di venire nei festivi e la situazione non era così tremenda
    Quanto all'amaro in bocca più che per la sciata mancata (ero già stato in passato a monginevro e sauze) sai come la penso..io vedo un comprensorio che lentamente va a pezzi...i locals sono contenti di questo,loro traducono una impiantistica e servizi inadeguati in lo skipass mi costa poco e scio spesso con poca gente,a me va bene così..peccato che alla lunga si troveranno un comprensorio con così tante parti da rinnovare/ripristinare che non so se potrà mai interessare davvero a qualche acquirente futuro se non a un potenziale soros senza limiti di budget..chi mai si farà carico di una necessità di rinnovamento così vasto quando diventerà ineludibile? Dagli pure a giocare con i riposizionamenti ma mica si può andare aventi in eterno..anche perchè sempre robaccia viene spostata da una parte all'altra,spesso anche riducendo o tagliando.
    Almeno la battitura quando sono andato era buona,nel festivo qualche soddisfazione viene concessa
    Ultima modifica di missouri; 07-01-2021 alle 12:21 PM.

  7. #35

    Predefinito

    questo è il bollettino del tuo giorno di sci, come mostrato al mattino presto

    https://www.vialattea.it/bollettini/...00007_1455.pdf

    le 8.30 che vedi è l'orario di apertura delle casse... gli impianti aprono dopo come puoi vedere

    questo invece il giorno prima

    https://www.vialattea.it/bollettini/...00006_1449.pdf

    vedi che il Motta era aperto

    le uniche piste le avresti perse a sauze in zona moncrons. piste molto belle, ma non valgono la bolgia del weekend

    a Sestriere non avere la seggiovia banchetta rende scomodo accedere allo skilift motta, ma tu con gli sci non hai problemi a farti il traverso, è più con la tavola la menata. tutto qui

    a Claviere le due piste della Gimont le puoi ancora dare, ma non potendo tornare su con la seggiovia, devi fare il giro dalla 100 blu che è una stradina, quello è un po'noioso, ma per te che non vieni spesso, il panorama è comunque carino per cui non ti annoi neanche tanto

    io sono arrivato alla conclusione che le chiusure in settimana sono un non problema. i problemi veri sono la chiusura di tutto a ogni refolo di vento, le ampie aree senza innevamento e le code assurde in certi giorni

    per cui, giornata giusta per meteo e neve, e sci in settimana

    l'anno che ho fatto lo stagionale, che per culo ha avuto neve ottima, spesso salivo in pausa pranzo a farmi un paio d'ore di piste ed era un vero godimento avere il comprensorio tutto per me o quasi

  8. #36

    Predefinito

    per cui, giornata giusta per meteo e neve, e sci in settimana

    l'anno che ho fatto lo stagionale, che per culo ha avuto neve ottima, spesso salivo in pausa pranzo a farmi un paio d'ore di piste ed era un vero godimento avere il comprensorio tutto per me o quasi[/QUOTE]

    Grossa invidia per le tue pause pranzo...

  9. #37

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    questo è il bollettino del tuo giorno di sci, come mostrato al mattino presto

    https://www.vialattea.it/bollettini/...00007_1455.pdf

    le 8.30 che vedi è l'orario di apertura delle casse... gli impianti aprono dopo come puoi vedere

    questo invece il giorno prima

    https://www.vialattea.it/bollettini/...00006_1449.pdf

    vedi che il Motta era aperto

    le uniche piste le avresti perse a sauze in zona moncrons. piste molto belle, ma non valgono la bolgia del weekend

    a Sestriere non avere la seggiovia banchetta rende scomodo accedere allo skilift motta, ma tu con gli sci non hai problemi a farti il traverso, è più con la tavola la menata. tutto qui

    a Claviere le due piste della Gimont le puoi ancora dare, ma non potendo tornare su con la seggiovia, devi fare il giro dalla 100 blu che è una stradina, quello è un po'noioso, ma per te che non vieni spesso, il panorama è comunque carino per cui non ti annoi neanche tanto

    io sono arrivato alla conclusione che le chiusure in settimana sono un non problema. i problemi veri sono la chiusura di tutto a ogni refolo di vento, le ampie aree senza innevamento e le code assurde in certi giorni

    per cui, giornata giusta per meteo e neve, e sci in settimana

    l'anno che ho fatto lo stagionale, che per culo ha avuto neve ottima, spesso salivo in pausa pranzo a farmi un paio d'ore di piste ed era un vero godimento avere il comprensorio tutto per me o quasi
    Temo che l'orario e il sonno con cui sono arrivato mi abbia giocato un brutto scherzo quando ho guardato gli orari.. sulle chiusure per vento sono diventato prudentissimo dopo un paio di cantonate in val d'aosta..vedi collegamento alagna-gressoney che ho beccato chiuso con madonne varie..se danno vento ora non mi muovo.. per certe località particolarmente soggette al problema parto solo con vento debole..sul discorso infrasettimanale posso anche concordare,ma spesso leggevo che durante la settimana la battitura lascia molto a desiderare in via lattea,poi non so se sia leggenda metropolitana...io alla battitura dato che pago ci tengo..non dico stile dss ma pretendo un buon fondo..leggevo che per risparmiare in settimana battono superficialmente o certe zone non le battono quasi..beh allora vado in francia.....

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #38

    Predefinito

    l'8 marzo 2020 era una domenica. quel giorno alcune province del Piemonte divennero zona rossa (ma si sapeva già il sabato sera).

    io quella domenica sciai a Bardonecchia (Jafferau) ed era il deserto totale assoluto, credo a causa della montante paranoia Covid (nell'unica TC di Bardo si saliva già al 50% della capacità, e nei rifugi si entrava scaglionati). c'era veramente nessuno a sciare. strano che nella vicina VL ci fosse il delirio totale.

  12. #39

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    Temo che l'orario e il sonno con cui sono arrivato mi abbia giocato un brutto scherzo quando ho guardato gli orari.. sulle chiusure per vento sono diventato prudentissimo dopo un paio di cantonate in val d'aosta..vedi collegamento alagna-gressoney che ho beccato chiuso con madonne varie..se danno vento ora non mi muovo.. per certe località particolarmente soggette al problema parto solo con vento debole..sul discorso infrasettimanale posso anche concordare,ma spesso leggevo che durante la settimana la battitura lascia molto a desiderare in via lattea,poi non so se sia leggenda metropolitana...io alla battitura dato che pago ci tengo..non dico stile dss ma pretendo un buon fondo..leggevo che per risparmiare in settimana battono superficialmente o certe zone non le battono quasi..beh allora vado in francia.....
    onestamente non ho mai riscontrato battiture più superficiali in settimana, anzi, in virtù dei pochi passaggi tiene tutto il giorno, a differenza di alcune zone dove il weekend sembra siano passati i cinghiali

    piuttosto rispetto ad una volta dove la battitura era esemplare, oggi devi aspettarti:

    Sestriere, una buona battitura, tendenzialmente fatta molto dura

    Sansicario, una battitura mediocre, con gravi difetti quali buche e scalini tra le passate, e molte zone con i grumi di ghiaccio a palline. questo di prima mattina, non dopo tanti passaggi, quindi vuol dire che il gssttista non è capace

    Sauze, tra tutti è quello che ha la battitura più soffice, richiama un po' la Francia. a me piace, ma la sera hai i cumuli alla francese.
    tra i difetti gravi, alle volte ci sono grossi scalini, intendo anche di 10cm (visto sulla 2000 ben due volte), e buche che se vi finisci ti fai male in alcune piste specifiche, sempre quelle (2000, 48, 50, 33). qui il gattista non è che non sia capace, è proprio un criminale.

    NB. tutte cose viste e riviste coi miei occhi, non per sentito dire

  13. #40

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gabrielectric Vedi messaggio
    l'8 marzo 2020 era una domenica. quel giorno alcune province del Piemonte divennero zona rossa (ma si sapeva già il sabato sera).

    io quella domenica sciai a Bardonecchia (Jafferau) ed era il deserto totale assoluto, credo a causa della montante paranoia Covid (nell'unica TC di Bardo si saliva già al 50% della capacità, e nei rifugi si entrava scaglionati). c'era veramente nessuno a sciare. strano che nella vicina VL ci fosse il delirio totale.
    C'erano le foto su diversi quotidiani..va a ricercarli per credere..
    Io parlo del sabato,domenica non ho sciato

    - - - Updated - - -

    https://www.open.online/2020/03/07/c...ono-al-sicuro/


    Piemonte, impianti sciistici pieni nonostante l'invito a restare a ...

    torino.corriere.it › cronaca › 20_marzo_07 › coronavir...

    La Via Lattea, quindi Sestriere, Claviere, Sauze d'Oulx, San Sicario, Cesana e Pragelato, piena di turisti, che ... di Floriana Rullo 07 mar 2020 .

  14. #41

    Predefinito

    L'ultima volta che ho sciato in Vialattea è stato un giorno infrasettimanale di due o tre anni fa e c'erano code, sia già alla cassa che poi agli impianti principali per tutta la giornata. Il comprensorio fa talmente pena infrastrutturalmente che come hanno attirato quattro turisti in più del solito a Sestriere (era pieno di romani) si è ingolfato tutto come nel fine settimana. Per non parlare degli impianti chiusi e delle conseguenti piste inagibili.

  15. #42

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    L'ultima volta che ho sciato in Vialattea è stato un giorno infrasettimanale di due o tre anni fa e c'erano code, sia già alla cassa che poi agli impianti principali per tutta la giornata. Il comprensorio fa talmente pena infrastrutturalmente che come hanno attirato quattro turisti in più del solito a Sestriere (era pieno di romani) si è ingolfato tutto come nel fine settimana. Per non parlare degli impianti chiusi e delle conseguenti piste inagibili.
    L'affollamento di cui parlo era dovuto al fatto che tutti erano scappati dalla città alle seconde case nel timore di un blocco,e in più erano arrivati turisti da tutta la lombardia (dove la situazione si era già deteriorata) e dalla liguria..è stato pelopiù un affollamento da timore di covid e voglia di ultime sciate prima dello stop che difatti è arrivato poco dopo

  16. #43

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    L'ultima volta che ho sciato in Vialattea è stato un giorno infrasettimanale di due o tre anni fa e c'erano code, sia già alla cassa che poi agli impianti principali per tutta la giornata. Il comprensorio fa talmente pena infrastrutturalmente che come hanno attirato quattro turisti in più del solito a Sestriere (era pieno di romani) si è ingolfato tutto come nel fine settimana. Per non parlare degli impianti chiusi e delle conseguenti piste inagibili.
    mi stai dicendo che sono diventato troppo di bocca buona?

  17. #44

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    mi stai dicendo che sono diventato troppo di bocca buona?
    Altroché. Hai bisogno di un po' di Austria per ripigliarti.
    Tra l'altro sei anche un estimatore di Monginevro che è la più insulsa delle località francesi!

  18. #45

    Predefinito



    Monginevro la stimo per affezione personale, e per comodità

    poi ci arrivo da solo che il resto mi piace di più, è solo che ogni tanto vorrei sciare accanto a casa invece di farmi le ore ogni volta

    infatti sto pensando un consolidamento immobiliare in Francia nei prossimi anni, e Briançon al momento è uno dei candidati in testa, ma devo incastrare tutta una serie di cose...

Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •