Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 23

Discussione: Montaggio attacchi fai da te.

  1. #1

    Lightbulb Montaggio attacchi fai da te.

    Ho acquistato dei Blizzard Brahma e degli attacchi Warden 13.

    Essendo uno curioso, pratico e amante del fai da te ho la scimmia di montarli da solo. Sono abituato a mettere le mani in differenti situazioni, a casa sono uno che fa tutto dall'elettricita' all'idraulica alla manutenzione della mtb (ne ho montata una da zero), ho fatto modellismo.

    Ho quindi cercato il template di carta, e poi l'ho ridisegnato su autocad a misura dei miei scarponi, mi manca la dinamometrica ma me la faccio prestare da un amico, quindi sarei propenso a procedere. Ho letto un po' in giro e onestamente non vedo particolari difficolta' a parte che e' richiesta una certa precisione. Mi sembra anche assurdo dover comprare la punta con la battuta come se fare un foro profondo X mm sia roba da meccanica di precisione...

    Sbaglio io a vedere il tutto cosi' "semplice"? ci sono delle difficolta' nascoste? Se qualcuno ha gia' "operato" in tal senso e vuole condividere qualche consiglio sara' ben accetto
    Anteprime allegati Anteprime allegati Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	w13.jpg
Visite:	46
Dimensione:	84.9 KB
ID:	70407  

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #2

    Predefinito

    https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=93002

    - - - Updated - - -

    Non mi è chiaro che te ne fai della dinamometrica

  4. Skife per ami:


  5. #3

    Predefinito

    Penso che il piacere di aver fatto tutto da sé non bilanci il rischio di rovinare un' asta se sbagli un foro.

  6. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=93002

    - - - Updated - - -

    Non mi è chiaro che te ne fai della dinamometrica
    ci serro a 4nm le viti come indicato sul manuale tecnico della salomon, pagina 47

    http://salomontechnician.com/uploads...lpine_1718.pdf

    (si, eccesso di zelo, ma usarla aumenta di nulla l'impegno richiesto)

    Il thread che hai linkato l'ho letto, grazie comunque :)

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da PaoloB3 Vedi messaggio
    Penso che il piacere di aver fatto tutto da sé non bilanci il rischio di rovinare un' asta se sbagli un foro.
    sbagliare un foro... possibile per carita'

    ma se hai manualita' attrezzi, esperienza e usi un minimo di attenzione lo vedo davvero molto molto improbabile.

  7. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Descarado Vedi messaggio
    Ho acquistato dei Blizzard Brahma e degli attacchi Warden 13.

    Essendo uno curioso, pratico e amante del fai da te ho la scimmia di montarli da solo. Sono abituato a mettere le mani in differenti situazioni, a casa sono uno che fa tutto dall'elettricita' all'idraulica alla manutenzione della mtb (ne ho montata una da zero), ho fatto modellismo.

    Ho quindi cercato il template di carta, e poi l'ho ridisegnato su autocad a misura dei miei scarponi, mi manca la dinamometrica ma me la faccio prestare da un amico, quindi sarei propenso a procedere. Ho letto un po' in giro e onestamente non vedo particolari difficolta' a parte che e' richiesta una certa precisione. Mi sembra anche assurdo dover comprare la punta con la battuta come se fare un foro profondo X mm sia roba da meccanica di precisione...

    Sbaglio io a vedere il tutto cosi' "semplice"? ci sono delle difficolta' nascoste? Se qualcuno ha gia' "operato" in tal senso e vuole condividere qualche consiglio sara' ben accetto
    Io monto quasi sempre da solo, anche io uso i template di internet, rieditandoli a misura coi programmi vettoriali, poi stampati 1:1 su A3 li taglio e li attacco sugli sci con spray adesivo, dopo aver trovato l’asse misurando da lamina a lamina con squadra e calibro.
    Montare in casa è più sicuro, poiché uno sa se ha montato bene o fatto capp*lle. Ne ho visti di attacchi montati male dai negozi, anche gente che monta con avvitatore selvaggio rovinando la crocetta.
    Montare attacchi è una cavolata, la dinamo non serve necessariamente, la sensibilità a mano aiuta, uno si rende conto se esagera fino a rischiare di spanare. Nel momento in cui l’attacco è andato a toccare e non ha più alcun gioco basta serrare un po’ senza esagerare. Nel foro si usa mettere del vinavil prima della vite, per impermeabilizzarlo un po’, specie se gli sci sono wood core.
    La punta con battuta è invece comodissima, alcuni sci hanno uno strato duro, che una volta passato se hai il peso del corpo sul trapano è difficile che ti fermi, a meno di metterci dieci minuti a fare ogni foro.
    La punta generalmente è la 3.6 quasi per tutti gli sci, quelli con lamina metallica vogliono invece una più spessa (mi pare 4.2 se non ricordo male).
    Se uno per disgrazia spanasse un foro c’é sempre il rimedio della boccola.
    Sbagliarlo è difficile se usi il template preciso, che per sicurezza va sempre controllato con l’attacco reale.

  8. Lo skifoso Vettore2480 ha 2 Skife:


  9. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio
    La punta con battuta è invece comodissima, alcuni sci hanno uno strato duro, che una volta passato se hai il peso del corpo sul trapano è difficile che ti fermi, a meno di metterci dieci minuti a fare ogni foro.
    Ecco, questa e' una bella informazione, grazie anche per tutto il resto del messaggio, utile!

  10. Skife per Descarado:


  11. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Descarado Vedi messaggio
    Ecco, questa e' una bella informazione, grazie anche per tutto il resto del messaggio, utile!
    Confermo, mi è capitato di forare sci e se non hai la punta , quando passi il primo strato entra come se fosse burro ..... non sarebbe male però vederti uscire dall'altra parte !!


    Comunque se vai da uno skiman per montare un attacco , se lo conosci non ti fa pagare, se lo conosci se ti fa pagare 20 euro è già tanto ....

    io non me la rischierei per così poco , anche perchè vederti un attacco saltare mentre scii non è bello ......

    Non vorrei aprire una critica ma sono molto restio al farsi tutto da solo, perchè dimentichi un fattore importantissimo :

    la malizia che ogni professionista acquisisce nel tempo, anni di esperienza, che differenzierà il tuo lavoro dal fatto , al fatto bene ....

    Ad esempio su certi modelli utilizzare la punta leggermente più piccola per aumentare il grip, oppure mettere un goccio di attac sulle viti prima di serrarle per fare da frenafiletto ed evitare che si svitino con le vibrazioni, oppure ho visto anche scendere un pelo meno con la punta per far aggrappare di più l vite

    Ci sono mille cose che nei manuali non ci sono scritte ma sono frutto di migliaia di attacchi montati ...

    Questo è solo un esempio, ma in tutti i settori è così dal pulire un bagno al costruire uno shuttle!

    Ed è per questo che nel mio lavoro (caldarerie petrolchimiche) molte volte mi fido di più del saldatore di 60 anni che dell'ingegnerino che mi fa i calcoli sulletemperature di prerisclado e apporto materiali per le saldature !

  12. Lo skifoso Gianpa79 ha 2 Skife:


  13. #8

    Predefinito

    più che la dinamometrica, mi preoccuperei di avere la punta con battuta e, magari, un trapano a colonna.

  14. #9
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Sono venticinque anni che mi monto gli attacchi, a parte i moderni racecarve che hanno le slitte, gli altri me li sono sempre montati da solo.

    Due raccomandazioni:
    - Misura tutto non una, non due, ma tre volte, la precisione su dove piazzi la dima per forare è la base di tutto. Non fidarti eccessivamente delle grafiche degli sci, mettili uno di fianco all'altro e metro alla mano accertati che i segni del core center siano allineati, altrimenti segnali tu.
    - usa la punta con battuta o un trapano a colonna con il riscontro, come già detto da altri se hai strati di metallo devi dare una certa forza, ed è più facile di quanto sembri "andare lungo" con il foro

    La dinamometrica invece non ti serve a una mazza... fai il serraggio a mano, e se usi l'avvitatore metti valori di frizione non troppo alti, poi finisci a cacciavite... meglio, prima del serraggio, mettere una goccia di vinavil nei fori

    Non è niente di che, basta un po' di manualità e attenzione alle misure.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    ...oppure mettere un goccio di attac sulle viti prima di serrarle per fare da frenafiletto ed evitare che si svitino con le vibrazioni,
    Ecco, quella è proprio la cosa da NON FARE MAI.
    La cianoacrilica si assorbe facilmente nel legno non sigillandolo, allo stesso tempo diventa dura quindi con le vibrazioni tende a sbriciolarsi, quindi o non tiene, o tiene troppo e se dovessi smontare l'attacco triboli a bestia.
    La colla da usare è quella vinilica, innanzitutto perchè è quello che aggrappa meglio sul legno, sigilla le pareti del foro, rimane morbido a qualsiasi temperatura e permette di svitare senza troppa fatica.

  15. Lo skifoso Teo ha 3 Skife:


  16. #10

    Predefinito

    Mi stupisce che consigliate colla vinilica.
    Ovvero non resistente all' acqua.
    Io preferirei delle resina/stucco epossidico, che per altro ho a disposizione in quantità pressoché illimitate e tendo ad usare con più frequenza.

    C'è qualcosa che mi sfugge?

  17. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da PaoloB3 Vedi messaggio
    Mi stupisce che consigliate colla vinilica.
    Ovvero non resistente all' acqua.
    Io preferirei delle resina/stucco epossidico, che per altro ho a disposizione in quantità pressoché illimitate e tendo ad usare con più frequenza.

    C'è qualcosa che mi sfugge?
    La colla vinilica come molti sanno è un'emulsione, lavabile con acqua finco a quando non si è ascigata, una volta ascugata non è affatto solubile in acqua.
    La epoxy non la usa nessuno, forse nel telemark per attacchi che fanno tanta trazione, ma a quel punto meglio boccolare direttamente.
    Usando epoxy può capitare che non riesci a smontare gli attacchi, alcune viti potrebbero stare così dure che spani la crocetta prima ancora di allentarle poi sono dolori...

  18. Lo skifoso Vettore2480 ha 4 Skife:


  19. #12

    Predefinito

    Anch'io mi monto sempre gli attacchi da solo, il 3d di AMI è più che esaustivo e non vi è molto da aggiungere..quel poco da integrare l'ha detto TEO...

    Colla: quelle a base vinilica vano benissimo, anche l'epossidica va bene(necessaria quando si monta su ski vuoti tipo skiumoni o skialp race uberlight), le cianoacriliche no, il bostik nemmeno.

    Punta: la punta apposita con battutta è certamente meglio, ma se monti un'attacco ogni 2 anni ne puoi fare a meno....io mai usata....basta arrotolare un pezzettino di nastro adesivo sulla punta per avere il riscontro...poi...come dice ami...quando questo spazzola i trucioli sul top sheet sei apposto...le punte da legno con la puntina sono comode se fori ski di legno perchè danno precisione sul punto di inserimento, altrimenti consiglio di dare una belinata...se c'e' strato di metallo serve punta da metallo...io uso queste in ogni caso....quella da 3.5mm su ski di legno(ma anche la 3mm va bene)....quella da 4mm su ski con strato di metallo.

    Trapano: a casa mia ho una colonna della lidl che va benissimo, è più difficile sbagliare perchè si ha un miglior controllo sulla spinta. Ho montato però anche un tot di volte con il trapano avvitatore in libera....è sempre bene partire con punta da 2mm, su ski con metallo è fondamentale perchè passa meglio e con meno spinta lo strato duro. Ci si ferma subito appena superato...poi si alesa a 4mm andando alla profondità desiderara(ca 10mm).

    dianmometrica: un attrezzo sopravvalutato...per montare uno ski serve a nulla. Quelle da MTB fino a 20Nm anche(imho), serve solo quando devi controllare serraggi da 20 a 200Nm... Oltre diventa inutile di nuovo perchè serri a 180 con la dino e poi ci dai su con mazza e chiavi a battere(+50 ogni mazzata) o moltiplicatori di coppia

    stop.

  20. Skife per Jms-1:

    Teo

  21. #13

    Predefinito

    Bulinata, non belinata. :-))))

    E la dino fino 20Nm é caldamente consigliata sui telai in carbonio e viteria ALU.

  22. #14

    Predefinito

    Se non si è domestici son d'accordo però,

    dipende da che attrezzi usi e quante domestiche hai....con una normalissima brugola a L da 3mm, se chiudi inserendo il lungo ti devi impegnare per fare più di 5Nm, se invece iserici il corto raddoppi. e così a salire con la 4(7/15) la 5(10/20) ecc...

    Certo, se usi il cric con gli iserti devi stare bene attento perchè la leva è sempre la stessa e, come giustamente dici, su inserti filettati in alu meglio che il cric sia anche dinamometrico.

  23. #15

    Predefinito

    Mai bucato la soletta di uno sci però sono abituato con aghi e bisturi dove se vai lungo buchi cose meno sostituibili di una soletta

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •