Pagina 11 di 25 PrimoPrimo 123456789101112131415161718192021 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 151 a 165 di 365

Discussione: Alto Adige? No grazie ... chiamateci Provincia di Bolzano

  1. #151

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Slalom64 Vedi messaggio
    Giusto ma l' immagine più classica che tutti conoscono , se vogliamo essere pignoli , è presa dal lato sudtirolese....
    Nessuno lo nega, ma le montagne sono situate nel comune di Auronzo.

    Per l'occasione, si potrebbe rispolverare uno striscione esposto dai tifosi messinesi in un derby Messina-Reggina di qualche decennio fa... "Vi invidiamo il panorama"

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #152

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Come si dice BUFFONI in tedesco? così magari capiscono...

    http://www.rainews.it/dl/rainews/art...91747b11e.html
    E almeno nell'articolo finalmente la dicono per come è: la proposta di legge è della Suedtiroler Freiheit, cioè dei signori nessuno, più o meno la famiglia Klotz allargata.
    A questi si è accodata la SVP, che ogni tanto fa queste fughe in avanti tanto per provare cinque minuti l'ebbrezza dell'irredentismo tirolese.
    Poi quando si rendono conto della minkiata fanno retromarcia repentinamente come niente fosse.

    Ma i furboni e poco seri non erano gli italiani?

  4. Skife per bisfra65:

    Teo

  5. #153

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    in quella zona mi fa ridere un po quanto ci marcino sia di qua che di la con ste 3 cime, il top è il comprensorio drei zinnen, non so manco se le 3 cime si vedano da li...

    cmq..strano che ci sia mirusina e non il sorapìs
    Sono d'accordo. La polemica è nata proprio con il comprensorio sciistico, il cui nome suona un po' assurdo, visto che è posizionato in un posto diverso dalle Tre Cime di Lavaredo. Avrebbero potuto chiamarlo "Croda Rossa" ("Rotwand"), che è la bellissima montagna che domina il comprensorio.

    Il Sorapis è anch'esso interamente in Veneto.

  6. Lo skifoso HCTorino ha 4 Skife:


  7. #154

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HCTorino Vedi messaggio
    Sono d'accordo. La polemica è nata proprio con il comprensorio sciistico, il cui nome suona un po' assurdo, visto che è posizionato in un posto diverso dalle Tre Cime di Lavaredo. Avrebbero potuto chiamarlo "Croda Rossa" ("Rotwand"), che è la bellissima montagna che domina il comprensorio.

    Il Sorapis è anch'esso interamente in Veneto.
    D'accordissimo. Hoch Pustertal/Alta Pusteria era il nome corretto, com'era prima. I sudtirolesi, ma questa è una caratteristica di tutto il ceppo germanico, al fondo sono dei gran furbacchioni, da Arminio in poi: predicano di principii ma alla prima occasione se possono te la ficcano. E lo dico da una città ex asburgica e quindi molto affezionato all'Austria (e al Sud Tirolo, dove vado da una vita).

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    A proposito di toponimi tirati là alla dick of dog da Tolomei, concordavo con apo che lo aveva già citato come esempio dell'assurdità di certe "traduzioni".

    Poi mi sono andato a leggere wikipedia ed è uscito fuori, sorpresona, che il termine Vierschach è addirittura di origine slava ...
    Anche Pusteria pare sia slavo: pust=vuoto, sgombro (ma anche "tetro"). La puszta ungherese ha la stessa origine.

    Io per i toponimi userei il criterio di seguire la composizione etnica di un dato territorio: se una frazione o un comune è al 99% per cento abitato da tedeschi o slavi trovo corretto - ma da un punto di vista culturale e storico, si badi ! - rispettare il nome originale del luogo. Sul carso triestino si fa così da anni: i toponimi italianizzati sono spariti dai cartelli stradali perchè quei luoghi sono sloveni al 99.99% : è rimasto Prebeneg ed è stato tolto l'assurdo Prebenico, è rimasto Col (pronuncia Zol) ed è stato tolto Zolla (in quest'ultimo caso le cose si complicano ancora: Col/Zolla è la slavizzazione del tedesco zoll/dogana, in quanto in quel posto ce n'era una !!!). Insomma se a Vierscach le popolazioni germaniche sono lì da mille anni, è assurdo chiamare il posto Versciaco, anche se prima c'erano gli slavi e adesso ci siamo noi. Ovviamente le cose si complicano con le località turistiche: se da 50 i romani vanno in vacanza a San Candido sarà dura tornare al solo Innichen.... Ribadisco che, a mio sindacabile giudizio, riportare i toponimi al nome "d'uso" andrebbe fatto non per uno scopo "politico", ma culturale: chi frequenta per turismo quei luoghi deve fare un po' di sforzo a inquadrarli storicamente, non si può, come ho sentito a tavola a Dobbiaco - pardon Toblach - anni fa dire da un signore in modo candido "come mai non c'è una piazza Verdi o Garibaldi" da queste parti....vuol dire che hai sbagliato vacanza ed era meglio che ti comprassi un biglietto aereo per andare in uno dei tanti centri commerciali, anzi "mall", sparsi in giro per il globo e tutti uguali.

  8. Skife per apo:


  9. #155

    Predefinito

    Che poi anche come sciatori...dei 14 ori olimpici 12 sono di atleti Italiani, dal Bolzanland è arrivato solo quello di Thoni e l'unico prestigiosissimo oro in combinata di un tal Josef Polig che tutti sicuramente ricorderete!

  10. #156

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    D'accordissimo. Hoch Pustertal/Alta Pusteria era il nome corretto, com'era prima. I sudtirolesi, ma questa è una caratteristica di tutto il ceppo germanico, al fondo sono dei gran furbacchioni, da Arminio in poi: predicano di principii ma alla prima occasione se possono te la ficcano. E lo dico da una città ex asburgica e quindi molto affezionato all'Austria (e al Sud Tirolo, dove vado da una vita).



    Anche Pusteria pare sia slavo: pust=vuoto, sgombro (ma anche "tetro"). La puszta ungherese ha la stessa origine.

    Io per i toponimi userei il criterio di seguire la composizione etnica di un dato territorio: se una frazione o un comune è al 99% per cento abitato da tedeschi o slavi trovo corretto - ma da un punto di vista culturale e storico, si badi ! - rispettare il nome originale del luogo. Sul carso triestino si fa così da anni: i toponimi italianizzati sono spariti dai cartelli stradali perchè quei luoghi sono sloveni al 99.99% : è rimasto Prebeneg ed è stato tolto l'assurdo Prebenico, è rimasto Col (pronuncia Zol) ed è stato tolto Zolla (in quest'ultimo caso le cose si complicano ancora: Col/Zolla è la slavizzazione del tedesco zoll/dogana, in quanto in quel posto ce n'era una !!!). Insomma se a Vierscach le popolazioni germaniche sono lì da mille anni, è assurdo chiamare il posto Versciaco, anche se prima c'erano gli slavi e adesso ci siamo noi. Ovviamente le cose si complicano con le località turistiche: se da 50 i romani vanno in vacanza a San Candido sarà dura tornare al solo Innichen.... Ribadisco che, a mio sindacabile giudizio, riportare i toponimi al nome "d'uso" andrebbe fatto non per uno scopo "politico", ma culturale: chi frequenta per turismo quei luoghi deve fare un po' di sforzo a inquadrarli storicamente, non si può, come ho sentito a tavola a Dobbiaco - pardon Toblach - anni fa dire da un signore in modo candido "come mai non c'è una piazza Verdi o Garibaldi" da queste parti....vuol dire che hai sbagliato vacanza ed era meglio che ti comprassi un biglietto aereo per andare in uno dei tanti centri commerciali, anzi "mall", sparsi in giro per il globo e tutti uguali.
    Quindi, dato che oggi Bolzano è a maggioranza italiana, Bozen dovrebbe sparire.

    Io a mantenere i doppi toponimi non vedo un gran problema, più che altro perché tra la popolazione italiana, che frequenta in maniera massiccia quelle valli, contribuendo all'economia della provincia, quei toponimi sono diventati d'uso corrente.
    Chiamare Vipiteno (che è orribile), Sterzing, proprio non mi viene naturale. E se dicessi Sterzing a qualunque collega o amico, non saprebbe di cosa sto parlando.

    E comunque se Porta Littoria, al posto di Là Thuile, fosse rimasto nell'uso corrente della maggior parte della popolazione, come avvenuto per Cervinia (originale Breuil), o Pila (o Fidenza, in Emilia-Romagna), sarei stato perfino disposto ad accettare un nome del genere, per davvero.

  11. #157
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Salomon Superaxe 10 Pilot - Boots LangeXT100- Tuta Dubin - Occhiali Oakley - Guanti Salomon/Oakley - Casco Uvex

    Predefinito

    Ma non avete ancora capito che la questione era un semplice quiproquo giornalistico nato per fare clickbaiting?????
    Mi stupisco!

  12. #158

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HCTorino Vedi messaggio
    Veramente in tal caso saresti a sciare su un panettone chiamato Monte Elmo. Sulle Tre Cime di Lavaredo si parla italiano e ladino.
    No no scherzi...sarei a sciare proprio a Drei Zinnen, causa furtivo appropriamento toponomastico...l'anno scorso ho fatto una gran sciata sulla storicissima pista "Via Dülfer"
    Sai com'è, Monte Elmo dal punto di vista del marketing faceva troppo barboni, e poi è Italico...per accalappiare maggiori stranieri danarosi serve un nome più di richiamo...d'altra parte, nelle giornate terse, alzandosi in elicottero dal panettone (Helm, meglio effettivamente non osare chiamarlo Monte Elmo), le Tre Cime (opss scusate ancora Drei Zinnen) si vedono alla grande...

    Meglio buttarla sul ridere visto l'inutilità della faccenda...
    Chiaramente da parte dei promotori c'è la volonta di tirare la corda per aumentare consensi in un certa parte di elettorato...io mi sto convincendo che in certi casi la corda, prima ancora che si spezzi bisognerebbe proprio tagliarla...anche perché certi personaggi, contrariamente a quanto si potrebbe pensare di primo acchito, fanno di tutto tranne che il bene della regione ALTO ADIGE...regione che ritengo splendida e che frequento volentieri, per molti versi ben amministrata (altri con gli stessi vantaggi non fanno altrettanto) ma in certi casi, quando si ha la mano, bisognerebbe imparare a non volere anche il braccio...altrimenti per conto mio toglierei pure la mano...
    Ultima modifica di zetaemme; 16-10-2019 alle 12:58 PM.

  13. #159

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Quindi, dato che oggi Bolzano è a maggioranza italiana, Bozen dovrebbe sparire.
    Qui il cartello bilingue ci sta tutto: la storia sta dalla parte tedesca, la composizione etnica attuale dalla parte italiana. Ma, credo, è l'unico caso in tutta la provincia.

  14. #160

    Predefinito

    Certo, ma a parte alcuni toponimi inventati dal nulla, molti sono il semplice recupero delle radici retoromanze dei luoghi che prima del basso Medioevo erano popolati, in maggioranza, da Reti latinizzati.

    Quindi è avvenuto un recupero in molti casi, storico.

    Ora se questo recupero fosse rimasto sulla carta e nello stradario, come in Valle d'Aosta, sarei d'accordo a toglierli tutti.
    Ma in realtà sono entrati tutti nell'uso corrente da almeno 60 anni, ossia da quando è esploso il turismo.
    Si può dire che questi termini, sono diventati attuali, e non più una operazione artificiosa.

    D'altronde i vecchi di Fidenza continuano a chiamare il loro paese Borgo San Donnino (che è tutt'ora il nome ufficiale della Diocesi), ma dato che questo termine, lo conoscono solo loro, e tutti gli altri italiani che ci passano in autostada, in treno o vanno a fare shopping al Fidenza Village da tutta la bassa Pianura Padana, conoscono solo il nuovo nome del Ventennio (frutto del recupero del toponimo latino) sarebbe insensato riproporre oggi il nome vecchio, benché ancora sentito.

    Nel caso dell'Alto Adige ha senso tenere i doppi cartelli perché la popolazione Tedesca conosce e sente come attuali i toponimi tedeschi, mentre quella italiana, che accorre numerosa tutto l'anno a fare le vacanze conosce quasi sempre solo il nome italiano.

    Per questo, penso che l'uso doppio, in AA, sia totalmente giustificato.

  15. #161

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Ma, credo, è l'unico caso in tutta la provincia.
    Fino a qualche anno fa anche Merano, solo che l' iscrizione di massa degli immigrati nel gruppo tedesco ha fatto fare il sorpasso.

    Anche Laives e Salorno mi pare siano a maggioranza IT

  16. #162

    Predefinito

    A parte i paesi citati, Bolzano è l'unica realtà della provincia in cui è usuale sentire persone per strada, o al ristorante, o ai tavolini di un bar che chiacchierano in italiano.

  17. #163

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Certo, ma a parte alcuni toponimi inventati dal nulla, molti sono il semplice recupero delle radici retoromanze dei luoghi che prima del basso Medioevo erano popolati, in maggioranza, da Reti latinizzati.

    Quindi è avvenuto un recupero in molti casi, storico.

    Ora se questo recupero fosse rimasto sulla carta e nello stradario, come in Valle d'Aosta, sarei d'accordo a toglierli tutti.
    Ma in realtà sono entrati tutti nell'uso corrente da almeno 60 anni, ossia da quando è esploso il turismo.
    Si può dire che questi termini, sono diventati attuali, e non più una operazione artificiosa.

    D'altronde i vecchi di Fidenza continuano a chiamare il loro paese Borgo San Donnino (che è tutt'ora il nome ufficiale della Diocesi), ma dato che questo termine, lo conoscono solo loro, e tutti gli altri italiani che ci passano in autostada, in treno o vanno a fare shopping al Fidenza Village da tutta la bassa Pianura Padana, conoscono solo il nuovo nome del Ventennio (frutto del recupero del toponimo latino) sarebbe insensato riproporre oggi il nome vecchio, benché ancora sentito.

    Nel caso dell'Alto Adige ha senso tenere i doppi cartelli perché la popolazione Tedesca conosce e sente come attuali i toponimi tedeschi, mentre quella italiana, che accorre numerosa tutto l'anno a fare le vacanze conosce quasi sempre solo il nome italiano.

    Per questo, penso che l'uso doppio, in AA, sia totalmente giustificato.
    L'argomento turistico ha certamente una sua validità, inutile negarlo, l'ho scritto io per primo citando il caso di Innichen/San Candido. Quello del recupero della toponomastica medievale invece mi pare un po'assurdo, permettimi, dato che quelle terre sono germanofone da un millennio.
    Una soluzione equa sarebbe lasciare il cartello bilingue nelle zone a maggiore frequentazione turistica e riportare l'originale tedesco in quelle valli dove d'italiano c'è niente. Ma riconosco che passato un secolo è un'operazione che se culturalmente ha un suo fondamento nei fatti è semi-impraticabile.

  18. Skife per apo:


  19. #164

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    come avvenuto per Cervinia (originale Breuil), o Pila
    Pila è il toponimo originale. È stata solo tolta la z finale che tanto non si legge.

  20. Skife per ste1258:


  21. #165

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Infatti, ho citato la Turchia ironicamente in fondo alla lista.

    Ció detto, a differenza di Bella Itaglia ma in comune con gli altri stati da me citati, é una nazione che (per quanto mi piaccia poco) i suoi interessi li fa valere eccome, e il suo popolo "ringrazia".
    Mica come il Bomba de noantri (cito lui a caso, non é certo un unicuum nel panorama assolato).

    Alla peggio rischia un *****ttone da qualche Schutzen ben piantato.
    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    The French influence... me thinks.
    Ti invito a visitare la Turchia, poi mi dirai se il popolo ringrazia oppure se prega ogni santo giorno di arrivare a fine giornata perché a parte una certa parte di popolo le altri parti etnie minoritarie compresi i curdi prendono certe mazzate ..Se tu fossi un turco, non potresti affatto sminuire in ogni tuo intervento lo Stato....la libertà di parola e pensiero là è pura utopia.

Pagina 11 di 25 PrimoPrimo 123456789101112131415161718192021 ... UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •