Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 33

Discussione: Dubbio prima affilatura lamine (sci quasi nuovo)

  1. #16

    Predefinito

    Quindi bisogna lavorarli
    Quindi se prendi un riscontro ti accorgi che sono fatte ad minchiam
    Quindi non capisco perché qualcuno, che tral'altro dubito che abbia fatto mai corsi o lo fa per mestiere, mi debba saltare sopra quando io ho ben specificato le mie ragioni.
    Sono consapevole che le aziende odineranno chilometri di lamine con una determinata caratterista, ma se consideriamo tolleranze e test fatti a campione per un intero lotto ecco che escono fuori lamine non propriamente come dicono loro...
    Continuiamo la deformazione in fase di assemblaggio fra presse calde e sbalzi di temperatura ecco che l'attrezzo da preciso che deve essere esce fuori una ciofeca...
    sapete quale è il primo passaggio che fa uno skiman di coppa del mondo quando gli arrivano gli sci nuovi? immediatamente alla macchina a nastro per rettificarli, per correggere eventuali sbavature di costruzione, e renderli effettivamente piatti spianati e a squadro. figuriamoci come stanno messi "quelli per tutti".Quindi nella mia asserzione che recita: é consigliabile spianarli, "consigliabile", cosa c'è di sbagliato?

  2. #17
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da billcottam Vedi messaggio
    Quindi bisogna lavorarli
    Quindi se prendi un riscontro ti accorgi che sono fatte ad minchiam
    Quindi non capisco perché qualcuno, che tral'altro dubito che abbia fatto mai corsi o lo fa per mestiere, mi debba saltare sopra quando io ho ben specificato le mie ragioni.
    Sono consapevole che le aziende odineranno chilometri di lamine con una determinata caratterista, ma se consideriamo tolleranze e test fatti a campione per un intero lotto ecco che escono fuori lamine non propriamente come dicono loro...
    Continuiamo la deformazione in fase di assemblaggio fra presse calde e sbalzi di temperatura ecco che l'attrezzo da preciso che deve essere esce fuori una ciofeca...
    sapete quale è il primo passaggio che fa uno skiman di coppa del mondo quando gli arrivano gli sci nuovi? immediatamente alla macchina a nastro per rettificarli, per correggere eventuali sbavature di costruzione, e renderli effettivamente piatti spianati e a squadro. figuriamoci come stanno messi "quelli per tutti".Quindi nella mia asserzione che recita: é consigliabile spianarli, "consigliabile", cosa c'è di sbagliato?
    Chiariamo alcune cose:
    se per "ad minchiam" tu consideri tolleranze di decimi di grado, abbiamo concetti diversi di "ad minchiam".
    Gli sci vengono prima assemblati e poi rettificati, sarebbe impossibile impostare un angolo alla lamina prima di averla assemblata, quindi quando escono dagli stampi, vengono passati nello stesso macchinario che ha un lab che ti fa fondo e lamine.
    Ora, questo lab invece di fare 3/4 paia di sci al giorno, quando è in produzione sforna 100 o più assi, logicamente le mole si consumano, e ci può essere qualche tolleranza. Al controllo qualità misurano gli angoli e fotografano la soletta, e se ci sono non conformità lo sci viene scartato. Le tolleranze, come detto, sono di decimi, di grado per gli angoli e mm per la soletta. Quindi, lo sci non è detto che esca perfetto, ma non esce certo "ad minchiam".

    Gli sci da coppa sono una cosa a parte, e parliamo di World Cup selection, non di roba fis master o comitato, che è di fatto prodotta nello stesso modo di un racecarve.
    Gli sci per atleti di World Cup, che già sono diversi da quelli di Coppa Europa ad esempio, sono superselezionati dalle case, esiste uno specifico reparto corse che si occupa di monitorare la produzione, assemblare i legni e i metalli per fornire determinate caratteristiche allo sci, e si occupa anche della finitura. Un tempo non venivano lavorati per lasciare la massima libertà agli skiman di impostare angoli e impronta su uno sci grezzo, oggi vengono lavorati secondo le specifiche degli atleti e degli skiman in fabbrica, e infatti se fino a 6-7 anni fa lo sci da gara doveva essere fatto da zero, oggi va solo più rifinito.
    Questo video, già postato qua sul forum, spiega bene il processo:

    Alcuni dettagli, visto che di sci di gente come grange, fill, goggia, pinturault li ho visti preparare di persona:
    Prima di tutto lo skiman lavora il fianchetto, oggi usano le macchinette apposite che rimuovono il fenolo e lucidano il fianco (un tempo si faceva tutto a lima e scotchbrite e richiedeva un botto di tempo), poi si fa un primo check sulla soletta, che come detto ultimamente è già improntata, e si fa il tuning, chi usa Ratte, come ad esempio alcuni skiman dell'italia, lo fa con la fresa, altri a lima.
    Poi si imposta l'angolo laterale, e quello in WC lo fanno solo ed esclusivamente a fresa (Trione, Ratte, e altri, ma le prime due sono le più usate in coppa) in quanto la fresa garantisce la massima precisione, superiore a qualsiasi lab, ma sopratutto disegna una trama sulla lamina che ne favorisce lo scorrimento. Da li poi procedono le varie sciolinature.

  3. Lo skifoso Teo ha 5 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #18

    Predefinito

    a meno che andiate da uno skiman supertop non riesco a immaginare che per uno sci di quelli da negozio, il laboratorio sotto casa o peggio bordo pista possa essere meglio della casa madre

    anche le mole che si consumano avranno certamente più controlli e rettifiche in casa madre, che dal laborattdove se le controllano una volta l'anno è già molto...

  6. Skife per testataecassa:


  7. #19

    Predefinito

    Per curiosità ho scritto a Dynastar per sapere l'angolazione delle lamine dei miei sci. Oggi ho ricevuto la risposta, che allego.
    Bonjour,
    Merci pour l’intérêt que vous portez à notre marque.
    L'angle de carre est de 88° (côté chant).
    La tombée de carre côté semelle est de 1°.
    Ora io non comprendo molto il francese, e i traduttori non chiariscono bene, ma mi pare che indichino i valori già precedentemente indicati ovvero 88° e -1
    Il dato, comunque, è che scrivendo una email questi valori vengono comunicati.

  8. Lo skifoso Gafred68 ha 2 Skife:


  9. #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gafred68 Vedi messaggio
    Per curiosità ho scritto a Dynastar per sapere l'angolazione delle lamine dei miei sci. Oggi ho ricevuto la risposta, che allego.
    Bonjour,
    Merci pour l’intérêt que vous portez à notre marque.
    L'angle de carre est de 88° (côté chant).
    La tombée de carre côté semelle est de 1°.
    Ora io non comprendo molto il francese, e i traduttori non chiariscono bene, ma mi pare che indichino i valori già precedentemente indicati ovvero 88° e -1
    Il dato, comunque, è che scrivendo una email questi valori vengono comunicati.
    Ma certo che rispondono...l’unico a cui non rispondono é Billcottam 😂😂😂

  10. #21

    Predefinito Angoli Rossignol Hero Master M18 nuovi

    Qualcuno conosce angoli per Rossignol Hero Master R22 misura 175 cm (M18) modello 2019? Li ho appena acquistati, usati qualche giorno, e ora vorrei prendere una dima e delle pietre diamantate dell’angolo giusto per avere la lamina sempre col giusto filo (facendo prima prove ed errori su sci vecchi )

    PS: ho fatto la stessa domanda anche al servizio clienti Rossignol, se mi rispondono posto qui

  11. #22
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi Rossignol Hero WC 130 (Made in Italy); sci Rossignol Hero LT Ti 2019

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Lumi Vedi messaggio
    Qualcuno conosce angoli per Rossignol Hero Master R22 misura 175 cm (M18) modello 2019? Li ho appena acquistati, usati qualche giorno, e ora vorrei prendere una dima e delle pietre diamantate dell’angolo giusto per avere la lamina sempre col giusto filo (facendo prima prove ed errori su sci vecchi )

    PS: ho fatto la stessa domanda anche al servizio clienti Rossignol, se mi rispondono posto qui
    Come ho gia' detto in un mio post precedente, sono molto solleciti nel rispondere, vedrai che, compatibilmente col periodo festivo, ti risponderanno. Poi magari facci sapere...
    E intanto...: Buon Anno a tutti....!!!!

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da billcottam Vedi messaggio
    Quindi bisogna lavorarli
    Quindi se prendi un riscontro ti accorgi che sono fatte ad minchiam
    Quindi non capisco perché qualcuno, che tral'altro dubito che abbia fatto mai corsi o lo fa per mestiere, mi debba saltare sopra quando io ho ben specificato le mie ragioni.
    Sono consapevole che le aziende odineranno chilometri di lamine con una determinata caratterista, ma se consideriamo tolleranze e test fatti a campione per un intero lotto ecco che escono fuori lamine non propriamente come dicono loro...
    Continuiamo la deformazione in fase di assemblaggio fra presse calde e sbalzi di temperatura ecco che l'attrezzo da preciso che deve essere esce fuori una ciofeca...
    sapete quale è il primo passaggio che fa uno skiman di coppa del mondo quando gli arrivano gli sci nuovi? immediatamente alla macchina a nastro per rettificarli, per correggere eventuali sbavature di costruzione, e renderli effettivamente piatti spianati e a squadro. figuriamoci come stanno messi "quelli per tutti".Quindi nella mia asserzione che recita: é consigliabile spianarli, "consigliabile", cosa c'è di sbagliato?
    Cosa ne pensi del consiglio di farci qualche uscita prima di rettificare, per far assestare la struttura? Ricordo i miei unici sci nuovi da gara che comprai (se no solo usato ), lo skiman mi fece vedere che in corrispondenza delle viti degli attacchi si era formato un piccolo affossamento nella soletta.
    Anche Carpani quando mi consegnò gli sci nuovi mi disse di fare così.

  14. Skife per WellnessGourmet:


  15. #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Cosa ne pensi del consiglio di farci qualche uscita prima di rettificare, per far assestare la struttura? Ricordo i miei unici sci nuovi da gara che comprai (se no solo usato ), lo skiman mi fece vedere che in corrispondenza delle viti degli attacchi si era formato un piccolo affossamento nella soletta.
    Anche Carpani quando mi consegnò gli sci nuovi mi disse di fare così.
    Assolutamente, si usa un po' e poi si fa mettere in macchina !!!

  16. #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da delta2 Vedi messaggio
    Come ho gia' detto in un mio post precedente, sono molto solleciti nel rispondere, vedrai che, compatibilmente col periodo festivo, ti risponderanno. Poi magari facci sapere...
    E intanto...: Buon Anno a tutti....!!!!
    Riscrivo con 2 aggiornamenti

    • Il cc rossignol non mi ha mai risposto sugli angoli di fabbrica dei master 18 nuovi
    • ho portato gli sci a preparare in laboratorio, mi hanno detto che gli angoli erano completamente sballati, a 90 gradi, e le lamine poco affilate. In effetti quando li avevo provati sul duro c’era qualcosa che non andava nella tenuta dello sci, ma non potevo immaginare un angolo completamente sbagliato

    Adesso il laboratorio mi ha rifatto le lamine a 88 gradi con il trione, vediamo alla prossima sciata, sono curioso di provare la differenza

  17. #26

    Predefinito

    Stasera mi sono messo a fare le lamine a degli sci che dopo la fabbrica non erano mai stati toccati, del Black Crows camox, versione donna (quindi Camox Birdie). Visto che sotto avevano buone magagne ho voluto fare anche il tuning.
    Io tengo sempre l’attrezzo tuning a 1 ma, appena provato, mangiava come un pazzo e solo in punta alla lamina, allora ho messo 0,75 ma idem, allora ho messo 0,5 e mi sembra che quegli sci fossero usciti dalla fabbrica a 0,5. Allora ho fatto il tuning a 0,5.
    Il camox è un all-mountain molto tendente al freeride, sono rimasto un po’ interdetto!
    Non vi sembra strano che uno sci del genere abbia il tuning a 0,5?

  18. #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da lumi Vedi messaggio
    riscrivo con 2 aggiornamenti

    • il cc rossignol non mi ha mai risposto sugli angoli di fabbrica dei master 18 nuovi
    • ho portato gli sci a preparare in laboratorio, mi hanno detto che gli angoli erano completamente sballati, a 90 gradi, e le lamine poco affilate. In effetti quando li avevo provati sul duro c’era qualcosa che non andava nella tenuta dello sci, ma non potevo immaginare un angolo completamente sbagliato

    adesso il laboratorio mi ha rifatto le lamine a 88 gradi con il trione, vediamo alla prossima sciata, sono curioso di provare la differenza
    + 21 caratteri di

  19. #28
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic Bent Chetler+Salomon sth14 driver; Volkl Nunataq+Dynafit Radical FT; Volkl ChopsticK+Marker Jester

    Predefinito

    A quanto ne so io, gli sci dedicati ad uso agonistico escono di fabbrica a 90 gradi, proprio perché tanto l’atleta li farà preparare con gli angoli di suo gradimento.....

  20. #29

    Predefinito

    Buongiorno, ho appena acquistato dei blizzard brahma 88 nuovi. Domani andrò in settimana bianca e mi chiedevo se di fabbrica escono già pronti all'uso o conviene farci fare sciolina e/o lamine.

  21. #30
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Lumi Vedi messaggio
    Riscrivo con 2 aggiornamenti

    • Il cc rossignol non mi ha mai risposto sugli angoli di fabbrica dei master 18 nuovi
    • ho portato gli sci a preparare in laboratorio, mi hanno detto che gli angoli erano completamente sballati, a 90 gradi, e le lamine poco affilate. In effetti quando li avevo provati sul duro c’era qualcosa che non andava nella tenuta dello sci, ma non potevo immaginare un angolo completamente sbagliato

    Adesso il laboratorio mi ha rifatto le lamine a 88 gradi con il trione, vediamo alla prossima sciata, sono curioso di provare la differenza
    Che abbiano gli angoli sballati di 1/2 grado o 1 grado può essere.
    Io su un master, visto che è uno sci dedicato a chi ha un livello molto alto e sa impostare angoli di piega importanti, avrei fatto 87° di laterale...

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Tulkas Vedi messaggio
    Buongiorno, ho appena acquistato dei blizzard brahma 88 nuovi. Domani andrò in settimana bianca e mi chiedevo se di fabbrica escono già pronti all'uso o conviene farci fare sciolina e/o lamine.
    Il brahma è uno sci da freeride, quindi anche se non fosse perfetto, non te ne accorgeresti, comunque se vuoi toglierti il dubbio, un gro in lab male non gli fa di sicuro

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio
    Stasera mi sono messo a fare le lamine a degli sci che dopo la fabbrica non erano mai stati toccati, del Black Crows camox, versione donna (quindi Camox Birdie). Visto che sotto avevano buone magagne ho voluto fare anche il tuning.
    Io tengo sempre l’attrezzo tuning a 1 ma, appena provato, mangiava come un pazzo e solo in punta alla lamina, allora ho messo 0,75 ma idem, allora ho messo 0,5 e mi sembra che quegli sci fossero usciti dalla fabbrica a 0,5. Allora ho fatto il tuning a 0,5.
    Il camox è un all-mountain molto tendente al freeride, sono rimasto un po’ interdetto!
    Non vi sembra strano che uno sci del genere abbia il tuning a 0,5?
    No, e so che BC sballa spesso gli angoli, o addirittura lascia il tuning a 0, ho usato lo scorso anno degli ORB, di un amico che li trovava "difficili", appena messi ho capito che qualcosa non quadrava, erano quasi insciabili. Gli ho consigliato di portarli in lab e come pensavo aveva il tuning a 0 su entrambi gli sci, e i laterali non uniformi sulla lunghezza, adesso l'ha fatto fare e ci si diverte un sacco. Considerate che gli sci da freeride e da skialp sono quelli che escono più spesso sballati dalle fabbriche.

  22. Skife per Teo:


Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •