Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 41

Discussione: Consiglio pantalone donna CALDISSIMI

  1. #1

    Predefinito Consiglio pantalone donna CALDISSIMI

    Sarà la settimana del balck friday che mi singe verso gli acquisti? Potere del markenting !
    Scherzi a parte, faticosamente (per lei) trascino mia moglie a sciare appena possibile.
    La prima premessa è che è una disadattata termica, dovrebbe vivere costantemente fra i 23 e 27 gradi, fuori da questo range soffre.
    In particolare il freddo è il suo nemico numero uno.
    Sto quindi cercando un capo ad un prezzo accettabile (non è una grande sciatrice e in condizioni estreme si ritira in buon ordine al coperto) che però la aiuti a godersi quella decina di giorni di sci all'anno.
    Ora ha un pantalone Colmar di cui non so nulla come caratteristiche e N calzamaglie/legging più o meno tecnci.
    Solo per darvi un idea, un paio di anni fa le ho comprato una calzamaglia della Reewolution in merino di una grammatura esagerata (sopra i 200) e lei dice che "butta freddo".
    Vorrei quindi indicazioni da voi che siete più esperti di me su marche / prodotti che potrei guardare e anche su come valutare i dati tecnici che si trovano in giro (40 g di primaloft è tanto? meglio di 100 di polyestere e roba così)

    Grazie mille in anticipo

  2. #2

    Predefinito

    Merino in 200 non é proprio esagerato, é normale.
    E che i capi in merino tengano tutto sto caldo é, per me, una leggenda metropolitana.
    Ci sono dei sottocalzoni in Polartec Powerstretch p.e. di Mountain Equipment che sono un'altra storia.
    Ho anche dei vecchi sottopantaloni in pile della Helly Hansen venduti come indumenti da lavoro che sobo molto caldi, ma non li ho più visti in vendita.
    Se combini cose così con un pantalone da sci imbottito appena decente voglio vedere se ha ancora freddo.
    Io li ho usati con -20 e vento sotto pantaloni non imbottiti e stavo benone.

  3. Lo skifoso AlexRR ha 2 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

  6. #4

  7. #5

    Predefinito

    Io prima di puntare all’acquisto guarderei il capo esterno, che pantaloni sono? Perché se sono poco traspiranti, ci puoi mettere sotto tutto ciò che vuoi che avrai sempre freddo. Se lei è una freddolosa devi andare almeno su un capo che abbia valori di traspirabilità 15.000, meglio se 20.000. Sotto questi metti solo capi altamente traspiranti a costo di porre 2/3/4 strati. Ti capisco , mia moglie quelle poche volte che viene in montagna a ciaspolare , per fortuna mia , si deve coprire come io non mi coprirei a -50. Io ho risolto con pantalone in normale da trekking senza imbottitura, solo un leggero strato di pile e sotto : 1) calze lunghe in lana merino 2) pantaloni 3/4 in lana merino 120 gr 3) pantalone lungo sempre in lana merino da 200 gr. 4) calze corte in lana/seta .Questo per temperature sino a -5/10 se si va sotto aggiunge un pantalone da sci da fondo e porta i pantaloni a 3/4 a 220 gr.

  8. #6

    Predefinito

    Grazie dei feedback ,

    Direi che l'indicazione principale arrivata da tutti è di guardare di più al "sotto" e questo è già interessante (anche se con un primo giro ho trovato una vera giungla di prodotti!)

    Sul discorso traspirabilità controllerò subito (ammesso che sul capo ci sia il dato, ma nel migliore dei casi mi aspetto un 10,000 xxx). Una domanda: è legato al fatto di sudare e ritrovarsi poi bagnati? In effetti lei per attitudine fisica e per il modo in cui scia (movimenti minimi su piste facili) credo non sudi veramente mai (io invece dovrò presto occuparmi di questo aspetto)

  9. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da m_giancarlo Vedi messaggio
    Grazie dei feedback ,

    Direi che l'indicazione principale arrivata da tutti è di guardare di più al "sotto" e questo è già interessante (anche se con un primo giro ho trovato una vera giungla di prodotti!)

    Sul discorso traspirabilità controllerò subito (ammesso che sul capo ci sia il dato, ma nel migliore dei casi mi aspetto un 10,000 xxx). Una domanda: è legato al fatto di sudare e ritrovarsi poi bagnati? In effetti lei per attitudine fisica e per il modo in cui scia (movimenti minimi su piste facili) credo non sudi veramente mai (io invece dovrò presto occuparmi di questo aspetto)
    c'entra eccome il sudare ed aver freddo

    cmq i capi mediamente tengono caldo se produci caldo, se tua moglie non produce caldo, avrà facilmente freddo

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    c'entra eccome il sudare ed aver freddo

    cmq i capi mediamente tengono caldo se produci caldo, se tua moglie non produce caldo, avrà facilmente freddo
    Bravissimo hai colto nel segno, lei si muove poco e non produce calore, tantomeno suda. Per questo chiedevo lumi a Sperem sul suo commento, che ho capito dai vari post in giro nel forum di abbigliamento tecnico ne capisce davvero, se il punto della trasportabilità era legato al sudore e al suo smaltimento. Interesse formativo personale e e Diciamo pure che la traspirabilità costa e quindi la limiterei al necessario non per niente ma visto l’uso limitato non vorrei, e non vorrebbe nemmeno lei, spendere cifre esagerate. Per la giacca , ad esempio , dove forse gestisce meglio gli strati sotto, ha una 10/10 presa allo spaccio Rossignol (credo parzialmente nastrata) e finora ha fatto il suo dovere egregiamente.

  12. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    c'entra eccome il sudare ed aver freddo

    cmq i capi mediamente tengono caldo se produci caldo, se tua moglie non produce caldo, avrà facilmente freddo
    Si e no, una qualunque attività fisica aumenta la temperatura corporea, puoi non sudare tu ma un capo invernale ha un lato freddo ( esterno) ed uno caldo ( interno) in questo caso si forma condensa sul lato interno e se il capo è traspirante questa viene portata fuori se non lo è tu sei asciutto il tessuto no e senti freddo. Non entro nei tecnicismi, mi aspetto che qualcuno mi corregga , ma il concetto è questo.

    Citazione Originariamente scritto da m_giancarlo Vedi messaggio
    Bravissimo hai colto nel segno, lei si muove poco e non produce calore, tantomeno suda. Per questo chiedevo lumi a Sperem sul suo commento, che ho capito dai vari post in giro nel forum di abbigliamento tecnico ne capisce davvero, se il punto della trasportabilità era legato al sudore e al suo smaltimento. Interesse formativo personale e e Diciamo pure che la traspirabilità costa e quindi la limiterei al necessario non per niente ma visto l’uso limitato non vorrei, e non vorrebbe nemmeno lei, spendere cifre esagerate. Per la giacca , ad esempio , dove forse gestisce meglio gli strati sotto, ha una 10/10 presa allo spaccio Rossignol (credo parzialmente nastrata) e finora ha fatto il suo dovere egregiamente.
    Grazie, non merito tutta questa fiducia. Le gambe sono il problema, quando si scia il lavoro svolto dal busto è pressoché nullo ( sciata turistica ) quello delle gambe notevole anche se non sembra e se il corpo aumenta la temperatura a livello generale se tu potessi misurare il calore a livello epidermico delle gambe avresti una bella sorpresa. La nastratura parziale delle cuciture nulla centra con la traspirabilità ma con l’impermeabilità, se le cuciture sono parzialmente nastrate può darsi che con le cadute,sotto una nevicata vi siano leggere infiltrazioni che lo sciatore non percepisce ma che inficiano un pochino la schermatura del calore data dall’imbottitura. ( anche qui non entrò in spiegazioni tecniche ma il concetto è questo.
    Per assurdo se uno utilizzasse un guscio ( potere coibente nullo ) ma valori di traspirabilità ed impermeabilità elevati con sotto due ottimi strati sente meno freddo di uno che usa una giacca / pantalone molto imbottito ( oltre 200 gr) e sotto un intimo e pile .

  13. Skife per Sperem:


  14. #10

    Predefinito

    ho scritto frettolosamente, produzione sudore e calore nel mio discorso dovevano essere tenuti indipendenti tra loro.

    per il sudore è che se non hai un capo traspirabile ti prendi freddo

    per l'altro discorso pare che sua moglie scii veramente al minimo come dispendio energetico, quindi con pochissima produzione di calore (sudore o meno) quindi facilmente potrebbe aver freddo

    io parto sempre che ho freddo, ma dopo poco non ho piu freddo

  15. #11

    Predefinito

    Ma c'è qualcuno che è riuscito a capire perché le donne hanno sempre così terribilmente freddo?

  16. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Ma c'è qualcuno che è riuscito a capire perché le donne hanno sempre così terribilmente freddo?
    Lo accetto ormai come un assioma cartesiano!!

    Grazie a tutti degli utili interventi! Vediamo che si riesce a fare :-)

  17. Skife per m_giancarlo:


  18. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Ma c'è qualcuno che è riuscito a capire perché le donne hanno sempre così terribilmente freddo?
    A parità di peso ed altezza le donne hanno una superficie epidermica maggiore, hanno un metabolismo completamente differente dall’uomo e soprattutto in alcuni periodi hanno scompensi ormonali che variano di molto la temperatura.

  19. Skife per Sperem:


  20. #14

    Predefinito

    linea Roldal dei vichinghi di norrona
    in particolare roldal con goretex 2 layer e sotto il primaloft
    a prova di freddofili

  21. Skife per neveSenior:


  22. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Ma c'è qualcuno che è riuscito a capire perché le donne hanno sempre così terribilmente freddo?
    perchè essendo create per diventare suocere, sono a sangue freddo come le vipere

    - - - Updated - - -

    usa già gli scaldini negli scarponi? magari potrebbero aiutare

    prova a dare un'occhiata all'intimo termico della uyn

  23. Skife per cocojambo:


Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •