Mostra risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Problema scarponi larghi, per sciatori con polpaccio esile

  1. #1

    Talking Problema scarponi larghi, per sciatori con polpaccio esile

    Salve, sono nuovo sul forum. Vorrei discutere di una problematica, che da tempo mi rovina il piacere dello sciare e le performance. Scio da più di 12 anni (ho iniziato all'età di 7 anni), e ho un buon livello tecnico. Man mano che il livello saliva, nel corso degli anni ho anche cambiato la attrezzatura, ovviamente. Soprattutto quando ero piccolo, verso i 9/10 anni, ho iniziato a sciare a carving, e i vecchi scarponi (molto morbidi e comodi flex 80) non erano più adatti al "nuovo" modo di sciare. Erano larghi e poco rigidi e avevo poca precisione. Dai 10 anni, fino ai 16 ho preso scarponi in affitto, un po più performanti, quindi più stretti e rigidi. Tuttavia nonostante fossero ovviamente più stretti rispetto ai vecchi scarponi, li sentivo larghi ai polpacci, riuscivo a sollevare il tallone, e inclinavo eccessivamente la gamba in avanti; eppure il numero era esatto, e la pianta del piede nello scafo calzava ottimamente. Inoltre visto l'eccessivo movimento della gamba, avevo tutta la pelle anteriore del polpaccio molto rovinata e talvolta sanguinante. Giungiamo al 2017, ovvero quando mi compro dei nuovi scarponi, che tutt'ora uso, ovvero gli Head Vector 120 (per quanto riguarda gli sci, uso gli Head WorldCup iRace). E adesso parliamo del problema di questi scarponi (che riguardava anche gli scarponi che ho usato dai 10 anni in poi): sono troppo larghi all'altezza del polpaccio, fanno male (ho la pelle anteriore che sanguina), ho poca precisione, eccessiva oscillazione della gamba, tallone si alza. Ah e dimenticavo un particolare, questi scarponi per stringerli a sufficienza, dovevo stringere i 2 ganci in basso a 2 tacche su 5, mentre i 2 ganci sul gambale, nonostante li stringessi al massimo (ovvero 6 ganci su 6) li sentivo larghi e mi faceva oscillare troppo la gamba e mi faceva alzare il tallone. Tutti questi problemi mi rendono la vita sulle piste un inferno. L'anno scorso stavo facendo perfezionamento della tecnica con l'istruttore, solito carving con curvoni, concentrandomi sullo sterzo e controsterzo. Però questa volta a velocità più elevata, però non riuscivo benissimo a governare gli sci. Non li sentivo bene, e non avevo precisione. Gli spiego all'istruttore la situazione, e che già mi è capitato che se andassi a velocità più elevata (sui 90/100 kmh), avevo poco controllo e precisione, e avevo un eccessiva oscillazione della gamba in avanti e indietro. Poi lui mi fa capire che avevo gli scarponi troppo larghi per il mio piede, e che dovevo prendere uno scarpone un po più performante. Successivamente ho affittato a fine stagione per 2 giorni, degli scarponi da gara, ovvero i Tecnica WorlCup FireBird 130. Erano molto molto duri e rigidi, e leggermente scomodi in punta (last 93), e avevo più precisione e controllo, non al 100% come vorrei, però erano nettamente migliori rispetto agli altri, però ancora li sentivo un po larghi sulla gamba. Ora sta incominciando la nuova stagione sciistica e non so cosa fare. Sono stato in negozio 2 ore a provare scarponi: nordica dobermann 130, ho riprovato i tecnica sopracitati, poi gli head raptor 120s rs, gli head raptor 140s rs. Ma mi stanno tutti larghi sul polpaccio. La parte bassa del piede calza benissimo, soprattutto in quelli con last 93/96 mm e con la scarpetta con i lacci, però il polpaccio si muove tanto in avanti e indietro, quasi riesco a metterci la mano dentro, nonostante stringa tanto, e mi si alza il tallone. Mi sembra molto strano che questi ultimi scarponi, provati in negozio, mi stiano larghi, cavolo sono sono pur sempre degli scarponi prestazionali. Soprattutto gli head 120s rs e 140s rs, nonostante li stringessi molto sul gambale, li sentivo poco. Non so più cosa fare sinceramente, qualcun'altro ha avuto lo stesso problema? Se si comè lo ha risolto? Si può ricorrere sennò al boot fitting, cioè ad esempio farsi mettere delle placche di qualcosa nel gambetto? Purtroppo ho la sfortuna di avere il polpaccio poco grosso, nonostante abbia fatto anche scherma (che richiama molto il carico delle gambe in posizione di guardia).

  2. #2
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Prima di tutto, benvenuto.
    Quello che pare, da ciò che scrivi, è che hai un piede davvero davvero magro, con un polpaccio sicuramente molto sottile... quindi l'utente ideale per uno scarpone di volumi race "vero", magari con flex più umano del tecnica 120 che hai provato.
    In realtà, non è niente di tragico: hai semplicemente un piede di forme "inusuali" e hai semplicemente bisogno di uno scarpone che le assecondi.
    Niente che un buon bootfitter non sia in grado di fare.
    Purtroppo non ho indirizzi da consigliarti in zona Udine... credo ci sia un Rossignol pro-shop (lange-Rossignol da gara magari in flex 110 ti andrebbero perfetti), ma per altro non so aiutarti.
    Passerà sicuramente qualcuno della zona ad aiutarti con gli indirizzi

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da matyt Vedi messaggio
    Prima di tutto, benvenuto.
    Quello che pare, da ciò che scrivi, è che hai un piede davvero davvero magro, con un polpaccio sicuramente molto sottile... quindi l'utente ideale per uno scarpone di volumi race "vero", magari con flex più umano del tecnica 120 che hai provato.
    In realtà, non è niente di tragico: hai semplicemente un piede di forme "inusuali" e hai semplicemente bisogno di uno scarpone che le assecondi.
    Niente che un buon bootfitter non sia in grado di fare.
    Purtroppo non ho indirizzi da consigliarti in zona Udine... credo ci sia un Rossignol pro-shop (lange-Rossignol da gara magari in flex 110 ti andrebbero perfetti), ma per altro non so aiutarti.
    Passerà sicuramente qualcuno della zona ad aiutarti con gli indirizzi
    Grazie Matyt,
    si hai afferrato il problema, ho il piede magro, nonostante porto un 43 circa. Come flex personalmente opterei tra 120 e 140, perchè comunque peso 75 kg. Quindi comunque tu diresti che un boot-fitter può risolvere il problema, giusto per chiedere, come? Cioè tipo mi potrebbe mettere delle placche nel gambetto? E riguardo invece lo scarpone che adesso vorrei comprare, quale mi consiglieresti? Cioè ad esempio tra quelli provati in negozio, come il tecnica wc firebird 130, head raptor rs 120s e 140s, rossignol hero, ecc, ne hai provato qualcuno/sapresti consigliarmi? Io personalmente mi sentivo molto ben avvolto e bloccato con i tecnica, però mi faceva male in punta, e non sono sicuro di essere in grado di tenerli per intere giornate. Sennò mi interessavano parecchio gli head raptor rs 120s e 140s, anche se però non mi bloccavano la gamba per bene. Questi 2 modelli head erano un po scomodi e dolorosi/fastidiosi, però un fastidio tranquillamente sopportabile. E comunque, sapresti dirmi a grandi linee quanto potrebbe essere il costo del boot-fitter, non la cifra esatta, ma alla larga, non so tipo 30-60-100?

    PS: ho provato anche gli atomic redster wc 130, però quelli mi facevano tanto male in un punto del piede.

  5. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da riccardo_poli Vedi messaggio
    Grazie Matyt,
    si hai afferrato il problema, ho il piede magro, nonostante porto un 43 circa. Come flex personalmente opterei tra 120 e 140, perchè comunque peso 75 kg. Quindi comunque tu diresti che un boot-fitter può risolvere il problema, giusto per chiedere, come? Cioè tipo mi potrebbe mettere delle placche nel gambetto? E riguardo invece lo scarpone che adesso vorrei comprare, quale mi consiglieresti? Cioè ad esempio tra quelli provati in negozio, come il tecnica wc firebird 130, head raptor rs 120s e 140s, rossignol hero, ecc, ne hai provato qualcuno/sapresti consigliarmi? Io personalmente mi sentivo molto ben avvolto e bloccato con i tecnica, però mi faceva male in punta, e non sono sicuro di essere in grado di tenerli per intere giornate. Sennò mi interessavano parecchio gli head raptor rs 120s e 140s, anche se però non mi bloccavano la gamba per bene. Questi 2 modelli head erano un po scomodi e dolorosi/fastidiosi, però un fastidio tranquillamente sopportabile. E comunque, sapresti dirmi a grandi linee quanto potrebbe essere il costo del boot-fitter, non la cifra esatta, ma alla larga, non so tipo 30-60-100?

    PS: ho provato anche gli atomic redster wc 130, però quelli mi facevano tanto male in un punto del piede.
    Ciao.
    Primo: non basare il flex sul tuo peso: ERRORE!
    Secondo: non pensare che un flex più alto sia per forza una soluzione migliore.
    Terzo: 90/100 km/h...togliti dalla testa quelle velocità: anche se lo credi non ci stai arrivando neanche lontanamente, soprattutto in curva e con gli scarponi che ti ballano.

    Detto ciò, magari domanda banale, hai provato a mettere gli spessori nel polpaccio? Con alcuni scarponi te li forniscono insieme all'acquisto nella scatola. Con questo aumenti il volume e devi stringere meno, servono appunto per chi ha polpacci più sottili.
    Quello che nonostante tutto mi rende un po' perplesso, è che ti si alzi il tallone, che invece dovrebbe essere stabile. Hai anche il dorso del piede basso? Sei sicuro delle misura di quello scarpone?

    Il qui per aiutarti a risolvere il problema, che sia chiaro.

  6. #5

    Predefinito

    Se ti si alza il piede nello scarpone nonostante ti sembri giusta la misura in realtà stai calzando uno scarpone di almeno un numero più grande di quello che ti serve.
    E in queste condizioni piaghe e vesciche sugli stinchi e sui polpacci saranno sempre in agguato così come la impossibilità di un controllo decente dello sci.

  7. #6

    Predefinito

    -> Giò, si mi son dimenticato di dirvi che gli scarponi comprati nel 2017 sono 27.5, che sono un po grandi, in quanto l'altro giorno, il venditore mi ha spiegato che il mio piede è un 27, e non 27.5. Gli scarponi taglia 27 provati in negozio, li sento più stretti rispetto a quelli che uso, il tallone mi si alza, ma molto meno.

    -> Fedi_m, ti posso confermare di avere raggiunto quelle velocità (le ho rilevate con gps), ma in rettilieo, non in curva, sennò mi oscilla troppo lo scarpone, e come è già successo, cado... In curva vorrei andare più forte, però mi oscilla talmente tanto la gamba che mi è impossibile governare lo sci. Domani torno in negozio e provo a chiedergli di questi spessori da mettere nel gambetto, se mi stabilizzano la gamba sarò felicissimo. Altrimenti mi rivolgerò a un boot-fitter, c'è un negozio della catena Rossignol ProShop qua a Udine. Riguardo invece il peso, perchè sbaglio? Cioè voglio dire, penso sia giusto che ,mano a mano che aumenta peso e tecnicità dell'individuo, si possa aumentare il flex. Nel senso voglio dire, se prendiamo come soggetto una donna, peso 55-60kg, avrà (penso) più difficolta a flettere uno scarpone duro, rispetto a un uomo di peso 80kg, poi ovviamente dipende anche dal livello del soggetto.

    Comunque tra gli scarponi sopra citati (quelli provati in negozio), quali mi consigliereste di più?

    Grazie a entrambi

  8. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da riccardo_poli Vedi messaggio
    -> Giò, si mi son dimenticato di dirvi che gli scarponi comprati nel 2017 sono 27.5, che sono un po grandi, in quanto l'altro giorno, il venditore mi ha spiegato che il mio piede è un 27, e non 27.5. Gli scarponi taglia 27 provati in negozio, li sento più stretti rispetto a quelli che uso, il tallone mi si alza, ma molto meno.

    -> Fedi_m, ti posso confermare di avere raggiunto quelle velocità (le ho rilevate con gps), ma in rettilieo, non in curva, sennò mi oscilla troppo lo scarpone, e come è già successo, cado... In curva vorrei andare più forte, però mi oscilla talmente tanto la gamba che mi è impossibile governare lo sci. Domani torno in negozio e provo a chiedergli di questi spessori da mettere nel gambetto, se mi stabilizzano la gamba sarò felicissimo. Altrimenti mi rivolgerò a un boot-fitter, c'è un negozio della catena Rossignol ProShop qua a Udine. Riguardo invece il peso, perchè sbaglio? Cioè voglio dire, penso sia giusto che ,mano a mano che aumenta peso e tecnicità dell'individuo, si possa aumentare il flex. Nel senso voglio dire, se prendiamo come soggetto una donna, peso 55-60kg, avrà (penso) più difficolta a flettere uno scarpone duro, rispetto a un uomo di peso 80kg, poi ovviamente dipende anche dal livello del soggetto.

    Comunque tra gli scarponi sopra citati (quelli provati in negozio), quali mi consigliereste di più?

    Grazie a entrambi
    Ah ecco, ti era un po' largo quello scarpone allora. Perchè appunto il tallone dovrebbe starti fermo.
    Io proverei appunto con gli spessori, e in caso sposterei i ganci superiori per poterlo stringere ancora un po' di più. In questo eventualmente puoi farti aiutare da un bootfitter, ma secondo me se vai da un negozio serio te lo possono fare già loro. Al contrario non so quanto un bootfitter possa aiutarti, di solito lui allarga, non stringe.
    Valuta quello scarpone di cui dicevi ti faceva molto male un punto ma che per il resto ti sentivi bene. Su quello potrebbe poi lavorare.

    Sul discorso flex, valuta molto bene la tua tecnica, perchè uno scarpone troppo rigido ti penalizzerà nella sciata se le tue capacità tecniche non sono adeguate. Non si tratta di una questione di peso. Certe ragazze che pesano 60kg usano tranquillament scarponi race ben più rigidi di un 130. Vale appunto solo il discorso capacità tecnica.

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da riccardo_poli Vedi messaggio
    -> Giò, si mi son dimenticato di dirvi che gli scarponi comprati nel 2017 sono 27.5, che sono un po grandi, in quanto l'altro giorno, il venditore mi ha spiegato che il mio piede è un 27, e non 27.5. Gli scarponi taglia 27 provati in negozio, li sento più stretti rispetto a quelli che uso, il tallone mi si alza, ma molto meno.
    Dettaglio insignificante

    Compra uno scarpone della taglia giusta (direi 26.5 - 303 - 308 mm dipende dalla marca), poi ne riparliamo. Potrai tagliare un calzettone e indossarlo sulla gamba dalla caviglia al ginocchio, se il problema persiste.

  11. #9

    Predefinito

    si va beh well ma il gambetto alla fine quanto conta? non è li che trovi stabilità !

    Un altro conto se ti balla la pianta del piede ... li mi creoccuperei ,....

    ps bellissimo il pezzo quando fa i 100 km/h con la scarpa che balla .....

  12. #10
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl code Uvo 2014, Salomon Xdr88 TI 2018; scarponi Head Raptor 140 RS

    Predefinito

    ricorda che il vector è uno scarpone un po' meno pistaiolo rispetto al raptor ed ha volumi maggiori.

    detto ciò si, abbassa di una taglia la misura dello scarpone e valuta quanto detto da fedi_m.

  13. #11

    Predefinito

    Anche io ho il polpaccio piccolo, uso Atomic che sono gli scarponi più stretti a livello di polpaccio.
    Prendi un 130 perché è un po' più morbido del Head a parità del dichiarato.

    Buone sciate.

    (PS: ai 100 all'ora non serve andare, ci si va in SuperG a pista chiusa con sci adatti a quella velocità)

  14. #12

    Predefinito

    L'esordio è un po' confusionario , per dirla alla Friulana ....
    Comunque , per un parere e un eventuale intervento di boot fitting in generale , una volta acquistato lo scarpone giusto , nella misura e nel flex, a Udine si va
    qui:
    https://skiservicepesa.business.site/

    Stop

  15. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fedi_m Vedi messaggio
    Ah ecco, ti era un po' largo quello scarpone allora. Perchè appunto il tallone dovrebbe starti fermo.
    Io proverei appunto con gli spessori, e in caso sposterei i ganci superiori per poterlo stringere ancora un po' di più. In questo eventualmente puoi farti aiutare da un bootfitter, ma secondo me se vai da un negozio serio te lo possono fare già loro. Al contrario non so quanto un bootfitter possa aiutarti, di solito lui allarga, non stringe.
    Valuta quello scarpone di cui dicevi ti faceva molto male un punto ma che per il resto ti sentivi bene. Su quello potrebbe poi lavorare.

    Sul discorso flex, valuta molto bene la tua tecnica, perchè uno scarpone troppo rigido ti penalizzerà nella sciata se le tue capacità tecniche non sono adeguate. Non si tratta di una questione di peso. Certe ragazze che pesano 60kg usano tranquillament scarponi race ben più rigidi di un 130. Vale appunto solo il discorso capacità tecnica.
    Ma come? Discutiamo le capacità tecniche di uno che viaggia con gps acceso a 100km/h con due gambe cosi esili da ballare dentro qualunque scarpone? Mi sembra ovvio che abbiamo a che fare con un talento incredibile.

  16. Lo skifoso lusco ha 2 Skife:





Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •