Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 18

Discussione: Piastra Piston si o no

  1. #1

    Predefinito Piastra Piston si o no

    Chiedo informazioni, conviene o meno acquistare uno sci con piastra piston tenendo conto che non faccio gare e vorrei arrivare a sera con gambe non troppo massacrate.......probabilmente la risposta è "non ti serve" però la mia fantasia spazia molto.

    Ho 60 anni peso 85 kg e scio su tutte le piste .
    Massimo

  2. #2

    Predefinito

    Una piastra "race" come la piston cambia abbastaza il carattere di uno sci.
    Al di là di non voler arrivare massacrato la sera, tu cosa vuoi da uno sci, quali abitudini sciistiche hai e a che livello scii??

  3. Skife per thefabius:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3

    Predefinito

    Io sono sicuramente uno sciatore meno evoluto di Fabio.
    Nel tempo ho avuto diversi sci, alcuni con piastre già importanti (e sopra le mie capacità). Premetto che per come la conosco la Piston è una delle piastre più performanti in giro su sci negozio.

    La piastra, per il mio sentire migliora le performance dello sci, sopratutto sul duro e come reattività pura.

    Però:
    . ha bisogno di sensibilità di piede evoluta. Al piede "sordo" o da sensibilizzare la piastra attenua le sensazioni (IMHO)
    . necessità di migliore tecnica per essere deformata
    . necessità di migliore anticipo motorio (lo sci è più rigido e corre di sicuro di più e le reazioni sono più secche e cattive).
    . ha bisogno di forze in gioco maggiori per rendere
    . rende sciare più impegnativo fisicamente (vedi sopra)

    Detto ciò, io personalmente, la consiglierei solo agli sciatori veramente evoluti e capaci di apprezzare l'incremento di performance sullo stesso sci già piastrato normale(di solito già molto performanti es Ispeed wc liscio vs pro, etc).

    Onestamente, per me, se non sei un livello almeno 5 alto (VERO) o 6 lascerei perdere e mi indirizzerei sull'attacco piastra base (che non scherza per nulla, vedi I.speed wc liscio per esempio).

    Tutto IMHO ovviamente.

  6. Lo skifoso AsioOtus ha 3 Skife:


  7. #4

    Predefinito

    Concordo, dopo aver provato i volkl gs lisci mi hanno rifilato i pro dicendomi che cambiava poco.... Niente di più falso, troppo impegnativi e stancanti per le mie capacità, sono sci per gente piuttosto brava e da usare in condizioni di neve e traffico ottimali.... Le versioni liscie invece si usano tranquillamente tutto il giorno anche quando la neve smolla...

  8. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AsioOtus Vedi messaggio
    Io sono sicuramente uno sciatore meno evoluto di Fabio.
    Nel tempo ho avuto diversi sci, alcuni con piastre già importanti (e sopra le mie capacità). Premetto che per come la conosco la Piston è una delle piastre più performanti in giro su sci negozio.

    La piastra, per il mio sentire migliora le performance dello sci, sopratutto sul duro e come reattività pura.

    Però:
    . ha bisogno di sensibilità di piede evoluta. Al piede "sordo" o da sensibilizzare la piastra attenua le sensazioni (IMHO)
    . necessità di migliore tecnica per essere deformata
    . necessità di migliore anticipo motorio (lo sci è più rigido e corre di sicuro di più e le reazioni sono più secche e cattive).
    . ha bisogno di forze in gioco maggiori per rendere
    . rende sciare più impegnativo fisicamente (vedi sopra)

    Detto ciò, io personalmente, la consiglierei solo agli sciatori veramente evoluti e capaci di apprezzare l'incremento di performance sullo stesso sci già piastrato normale(di solito già molto performanti es Ispeed wc liscio vs pro, etc).

    Onestamente, per me, se non sei un livello almeno 5 alto (VERO) o 6 lascerei perdere e mi indirizzerei sull'attacco piastra base (che non scherza per nulla, vedi I.speed wc liscio per esempio).

    Tutto IMHO ovviamente.
    AsioOtus volevo ringraziarti per la tua preziosissima analisi e un ringraziamento a Thefabius e Miki111 per i loro interventi, ho fatto capito che in fondo non ne vale la pena e conviene continuare con sci da negozio senza piastra.

    Grazie a tutti

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da AsioOtus Vedi messaggio
    Io sono sicuramente uno sciatore meno evoluto di Fabio.
    Nel tempo ho avuto diversi sci, alcuni con piastre già importanti (e sopra le mie capacità). Premetto che per come la conosco la Piston è una delle piastre più performanti in giro su sci negozio.

    La piastra, per il mio sentire migliora le performance dello sci, sopratutto sul duro e come reattività pura.

    Però:
    . ha bisogno di sensibilità di piede evoluta. Al piede "sordo" o da sensibilizzare la piastra attenua le sensazioni (IMHO)
    . necessità di migliore tecnica per essere deformata
    . necessità di migliore anticipo motorio (lo sci è più rigido e corre di sicuro di più e le reazioni sono più secche e cattive).
    . ha bisogno di forze in gioco maggiori per rendere
    . rende sciare più impegnativo fisicamente (vedi sopra)

    Detto ciò, io personalmente, la consiglierei solo agli sciatori veramente evoluti e capaci di apprezzare l'incremento di performance sullo stesso sci già piastrato normale(di solito già molto performanti es Ispeed wc liscio vs pro, etc).

    Onestamente, per me, se non sei un livello almeno 5 alto (VERO) o 6 lascerei perdere e mi indirizzerei sull'attacco piastra base (che non scherza per nulla, vedi I.speed wc liscio per esempio).

    Tutto IMHO ovviamente.
    AsioOtus volevo ringraziarti per la tua preziosissima analisi e un ringraziamento a Thefabius e Miki111 per i loro interventi, ho fatto capito che in fondo non ne vale la pena e conviene continuare con sci da negozio senza piastra.

    Grazie a tutti

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Miki111 Vedi messaggio
    Concordo, dopo aver provato i volkl gs lisci mi hanno rifilato i pro dicendomi che cambiava poco.... Niente di più falso, troppo impegnativi e stancanti per le mie capacità, sono sci per gente piuttosto brava e da usare in condizioni di neve e traffico ottimali.... Le versioni liscie invece si usano tranquillamente tutto il giorno anche quando la neve smolla...
    Proprio i Volkl racetiger gs sono i materiali che mi hanno proposto

  9. Skife per cardinale massimo:


  10. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cardinale massimo Vedi messaggio


    AsioOtus volevo ringraziarti per la tua preziosissima analisi e un ringraziamento a Thefabius e Miki111 per i loro interventi, ho fatto capito che in fondo non ne vale la pena e conviene continuare con sci da negozio senza piastra.

    Grazie a tutti
    Premesso che secondo me hai capito il ragionamento, lato piastra aggiungo:
    - gli sci negozio (Race Carve/Allround) hanno quasi tutti un sistema attacco piastra. Quindi la piastra ce l'hanno eccome. Il Volkl GS normale ha il sistema rMotion2. Il Pro ha la Piston Wc.
    - se vuoi provare uno sci SENZA piastra con attacco "libero" (cosa che io tra l'altro ti consiglio se vuoi allargare la rastrelliera: invece di uno sci "pro" prendi un pista largo con attacco "libero": es Brahma 82 o 88, Enforcer 88, etc) sentirai subito la differenza: anche con uno sci di struttura vera (tipo un Brahma) lo sci risulta subito più giocoso e permissivo. Risulta proprio diverso e secondo me per sciatori di medio livello che vogliono sperimentare questa sì è una scelta sensata.

  11. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AsioOtus Vedi messaggio
    Premesso che secondo me hai capito il ragionamento, lato piastra aggiungo:
    - gli sci negozio (Race Carve/Allround) hanno quasi tutti un sistema attacco piastra. Quindi la piastra ce l'hanno eccome. Il Volkl GS normale ha il sistema rMotion2. Il Pro ha la Piston Wc.
    - se vuoi provare uno sci SENZA piastra con attacco "libero" (cosa che io tra l'altro ti consiglio se vuoi allargare la rastrelliera: invece di uno sci "pro" prendi un pista largo con attacco "libero": es Brahma 82 o 88, Enforcer 88, etc) sentirai subito la differenza: anche con uno sci di struttura vera (tipo un Brahma) lo sci risulta subito più giocoso e permissivo. Risulta proprio diverso e secondo me per sciatori di medio livello che vogliono sperimentare questa sì è una scelta sensata.
    E infatti io ho proprio specificato "piastra race", perché ormai tutti gli sci da pista ne hanno una, ma la differenza tra una normale/turistica ed una race è ben marcata e cambia le caratteristiche di durezza e fruibilità in maniera netta...

  12. Skife per thefabius:


  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da thefabius Vedi messaggio
    E infatti io ho proprio specificato "piastra race", perché ormai tutti gli sci da pista ne hanno una, ma la differenza tra una normale/turistica ed una race è ben marcata e cambia le caratteristiche di durezza e fruibilità in maniera netta...
    Infatti lo davo per scontato.... lo sci che mi avevano proposto era un Volkl Racetiger fis/atleti da 174 con raggio 21 e piastra race, tenendo conto che scio con un Rossignol Hero Elite LT da 176 sci che cmq trovo molto ma molto morbido e mi sembra che non riesco a "tirare" come vorrei.

  15. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cardinale massimo Vedi messaggio
    Infatti lo davo per scontato.... lo sci che mi avevano proposto era un Volkl Racetiger fis/atleti da 174 con raggio 21 e piastra race, tenendo conto che scio con un Rossignol Hero Elite LT da 176 sci che cmq trovo molto ma molto morbido e mi sembra che non riesco a "tirare" come vorrei.
    In ogni caso era uno sci Race categoria ragazzi / allievi....

  16. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cardinale massimo Vedi messaggio
    Infatti lo davo per scontato.... lo sci che mi avevano proposto era un Volkl Racetiger fis/atleti da 174 con raggio 21 e piastra race, tenendo conto che scio con un Rossignol Hero Elite LT da 176 sci che cmq trovo molto ma molto morbido e mi sembra che non riesco a "tirare" come vorrei.
    Che livello di sciata hai?
    Perché il Rossignol non è uno sci "molle"... è il LT TI e non CA, giusto?

    Trovarlo così molle è strano...soffre solo in durissimo/ghiacciato ma forse è il GS/RC più ad ampio raggio che c'è...

    Hai uno stile più tradizionale che moderno per caso?

  17. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AsioOtus Vedi messaggio
    Che livello di sciata hai?
    Perché il Rossignol non è uno sci "molle"... è il LT TI e non CA, giusto?

    Trovarlo così molle è strano...soffre solo in durissimo/ghiacciato ma forse è il GS/RC più ad ampio raggio che c'è...

    Hai uno stile più tradizionale che moderno per caso?
    il mio livello è 5 lo sci è il Rossignol LT TI ha un raggio 19 e spesso quando faccio andare un pò lo sci lo trovo molle e poco reattivo boh !

    stile tradizionale

  18. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cardinale massimo Vedi messaggio
    il mio livello è 5 lo sci è il Rossignol LT TI ha un raggio 19 e spesso quando faccio andare un pò lo sci lo trovo molle e poco reattivo boh !

    stile tradizionale
    Allora ci può stare. Chi viene dalla tecnica più tradizionale tende ad apprezzare maggiormente gli sci molto tosti.

    In questo caso, diversamente a quanto detto prima provare uno sci piastrato tosto non è da scartare. Come vero inconveniente avrai il peso dato che con una sciata tradizionale lo sci lo si "sposta" di più. Sentirai molta solidità sotto i piedi però. In ogni caso purtroppo sono solo approssimazioni dato che gli sci oggi sono progettati per fare altro.

    Se cerchi nel forum trovi sicuramente mille altre discussioni su "quali sci per tecnica più opd style".

  19. Skife per AsioOtus:


  20. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AsioOtus Vedi messaggio
    Allora ci può stare. Chi viene dalla tecnica più tradizionale tende ad apprezzare maggiormente gli sci molto tosti.

    In questo caso, diversamente a quanto detto prima provare uno sci piastrato tosto non è da scartare. Come vero inconveniente avrai il peso dato che con una sciata tradizionale lo sci lo si "sposta" di più. Sentirai molta solidità sotto i piedi però. In ogni caso purtroppo sono solo approssimazioni dato che gli sci oggi sono progettati per fare altro.
    Se (come mi pare di aver capito) "tecnica tradizionale" = "sciare di traverso", la domanda che mi faccio è: imparare a carvare no?

    Mettermi ai piedi un FIS junior 174 R21 è una tortura che eviterei, capisco che chi non sa carvare preferisca avere due putrelle sotto ai piedi, tuttavia rimango dell'idea che carvare sia talmente più divertente che un tentativo di imparare io lo farei.

    È per capire, non voglio offendere nessuno, non fraintendetemi. Ognuno è libero di divertirsi come crede e comunque carvare non è da tutti, bisogna investire tempo e risorse per imparare.

  21. Lo skifoso WellnessGourmet ha 2 Skife:


  22. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Se (come mi pare di aver capito) "tecnica tradizionale" = "sciare di traverso", la domanda che mi faccio è: imparare a carvare no?

    Mettermi ai piedi un FIS junior 174 R21 è una tortura che eviterei, capisco che chi non sa carvare preferisca avere due putrelle sotto ai piedi, tuttavia rimango dell'idea che carvare sia talmente più divertente che un tentativo di imparare io lo farei.

    È per capire, non voglio offendere nessuno, non fraintendetemi. Ognuno è libero di divertirsi come crede e comunque carvare non è da tutti, bisogna investire tempo e risorse per imparare.
    Hai capito benissimo in effetti. Non mi è parso si volesse approfondire il tema della didattica e vista l'età con un minimo di cognizione di causa sono andato in quella direzione.

    Non credo agli sciatori un po senior si possa chiedere di re-imparare. Manco lo fanno i maestri sopra una certa...

  23. #15

    Predefinito

    Didattica a parte, sulla quale non posso dire nulla, mi pare però che vi siano in giro, per motivi anagrafici, tanti buoni sciatori old style, che per una serie di ragioni non hanno voluto o potuto aggiornare la loro tecnica.

    Ora, siccome si tratta di sciatori di lunga data, che sicuramente hanno buona confidenza con pendenze, neve, ghiaccio e gestione della velocità, mi chiedo e vi chiedo: quale tipo di sci è più adatto per questi sciatori?

    Secondo me, per rispondere alla domanda di massimo (mi pare che si possa dire che sia uno sciatore di lunga esperienza e che abbia pure una sciata potente), gli si addice uno sci piastrato e con raggio lungo.

    In generale penso che sci molto strutturati e con raggi belli ampi siano adatti a chi ha nostalgia del vecchio mondo e continua a divertirsi in quel modo (sculettando e derapando allegramente).

  24. Skife per blizzy:


Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •