Mostra risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Bizzarrie del clima cent'anni fa

  1. #1

    Predefinito Bizzarrie del clima cent'anni fa

    Dalla rivista del TCI, Le Vie d'Italia, fascicolo del febbraio 1922:




    In pratica ai primi di febbraio non era ancora nevicato ....

    Per gli appassionati di questioni storico-linguistiche, segnalo che, a quasi quattro anni dall'annessione all'Italia, la toponomastica dell'Alto Adige era ancora lungi dall'essere completamente italianizzata (Vedi nell'articolo: "Jaufen", "Gossensass" ...)

    E che dire di "Seis" (giugno 1922)?



  2. #2

    Predefinito

    E vabbè, inverni siccitosi ci devono essere sempre stati...

    ————-

    La cartina è interessante. Particolarmente bella la variante “Isargo”.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

  5. #4

    Predefinito

    Il cambio dei nomi in Italiano fu deciso in epoca fascista

  6. #5

    Predefinito

    ^ No no, il Tolomei fu incaricato di redigere il prontuario già nel '16 se non ricordo male. Ma lui ci aveva lavorato sopra già dalla fine dell'800 ...

  7. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    Dalla rivista del TCI, Le Vie d'Italia, fascicolo del febbraio 1922:

    Per gli appassionati di questioni storico-linguistiche, segnalo che, a quasi quattro anni dall'annessione all'Italia, la toponomastica dell'Alto Adige era ancora lungi dall'essere completamente italianizzata (Vedi nell'articolo: "Jaufen", "Gossensass" ...)

    E che dire di "Seis" (giugno 1922)?
    Beh, che a febbraio e a giugno del ‘22 si sarebbe dovuto ancora compiere quel golpe all’italiana che va sotto il nome di “marcia su Roma”, che infatti è avvenuto il 28 ottobre di quell’anno. È vero che era già stato pubblicato da anni, in epoca non fascista, il Prontuario di Tolomei, ma fino all’avvento del fascismo la parola d’ordine del governo verso gli altoatesini era amicizia. Alle elezioni del ‘21 i partiti autonomisti mandarono 4 deputati a Roma con il mandato di trattare l’autonomia.
    Poi sono arrivati quelli con le camice nere e tutto è cambiato. La toponomastica di Tolomei venne imposta per decreto il 29 marzo del ‘23. Il divieto dell’insegnamento del tedesco nelle scuole è dell’autunno successivo, ottobre ‘23.

  8. Lo skifoso blizzy ha 3 Skife:





Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •